CATALOGNA, SECESSIONE BLUFF: ECCO PERCHE' FINIRA' COME IN SCOZIA

AVVISO PER I LETTORI: Abbiamo cambiato il nostro indirizzo Telegram. Per restare aggiornato su tutti gli ultimi nostri articoli iscriviti al nostro canale ufficiale Telegram .

DI FABIO TORRIERO

intelligonews.it

Un fuoco di paglia. Finirà come in Scozia. Sul processo “irresistibile” che dovrebbe portare alla separazione della Catalogna dal resto del Paese, pesano e gravano falsi storici e falsi ideologici. Se a questo, aggiungiamo l’enfasi mediatico-populista con cui si sta seguendo la vicenda, e le prossime elezioni politiche nazionale (che obbligano a drammatizzare tutto), ne scaturisce un quadro totalmente drogato. Vediamo di fare ordine:

1. La Spagna non è mai stato un paese centralista. Salvo la parentesi franchista (giustificata dalla guerra civile che ha causato oltre due milioni di morti e da evidenti ragioni di ordine pubblico), fin dalla sua nascita, lo Stato si è basato sull’aggregazione federale di più regni (Castiglia, Navarra, Aragona), che hanno formato la “nazione plurale”; regni che poi, gradualmente si sono trasformati in regioni autonome;

2) I “Fueros” spagnoli sono, quindi, una realtà tradizionale, fortemente radicata nel dna iberico: entità autonome, con propri poteri legislativi, amministrativi, fiscali;

Continua QUI

Potrebbe piacerti anche
blank
Notifica di
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
È il momento di condividere le tue opinionix