Biden cercherà di imporre un “cambio di regime” in Russia?

AVVISO PER I LETTORI: ComeDonChisciotte continua a subire la censura delle multinazionali del web: Facebook ha chiuso definitivamente la nostra pagina a dicembre 2021, Youtube ha sospeso il nostro canale per 4 volte nell'ultimo anno, Twitter ci ha sospeso il profilo una volta e mandato ulteriori avvertimenti di sospensione definitiva. Per adesso sembra che Telegram non segua le stesse logiche dei colossi Big Tech, per cui abbiamo deciso di aprire i nostri canali e gruppi. Per restare aggiornato su tutti gli ultimi nostri articoli iscriviti al nostro canale "Ultime Notizie".

Ennesimo atto contrario alla diplomazia internazionale quello avvenuto ieri, sabato 26 marzo.

Il presidente Joe Biden, durante un discorso al Castello Reale di Varsavia, ha infatti affermato che, per lui, Vladimir Putin “non può rimanere al potere”, dando così adito alle voci che vedono in questa affermazione una minaccia velata di “cambio di regime” in Russia, alla maniera americana.

D’altronde siamo stati abituati a rivoluzioni colorate sponsorizzate dagli USA in varie parti del globo. In Russia però non è così facile e, dopo l’insuccesso di Alexei Navalny, è difficile interpretare tale affermazione come chiara possibilità che ciò avvenga.

Per questo motivo forse, subito dopo la fine del discorso del Presidente, un funzionario della Casa Bianca ci ha tenuto a precisare che ciò che intendeva veramente Biden era che “a Putin non può essere permesso di esercitare il potere sui suoi vicini o sulla regione” sottolineando come non si “stava discutendo del potere di Putin in Russia o del cambio di regime”.

Biden ha anche affermato che il mondo deve prepararsi per una “lunga battaglia”, lasciando così intravedere poche speranze di una risoluzione diplomatica del conflitto, non importa quante vite costerà, avvertendo anche la Russia di non osare entrare neanche di un “centimetro” sul territorio della NATO, e ribadendo il “sacro obbligo” di difesa collettiva per i membri dell’alleanza.

Alla richiesta di commenti sul discorso di Biden, il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov ha seccatamente detto a Reuters: “Non spetta a Biden decidere. Il presidente della Russia è eletto dai russi”.

Massimo A. Cascone, 27.03.2022

Fonte: https://www.arabnews.com/node/2050921/mondo

Potrebbe piacerti anche
blank
Notifica di
2 Commenti
vecchi
nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
2
0
È il momento di condividere le tue opinionix
()
x