“C’è chi è morto per combattere il diritto all’uguaglianza”: Capitano Ultimo contro Green Pass e obbligo vaccinale per le forze dell’ordine

Capitano Ultimo si rivolge soprattutto ai colleghi carabinieri

Con l’entrata in vigore dell’ultimo Dl, per le forze dell’ordine è stato reso obbligatorio il vaccino anti-Covid, pena sospensione dal servizio. Secondo Sergio De Caprio, ex Assessore all’Ambiente della Regione Calabria, che si è detto contrario a questa norma, perché crea distinzione in primis tra colleghi, ma anche per i cittadini che senza Super Green Pass non potranno svolgere determinate attività: “E pensare che per decenni abbiamo pensato di essere uguali a tutti i cittadini, e pensare che per anni abbiamo pensato di combattere per il diritto all’uguaglianza di tutti i cittadini senza distinzioni di sesso, razza, religione… vaccini vari. Qualcuno è caduto per questo. Alcuni di noi ci credono ancora”, scrive sui social Capitano Ultimo. L’ex capo dell’unità Crimor dei ROS dei Carabinieri, noto per aver arrestato Totò Riina, si era già schierato in un’intervista contro il Green Pass, definendola una “forma sottile e subdola di coercizione al vaccino”.

Fonte: http://www.strettoweb.com/2021/12/capitano-ultimo-contro-super-green-pass-e-obbligo-vaccinale/1281310/

Pubblicato il 10.12.2021

Potrebbe piacerti anche
blank
Notifica di
1 Commento
vecchi
nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
1
0
È il momento di condividere le tue opinionix
()
x