Home / ComeDonChisciotte / AL GORE MI ASSUME…ALMENO COSI’ MI HA DETTO

AL GORE MI ASSUME…ALMENO COSI’ MI HA DETTO

DI PAOLO BARNARD
paolobarnard.info


Al
IV Festival del giornalismo di Perugia, Al Gore, l’ex vice presidente USA di
Bill Clinton, ha detto: “Se avete un’inchiesta che nessuno vi vuole pubblicare, venite da noi a Current TV, e
noi ve la pubblicheremo!
”.

Fantastico,
ho trovato lavoro. Ecco la mia inchiesta che nessuno in Italia ha pubblicato e che tu
Al Gore pubblicherai di certo, un’inchiesta

Nella foto: L’ex vicepresidente degli Stati Uniti Al Gore e l’autore di “Gomorra” Roberto Saviano moderati dalla giornalista Maria Latella durante un dibattito al Festival del Giornalismo al teatro Morlacchi di Perugia

1)
sul tuo segretario di Stato Madeleine Albright, che descrisse la morte di 350.000 bambini
iracheni causata direttamente dalle sanzioni ONU contro l’Iraq come un fatto accettabile.
Disse alla CBS: Penso
che questa sia una scelta molto dura, ma il prezzo, pensiamo che il prezzo ne valga la pena
.”

2) sulla vostra, tua e di Clinton, dottrina “Full Spectrum Dominance
(dominio a tutto campo) elaborata dal Pentagono sotto la tua amministrazione,
che è stata la base materiale e ideologica di tutto ciò che i neocons di Bush hanno potuto fare in questi anni di
devastante unilateralismo armato. Il vostro Anthony Lake disse: “In un mondo
in cui gli USA non devono più quotidianamente preoccuparsi della minaccia
atomica sovietica, la questione del dove e quando interverremo in Paesi esteri è
sempre più una nostra scelta
”.

3) sulle vostre sciagurate iniziative rivolte al continente
africano: il African Growth and Opportunity Act e il African Crisis Response Initiative (ACRI). Nel primo è sancito il tentativo di
incatenare sempre più Stati africani ai cosiddetti accordi bilaterali di libero scambio; il secondo è un piano segreto di “programmi di assistenza militare” (leggi
vendita illegale di armamenti) a Stati africani in miseria. L’uomo prescelto da
voi – sempre tu e Clinton – per gestire questi loschi affari si chiamava Nestor
Pino Marina, un colonnello esiliato cubano già arruolato nel
fallito golpe
dello Sbarco della Baia dei Porci a Cuba del 1961, in
seguito agente speciale nelle ‘operazioni sporche’ dell’esercito americano in
Laos e Vietnam, e consigliere dei Contras nella loro guerra di terrore contro il Nicaragua nei
primi anni ’80.

4) sulla
vostra
pratica di chiudere entrambi gli occhi di
fronte ai crimini più orrendi pur di esportare armi e influenza americane, come
nell’assistenza militare alla Turchia. In quel Paese, lungo tutti gli anni
novanta si verificò una campagna di repressione poliziesca delle minoranze
curde del sudest che per la ferocia e l’entità dei crimini commessi contro
civili innocenti fu definita dal
Ministro turco per i Diritti Umani
Azimet Koyluoglu “terrorismo di Stato”. Furono bruciati 3.600 villaggi,
torturarono con metodi inauditi migliaia fra uomini donne e persino
adolescenti, uccisero, mutilarono e costrinsero alla fuga sulle montagne due
milioni di civili in miseria. Tu e Clinton nel solo 1997 decretaste un aumento
degli aiuti militari a quell’esercito criminale di tale entità da superare
tutte le forniture americane precedenti dal 1950 ad allora.

5) sulla vostra decisione di guidare l’attacco aereo della NATO alla Yugoslavia nel 1999 per ‘salvare’ il Kosovo dagli
artigli serbi, salvo poi sostituire agli artigli di Milosevic i vostri. Sono
recenti le rivelazioni fatte in seno al Defence Select Committee britannico secondo
cui negli accordi di pace di Rabouillet,
rigettati dal leader serbo, fu segretamente e appositamente inserita una
clausola chiamata Annex B che prevedeva l’occupazione militare
di tutta la Yugoslavia proprio per causare l’inevitabile rifiuto di Belgrado.
Questo perché il Kosovo, Paese immensamente ricco di
minerali, doveva divenire terra “ad
economia di Libero Mercato
” dove era imprescindibile la rapida “privatizzazione di tutti i beni statali
, secondo quanto recitano gli articoli 1 e 2 del capitolo 4 di Rambouillet, cosa che senza Milosevic sarebbe accaduta
assai più rapidamente. Ergo i bombardamenti e questo spiega
anche perché le forze aeree NATO sotto la vostra guida distrussero in Kosovo
solo 14 carri armati serbi, ma colpirono ben 372 aree industriali statali
(nessuna privata o di proprietà straniera). Il più formidabile blitz delle
forze NATO in Kosovo si registrò al termine dei bombardamenti quando 2.900 soldati
invasero il complesso minerario di Trepca, valore di
mercato di 5 miliardi di dollari, espellendone il
management di Stato e i lavoratori. Uno dei primi atti legislativi della nuova
amministrazione ONU (Unmik) fu di abolire la legge sulle privatizzazioni del 1997 per permettere la
proprietà straniera al 70% di qualsiasi industria statale con solo il 15%
riservato ai lavoratori. A gestire il bottino di
guerra fu lasciata la Kosovo Trust Agency (KTA) che ha di fatto svenduto il Kosovo a
pezzetti ai migliori offerenti stranieri.

6) sulla privatizzazione della guerra USA in
Iraq, con le torture di Abu Ghraib e annessi orrori resi possibili quando
il
Democratic Leadership Council
approdò alla presidenza degli Stati Uniti nel 1992-3 con Bill Clinton e proprio
te, Al Gore. Tu in particolare
(Nobel per la Pace, sic) hai dato il via a una privatizzazione della Difesa a
rotta di collo, che però non fu regolata (e ancora non lo è) dalle
leggi del Libero Mercato
, come si potrebbe pensare, ma sovente secondo
la regola dei contratti No-bid Cost-plus,
dove l’appalto è assegnato dall’alto e senza gara, mentre i costi sono
rimborsati alla ditta prescelta semplicemente in base alle sue dichiarazioni di
spesa, e senza che alcuna Authority statale possa controllare alcunché. Una
vostra Tangentopoli così definita: “Hanno creato un sistrema stalinista per remunerare i loro vassalli… questo è
un manicomio alla deriva
” (commento di Robert Greenwald,
autore di Iraq For
Sale: The War Profiteers
, nella sua testimonianza
presso il House Appropriation Committee
del Congresso americano).

7) sul favore che tu e Clinton avete fatto agli speculatori
petroliferi passando le leggi che permettono a questi avvoltoi di speculare sul
prezzo del greggio selvaggiamente e fuori dal controllo della Commodities
Future Trading Commission USA; naturalmente a spese nostre e soprattutto dei
poveracci del mondo… e, oh!, dimenticavo Al, a spese dell’ambiente.

8) sulla deregolamentazione dei mercati finanziari promossa a
rotta di collo da te e da Clinton con l’approvazione delle leggi
Gramm-Leach-Bliley e Commodity Futures Modernization, che sono la causa prima e diretta della catastrofe
finanziaria che ha mandato in rovina milioni di famiglie nel mondo dal 2008 a
oggi (Italia inclusa), e che ha indebitato gli Stati occidentali con le banche criminali
che voi avete liberalizzato a suon di almeno 23 mila! miliardi di dollari
(Italia inclusa).

Ok Al, attendo la chiamata e il contratto di Current TV. Paolo Barnard

p.s. passate questo pezzo alla platea delle ‘belle anime’ adoranti
italiane che si sono bevuti da soliti tonti sto uomo indecente. Ma non potrebbero arrivarci da soli a capire chi è un vicepresidente americano?

Paolo Barnard
Fonte: www.paolobarnard.info
Link: http://www.paolobarnard.info/intervento_mostra_go.php?id=180
25.04.2010

Pubblicato da Davide

  • maristaurru

    Non c’è peggior sordo di quello che non vuole sentire, quindi non sentiranno e fingeranno di non vedere nessuna porcata che non gli piaccia vedere. Potenza dell’appecoramento!!

  • Ricky

    Con tutto il rispetto per Saviano, sono molto turbato dal fatto che abbia accettato un dibattito con Al Gore (senza parlare della moderatrice, giornalista intelligente ma serva del Potere come pochi)
    Saviano poteva rifiutare l’incontro, non ha bisogno di questo tipo di visibilitá per continuare la sua opera antimafia (o meglio, di informazione sulla mafia). Ma forse anche lui é diventato un Vip, intrappolato in meccanismi perversi.

  • Cippala

    Inodiamo il nostro “amato” Marco Travaglio con questo post di Paolo Barnard..definito dallo stesso Travaglio”Squilibrato”.

  • backtime

    Paolo magari lo fai per davvero, vista la proposta, sarà bellissimo adoperare la sua risposta negativa e sputtanare poi il soggetto (visto quello già espresso, dire che un uomo e con gli attributi è ufenismo allo stato brado) libero o è uno dei tanti tenuti per gli attr… etcciuuuuuuuuuuù …scusate lo starnuto, sono allegico agli uomini falsi!

  • radisol

    Beh, che Paolo Barnard sia in generale alquanto squilibrato mi sembra un dato assolutamente incontestabile, basta andare a rileggere altri suoi articoli – anche non strettamente “politici” – pubblicati negli ultimi mesi su queste pagine …. ciò non toglie che invece questo suo articolo in particolare sia del tutto condivisibile ….

  • AmonAmarth

    E bravo Barnard, cacciagliela! E non dimentichiamo la sua colpa nell’aver trattato il “riscaldamento globale” (interpretazione scientifica futuristica di dubbia certezza, anche se su basi scientifiche veritiere) in puro stile propagandistico, travisando bellamente la considerazione del problema ben più grosso e reale: l’esistenza di questo sistema economico consumista e sviluppista mai messo in discussione, ovvero la reale causa del degenero ambientale e del progressivo consumo di risorse ODIERNO, e non futuro. Inoltre ciò ha portato alla conseguente “medicina anti CO2” fatta degli stessi problemi che incancrenizzano oggi il sistema: debiti e “quote”… Ma allora lo fanno apposta! (Eh si, infatti Al Gore è lì apposta!)… Se vuoi inquinare basta che paghi, matematico, certo funziona! Ma vaff..! Al Gore si è fatto specchietto delle allodole per una miriade di persone sensibili al problema “insostenibilità”, fuorviandone il pensiero realmente spinto al cambiamento. Liberarci di questi falsi ambientalisti sarà difficile, assieme a tutto il loro corredo di stronzate promotrici di altro denaro sporco e ipocrita. Sentite, “riscaldamentisti convinti”, pensate sul serio a com’è posto il problema! Oggi la soluzione sta altrove, e risiede nel non consumo, nella lentezza, nella semplicità e nell’antieconomicismo. Oltre a dover abbassare la nostra domanda di risorse dobbiamo recuperare il senso di comunità e rifiutare progressivamente questa alienazione di massa “consumo-centrica”. Non c’è nessuno di quelli “lassù” che ha la ben che minima preoccupazione di farci capire e tanto meno agire per il nostro bene. Tutta questa foga sul “riscaldamento climatico” fa parte di questo loro gioco, per farci percepire QUEL problema come il più imminente (probabilmente in molti pensano “se lo dicono loro che sono ricchi, potenti e informati allora è sicuramente così”…Cazzate!). Pensateci e diffondente un pensiero critico più radicale ed efficacie. Ciao.

  • vic

    Ci siamo infilati nella processione dell’Assunta. Camminiamo cantando e recitando giaculatorie, e ogni tanto ciarlando.

    V: Di’ Paolo, pensi che mi assumera’?
    Paolo B. (prima finisce la giaculatoria): Hai un servizio che non pubblica nessuno?
    V: Si’, come no. Parla di cose nobili. Un servizio elitario. Capirai.
    Paolo B.: Ce la fai a riassumermelo? Melomelo?
    V: A te non piace, parla di effetto serra causato da certi gas.
    Paolo B: CO2, quella roba li’?
    V: Ancora piu’ incredibile, una verita’ sconvolgente.
    Paolo B: Spiegati.
    V: Allora, tutto comincia con un buco nella zona.
    Paolo B: Guarda che del buco dell’ozono non importa piu’ a nessuno.
    V: Al governo italiano interessano tutti i generi di buchi, per cui ho scovato il buco nella zona.
    Paolo B: Che zona?
    V: La neozona illuminata.
    Paolo B: Oh, e dovrei conoscerla?
    V: Forse. E’ quella zona che una volta illuminata, diventa priva di lucciole.
    Paolo B: Vieni al dunque. Cosa sfugge da sto buco della neozona?
    V: Sfugge l’elitario e nobile gas neon, da cui il nome neozona.
    Paolo B: Embe’. E allora lascialo sfuggire.
    V: Ho inventato una teoria molto articolata che dimostra come il gas neon che sfugge dai buchi nelle lampade al neon contribuisce al riscaldamento globale. Una teoria che piacera’ molto al Gore.
    Paolo B: Sei sicuro che sia cosi’?
    V: Sono sicuro che non centra un bel niente il neon, ma che Al Gore mi comprera’ la teoria per rifarsi la verginita’. Il neon non ha mai fatto male a nessuno.
    Paolo B: Dimentichi i neoncon!
    V: No caro, ho calcolato il calore prodotto dai neoncon in questi ultimi decenni ed e’ una cosa sconvolgente. Sono stati loro a scaldare l’atmosfera oltre ogni limite. Vedi che il neon centra!
    Paolo B: Hai preparato i grafici, le tabelle, una scaletta, tutto il nesso e connesso?
    V: Si’, come no, faro’ tutto in aereo. Il volo verso gli States e’ lunghetto.
    Paolo B: Andiamo. Siamo Assunti.

    Gran bella processione, quella della Maria Assunta.

  • speranza

    http://www.paolobarnard.info/intervento_mostra_go.php?id=57

    è interessante, se non l’hai già fatto leggilo.

    l’ultima cosa che latella ha comunicato è stata che se la gente voleva poteva mettersi pazientemente in fila per avere un autografo, appunto da saviano…….non ti pare un tantino esagerato?

  • Earth

    O sei tu che non li hai capiti?

  • Bubba

    Al Gore: «Orgogliosi di ospitare Michele Santoro su Current tv»
    Giovedì alle 21 il canale 130 di Sky trasmette «Raiperunanotte» realizzato dalla redazione di Annozero ( Link [www.corriere.it])

    A Perugia Saviano sul palco con Gore
    Il Nobel: voglio Santoro su Current tv


    “Il premio Nobel ha citato Santoro, Milena Gabanelli, richiamato la memoria di Enzo Biagi come esempi di «grande giornalismo». «La libertà vi rende liberi», ha detto l’ex vicepresidente americano ai giovani giornalisti, esprimendo poi il suo «più grande rispetto» per Saviano.” ( Link [www.corriere.it])

  • castigo

    oltre tutto il “global warming” è la madre di tutte le bufale, come è stato ampiamente dimostrato, creata ad arte per giustificare questo assurdo sistema delle “quote”, insieme a tante altre sciocchezze…..

  • speranza
  • marcop

    … scusate, ma sono un po confuso. Ma gli ameri.cani da chi ci avrebbero liberato il 25 Aprile? O ci hanno consegnato il 25 Aprile? A una cricca di criminali truci assassini? http://www.youtube.com/watch?v=fsSoE3uiDgw …. ma poi sempre il gioco delle 3 carte, destra, sinistra, russia, amereica, cina, non è che niente niente tutto il mondo è paese ed è ora che quei pochi criminali al potere, quei pappagoni illusionisti vengano smascherati e disarmati? …. attendo con ansia ed impazienza la fine dell’incantesimo al quale è soggigata l’umanità, spero nella figa di questi figuri quanto prima dopo opportuna sostituzione del volto come da grande nuova specialità spagnola. http://www3.lastampa.it/scienza/sezioni/news/articolo/lstp/195022/

  • Sokratico

    un bell’articolo.
    Non amo Barnard versione pulpito strafottente, ma quando fa il giornalista (perchè qualcuno ha creduto che avesse altri titoli per insultare tutti? naa..) è un giornalista davvero bravo.

    Dunque, Barnad, fai quello che sai fare bene davvero: il giornalista.

    ciao

  • brumbrum

    per caso tu conosci un qualche essere umano che non sia squilibrato ? se si presentamelo, sarei felicissimo di conoscerlo/a

  • Gabbiano

    Caro Paolo quando la Rai non era del tutto prostrata ai poteri forti mandava in onda le tue inchieste , ora pretendi che quello che ormai è passato nel dimenticatoio e tu sei stato finalmente del tutto azzittito venga pubblicato a livello internazionale? Se Al Gore non fosse un servo del potere su quel palco invitava te e non uno scribacchino al servizio USionista.Su you tube ci sono solo alcune delle tue inchieste abbozzate in questa tua considerazione ma nessuno ci fa caso perchè sono tutti impegnati a cavalcare l’onda travaglina e saviana.Non hai neanche uno straccio di Casa Editrice che ti sponsorizza un convegno come ha fatto l’Arianna con Saviano.Non ci illudiamo, i punti 1-2-3-4-5-6-7-8-(e non sono tutti) non sono argomenti da international network, non lo sono mai stati, Al Gore è solo il più pagato servo del potere e non ne parlerà mai.Grazie di questo tuo intervento,grazie per averci ricordato ancora una volta chi ci stà distruggendo aiutati dai sevi italiani.

  • Cornelia

    Quando Barnard esce dai deliri paranoici scrive anche cose sensate, ecco.

  • speranza

    ora pretendi che quello che ormai è passato nel dimenticatoio e tu sei stato finalmente del tutto azzittito venga pubblicato a livello internazionale?

    ma davvero credi che barnard pretenda ciò?la sua a mio parere è una grande provocazione, sa benissimo che non pubblicheranno nulla proprio perchè lui non è un “personaggio”ma uno che di giornalismo d’inchiesta scomodo ne sa qualcosa essendo stato esiliato dal sistema e anche dall’antisistema.

    il punto è che a noi fanno credere tutt’altro, cioè che si stia facendo qualcosa per la libera informazione e la gente comune acriticamente è portata a crederci, e questo è molto triste e da l’idea di quanto si sia lontani dalla soluzione del problema.

  • ranxerox

    O sono io che non ci arrivo, o in rete ci sono almeno due tizi che si firmano P.B., oppure qui c’è qualcuno che ciurla nel manico. Boh?

  • speranza

    ciao scusa potresti essere più chiaro?

    a cosa ti riferisci?grazie

  • Gabbiano

    E’ sempre lui, con l’unica differenza che quando attiva i Tage e va a capo (come ha suggerito Truman) qualcuno riesce a capire meglio il problema.

    1 )sul tuo segretario di Stato Madeleine Albright
    2)“Full Spectrum Dominance”
    3) African Growth and Opportunity Act e il African Crisis Response Initiative
    4) sulla vostra pratica di chiudere entrambi gli occhi di fronte ai crimini più orrendi pur di esportare armi e influenza americane, (Turchia)
    5) sulla vostra decisione di guidare l’attacco aereo della NATO alla Yugoslavia nel 1999 per ‘salvare’ il Kosovo
    6) sulla privatizzazione della guerra USA in Iraq,
    7) sul favore che tu e Clinton avete fatto agli speculatori petroliferi
    8) sulla deregolamentazione dei mercati finanziari promossa a rotta di collo da te e da Clinton

    Siccome su quel palco c’erano i solitii lecca deretano del grande Potere queste inchieste resteranno sempre sconosciute al grande pubblico.

  • Gabbiano

    Ho scritto “tu pretendi” avreri dovuto scrivere “tu vorresti”

    grazie

  • LAZZARETTI

    Scusi, sono ignorante.
    che vuol dire squilibrato?

  • mikaela

    Credo che i veri Anti-Empire Reporters sono già tutti schedati e non avranno mai accesso a Current tv.
    Al contrario potrebbe esserci ampio spazio per i veri servi dell’impero USionista tipo Santoro, Gabbbbanelli , Saviano, Travjo e tutto il resto della combriccola.

  • LAZZARETTI

    Da sempre gli AMERICANI MADE IN USA parlano di democrazia e liberta’.
    In nome della democrazia si spingono oltre e ti consentono persino di esprimere
    dissensi verso i loro operati.
    Ebbene si’, gli AmericanUsa hanno inventato la democrazia sottile.
    Non possono smentire il loro finto pensiero e quindi ti concedono di uscire dal coro.
    Tranquilli, fa parte del gioco, l’importante e’ avere un pedigree occidentale.
    Ho seguito a lungo in questi ultimi 2 anni la tv di AL GORE (ma da giugno non
    avro’ piu’ l’abbonamento SKY, nell’operazione di boicottaggio di tutto cio’ che e’
    contratto o favore di chi ci sta togliendo tutto-accodatevi),
    e devo dire che ne e’ valsa la pena, e che quindi sull’argomento parlo con cognizione
    di causa.
    Current TV e’ composta per lo piu’ da aspiranti giornalisti la cui eta’ media si aggira
    sui 30 anni e gia’ questo dovrebbe far riflettere.
    Mandano documentari BBC, sono solidali coi palestinesi e criticano gli ebrei,
    e fa parte del gioco.
    Pero’ insunuano sul dittatore-populista Chavez, sputtanano il metodo Cubano
    fanno la danza dell’HIV e fanno crollare ghiacciai virtualmente.
    Il messaggio di Paolo non e’ indirizzato ad AL GORE, e’ dedicato
    agli allocchi italiani che credono ancora alle favole.
    BILL GATES ha tanti soldi che ora puo’ fare il filantropo, OBAMA combatte
    una guerra necessaria, BEPPE GRILLO sembra al soldo e coinvolge persino
    DAVID LETTERMAN, e poi ci inquieta con TERRA RELODAED, un’altro
    un invito alla globalizzazione.
    Dedicato ai tutti coloro che si sono stracciati le vesti per CARLO GIULIANI
    RAGAZZO e il massacro alla DIAZ e che ora fulminati sulla via di Damasco,
    pensano che un NUOVO ORDINE MONDIALE, come lo chiamate voi di CDC
    (Il sito’ e’ quello, lo consultano tutti, ma dovremmo farlo con spirito critico,
    perche’ anche li’ le stronzate si sprecano), sia necessario.
    Paolo B. e’ stato tempestivo: ti prendo alla lettera AL, ma li addirittura non
    ci possono arrivare; sarebbe come farsi sputare in faccia in diretta.
    Dedicato a:
    chi crede che l’UE e’ indipendente dagli USA , invece l’hanno creata loro
    chi crede che la finanza regolamentata puo’ andar bene
    ai frequentatori acritici del sito negazionista
    a coloro che osannano THE ZEITGEIST, che a mio avviso
    e’ una cagata pazzesca (dal lessico fantozziano)
    a coloro che leggono, ma sono incapaci di pensare
    a coloro che affermano senza dimostrare (si dovrebbero
    rifare alla matematica evoluta, dove piu’ che il risultato
    conta il processo che lo fa raggiungere)
    ai negazionisti dell’ 11 settembre
    a coloro che leggono Il Fatto Quotidiano
    a coloro che hanno letto ORWELL ma lo hanno rimosso
    a coloro che senza FACEBOOK soffrono di agorafobia
    a coloro cui la cura dei libri non ha sortito l’effetto desiderato
    a coloro infine che non riescono a capire certi messaggi di Paolo B.
    e gli danno dello squilibrato (mi spiegassero che vuol dire squilibrato)
    Pero’ siate fiduciosi; se l’uomo e’ un essere imperfetto, anche le sue azioni
    sono imperfette, per cui nell’eterno divenire avremo tanti eterni ritorni.
    Ora va cosi’, ma basta ripercorrere la storia, per capire che un giorno
    anche gli ILLUMINATI potranno perdere.
    Ripendetevi la vs vita con semplicita’, fate piu’ passeggiate,
    tutte le chiacchiere sono inutili

  • Nellibus1985

    La sagra del ridicolo. Saviano ha concluso l’opera d’arte; prima dichiara di identificarsi nello stato di Israele e adesso si genuflette al cospetto dell’amico americano. Non c’è limite al peggio.

  • Tetris1917

    Si io parlo con un nazista o mi confronto con esso; equivale ad essere un nazista? Se Saviano parla e si confronta con un americano del calibro di Al Gore, e’ un filoamericano della CIA?

  • Faulken

    Ho appena terminato di guardare “Capitalism: a love story” di Moore. Questo articolo ci sta proprio come la ciliegina…

    dritto al punto come sempre P.B

    spero di leggere presto quello che hai annunciato sul signoraggio

    un saluto

  • Proteustien

    Ciò che mi sorprende veramente,è: per capire il mondo abbiamo veramente di sentire Al Gore? O qualcun’altro che ci illumina su come va il mondo, e qual’è la strategia per migliorarlo? Io capisco stare sentire qualcuno che fa un’analisi della situazione (uno che abbia abbastanza informazioni e capacità di elaborarle ed esporle…e forse questo è il caso di Saviano), ma stare a sentire l’eroe di turno che si propone per l’ennesima volta come il salvatore del mondo (e tutti a dire, con lui questa volta è quella buona), è diventato anacronistico, non ne sento proprio più il bisogno ne l’utilità. Il problema non è Al Gore, il problema è il nostro bisogno di avere un guru e una guida, uno che ci dica cosa fare anzichè provare, a trovare noi una soluzione. La partecipazione non è solo una cosa buona, è soprattutto una cosa utile.

    L’uomo è un animale socievole
    quando incontra qualcuno che la pensa come lui
    scodinzola. G.Gaber

  • Gabbiano

    Ricordi l’incontro di Camp David ?

    ti dice niente il nome Arafat?

    ti dice niente pace in medio oriente?

    chi era vice presidente all’epoca?

    Camp David è stata fatta passare come l’incontro del secolo e Arafat come un vecchio deficiente che rinunciava alla pace.

    Se Saviano non fosse un servo USionista avrebbe fatto mille domande iniziando da questo argomento di cui nessuno ha mai capito perchè da quell’incontro tanto pubblicizzato dai media in tutto il mondo non sono arrivati a nessuna conclusione

    Fare un confronto significa esporre dei fatti concreti per poter arrivare ad una soluzione propositiva per tutti.

    Rifletti e renditi conto dell’opportunità che il veri giornalisti anti impero hanno perso, Barnard per amore della verità si è giocato la carriera

    Saviano è inutile come lo sono la Gabba travajo e Santoro e tutta la cricca di giornalisti prostrati al servizio del vero potere,quelli che voi tanto adorate, loro la loro carriera se la sono costruita a discapito della vera informazione

    http://www.paolobarnard.info/palestina_furiocolombo_doc.php

    http://www.paolobarnard.info/intervento_mostra_go.php?id=86

    Quante scarpe sono state tirate in faccia a Al Gore da quella platea?

  • marcop

    Giusto! Basta leader! Tutti Leader, nessuno leader, tiriamo giu i vertici sfruttatori, criminali, suonatori del piffero magico, dal pero! Rompiamo l’incantesimo. Non c’è più alcuna ragione perché continuino a gabbare le masse e a sfruttarle, svegliamoci tutti prima che una buona parte di noi venga eliminata, se la matematica non è un opinione è più facile sbarazzarsi dei pochi che consumano quanto mille eserciti che degli eserciti che consumano quanto i pochi.

  • Tetris1917

    Perche’ chiedete ad altri quello che voi dovreste o potreste fare? Io a Saviano non chiedo nulla.
    Quante scarpe tiriamo noi? Siamo un popolo di schiavi.
    Per fare citazionismo o “linking” (come fai tu); la penso pari pari a Monicelli:
    http://www.youtube.com/watch?v=bxrmqCvETzw

  • Gabbiano

    la domanda l’hai fatta tu, ma vedo che la mia risposta ha toccato il nocciolo della questione e tu eviti accuratamente l’argomento.

  • Tetris1917

    Si e’ vero hai capito tutto. Illuminami meglio.

  • Gabbiano

    Va bè chiudiamola qui e continua a seguire Piero Ricca, fatti illuminare da lui che hanno capito tutto del vero potere ciao.

  • Tetris1917

    🙂 Ricca mi e’ simpatico

  • Gabbiano

    lo so, ho letto i tuoi commenti su youtube, siamo stati impegnati a correre dietro ai tanti urlatori da non avere più tempo per capire dovè il vero problema.

  • Tetris1917

    guarda, non penso di aver perso la rotta. Penso semplicemente che piu’ che vedere le incoerenze altrui, e’ meglio occuparsi delle proprie.

  • Gabbiano

    Quelle che tu chiami incoerenze altrui sono strettamente legate alle incoerenze di casa nostra, con l’unica differenza che hanno un peso maggiore sull’andamento dell’economia italiana.Io ho seguito Grillo, ho sperso tempo e denaro e alla fine ho capito che lottavo per cambiare gli inquilini del governo non le regole.Ho capito che i problemi sarebbero rimasti in egual misura se non piu’ grandi.Ho capito che ci vogliono portare allo sbando civile così potranno tirare i fili delle marionette come hanno sempre fatto mentre i paladini dell’antisistema che li glorificano se la ridono e restano inchiodati sul loro palco a guardare. Io mi sono ripreso dalla grande euforia dei V Day che ci univano contro un unico obbiettivo, ho capito che era quello sbagliato.Capisco anche che ognuno di noi ha i propi tempi, nell’attesa vola alto, allarga il tuo orizzonte come fa il Gabbiano Ciao.

  • Tetris1917

    e’ vero. Concordo su grillo. L’unica cosa che in questo thread non mi e’ riuscito dire (per mia mancanza forse) e’ che non si puo’ chiedere a Saviano, cose che non fa e quindi probabilmente non sente. Tutto qui’. CIao e grazie per la discussione

  • speranza

    a me l’unica cosa che viene da dire è che al contrario di quello che dovrebbero fare i giornalisti cioè monitorare il potere a 360°, questi personaggi che si spacciano come giornalisti che apparentemente vogliono migliorare il loro servizio, fanno tutt’altro salvaguardando il loro di potere.

    da qui la provocazione di pb.

  • Gabbiano

    “L’unica cosa che in questo thread non mi e’ riuscito dire (per mia mancanza forse) e’ che non si puo’ chiedere a Saviano, cose che non fa e quindi probabilmente non sente.”

    E’ stato un piacere anche per me, ora vorrei portarti a riflettere su questa tua ultima considerazione.Rileggi quello che hai scritto tu e rileggi quello che ha scritto Barnard e dimi se non ha ragione ad essere incazzato.
    Al Gore viene in Italia; si organizza una manifestazione faraonica per farci crede che c’è una televisione libera dove i giornalisti di tutto il mondo possono parlare dei problemi che affliggono il mondo e chi ci manda la casa Editrice Arianna e gli altri organizzatori?Saviano che grazie al suo libro è famoso ma innoquo,giovane ed inesperto e a caccia di notorieta’ (non deve innemicarsi nessuno quindi non fa domande scomode) per mettere in difficoltà un personaggio come Al Gore ex vice presidente di Clinton colpevole quanto Clinton d’aver affondato Arafat ingiustamente negli incontri di Camp David,(Se quell’incontro fosse finito positivamente per le due parti non avrebbero avuto piu’ lo spettro dei terroristi nel mondo e addio vendite di armi e crisi mondiale che a loro fa solo comodo per imporre la loro democrazia) colpevole quanto Clintonton di sopprusi e abbusi verso altri popoli alla stessa stregua di qualsiasi altro presidente repubblicano.
    Al Gore vice presidente democratico è stato fatto passare dalla nostra TV come il buono, quello che darà spazio alla vera conto-informazione e noi come allocchi ce lo stiamo bevendo, brindando a applaudendo.
    A mio avviso in quella sala sarebbero dovute partire tanti lanci di scarpa per ricordare a tutti che sono qui solo per fare i loro interessi e non per fare informazione libera.Ciao alla prossima

    “Al IV Festival del giornalismo di Perugia, Al Gore, l’ex vice presidente USA di Bill Clinton, ha detto: “Se avete un’inchiesta che nessuno vi vuole pubblicare, venite da noi a Current TV, e noi ve la pubblicheremo!”.

    Fantastico, ho trovato lavoro. Ecco la mia inchiesta che nessuno in Italia ha pubblicato e che tu Al Gore pubblicherai di certo,

  • Gabbiano

    Infatti, basta fare una ricerca su Gogle inserendo la parola chiave dei punti (1-2-3- ecc.ecc. )da Barnard esposti per saperne abbastanza sull’argomento (non li ha scritti ieri sera)per porre delle semplici domande (ma come sappiamo sono argomenti che non si toccano altrimenti si viene esiliati come è successo a Barnard)all’interlocutore venuto da oltreoceno per parlare d’informazione libera e lanciare Current Tv.

  • speranza

    concordo pienamente con te ma da questo sistema ben radicato se ne verrà mai fuori?

  • ilnatta

    Su current tv hanno mandato in onda per più di un mese i documentari zeitgeist.
    Mi domando a che gioco stia giocando…

  • Gabbiano

    Ecco la ciliegina sulla torta che mi mancava,non lo sapevo.
    Come tanti utenti di you tube ho amato e discusso il zeitgeist movement, i loro obbiettivi e i loro video e le mie tardive conclusioni non sono piaciute ai proprietari dei canali che a loro volta li difendono a spadatratta, quindi sono stato bloccato.
    Io credo che la magnifica e ahimè inutile ricostruzione degli eventi serve solo per dare una parvenza di ribellione senza dare spazio alla nostra mente per una vera analisi dei problemi.
    Troppo affascinate la realizzazione, surreale e incontestabile per tanti ma non per una penna esperta come Barnard.
    Ricordo ancora il suo articolo che con 4 righe e senza neanche impegnarsi troppo mi ha aperto gli occhi e ha distrutto tutto il mio entusiasmo iniziale su qul movimento.
    Non è che prima avessi dei dubbi però quello che hai detto è fondamentale per rafforzare il discorso.
    Current Tv è solo una delle tante Tv nata per dare una parvenza, notizie che potrebbero nuocere al sistema ma che in definitiva(come volevasi dimostrare) non lo sfiorano neanche di striscio e i lavori di Barnard resteranno ad esclusivo privilegio dei suoi lettori(cioè quattro gatti) mentre l’innocuo Saviano è sempre alla ribalta della controinformazione come tutto il resto della compagnia. Ciao

  • Gabbiano

    Non credo però tentare non nuoce.
    Il grande potere è il nostro nemico comune ma sembra che i nostri paladini dell’informazione non se ne siano ancora accorti (loro ci convivono benissimo) e ci hanno indicato sempre gli obbiettivi sbagliati.Ciao