Argentina: Le sanzioni non porteranno alla pace

Buenos Aires non imporrà sanzioni a Mosca per il conflitto in Ucraina, ha affermato il Ministro degli Esteri

AVVISO PER I LETTORI: ComeDonChisciotte continua a subire la censura delle multinazionali del web: Facebook ha chiuso definitivamente la nostra pagina a dicembre 2021, Youtube ha sospeso il nostro canale per 4 volte nell'ultimo anno, Twitter ci ha sospeso il profilo una volta e mandato ulteriori avvertimenti di sospensione definitiva. Per adesso sembra che Telegram non segua le stesse logiche dei colossi Big Tech, per cui abbiamo deciso di aprire i nostri canali e gruppi. Per restare aggiornato su tutti gli ultimi nostri articoli iscriviti al nostro canale "Ultime Notizie".

Le sanzioni non aiuteranno a raggiungere la pace e a favorire il dialogo sul conflitto in Ucraina, ha detto sabato 23 aprile il Ministro degli Esteri argentino Santiago Cafiero all’agenzia di stampa Telam.

“Quello che l’Argentina cerca e propone è un ritorno al dialogo”, ha affermato il Ministro, giunto a Roma per incontrare il suo omologo italiano, Luigi Di Maio.

Cafiero ha anche specificato che Buenos Aires non ha nemmeno un quadro normativo che le permetterebbe di imporre delle sanzioni unilaterali, e ha invece una legge che impedisce questo tipo di azioni da parte del governo.

Lo scopo è quindi affrontare le sfide che il mondo affronta oggi “con un appello alla pace”, ha aggiunto.

“Onestamente non crediamo che imporre sanzioni o blocchi sia produttivo per la pace, il dialogo e i negoziati diplomatici”.

La scorsa settimana l’Argentina è stata anche una delle poche nazioni – insieme al Messico e al Brasile – che si è astenuta durante il voto sulla sospensione dello status della Russia come osservatore permanente dell’Organizzazione degli Stati Americani (OAS). La risoluzione è stata comunque approvata all’inizio di questa settimana ed è stata lodata dagli Stati Uniti come un “chiaro messaggio al Cremlino”.

Argentina, Brasile e Messico: i 3 più grandi Stati del centro/sud America quanto a lungo rimarranno soggiogati al potere degli USA?

Massimo A. Cascone, 24.04.2022

Fonte: https://www.telam.com.ar/notas/202204/590356-cafiero-repartir-sanciones-o-bloqueos-no-es-productivo-para-que-se-imponga-la-paz-y-el-dialogo.html

Potrebbe piacerti anche
blank
Notifica di
1 Commento
vecchi
nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
1
0
È il momento di condividere le tue opinionix
()
x