Australia Occidentale: pass vaccinale potrà rimanere per anni

"La vità diventerà molto difficile per i non vaccinati" ha detto il premier McGowan

AVVISO PER I LETTORI: ComeDonChisciotte continua a subire la censura delle multinazionali del web: Facebook ha chiuso definitivamente la nostra pagina a dicembre 2021, Youtube ha sospeso il nostro canale per 4 volte nell'ultimo anno, Twitter ci ha sospeso il profilo una volta e mandato ulteriori avvertimenti di sospensione definitiva. Per adesso sembra che Telegram non segua le stesse logiche dei colossi Big Tech, per cui abbiamo deciso di aprire i nostri canali e gruppi. Per restare aggiornato su tutti gli ultimi nostri articoli iscriviti al nostro canale "Ultime Notizie".

Nonostante i media stiano cercando di edulcorare la cosa, è meglio che tutti inghiottiamo l’amara pillola: i pass vaccinali sono stati introdotti per restare, ed entrare a far parte delle istituzioni democratiche come cosa normale e accettata. Vero è che non sarà fatto in tutti i paesi allo stesso modo: se in Israele lo stanno facendo passare sottotraccia e in Italia lo stanno centellinando, in paesi come l’Australia, dove gli autoproclamatisi padroni del mondo hanno deciso di calcare la mano e sperimentare una situazione di Lockstep Scenario, ovvero una deriva autoritaria molto stretta in cui si sperimentano sulla popolazione misure draconiane senza contropartite economiche o alleggerimenti, il discorso è diverso.

Così si evince dalle parole del premier del Western Australia Mark McGowan riportate il Daily Expose:

L’ultimo annuncio ha seguito una promessa di uno schema di passaporto vaccinale a lungo termine. McGowan ha detto: “Se, per qualche ragione, non avete ancora avuto la vostra prima dose [del vaccino COVID-19] – il mio consiglio sarebbe quello di fare una prenotazione oggi. Altrimenti, la vita sta per diventare molto difficile per voi”.

Le misure estese fanno parte di un piano più ampio per assicurare che i cittadini siano “sicuri di questi ambienti pubblici, e che si stiano mescolando solo con altre persone vaccinate”. Essenzialmente questa è una segregazione e discriminazione a livello statale di coloro che hanno scelto di non farsi vaccinare o di conformarsi all’agenda.

Dunque, l’agenda dei poteri forti sta proseguendo, e gli “allentamenti” servono solo a placare una possibile ondata di dissenso popolare? Staremo a vedere.

MDM 26/01/2022

Fonte https://dailyexpose.uk/2022/01/26/western-australia-premier-says-covid-19-vaccine-passport-mandates-could-last-for-years/

Potrebbe piacerti anche
blank
Notifica di
3 Commenti
vecchi
nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
3
0
È il momento di condividere le tue opinionix
()
x