ARRESTI E CONFISCHE A OTTAWA: INIZIA LA REPRESSIONE

La polizia inizia ad attaccare il Convoglio della Libertà

AVVISO PER I LETTORI: ComeDonChisciotte continua a subire la censura delle multinazionali del web: Facebook ha chiuso definitivamente la nostra pagina a dicembre 2021, Youtube ha sospeso il nostro canale per 4 volte nell'ultimo anno, Twitter ci ha sospeso il profilo una volta e mandato ulteriori avvertimenti di sospensione definitiva. Per adesso sembra che Telegram non segua le stesse logiche dei colossi Big Tech, per cui abbiamo deciso di aprire i nostri canali e gruppi. Per restare aggiornato su tutti gli ultimi nostri articoli iscriviti al nostro canale "Video" su Telegram.

Stamattina la polizia aveva twittato: “Chiunque cerchi di portare supporti materiali (gas, ecc.) ai manifestanti potrebbe essere soggetto ad arresto. I controlli sono in corso” e domenica sera, dopo la dichiarazione dello stato di emergenza da parte del sindaco di Ottawa, è iniziata la repressione. Per ora i manifestanti restano pacifici mentre la polizia compie i primi arresti davanti al parlamento, confisca cibo e carburante. Smantellato il centro logistico di Coventry Road, la polizia sta arrestando chiunque cerchi di approvvigionare il convoglio. L’ultimatum per lo sgombero della manifestazione è stato dato per le 22.

MDM 07/02/2022

Potrebbe piacerti anche
blank
Notifica di
1 Commento
vecchi
nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
1
0
È il momento di condividere le tue opinionix
()
x