Home / ComeDonChisciotte / PERSON OF THE YEAR 2011: ALBERTO PERINO

PERSON OF THE YEAR 2011: ALBERTO PERINO

DI BEPPE GRILLO
BeppeGrillo.it

La persona dell’anno del blog è un cittadino italiano. Vive in Val di Susa. Si chiama Alberto Perino. E’ un punto di riferimento del MoVimento No Tav. E’ stato denunciato, minacciato, diffamato, isolato. E’ odiato dai partiti e da sempre nel mirino della magistratura. Un montanaro, rude, con la barba e l’accento piemunteis. E’ un eroe civile. Un italiano che dedica la vita alla sua comunità. Che sfida il Potere, quello con la P maiuscola. Quanti possono dire lo stesso?

La Tav è un mostro che può divorare la Val di Susa e forse inghiottire l’intera Nazione. In gioco ci sono 22 miliardi di euro dello Stato italiano (la UE ne finanzierà solo una piccola parte) per un tunnel di 50 km per trasportare merci che sono in diminuzione da almeno 10 anni. Non serve a nulla e allora a cosa serve? Perché qualunque governo a partire dalla fine degli anni ’80 mette la Tav tra le sue priorità? Da Prodi a Berlusconi? Perché Fassino nel suo primo discorso da sindaco ha citato subito la Tav come irrinunciabile, come se avesse il pepe al culo, chi glielo ha messo? E per quali insondabili ragioni il governo “tecnico” Monti si è affrettato a firmare il trattato italo-francese per l’inizio dei lavori? E ben due neoministri, Passera e Clini, hanno affermato nella prima intervista che la Tav s’ha da fare assolutamente? Nessun partito si è mai opposto alla Tav quando a tutti, persino a professori universitari e a tecnici, è ormai chiaro che è un furto colossale nei confronti dei cittadini italiani. Ci sono montagne di documenti che provano l’inutilità di questo progetto, ma neppure uno a favore, solo frasi fatte come “Chi non la vuole è contro il progresso” o “E’ necessario per collegarsi all’Europa“. Cazzate propinate dai giornalisti di regime.

L’elenco di chi vuole la Tav a qualunque costo, anche di trasformare una tra le più civili valli alpine in un territorio militarizzato come l’Afghanistan (non avvenne neppure durante l’occupazione tedesca nella Seconda guerra mondiale) è impressionante. Ci sono le banche, tutti i partiti, le cooperative rosse, le cooperative bianche, la ‘ndrangheta, le cosiddette Istituzioni, dalla Presidenza della Repubblica alla Regione Piemonte, le Ferrovie dello Stato, la Francia, i giornali, dalla Repubblica al Corriere della Sera. Contro la Tav ci sono solo semplici cittadini come Perino, valsusini che proteggono la loro terra da uno scempio insensato e per questo sono trattati da criminali, da bifolchi montanari, da retrogradi, da black bloc.

Il Potere sa che se perde in Val di Susa perderà ovunque ci siano movimenti di cittadini informati. Perderà per la Gronda, per la base americana Da Molin di Vicenza, perderà per il Ponte di Messina, perderà per l’Expo2015 di Milano. La Val di Susa può diventare la Waterloo dei partiti e del Sistema che rappresentano. La fine dell’esproprio della democrazia. Uno, cento, mille Perino. A sarà dura!

Beppe Grillo
Link: http://www.beppegrillo.it/2011/12/person_of_the_y_1/index.html
30.12.2011

Ripreso da http://www.notav.info/

Pubblicato da God

  • marcorenzo

    non si può che condividere la scelta di nominare person of year 2011 ALBERTO PERINO ma non occorre dire le bugie caro beppe grillo, non è vero che come affermi….Nessun partito si è mai opposto alla Tav quando a tutti, persino a professori universitari e a tecnici, è ormai chiaro che è un furto colossale nei confronti dei cittadini italiani…se non lo sai esiste il Partito della Rifondazione Comunista che si è sempre opposto a questa grande opera, questo per amore della verità che è sempre rivoluzionaria!

  • tamax9

    Paolo Ferrero
    IL 30 DICEMBRE BEPPE GRILLO HA DETTO CHE NESSUN PARTITO SI E’ MAI OPPOSTO ALLA TAV. BEPPE GRILLO LO CONOSCO DI PERSONA, CI SIAMO VISTI ANCHE A CHIOMONTE, UN POSTO IN CUI IO SONO ANDATO A MANIFESTARE CONTRO LA TAV PIU’ VOLTE DI LUI.
    CARO BEPPE O SMENTISCI QUESTA BUGIA O SEI UN PEZZO DI MERDA, PEGGIORE DI QUALSIASI POLITICANTE INCALLITO E VENDUTO! RIFONDAZIONE E’ CONTRO LA TAV PRIMA CHE TU TI ACCORGESSI CHE LA TAV ESISTEVA. ASPETTO LA SMENTITA.
    http://web.rifondazione.it/home/index.php/segretario

  • carloslage

    RIPETO:

    Peccato che Ferrero non si sia opposto anche alla guerra imperialista contro Gheddafi in LIbia!Ah gia’ dimenticavo…in politica estera anche rifondazione segue pedissequamente le politiche imperiali di USA e NATO!D’altronde quando crollo’ il muro di Berlino Ferrero tappezzo’ Torino di manifestini di giubilo!Qual’e’ il prossimo obiettivo degli amici “atlantici” di rifondazione?La Siria?L’Iran?Dove la portiamo la “democrazia” la prossima volta Ferrero? Non attendo smentite…so’ che non possono esserci!

  • daveross

    Certo, il grande, sommo, inimitabile PARTITO DELLA RIFONDAZIONE COMUNISTA ambisce alla VERITA’… Ferrero è il nuovo messia, che MAI si è sporcato le mani quando era al governo… con chi poi? Ah, Prodi.

  • daveross

    Il comunismo è morto, e con esso i suoi sepolcri.

    E menomale.

  • dana74

    Tamax ricorda a codesti venduti rifondaroli che NEL FEBBRAIO 2007 unica occasione nella quale Rifunda, Comunisti Italiani e Verdi EBBERO L’OCCASIONE DI FERMARE IL TAV

    NON LO FECERO E FIRMARONO IL DODECALOGO..

    Per usare i gentili termini del signore dal link che riporti, chi si è comportato da pezzo di merda???

    La memoria corta, ma capita che si incappi male.