Home / ComeDonChisciotte / BCE: NUTRIRE IL CIGNO NERO, OPPURE ?

BCE: NUTRIRE IL CIGNO NERO, OPPURE ?

DI MARCO SABA
leconomistamascherato.blogspot.com


La Banca Centrale Europea potrebbe disinnescare il default globale a effetto domino – almeno per l’Europa – tramite un’operazione di intelligence finanziaria.

Intervenendo via satellite da Washington al convegno milanese “I figli del cigno nero”, organizzato dall’Associazione Nazionale Risk Manager, il rappresentante per l’Italia del Fondo Monetario Internazionale Arrigo Sadun ha detto:
“Occorre affrontare i problemi strutturali che da tempo pesano sull’economia italiana e questi due problemi principali sono il basso tasso di produttività, che si traduce in crescita modesta, e l’alto indebitamento pubblico. Anziché nuovi interventi straordinari peraltro difficili visto lo stato dei conti, occorre pensare da subito a come affrontare questi problemi nodali” (1).

Che cos’è un Cigno nero? Secondo Nassim Nicholas Taleb (2) è un +3 evento isolato e inaspettato, che ha un impatto enorme, e che solo a posteriori può essere spiegato e reso prevedibile. Secondo Taleb, nella vita individuale e privata, come in quella sociale e pubblica, noi agiamo come se fossimo in grado di prevedere gli eventi, da quelli sentimentali a quelli storici, a quelli naturali. Pensiamo ad esempio alla professione che abbiamo scelto, all’incontro con la nostra compagna o compagno, alla scelta di vivere all’estero, ad un improvviso arricchimento o impoverimento: quante di queste cose sono avvenute secondo i piani? Ora questo ragionamento va bene per l’uomo della strada – quando si parla di gravi crisi economiche – vale un po’ meno se si pensa che i principali avvenimenti “inaspettati” dell’ultimo secolo seguono una logica abbastanza programmata da quei filantropi che si occupano incessantemente di disegnare il nostro destino da parco buoi (3). Il fatto che lo facciano di nascosto – come la riunione a Jeckill Island per pianificare la Federal Reserve del 22 novembre 1910 (4) (5) – non toglie che una determinata macroprogrammazione non è certo dovuta al caso. Quello che voglio dire è che questa crisi è una somma di tanti comportamenti scorretti da parte di entità finanziarie, i cui effetti negativi si cumulano col tempo. La crisi appare evidente quando la gente se ne accorge.

Così come in effetti i cigni neri non sono affatto degli eventi così eccezionali, allo stesso modo le crisi ricorrenti di un sistema fondato sulla rapina legalizzata non sono affatto casuali. Se ad esempio con Basilea Due aumenti il coefficiente di riserva frazionaria, è evidente – agli addetti ai lavori – che ci sarà una contrazione nei prestiti dovuta alla necessità di rientro degli istituti di credito. E non serve a niente prestargli dei soldi – come fanno le banche centrali – perché il buco aumenta sempre, visto che sono MOLTO POCHI i soldi immessi nel circuito SENZA debito ed interessi. Le banche cioè creano i soldi del capitale prestato ma troppo pochi soldi per ripagare gli interessi. Per essere chiari: se a fine anno nell’aggregato dovrà essere ripagata la massa monetaria creata come prestito più il 20% di interessi, da dove arriva questo 20% ? Bene, può arrivare solo da: (A) monete metalliche emesse dagli stati, (B) monete false immesse in circolazione, (C) operazioni di acquisto diretto (mercato aperto) da parte delle banche, (D) monete complementari o locali immesse in circolazione senza obbligo di riserva e convertibilità. Se – e solo se – la somma dei punti A, B, C e D riesce a coprire gli interessi richiesti, si può parlare di solvibilità tecnica del sistema. Ma solo se questa liquidità arriva nelle tasche dei debitori allora si potrà parlare di solvibilità in senso pratico. E’ evidente che i punti B e C rappresentano delle emissioni illegali o quantomeno discutibili (6). Quanto al punto A, occorre dire che in area Euro lo stato può emettere monete metalliche solo in misura precedentemente stabilita ed autorizzata dalla BCE (mantenendo una minima sovranità monetaria di facciata, da parata, diciamo) (7), mentre il punto D rappresenta un fenomeno monetariamente insignificante e trascurabile allo stato attuale (8).

Il punto C è discutibile perché quando le banche spendono pro se direttamente il denaro creato ad arte, si appropriano di ricchezza reale della comunità senza contropartita (il valore del denaro conferito essendo una derivata della stupidità collettiva). Ma è anche il punto che potrebbe essere direttamente gestito dalla Banca Centrale per il benessere economico della collettività. Invece che nutrire il cigno nero, prestando o conferendo nuova liquidità alle banche, la Banca Centrale potrebbe effettuare operazioni di mercato aperto a favore di una società-veicolo (una controparte) che in cambio le fornisse la cartolarizzazione dei diritti sovrani monetari della cittadinanza. In cambio la società distribuirebbe il frutto di questi diritti alla cittadinanza stessa, remunerando così la perdita di sovranità. Allo stato attuale, se la banca centrale ridistribuisse tuta la rendita monetaria effettiva, si potrebbe garantire un reddito di cittadinanza mensile di 1.350 euro per ognuno dei 57 milioni di italiani (9), SENZA toccare il debito pubblico -proprio come chiede il Sadun del FMI – e SENZA necessità di nuove tasse. Volendo limitare al massimo questa cifra a – diciamo – 10.000 euro una tantum (meglio sarebbe annuali), l’iniezione di liquidità dal basso – senza debito – farebbe certamente ripartire l’economia.

Il problema a questo punto è solo psicologico: come convincere i banchieri centrali che qualcosa devono pur restituirla, prima o poi? La moral suasion potrebbe essere questa: o vi date una mossa o facciamo esplodere lo scandalo della falsa contabilizzazione della rendita monetaria, spacciata come perdita, nei vostri bilanci e vi processiamo (10). Dopodiché la nazionalizzazione totale del sistema bancario sarebbe davvero a un passo…
Noi non ci arrenderemo mai, loro neppure. Ma… gli conviene?

Marco Saba
Fonte: http://leconomistamascherato.blogspot.com
Link: http://leconomistamascherato.blogspot.com/2009/11/bce-nutrire-il-cigno-nero-oppure.html
14.11.2009

Note:

1) Non confondete rimbalzo e ripresa – di Alessandra Mieli, Opinione.it, 12 Novembre 2009
http://www.opinione.it/articolo.php?arg=3&art=87138

2) Il cigno nero. Come l’improbabile governa la nostra vita – di Taleb Nassim, Il Saggiatore, 2008
http://www.ibs.it/code/9788842814788/taleb-nassim-n-/cigno-nero-come.html

3) Per una trattazione esaustiva del “sistema dei filantropi”, vedere:
Tragedy and Hope: A History of the World in Our Time’ – by Carroll Quigley, G.S.G. & Associates, 1975
http://www.amazon.com/Tragedy-Hope-History-World-Time/dp/094500110X

4) The Creature from Jekyll Island: A Second Look at the Federal Reserve – G. Edward Griffin, Amer Media, 2002
http://www.amazon.com/Creature-Jekyll-Island-Federal-Reserve/dp/0912986395

5) Sarà un ennesimo caso casuale ma J.F.Kennedy – il presidente USA dell’Ordine Esecutivo 11110, venne assassinato, nel 1963, proprio il 22 novembre. (vedi il mio “Bankenstein”, ed. Nexus, 2006)

6) Anche se in passato matrici di banconote sono state trovate impropriamente in ambienti legati ai servizi segreti dei vari paesi…

7) L’emissione di moneta metallica non arriva all’1% del valore nominale della massa monetaria più o meno circolante.

8) Le due monete “complementari” più diffuse in Europa, il Regio tedesco ed il WIR svizzero, mantengono riserve al 100% in moneta a corso legale (euro e franco svizzero), rivelandosi così completamente inutili a risolvere il problema sollevato dal presente articolo.

9) Ho calcolato in 1,3 milioni di euro a testa la quota parte di rendita monetaria effettiva (debito pubblico x 50, diviso 57 milioni). Calcolando 80 anni di vita media e dividendo per i mesi, si ottiene 1.340 euro di reddito di cittadinanza, dalla culla alla tomba.

10) Che tipo di processo ? Dipenderà dall’entità del superamento della soglia di dolore economico che la società si troverà a dover affrontare… Il tempo – in questo senso – non gioca certo a favore.

Pubblicato da Davide

  • rosacroce

    ho capito bene la bce ,DA SOLA ,ci frega 1350 euro al mese
    per tutta la vita!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    alla faccia …………………..dI lino rossi e di tutti i suoi amici e
    degli amici delle BANCHE.
    POI BISOGNA AGGIUNGERE QUELLO CHE CI FREGANO LE ALTRE BANCHE.
    CHE DICI LINO QUANTO SARà?
    DI PIù o di meno di 10 000 ? al mese si intende
    accetto scommesse,io dico di +

  • rosacroce

    considerando la bce,col signoraggio primario,e le altre banche con la riserva frazionaria,le tasse sull’iva ,le accise sul carburante e tutto il resto,che paghiamo al lor signori imperatori,
    penso che saranno 10,000 euro al mese a cranio che ci fregano le banche e i politici cocainomani e puttanieri al loro servizio .

  • rosacroce

    fanno 120,000 euro all’anno ,
    alla faccia dei lavoratori

  • TizianoS

    Bisognerebbe poi considerare i vari connubi tra Banca Centrale e certe banche “privilegiate”, almeno per quanto riguarda gli Stati Uniti; consiglio la lettura del seguente recentissimo articolo, datato 13/11/2009, di Leon Zingales, che è un fior di tecnico, essendo un fisico che studia e insegna economia:

    “LA PIOVRA” [economiaincrisi.blogspot.com]

    Ecco un passaggio del suo articolo:

    Ciò che veramente scandalizza è l’assoluta mancanza di senso del limite, il senso di onnipotenza e di impunità che pervade tali personaggi. Blankfein ha infatti nel contempo stabilito che in virtù degli eccellenti risultati Goldman Sachs elargirà benefit a tutti i dipendenti per un valore complessivo di 20 miliardi di Dollari. Tutto questo ovviamente con il denaro in prestito dei contribuenti (un prestito da 200 Miliardi di Dollari) che è stato fatto fruttare con effetto leva in speculazioni azzardate ed alla faccia della disoccupazione (dichiarata il 10.2% ma reale superiore al 17%) dei contribuenti di Main Street.

  • Jack-Ben

    Marco Saba ci delizia sempre con ottimi articoli, bravissimo Marco.

  • lino-rossi

    è commovente riscontrare la dedizione con la quale gli adepti vanno in delirio per il loro dogma.

    sarebbe assai più divertente se questi “economisti” spiegassero IN DETTAGLIO come avverrebbe, secondo loro, la sottrazione di denaro.
    io sto lì, in poltrona, ad aspettare.
    gli unici abbozzi che ho visto sono quelli che ho fatto io qualche anno fa, quando ero signoraggista. peccato che contenessero alcuni errori dei quali ho preso ovviamente atto.

  • TizianoS

    Ma quella di cui all’articolo da me citato due commenti prima, non è forse una rapina legalizzata ?

  • marcop

    il termine signoraggista usalo per situazioni di tuo altro personale piacere, mentre si nota ed è preoccupante, che la tua attuale occupazione si sia trasformata in rincoglionista

  • lino-rossi

    certamente.

    ti pare forse che io sostenga che le BC sono gestite correttamente?

    sostengo addirittura che gran parte dei nostri guai (Italia) sono riconducibili alla folle politica monetaria condotta da bankitalia dal settembre 1979 in poi, con la complicità di andreatta.

    le sottrazioni di cui parlano i signoraggisti sono vere e proprie sòle partorite dalla loro testolina affetta dal bias di conferma.

  • lucamartinelli

    se non ricordo male Marco Saba tento’ il 16 dicembre 2006 di convincere il presidente della repubblica Napolitano di non firmare il decreto presidenziale che riconosceva a Bankitalia il suo carattere privato. questo decreto vanificava il tentativo di Tremonti di riportare la nostra banca centrale sotto il controllo dello stato. Tremonti pago’ questo affronto agli illuminati con una rapidissima defenestrazione. vorrei dire due parole sul nostro presidente Napolitano. Ma il presidente della Repubblica non dovrebbe come primo compito difendere la Costituzione? e siccome la Costituzione dice che la sovranita’ appartiene al popolo perche’ Napolitano ha svenduto la sovranita’ monetaria? e cambiando leggermente argomento perche’ inneggia tutte le volte che puo'(come in occasione della festa delle forze armate) al Nuovo Ordine Mondiale, che puzza un tantino di massoneria? speriamo che il suo mentore politico, Giovanni Amendola padre del piu’ noto Giorgio, noto massone (il padre) non abbia influito troppo sul nostro svenditore di sovranita’. speriamo……saluti a tutti.

  • osva

    Mamma mia, come si parla di reddito di cittadinanza scatta il panico!! E’ la dimostrazione che il potere non vuole il benessere dei cittadini! Senza la paura del domani perderebbe appunto potere.
    Persino Cuba, anche se invece che con i soldi lo fa con la sussistenza (cibo e abitazione), ha dimostrato che un reddito di cittadinanza è possibile nonostante un colossale embargo della comunità internazionale.

  • rosacroce

    il nostro napolitano quando era al pc negli anni 60 applaudi’ AI carri armati russi che entravano a praga per schiacciare il popolo in armi contro il potere ,lo stesso fece nella rivolta dell’ ungheria nel 56 ,
    trattasi di criminale inveterato al soldo del potere e delle elite bancarie, un pezzo di merda puzzolente,cui unico scopo è servire il potere costituito contro i bisogni del popolo in miseria.

  • rosacroce

    le banche e il governo sono un tutt’uno, una associazione a delinquere ,iL cui scopo è schiavitizzare e rapinare il popolo di servi,attraverso l’uso del denaro cartaceo stampato SENZA LIMITI DALLA ASSOCIAZIONE A DELINQUERE,E VENDUTO A DEBITO CON INTERESSI ,MAI STAMPATI AL POPOLO DEGLI SCHIAVI, LA STAMPA DI DETTA MASSA CARTACEA ,SVINCOLATA DALL’ORO ,PER POTER STAMPARE A VOLONTA’.PRODUCE D’APPRIMA UN BOOM ECONOMICO ,FALSO E DOPO UNA CRISI NON RISOLVIBILE ALTRIMENTI CHE CON UNA GUERRA CATASTOFICA CHE ANNIENTI TUTTTI I DEBITI IMPAGABILI DI UN SISTEMA INSOLVENTE,PER sua natura .
    tutti i tuoi discorsi sono ,favole del mondo di alice ,sogni che non esistono .
    FATTI PER DIFENDERE UN SISTEMA MARCIO E PUZZOLENTE CHE HA I GIORI CONTATI ,COSI COME CONTATI SONO I TUOI ,
    E QUELLI DI TUTTI NOI,CHE MARCIAMO VERSO LA DISTRUZIONE E LA MORTE E LA MISERIA.
    GRAZIE A QUELLA BANDA DI LADRI CHE TI OSTINI A DIFENDERE CON ARGOMENTEI PUERILI DABAMBINO EBETE
    QUALE SEI,

  • rosacroce

    UNA volta per tutte la mia risposta a lino rossi:

    le banche e il governo sono un tutt’uno, una associazione a delinquere ,iL cui scopo è schiavitizzare e rapinare il popolo di servi,attraverso l’uso del denaro cartaceo stampato SENZA LIMITI DALLA ASSOCIAZIONE A DELINQUERE,E VENDUTO A DEBITO CON INTERESSI ,MAI STAMPATI AL POPOLO DEGLI SCHIAVI, LA STAMPA DI DETTA MASSA CARTACEA ,SVINCOLATA DALL’ORO ,PER POTER STAMPARE A VOLONTA’.PRODUCE D’APPRIMA UN BOOM ECONOMICO ,FALSO E DOPO UNA CRISI NON RISOLVIBILE ALTRIMENTI CHE CON UNA GUERRA CATASTOFICA CHE ANNIENTI TUTTTI I DEBITI IMPAGABILI DI UN SISTEMA INSOLVENTE,PER sua natura . tutti i tuoi discorsi sono ,favole del mondo di alice ,sogni che non esistono . FATTI PER DIFENDERE UN SISTEMA MARCIO E PUZZOLENTE CHE HA I GIORI CONTATI ,COSI COME CONTATI SONO I TUOI , E QUELLI DI TUTTI NOI,CHE MARCIAMO VERSO LA DISTRUZIONE E LA MORTE E LA MISERIA. GRAZIE A QUELLA BANDA DI LADRI CHE TI OSTINI A DIFENDERE CON ARGOMENTEI PUERILI DA BAMBINO EBETE QUALE SEI.

    [ Rispondi | Parent ]

  • lucamartinelli

    vedo che sei molto esplicito. allora raccontiamola tutta: è vero quello che dici. Fu l’unico a inneggiare alla repressione russa con quella veemenza. inoltre negli anni 60, quando nessun iscritto al PCI poteva recarsi negli USA, lui aveva il visto “aperto” e andava e veniva dagli States a suo piacimento, strano per un comunista, ma non per un “finto comunista”, messo nel PCI dai fratelli col grembiulino verde e col cappuccio a fini di controllo. infine la bella figura di quando era parlamentare europeo e fu beccato a fare la cresta ai rimborsi spese. naturalmente finsero di sgridarlo e gli dissero di stare piu’ attento. come si sa tra confratelli non si fanno del male. Infine gli illuminati l’hanno messo alla presidenza della repubblica: nei posti di potere mettono sempre loro amici, chi per un verso chi per l’altro. ricordo Prodi, maggiordomo di Goldmann Sachs. saluti

  • lucamartinelli

    sarebbe utile che tutti leggessero “Euroschiavi” di A. Miclavez e M. della Luna. libro fondamentale per capire come funziona l’inganno piu’ colossale che sia mai esistito e che passa sotto il nome di democrazia. libro molto tecnico, a volte ostico, ma con un po’ di pazienza e buona volonta’ si riesce ad arrivare alla fine, con la rabbia alle stelle.

  • maumau1

    no lino rossi..sei diventato antisignoraggista per distirnguerti quando tutti lo sono diventati… tutto qua..

    cantoni,continui a cantonare il gioco delle 3 carte (se lo hai fatto o subito)
    non si può svelare ,perchè è un trucco..

    sei un finto razionalista,tiri fuori ragionamenti ragionieristici e fumosi,ma non spieghi nulla nè dimostri nulla…

    dici che stai seduto ad aspettare,ma ad aspettare cosa…faresti meglio ad alzarti e dire mi sono sbagliato ….

    sei arrivato a dun punto che se le stesse banche dovessero ammetterlo,tu diresti loro,”no state sbagliando” ecco dove sei arrivato…
    Ah,i banchieri del passato lo ammisero senza troppi problemi ,quindi datti na svegliata..va

    sostenere che una banca centrale ha altri costi oltre alla carta stampata e l’inchiostro per stampare i soldi significa aver seri problemi…

    negare che lo stato da questo scambio titoli di stato contro titoli di moneta(dal nulla)ottiene debito e la banca credito e poi usa i titoli di stato per garanzia di investimenti (o anche li vende quei titoli,viene fatto anche quello!) significa avere seri problemi con la realtà…

    negare che c’è una enorme disparità tra un titolo di stato (emesso dietro garanzia di enormi asset e lo stesso oro di stato) e un titolo di moneta(garantito in pratica da nulla) significa aver grossi problemi con la realtà…

    c’è poco da stendere..
    io non ho mai letto quello che hai stesso nè mi interessa,questo problema è vecchio quanto il cucco…quasi 400anni da quanto i banchieri furbastri iniziarono a diminuire la riserva di oro depositato alla fine il titolo di possesso divenne titolo di per se ,da qui nasce la truffa..che è chiara evidente ,lo ammisero gli stessi banchieri del passato…solo che oggi siamo ina una società meno trasparente di quella di 400anni fa e quindi
    tecnocrati si sono dovuti inventare inutili spiegazioni artificiose e false,come quelle che proponi tu(mentre prima lo si ammetteva senza problemi!)che invero hanno somma nulla ,quindi del tutto ininfluenti sulla questione della carta moneta non garantita da nulla o quasi.

    quindi un consiglio,lascia perdere…se no qualcuno inizia a pensare che stai da una parte ben precisa,per motivi ben precisi.. attivissimo docet..

    la cosa è nota e stranota ammessa anche dai banchieri del passato..quindi forse manco loro avevano capito…ma dai siamo seri…

  • rosacroce

    lo stato CI INDEBITA,,,,,,,,,,,,,RIPETO CI INDEBITA CON LA BCE IN CONTINUAZIONE E dopo pretende che noi LAVORIAMO PER PAGARE I DEBITI DA LUI CONTRATTI,IN NOSTRO NOME CON LA BCE,
    sotto forma di tasse .
    QUESTA è SCHIAVITU’ ,ALLA FONTE,hanno trovato il modo i capi, di renderci schiavi e riscuotere le tasse alla fonte.
    NASCIAMO GIà INDEBITATI E SCHIAVI,DOBBIAMO LAVORARE TUTTA LA VITA PER PAGARE IL DEBITO CHE LO STATO CONTRAE IN CONTINUAZIONE CON LA BCE,PER NOSTRO CONTO ,GIà PRIMA CHE NASCIAMO.
    ABOLENDO L’ULTIMO LEGAME CON L’ORO (1971)
    IL DEBITO è potuto crescere a livelli enormi,
    FINO A DIVENTARE INSOSTENIBILE,.E HA RESO IL SISTEMA INSOLVENTE.
    L’ORO SERVE A RENDERE IL SISTEMA solvibile, Levare l’oro significa RENDERE IL SISTEMA I N S O L V E N T E. FALLITO .
    è QUELLO CHE SUCCEDE OGGI DOPO 40 ANNI IL SISTEMA è FALLITO ESSENDO INSOLVENTE ,NON ESSENDO IN GRADO DI P A G A R E
    I DEBITI CONTRATTI,
    il prossimo stadio del fallimento sarà l’ANNULLAMENTO DELLA MONETA DEBITO DI CARTA,CIOè :
    IL DENARO ANDRà A 0 ZERO IN TUTTO IL MONDO,RAPPRESENTANDO VALORI ,DEBITI ,INESEGIBILI DI UN SISTEMA insolvente.

  • rosacroce

    mettere in dubbio questo ,significa non comprendere il peccato originale che governa la nostra economia,e il nostro mondo .
    significa prestarsi al gioco della ELITE DI DANNATI DEMONI PARASSITI, CHE DISTRUGGONO E SACCHEGGIANO TUTTO IL PIANETA per sete di potere e ricchezza di origine demoniaca e pervasa del sangue di miliardi di vittime,innocenti.

  • rosacroce

    nel nostrO sistema lo stato può in qualsiasi momento spendere oggi a debito con la bce ,cifre folli,in progetti assurdi E DEVASTANTI ,che pagheranno coloro che nasceranno fra 30 anni,lavorando tutta la vita ,per pagare il debito già speso dai nostri politici , di cui LORO si intascano
    LE TANGENTI O G G I , CHE POI SPENDONO PER LE PUTTANE, I CULATTONI E LA COCAINA.
    QUESTO è IL BEL MONDO DI OGGI.

  • rosacroce

    CHI NON CAPISCE O RIFIUTA QUESTO,vive sulle nuvole e prima o poi CADRà PER TERRA FACENDOSI MALE ,MOLTO MALEEEEEEEEEEEE.

  • vic

    Un’intervista audio col Nobel Muhammad Yunus:

    http://www.itsrainmakingtime.com/past_show_GrameenBank.htm

    Molto interessante, se non altro non lavora per Goldman Sachs (spero!)

    PS fuori tema, gia’ che ci siamo
    Visto che siete curiosi e che siete sulla radio web fuori dal coro, ascoltatevi le 4 orette sul riscaldamento globale, o come viene demolita la spiegazione per allocchi del CO2, da chi su questi argomenti c’ha passato una vita:

    The Truth About Climate and Weather
    http://www.itsrainmakingtime.com/recent_102509.html
    http://www.itsrainmakingtime.com/recent_111409.html
    Garantito non vi beccate il solito “angelismo cicappato”, una vera second opinion.

  • francescafederici

    inutile dire che i dubbi sono molti oserei dire quasi certezze…a volte si ha la sensazione di voler vedere per alcuni …complotti da tutte le parti,ma invece è semplicemente mettere in moto il cervello e andare al di là delle informazioni stereotipate di regime,alzati Italia!svegliati Italia!

  • lucamartinelli

    infatti! non si tratta di vedere complotti da tutte le parti. si tratta solo di essere a conoscenza dei fatti, malgrado il lavoro incessante dei trombettieri di regime di nasconderli. e poi di operare un piccolo lavoro di sintesi, cosa che impegna un pochino il nostro cervello. c’è anche da dire che ormai molti hanno capito come agiscono quelli che ballano sul palcoscenico e anche come muovono i fili quelli che stanno dietro le quinte. saluti

  • marimari

    Lino Rossi non ha ancora capito il TRUCCHETTO DELLA CONTABILITA DI SEGNARE IN NEGATIVO OGNI PRODUZIONE MONETARIA, INVECE CHE DI SEGNARLO IN POSITIVo, visto che è denaro creato dal nulla (o dal debit dei titli di stato), per cui quando sono ripagati i titoli questi attivi (in positivo) annullano il negativo iniziale.

  • LonanHista

    appunto, nulla AVVIENE A CASO…….e se nulla avviene a caso e se il tutto è stato “preordinato” è impossibile tornare indietro…….il PECORUME, TUTTO SI MERITA DI PEGGIO(specie del genere dei sapientoni che leggono questo sito)…………….però a costoro(a decidere veramente si contano sulle dita di una mano)bisognerebbe dire solo una cosa:SI STA METTENDO A RISCHIO TUTTA LA NOSTRA CIVILTà…SI STA METTENDO A RISCHIO NON SOLO LA SUPREMAZIA DELL’OCCIDENTE(quando avranno la supremazia muslim ed orientali ce la faranno pagare..e i nostri buonisti, i laici..cosa diranno?)MA LA SUA SOPRAVVIVENZA…….il tutto perché?..perché 4 stronzi che da generazioni si tramandano il potere hanno lo scopo di raggiungere obiettivi oramai superati, obiettivi CHE POTEVANO ANDARE BENE DEI DECENNI FA, secoli fa …quando ancora il colonialismo era legale….ma oggi gli scopi di quei 4 stronzi non sono a vantaggio dell’occidente….ma a suo svantaggio…solo questo bisognerebbe dire a quei 4 stronzi che hanno il copyright sui soldi(..si badi bene, non ai banchieri centrali o ai comuni banchieri, che non sono altro che ben pagati lacché e camerieri, MA A CHI STA SOPRA DI LORO)……perché si continuano a dare bonus stratosferici a coglioni che hanno distrutto intere economie?….PERCHé SONO TUTTI COMPLICI…PER NON FARGLI AMMETTERE NON SOLO DI AVER SBAGLIATO..MA DI AVER SBAGLIATO DI PROPOSITO….solo che il mondo degli ultimi 20 anni..non è quello di 50 anni fa…..di quando l’occidente era superiore, ma in 20 anni l’occidente è stato surclassato e se VA AVANTI IL PIANO ORDITO DAI 4 STRONZI(sono più o meno una decina in tutto a DECIDERE VERAMENTE) secondo i dettami di 30-50 anni fa…l’OCCIDENTE è PERDUTO…..(soluzione instantanea:dittature militari in occidente per almeno una generazione da sacrificare se non vogliamo morire come civiltà…ma è un discorso troppo lungo e paradossalmente semplice da spiegare alle pecore)…………… SICCOME NULLA AVVIENE A CASO…SE VOGLIAMO SALVARCI COME CIVILTà OCCORRE UN FRENO DRASTICO..DURO…..altrimenti è la fine!

  • TizianoS

    Confermo la sua posizione, in quanto in un regime di moneta fiduciaria la moneta rappresenta di fatto un credito inesigibile per chi la detiene.

    Un professore di econometria olandese sostiene esattamente la medesima posizione:
    http://ideas.repec.org/p/wpa/wuwpgt/0512014.html

    Egli scrive:

    “La moneta fiduciaria non può apparire come una passività in uno Stato Patrimoniale. …Insomma, il punto che il presente articolo cerca di dimostrare, è che la moneta fiduciaria non è un vero credito da parte di un agente economico verso la Banca centrale. Legalmente, quando una persona va allo sportello della Banca centrale, poniamo, con un dollaro in banconota di corso legale, e desidera che questo venga cambiato nel suo reale valore, la Banca centrale lo cambierà con un’altra banconota da un dollaro di corso legale. Non c’è affatto la possibilità che la Banca centrale sia obbligata a cambiare la sua banconota di moneta fiduciaria in qualcosa di reale.”

  • marcello1950

    Sono d’accordo con Taleb Nassim, è lapalissiano, siamo nella situazione stupida di chi crea un meccanismo perverso (utile per costringere gli imprenditori a produrre) e poi non riequilibria il sistema con la compensazione, Che oggi potrebbe anche essere creare liquidità cmpensativa all’impresa produttiva tipo IRAP al contrario più produci più ti pago, così da sbaragliare la concorrenza Cinese (cosa che abbiamo sempre fatto in agricoltura, oltre che finanziare un salario minimo di cittadinanza.


    Comunque qualcuno mi ha detto che le prime matrici degli Euro furono trafugate, SE A QUESTO CI AGGIUNGI CHE GLI EURO NON HANNO IL NUMERO DI SERIE ………….

    PENSANDO MALE SI POTREBBE DIRE CHE C’è QULCHE NAZIONE CHE POTREBBE STAMPARE QUEGLI EURO IN SOPRAPPIU’ NECESSARI DI NASCOSTO PER COPRIRE GLI ENORMI BUCHI DELLE SUE BANCHE.
    ma comunque non basterebbero perchè verrebbero assobiti appunto dagli ammanchi,
    SI MA QUEI MARPIONI FINCHE’ NON RIECONO A COPRIRE I BUCHI IMPEDIRANNO A TUTTI DI MUOVERSI E FARE ALCUNCHE’ PER SALVARE LA MANIFATTURA EUROPEA

    .

  • rosacroce

    se gli stati europei ,spendono per dare l’irap alle imprese e per il salario minimo senza cambiare l’origine del denaro ,aumentano i debiti.
    essendo il denaro emesso a DEBITO IN QUESTO SISTEMA.
    SE PENSI DI RISOLVERE LA CRISI ,FREGANDO I CONCORRENTI ,vuol dire che non hai capito che i problemi sono generali e non sono di concorrenza ,ma di DEBITO ACCUMULATO IN 50 A LIVELLO MONDIALE-
    QUESTE IDEE CHE HAI SONO QUELLE che il sistama attuale di potere
    spaccia per vere ,ma sono false.

  • rosacroce

    sei ancora quà che vedi le cose nella
    questione della SUPPREMAZIA.
    QUà NON C’ENTRA NIENTE LA SUPPREMAZIA ,BISOGNA FAR FUORI IL GOVERNO DELLE BANCHE ,E CAMBIARE LE LEGGI.
    vorresti ancora che corressimo più veloci degli altri ?
    vuoi correre di più per le banche,è questro che vuoi?
    ma fatti una cura.

  • lino-rossi

    ma l’hai letto quel documento?
    … e l’hai anche compreso?

  • lino-rossi

    che la maggioranza prenda una cantonata non stupisce.
    e neanche che la gente si rifiuti di ragionare con la sua testa; infatti è molto più rassicurante pendere dalle labbra di un etilista.

  • Tonguessy

    “The New Commerce has arrived. New economies are not only here but will be arriving soon.”
    Questo in sintesi il messaggio di http://www.itsrainmakingtime.com/recent_102509.html
    Il primo di aprile è ancora lontano…..

  • TizianoS

    Il documento si trova sotto: download the selected file ed è in inglese

    Al capitolo:

    Summary

    si legge:

    (2) Fiat money should not appear as a liability in a Balance Sheet.

    Al capitolo:

    Accounting for assets and liabilities

    si legge:


    However, the point that this current article tries to make, is that fiat money is not a proper claim from an economic agent upon the Central Bank.

    Legally, when a person goes to the window of the Central Bank say with a dollar note of legal tender, and wishes it to be exchanged into its real value, then the Central Bank will exchange it into another dollar note of legal tender. There is no such thing as a liability of the Central Bank to exchange its fiat money notes into something real.

    Non mi sembra ci siano dubbi su quanto scritto, e la mia traduzione è, credo, fedele e la ripeto:

    “La moneta fiduciaria non può apparire come una passività in uno Stato Patrimoniale. …Insomma, il punto che il presente articolo cerca di dimostrare, è che la moneta fiduciaria non è un vero credito da parte di un agente economico verso la Banca centrale. Legalmente, quando una persona va allo sportello della Banca centrale, poniamo, con un dollaro in banconota di corso legale, e desidera che questo venga cambiato nel suo reale valore, la Banca centrale lo cambierà con un’altra banconota da un dollaro di corso legale. Non c’è affatto la possibilità che la Banca centrale sia obbligata a cambiare la sua banconota di moneta fiduciaria in qualcosa di reale.”

  • vic

    Da quel che ho capito Yunus ha applicato il prestito basato solo sulla fiducia e le cose han funzionato in modo eccezionale. Non da noi, va da se’. In fondo e’ quello che fa’ funzionare il mondo, la fiducia, se ci pensiamo bene. La mancanza di fiducia paralizzerebbe praticamente ogni attivita’ umana, benche’ ci siano pochi avidi che sulla non-fiducia ci campano.

    Ci sono capitato per caso su questa intervista, non mi sembra un primo d’aprile, tanto piu’ che tratta di iniziative intraprese anni fa’, con strepitoso successo, a dire di Yunus.

    Lascio agli studiosi di economia discettare se questo Yunus abbia superato argini ritenuti insuperabili o no. Una cosa l’ho capita, i Nobel per la pace e per l’economia van presi precauzionalmente con le pinze del primo d’aprile.

    Solite cordialita’

  • vic

    Truth About Climate and Weather, di questo tratta l’intervista audio:

    http://www.itsrainmakingtime.com/recent_102509.html

    Il primo d’aprile semmai e’ Al Gore, il quale detto fra parentesi, in un’intervista recente si corregge, ammettendo che il riscaldamento globale non e’ dovuto al CO2.
    Bravo Gore, c’hai messo oltre un annetto per capire che una causa non puo’ seguire l’effetto di 800 anni! E che il gas a effetto serra numero uno e’ di gran lunga l’acqua, cioe’ le nuvole. A parte che i cambiamenti climatici globali son dovuti a cause molteplici, la maggioranza delle quali non centrano quasi nulla col CO2.

    Comunque in questa intervista non si parla di commercio ma di clima, glaciazioni, ecc.