navigazione Tag

guerra Russia-Ucraina

La guerra elettrica

Pepe Escobar strategic-culture.org Eco di passi nella memoria nei passaggi dove non c’incamminammo verso la non spalancata porta sul roseto. L’eco delle mie parole, nei tuoi pensieri. Per quale scopo sollevino polvere da una coppa di foglie di rosa io non so. T.S. Eliot, Burnt Norton Pensiamo per un attimo all'agricoltore polacco che fotografa i rottami di un missile - poi indicati come appartenenti ad un S-300 ucraino. Così un contadino polacco, i cui passi riecheggiano nella nostra…

12 novembre a Torino: fermiamo la guerra!

La redazione di ComeDonChisciotte.org riceve e pubblica il comunicato stampa a firma del presidente dell’Associazione di Promozione Sociale “Il Popolo Italiano”, Rosario Rocco Del Priore, in collaborazione con il comitato “Fermare la guerra”. Il prossimo 12 novembre alle ore 16, in piazza Castello a Torino, ci sarà una manifestazione “contro i rincari di gas e luce, che stanno colpendo famiglie e imprese, contro l’invio di armi in Ucraina, che ha il solo scopo di aumentare la tensione, e…

Le spie britanniche addestrano i terroristi in Ucraina

Kit Klarenberg thegrayzone.com Il 28 ottobre, un attacco di droni ucraini ha danneggiato la nave ammiraglia della flotta russa del Mar Nero nel porto di Sebastopoli, in Crimea. Mosca ha immediatamente incolpato la Gran Bretagna di aver pianificato e orchestrato l'attacco e anche di aver fatto esplodere i gasdotti Nord Stream - il peggior atto di sabotaggio industriale a memoria d'uomo. Il Ministero della Difesa britannico ha smentito seccamente, definendo le accuse "false affermazioni di…

Con chi sta davvero Elon Musk?

Di Carlo Scognamillo per ComedonChisciotte.org È arrivata il 28 Ottobre la fumata bianca che porta all’acquisizione di Twitter da parte di Elon Musk. Dopo mesi turbolenti e travagliati, il nuovo “Chief Twit”, come lui stesso si è autoproclamato, può così festeggiare. La vicenda è iniziata a configurarsi nel mese di Aprile, quando Musk, già detentore del 9% delle azioni, formulava un’offerta iniziale dal valore di 44 miliardi di Dollari. In un primo momento i maggiori azionisti della…

Il piano di Washington per frantumare la Russia

Mike Whitney unz.com “L'obiettivo occidentale è indebolire, dividere e infine distruggere la nostra nazione. Stanno affermando apertamente che, dopo che erano riusciti a smantellare l'Unione Sovietica nel 1991, ora è il momento di dividere la Russia in molte regioni separate che si scanneranno a vicenda." Il presidente russo Vladimir Putin "Cheney 'voleva vedere lo smantellamento non solo dell'Unione Sovietica e dell'impero russo, ma anche della Russia stessa, in modo che non potesse mai più…

Secondo il Ministro della Difesa russo l’Ucraina intende usare un’arma nucleare

Mike Whitney unz.com "C'è la seria preoccupazione che l'Occidente stia cercando di architettare un attentato false flag che possa essere usato per indurre un'opinione pubblica riluttante ad entrare in guerra con la Russia... L'attuale schema, secondo quanto riferito, prevede la detonazione di una bomba atomica sporca in un territorio attualmente sotto il controllo della Russia. L'esercito ucraino sta subendo perdite catastrofiche e... avrà grandi difficoltà a sostenere un qualsiasi tipo di…

Conferenza ricostruzione: altri 18 miliardi di euro all’Ucraina per il 2023

"Non possiamo dire quando questa guerra finirà", queste le premesse del cancelliere tedesco. Ma l'Occidente pensa gia' al dopoguerra. Tante le parole spese alla "Conferenza per la ricostruzione" di Berlino sulle gravi conseguenze del conflitto in Ucraina. Un massacro, un odio, che i cittadini vorrebbero veder via via cessare e stemperarsi al tavolo delle trattative. Eppure il loop continua: le uniche proposte di "salvataggio" occidentale sono in realta'  finanziamenti per far continuare la…

La sottile linea rossa: dopo Kabul la NATO non può permettersi di perdere anche Kiev

Pepe Escobar strategic-culture.org Cominciamo con il Pipelineistan. Quasi sette anni fa, avevo mostrato come la Siria fosse l'ultima guerra del Pipelineistan. Damasco aveva rifiutato il progetto - americano - di un gasdotto Qatar-Turchia, a vantaggio di Iran-Iraq-Siria (per il quale era stato firmato un memorandum d'intesa). Ne era seguita una feroce e concertata campagna "Assad deve andarsene": la guerra per procura come strada per il cambio di regime. La situazione era peggiorata…

Finanza globale contro energia globale: chi la spunterà?

Karin Kneissl thecradle.co Il 6 ottobre, quando l'Unione Europea (UE) ha deciso di imporre un tetto al prezzo del petrolio russo come parte di un nuovo pacchetto di sanzioni contro Mosca, 23 ministri del gruppo OPEC+ dei Paesi produttori di petrolio si sono espressi a favore di un forte taglio della loro quota di produzione comune. La loro decisione collettiva di diminuire la produzione di circa due milioni di barili di petrolio al giorno ha suscitato forti reazioni, soprattutto negli…

L’attentato ucraino al Ponte di Kerch era già stato programmato dai servizi segreti britannici

Kit Klarenberg thegrayzone.com The Grayzone ha ottenuto una presentazione dell'aprile 2022 redatta per alti funzionari dell'intelligence britannica che descrive un elaborato piano per far saltare in aria il ponte di Kerch in Crimea con il coinvolgimento truppe ucraine appositamente addestrate. Quasi sei mesi dopo la diffusione del piano, l'8 ottobre, il ponte di Kerch è stato attaccato con un attentato suicida, apparentemente supervisionato dai servizi segreti ucraini SBU. Le proposte…

Il terrore sul ponte di Crimea costringe la Russia a scatenare lo Shock’n Awe

Pepe Escobar thecradle.co L'attacco terroristico al Krymskiy Most - il ponte di Crimea - è stata la proverbiale goccia che ha fatto traboccare il vaso dell’Eurasia. Il Presidente russo Vladimir Putin lo ha riassunto in modo chiaro: "Questo è un attacco terroristico che mira a distruggere le infrastrutture civili essenziali della Federazione Russa." Il capo del Comitato Investigativo russo, Alexander Bastrykin, ha confermato a tu per tu con Putin che il Terrore sul Ponte è opera dello…

La politica con altri mezzi

Big Serge bigserge.substack.com Con la sola possibile eccezione del grande Sun Tzu e della sua "Arte della guerra," nessun teorico militare ha avuto un impatto filosofico così duraturo come il generale prussiano Carl Philipp Gottfried von Clausewitz. Dopo aver partecipato alle guerre napoleoniche, Clausewitz si era dedicato in tarda età a quella che sarebbe diventata la sua opera simbolo: un denso tomo intitolato semplicemente "Vom Kriege" - Sulla guerra. L'opera è una meditazione sulla…

Kharkov e la mobilitazione

Jacques Baud thepostil.com La riconquista della regione di Kharkov all'inizio di settembre sembrerebbe essere un successo per le forze ucraine. I nostri media hanno esultato e trasmesso la propaganda ucraina allo scopo darci un quadro non del tutto accurato. Uno sguardo più attento alle operazioni avrebbe potuto indurre l'Ucraina ad essere più cauta. Da un punto di vista militare, questa operazione è una vittoria tattica per gli Ucraini e una vittoria operativa/strategica per la…

L’Ucraina è destinata ad auto-smilitarizzarsi?

James Tweedie thesaker.is Nell'agosto del 2022 avevo scritto che la NATO si stava "smilitarizzando," visto che aveva inviato all'Ucraina, prima e durante l'operazione militare speciale russa (SMO), una tale quantità di armi che i suoi eserciti non avevano più nulla con cui combattere. Questo processo è continuato, con la Slovenia, la più settentrionale delle ex repubbliche federali della Jugoslavia, che ha appena spedito a Kiev tutto il suo contingente di veicoli blindati. L'ultima…

Hanno seminato vento…ora raccolgono tempesta

Scott Ritter consortiumnews.com La guerra non è mai una soluzione; ci sono sempre alternative che avrebbero potuto - e dovuto - essere perseguite da coloro ai quali è affidato il destino della società globale prima di dare l'ordine di mandare i giovani di una nazione a combattere e morire. Qualsiasi leader nazionale degno di questo nome dovrebbe cercare di esaurire tutte le possibilità per risolvere i problemi che affliggono i rispettivi Paesi. Se considerato nel vuoto, l'annuncio del…

E alla fine non rimase più nessuno

John Elmer johnhelmer.net Il giallo di Agatha Christie intitolato And Then There Were None (le parole conclusive di una filastrocca per bambini) è considerato il più venduto al mondo. Invece non c'è più alcun mistero sulla guerra dell'Europa e del Nord America contro la Russia: è la continuazione della guerra tedesca del 1939-45 e degli obiettivi bellici dello Stato Maggiore di Washington fin dal 1943. Il Ministro della Difesa Sergei Shoigu (a sinistra) e il Presidente Vladimir Putin (a…

Da “operazione militare speciale” a guerra aperta

Gilbert Doctorow gilbertdoctorow.com Il discorso televisivo di ieri mattina di Vladimir Putin e le successive dichiarazioni del Ministro della Difesa Shoigu, che hanno annunciato la parziale mobilitazione delle riserve dell'esercito russo per aggiungere un totale di 300.000 uomini alla campagna militare in Ucraina, sono stati ampiamente riportati dalla stampa occidentale. La stessa stampa occidentale ha anche riferito dei piani per lo svolgimento di referendum sull'adesione alla Federazione…

La controffensiva sul fronte Russia-Ucraina e il futuro del conflitto che sta cambiando il mondo – VIDEO

La controffensiva sul fronte di Kharkov ha cambiato gli equilibri bellici sul fronte del conflitto Ucraina-Russia, spostando anche la linea rossa degli eventi geopolitici. Ne hanno parlato John Miller, reporter internazionale di guerra, Marco Ghisetti, politologo e analista geopolitica del CeSEM, con la moderazione e traduzione di Hanieh Tarkian e Fabio De Maio. L’evento è stato trasmesso sul canale di ComeDonChisciotte; ecco la registrazione. Buona visione.…

La guerra in Ucraina fa parte di una strategia statunitense per indebolire la Germania? Un documento della Rand dice “si”

Larry Johnson sonar21.com La guerra è un piacere colpevole e indiretto, a patto che non siate rintanati in uno scantinato o in una trincea a pregare che un colpo di artiglieria non colpisca direttamente la vostra posizione. Carri armati che rombano, razzi e missili che fischiano e truppe che sparano con armi automatiche sono le cose che Hollywood propone per intrattenere le masse che accendono la televisione per guardare un film di guerra o, meglio ancora, le dirette dal fronte per gentile…

Aggiornamento sull’attacco ucraino contro Kupiansk

The Saker thesaker.is Innanzi tutto, de cose: 1. Questo è, di gran lunga, l'attacco ucraino di maggior successo dall'inizio della SMO. 2. L'intera battaglia è limitata ad un segmento breve e molto stretto della linea di contatto. Il piano ucraino è molto semplice: mostrare alla NATO il meglio che può fare e sembra che il meglio che può fare sia condurre un attacco tattico (non a livello operativo!) ad un costo immenso in vite umane. Non è certo un motivo per festeggiare (per gli…