Home / ComeDonChisciotte / 2010, QUANDO I BRICS SALVARONO I PIIGS

2010, QUANDO I BRICS SALVARONO I PIIGS

FONTE: CHEN-YING.NET

Eurolandia salva? Niente affatto. I 750 miliardi (720 per altri) del piano salva-euro o anti-speculatori, come è stato ribattezzato, salveranno semplicemente la faccia – e non solo quella – dei PIIGS (Portogallo, Italia, Irlanda, Grecia, Spagna) a scapito di altri partner Ue più virtuosi, Germania su tutti. E così facendo, riprodurranno errori e incongruenze di un’Europa nata male e fragile. Fino alla prossima crisi.
Ma non solo: i voracissimi PIIGS parassitari riescono a mettere le mani in tasca perfino ai BRICS (Brasile, Russia, India, Cina, Sud Africa), le economie emergenti più dinamiche, per interposto Fondo Monetario Internazionale.
Che disastro. Meglio rinunciare alla moneta unica e sancire un’Europa a doppia velocità, con i “cinque porcellini” messi di fronte alle loro responsabilità: che si arrangino.

La tesi provocatoria non viene da un tedesco, da un americano o da un cinese, bensì da un italiano: Michele Boldrin, che scrive su noisefromamerika.org e di mestiere fa l’economista alla Washington University.
In buona sostanza, l’Europa “stabile” decide di prestare soldi a quella “ instabile“. Come? Attraverso il prelievo fiscale nei singoli Paesi.
Così un contribuente “virtuoso” di Berlino, Amsterdam, Copenaghen, Parigi (Londra no, i britannici si sono già chiamati fuori), pagherà di fatto per la scarsa virtù (in termini economici) di un contribuente di Lisbona, Roma, Dublino, Atene o Madrid.
La Bce emetterà anche titoli di debito pubblico “europei” sempre per finanziare i PIIGS: si creerà di fatto un ministero del Tesoro europeo, qualcosa che va molto al di là del trattato di Lisbona. Ed è stato tutto deciso in un week-end.

Ma il punto che riguarda più da vicino questo blog è che tra i vari soldi raccolti “vi sono 250 (220 in altre versioni) miliardi di euro di provenienza FMI. Questa è una cifra alta, a naso mio, per il Fondo quindi suppongo che sia possibile solo con un’approvazione (di fatto) del G-20: BRICS rescuing PIIGS, non male come svolta storica e segnale che il mondo è cambiato!”
E sì, il cambio è epocale: il baricentro economico si sposta dal Mediterraneo verso Oriente e verso l’emisfero australe. Noi, inventori del capitalismo finanziario, facciamo la questua presso nuovi player che ora ci danno lezioni di efficienza economica.

I meccanismi di finanziamento del Fmi sono da tempo sotto la lente d’ingrandimento. Già durante il G-20 di Washington del novembre 2008 – il G-20 della crisi – i Paesi del G-7 chiesero ai BRICS di contribuire di più al Fondo Monetario Internazionale e al Financial Stability Forum. In pratica, gli Stati Uniti chiesero alla Cina di aprire il portafoglio. Ma dall’altra parte si rispose che era per prima cosa necessario riformare il sistema finanziario e i processi decisionali in seno al Fmi.
In sostanza i BRICS chiedono più potere decisionale nelle sedi che contano. La crisi del sogno europeo realizzerà il loro?
Intanto, Wen Jiabao si è già espresso a favore del piano europeo.

Fonte: www.chen-ying.net
Link: http://www.chen-ying.net/blog/2010/05/11/2010-quando-i-brics-salvarono-i-piigs/
11.05.2010

Pubblicato da Davide

  • antanar

    La crisi europea dimostra tutta la scarsa statura politica dei leader dei paesi europei che sono solo i lacchè di banche e poteri forti

  • wiki

    ho sentito dire stasera a la7 Mario Monti che in Italia vista la crisi ci sarebbe bisogno di riforme delle istituzioni e del mercato…secondo lui ci sarebbe da liberalizzare ulteriormente il lavoro negli enti pubblici… ma che geniale idea…il sig. Monti deve essere una montagna di intelleto economico se pensa che uno dei problemi principali in Italia sia l’impiego pubblico, così indistintamente…senza accorgersi magari dell’evasione fiscale e delle pesanti distorsioni del mercato presenti in ambito privato a cui ha malapena accennato…
    Avrà avuto poco tempo per parlare al programma di la7 ma forse allora avrebbe fatto bene a considerare il fatto di fare a meno di rispondere in modo così incompleto…
    Vuoi vedere che la colpa di questa crisi economica adesso è degli impiegati pubblici italiani in modo del tuttop indistinto…mio dio che squallore…

  • idea3online

    Che articolo nebuloso, intanto non spiega che il FMI e la BCE hano iniziato ad acquistare gli Stati, se acquistano i Bond acquistano il capitale sociale di uno stato. Perciò chi guadagna è il FMI e la BCE.

    L’articolo è nebuloso da fare paura, perchè non si sofferma agli sprechi degli Stati Uniti, sono in Default non potranno mai ripagare i debiti, l’unico modo è indebolire i creditori.

    Perciò se dobbiamo essere sinceri in questo momento tutti gli STATI sono PIIGS….tutti gli STATI non sono stati virtuosi.

  • Tonguessy

    E dove sarebbe la novità? Brunetta, l’europarlamentare assenteista, lo conosci?

  • vainart

    Pessimo articolo, superficiale e fazioso. E pure poco corretto, paesi come USA e UK stanno messi malissimo e questo neanche lo accenna!!

  • Ulugbek

    Mario Monti è solo un ma******ne: classico esempio di lacchè al servizio di poteri antidemocratici.

  • maristaurru

    E c’è chi non vede l’ora di riappiopparci questo bilderberg doc , devastante ed algido lacchè della Finanza da rapina.Se ora stiamo messi male, riprendiamoci Monti, e la cricca italiana di riferimento e poi piangeremo lacrime di sangue, meglio di una madonnina di gesso, lo famo noi il miracolo!

  • richicit

    a me sembra di sentire un leghista a livello globale anzichè nazionale…

  • Bellerofon

    Veramente un “articolo” da chiacchiere al Bar-sport di Ponte di legno! L’Inghilterra virtuosa??? Ma quando mai!!! Con un debito esterno pari a cinque volte il suo pil, e un rapporo deficit/pil che è due volte e mezzo quello italiano? O credete che sia sufficiente essere di pura razza celto-ariana per essere virtuosi? Dubito, inoltre, del fatto che Paesi come i BRIC (con tutto il rispetto), che ancora viaggiano per lo più in risciò, in cui la miseria più nera è diffusissima, e i diritti umani misconosciuti, possano salvare la millenaria civiltà Europea. E parlo della cultura e delle conquiste europee, non di genetica celta, nordica, o stupidate simili. Ma li rileggete gli articoli prima di pubblicarli?

  • daveross

    A me invece sembra un articolo corretto. E’ vero che Ita, Spa, Port, Gre, Irl (non li chiamo PIIGS perché i maiali sono quelli di wallstreet) hanno gestito male la finanza pubblica mentre altri paesi dell’euro no.

    Il fatto che USA e UK non sono menzionati é perché loro non fanno parte dell’euro. Piuttosto é discutibile il fatto che ancora non si cacci la GB dall’UE. Sono solo la mano lunga degli USA nei nostri affari e (orrore) hanno voce nella BCE.

  • daveross

    L’articolo non parla di UK virtuoso, ma del fatto che si é tirata fuori non facendo parte dell’EU.

    Altro argomento sarebbe quello di cacciare l’UK dall’UE. Cosa che a me sembra molto sensata.

  • yiliek

    Mario Monti il massone ha anche detto che gli stati europei dovrebbero essere un po più cattivi tra di loro.cosa gli vogliamo dira a uno così!!!!!!!
    Possiamo augurargli solo tutto il male del mondo!!!

  • gamma5

    Comunque hanno tutta la ragione di questo mondo a chiamare “maiali” i paesi del sud Europa con particolare riferimento a noi italiani e con un ulteriore riferimento al mezzogiorno d’italia, per rendersene conto basta uscire dai patrii confini anche solo per un viaggio di piacere nel nord Europa, dispiace dirlo ma è così…abbiamo ancora troppo sangue di Annibale che ci scorre nelle vene, forse ci converebbe uscire dall’euro per crearne uno nuovo da condividere con la Tunisia, l’Algeria, l’Egitto, Marocco ecc.ecc.