Decine di migliaia di vite avrebbero potuto essere salvate

se la ricerca sui trattamenti Covid non fosse stata soppressa, dicono medici ed economisti

 

The Defender – Children’s Health Defense Team – 13 maggio 2021

 

La mancanza “quasi completa” di orientamenti e ricerche sulle opzioni di trattamento da parte del governo- “esclusi i vaccini” – è “inconcepibile”, ha detto il dottor Pierre Kory, specialista in cure critiche dell’Università del Wisconsin.

Fin dai primi giorni della dichiarata pandemia di coronavirus, i medici fedeli al loro giuramento di Ippocrate hanno cercato – e identificato – trattamenti efficaci per la Covid-19.

A metà novembre, il dottor Peter McCullough, vice-direttore del reparto di medicina interna al Baylor University Medical Center, e altri tre esperti, hanno delineato trattamenti sicuri e disponibili da sottoporre l’influente Comitato per la Sicurezza interna e gli Affari governativi del Senato.

Lo specialista di cure critiche dell’Università del Wisconsin, il dottor Pierre Kory, ha proseguito con un’ulteriore discussione sui trattamenti Covid praticabili in una testimonianza dell’8 dicembre davanti allo stesso comitato.

Tuttavia, come il presidente di Children’s Health Defense Robert F. Kennedy, Jr. ha osservato durante una conversazione del marzo 2021 con McCullough,

abbiamo visto questo conflitto molto strano … che molti di quei trattamenti che potrebbero salvare vite, invece di essere promossi, esaminati e studiati dalle autorità sanitarie, vengono invece sabotati e resi … inaccessibili“.

La mancanza “quasi completa” di orientamenti e ricerche sulle opzioni di trattamento da parte del governo – “a parte i vaccini” – è, secondo Kory, “inconcepibile“.

Le tragiche conseguenze di questa strategia governativa stanno ora diventando evidenti. In un recente documento di lavoro che analizza i fattori determinanti della mortalità della Covid-19, gli autori – il professore di economia della Michigan State University Mark Skidmore e il co-autore Hideki Toya – hanno stimato che

se gli Stati Uniti avessero reso [l’idrossiclorochina] ampiamente disponibile all’inizio, avrebbero potuto salvare da 80.000 a 100.000 vite“.

McCullough aveva già raggiunto conclusioni simili quando disse ai senatori a novembre che gli Stati Uniti “avrebbero potuto salvare la metà delle vite perse” se i protocolli di trattamento Covid non fossero stati ignorati.

A marzo, McCullough aveva rivisto la sua stima al rialzo, affermando che “ben l’85% delle morti per COVID avrebbero potuto essere evitate attraverso un trattamento precoce“.

 

Preparando la strada per l’Autorizzazione all’Uso di Emergenza

Già nei mesi di marzo e aprile 2020, i medici avevano iniziato a comunicare – con cauto ottimismo – le loro esperienze utilizzando interventi con anni o decenni di uso sicuro alle spalle, tra cui la promettente riproposizione di farmaci ben noti (per esempio, l’idrossiclorochina, lo steroide per inalazioni budesonide e l’ivermectina), come pure i risultati positivi ottenuti con l’uso giudizioso di integratori e terapie come la vitamina C, vitamina D, vitamina B1 (tiamina), zinco, iodio e perossido di idrogeno nebulizzato. Avevano inoltre notato che alcuni di questi interventi funzionavano altrettanto bene come profilassi.

Per esempio, una nuova revisione delle prove di studi randomizzati controllati per l’ivermectina e la Covid-19, pubblicata da Kory e coautori nell’American Journal of Therapeutics, indicava “grandi riduzioni statisticamente significative” dei decessi e miglioramenti nel recupero clinico. I risultati, scrivevano gli autori, indicano chiaramente che “è stato identificato un agente orale efficace in tutte le fasi della Covid-19“.

Secondo Kory, le agenzie governative che rifiutano di raccomandare l’ivermectina come opzione di trattamento “non sono al passo con i dati“, che “si sono ampliati e sono diventati più coerenti”.

Alcuni giudici hanno ordinato agli ospedali di dare l’ivermectina ai pazienti Covid che avevano esaurito le poche opzioni di trattamento che le agenzie governative erano disposte ad approvare. In uno di questi casi, una donna di 80 anni ha manifestato una “completa inversione di tendenza” in meno di 48 ore.

Per quanto riguarda l’idrossiclorochina, il database degli studi sull’idrossiclorochina per la Covid-19 ora conta quasi 300 [studi]. Questi studi mostrano costantemente effetti positivi con un trattamento precoce e un dosaggio appropriato.

Ci sono molte indicazioni che le carenze di micronutrienti – comprese le carenze di vitamina D e vitamina B1 – possono rendere alcuni individui vulnerabili alla Covid e alle sue complicazioni.

A febbraio, i medici brasiliani hanno riferito di un “miglioramento neurologico immediato” e di uno “svezzamento accelerato dalla ventilazione” in pazienti che avevano complicanze neurologiche legate alla Covid-19 dopo aver ricevuto un trattamento sicuro e a basso costo di vitamina B1 per via endovenosa.

Lo scrittore [di argomenti medici] Bill Sardi ha suggerito che i casi diagnosticati come Covid-19 potrebbero, infatti, essere beriberi (carenza di vitamina B1). La vitamina B1 controlla il sistema nervoso autonomo, influenzando funzioni come la respirazione, il battito cardiaco e la digestione.

Sardi spiega che molti aspetti della vita moderna – “consumo eccessivo di zuccheri, alcool, caffè e tè e farmaci come il farmaco antidiabetico metformina” – possono contribuire a indurre carenze di vitamina B1 o bloccare l’assorbimento critico della vitamina. Ha anche ipotizzato che l’aumento del consumo di questi elementi durante i blocchi Covid potrebbe spiegare ciò che è diventato noto come “lunga Covid“.

 

Più sangue sulle loro mani?

Secondo la legge, la Food and Drug Administration (FDA) non è autorizzata a concedere lo status di Autorizzazione all’Uso di Emergenza (EUA) a vaccini o altri prodotti medici non approvati, a meno che l’agenzia determini che “non esistono alternative adeguate, approvate e disponibili“.

La disponibilità di opzioni di trattamento confutava chiaramente la tesi che i vaccini fossero l’unica via da seguire. Tuttavia, la FDA ha preso – in rapida successione – le decisioni EUA che hanno permesso il lancio dei vaccini Covid di Pfizer, Moderna e Janssen (Johnson & Johnson) solo poche settimane dopo la testimonianza di McCullough al Senato e pochi giorni dopo la testimonianza di Kory.

Le conseguenze di questa miope e molto probabilmente criminale soppressione dei trattamenti Covid non si limitano alle morti, che avrebbero potuto essere evitate attraverso un trattamento appropriato. Molti degli individui che hanno accettato i vaccini Covid avrebbero potuto prendere una decisione diversa se avessero saputo e avessero potuto avere accesso ai promettenti e convenienti trattamenti Covid identificati da McCullough, Kory e altri medici etici.

Invece, [ad oggi, 3 maggio] 4.178 persone sono morte in seguito alla vaccinazione Covid, e le segnalazioni di lesioni stanno affluendo da tutta la nazione e dal mondo – evidenziando gravi problemi come coaguli di sangue, sindrome di Guillain-Barré, infiammazioni cardiache e disturbi neurologici.

Alcune persone stanno paragonando, non irragionevolmente, la vaccinazione Covid alla roulette russa.

L’ex consulente di Health and Human Services (HHS) Covid, il Dr. Paul Alexander, ha recentemente espresso una grande preoccupazione circa il somministrare ai bambini vaccini sperimentali, ritenendo sbilanciato il calcolo rischio-beneficio. Oltre al “rischio quasi nullo di infezione [Covid] per i bambini“, Alexander ha richiamato l’attenzione sul fatto che i produttori di vaccini hanno l’immunità completa dalla responsabilità legale per le morti e le lesioni legate al vaccino Covid.

In maniera estremamente allarmante, la FDA ha ignorato le preoccupazioni di Alexander e ha appena modificato la sua autorizzazione del vaccino Pfizer per consentirne l’uso di emergenza su ragazzi a partire da 12 anni, nonostante il crescente numero di lesioni riportate in adolescenti più grandi.

Per esempio, un atleta liceale di 17 anni nello Utah è stato ricoverato con coaguli di sangue nel cervello dopo la sua prima iniezione Pfizer. Un altro studente liceale, afflitto da convulsioni e coaguli di sangue dopo aver ricevuto il vaccino Johnson & Johnson, ha già sostenuto costi sanitari per oltre mezzo milione di dollari.

 

Rincarando la dose

Con il pretesto della “protezione dei consumatori” e del “falso marketing”, il governo sembra raddoppiare la sua soppressione degli approcci non vaccinali alla Covid.

Per esempio, sotto il pretestuoso nome di “Covid-19 Consumer Protection Act” – parte del Consolidated Appropriations Act 2021 firmato in legge dall’allora presidente Trump alla fine di dicembre – il Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti ha iniziato ad avviare attivamente azioni esecutive contro gli operatori sanitari che incoraggiano l’uso di integratori come lo zinco e la vitamina D per trattare o prevenire la Covid.

Dato che questi e altri micronutrienti sono stati incontestabilmente raccomandati per anni per l’influenza, il comune raffreddore e altre infezioni respiratorie, le motivazioni del giro di vite non possono essere prese al valore nominale.

 

Link: https://childrenshealthdefense.org/defender/tens-of-thousands-lives-could-have-been-saved-covid-treatments/

Scelto e tradotto da Arrigo de Angeli per ComeDonChisciotte

 

Notifica di
23 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
danone
Utente CDC
21 Maggio 2021 18:47

Oggi al tg de la7 ho sentito la notizia che, credo l’OMS, avrebbe dichiarato che il numero di morti covid nel mondo sarebbe 3 volte più alto di quello ad oggi calcolato.
Ormai sono a ruota libera con le stronzate auto-proclamate, senza una minima pezza di appoggio, anche solo citata. Probabilmente è l’ennesimo esempio di terrorismo mediatico, ma bisogna comunque saperli coordinare questi interi stock seriali di menzogne, perchè il rischio che entrino in contraddizione fra di loro è alto, tipo il fatto che se fosse vero che i morti covid sono molti di più, allora i politici alla Speranza, responsabili del boicottaggio delle cure proibite, sarebbero ancor più stragisti di quel che già sono.
Speriamo si diano la zappa sui piedi fra loro a forza di fregnacce.

Pfefferminz
Utente CDC
21 Maggio 2021 19:00

https://www.lifesitenews.com/news/nobel-prize-winner-mass-covid-vaccination-an-unacceptable-mistake-that-is-creating-the-variants
(articolo in inglese)

Le vaccinazioni Covid di massa sono un errore imperdonabile e stanno creando le varianti.

Intervista a Luc Montagnier, virologo francese e premio Nobel per la medicina:
– in ogni Paese alla curva delle vaccinazioni segue quella dei decessi
– le nuove varianti del virus sono dovute alle vaccinazioni
– richiama l’attenzione sul rischio di trombosi, a causa delle quali muoiono anche molte persone giovani
– sta conducendo delle ricerche su persone che si ammalano di Covid dopo la vaccinazione e dice che riuscirà a dimostrare che sono le vaccinazioni a creare le varianti resistenti al virus
– già nell’aprile 2020 aveva affermato che il virus non è di origine naturale, ma creato in laboratorio.

È molto triste constatare che dopo le cure negate, un’altra catastrofe si sta abbattendo su un grande numero di persone ignare e volutamente ingannate. La propaganda e la paura indotta hanno infantilizzato le masse, che ora non riescono più a riconoscere i messaggi privi di logica. Sono ritornate mentalmente allo stadio in cui due proposizioni discordanti possono coesistere e la vaccinazione farà da rinforzo, perché diventerà sempre più doloroso e inaccettabile ammettere il proprio errore.

Ultimo aggiornamento 2 mesi fa effettuato da Pfefferminz
Cachafaz
Utente CDC
Risposta al commento di  Pfefferminz
22 Maggio 2021 8:42

Lo scrivo a te che sei tra i piu’ attenti- ed a cpt Hook autore del post, ma e’ per tutti, con preghiera di condividere qui ed in altri blog, e tra parenti e amici, speriamo anche sia letto da addetti ai lavori… Si tratta di questo, ho un amico fisioterapista omeopatico, che per i soliti motivi di lavoro ha dovuto vaccinarsi pfizer. Ha assunto pero’ prodotti e si e’ fatto il lavaggio del sangue, passo ad elencare. -TUHJA TOMENTOSA – 5 ch 3 volte al giorno mattina pomeriggio e sera (sono granuli da mettere sotto la lingua) serve per il fegato -SULFUR – 5 ch 3 granuli 3 volte il giorno(da mettere sotto la lingua), serve per i reni -GALLIUM-tonico, per fegato e intestino-20 gocce al mattino appena alzati -CELLULAR FOOD (in rete ho trovato cellfood) -1 pastiglia al giorno prima del pranzo-rigenera le cellule Tuhja e Sulfur ha cominciato ad assumerle 2-3 giorni prima fino a una settimana dopo. Gallium per 20 giorni dopo la simpatica punturina. Cellular food da almeno una settimana prima. Ma siccome rigenera le cellule, lui le prende tutti gli anni a primavera Poi si e’ sottoposto al lavaggio del sangue. Lui lo ha… Leggi tutto »

Pfefferminz
Utente CDC
Risposta al commento di  Cachafaz
23 Maggio 2021 0:30

Grazie, Cachafaz, sono informazioni veramente inedite.
In effetti, chi non è costretto a cedere al ricatto, dovrebbe aspettare a farsi vaccinare, perché ogni giorno che passa sopraggiungono nuovi dati. Recentemente ho appreso che, quando ci si ammala, si dovrebbe sempre fare la diagnosi differenziale con l’influenza, perché le cure per Covid e influenza sarebbero diverse.

AlbertoConti
21 Maggio 2021 20:56

Nei laboratori di Wuan (Cina) e Fort Detrick (USA) lavoravano militari e civili, di ogni nazionalità, gomito a gomito: gli uni a costruire armi biologiche, gli altri a costruire antidoti vaccinali alle stesse. Una perfetta associazione a delinquere stragista. Altri 200 laboratori USA sparsi per il mondo fanno le stesse cose su altri tipi di virus, con la tecnica del “guadagno di funzione” per massimizzare contagiosità e nocività dei virus ingegnerizzati. I finanziamenti arrivano da finanziarie private e governi. La pericolosità di tali ricerche è ben nota e gli “incidenti” sono all’ordine del giorno. Lo strapotere di bigpharma è altrettanto ben noto, e dimostrato dalle strategie criminali descritte nell’articolo, che riguardano gli USA ma potrebbero descrivere altrettanto bene ciò che avviene in Italia e in tutto l’occidente in generale. L’infiltrazione nelle istituzioni pubbliche e nei media è devastante e quotidianamente dimostrata dai fatti. Il sogno delle multinazionali del farmaco (e quindi della sanità in generale) è quello di trasformare in pazienti cronici l’intera umanità, da zero anni fino alla morte, e con l’operazione covid ci stanno riuscendo, almeno nel mondo occidentale afflitto da questa infodemia programmata ed attuata con ogni potente mezzo di cui dispongono i poteri finanziari. Grande reset… Leggi tutto »

Ultimo aggiornamento 2 mesi fa effettuato da AlbertoConti
Pfefferminz
Utente CDC
Risposta al commento di  AlbertoConti
21 Maggio 2021 22:54

“Siamo alle battute finali”

Siamo alle battute finali… ma dobbiamo essere noi a dare lo spintone decisivo per far crollare il castello di carte, perché non credo che qualcuno lo farà al posto nostro e, se si riesce ad unire le forze, sarà una chance unica. Dietro a Big Pharma ci sono i colossi finanziari, Blackrock, Vanguard e State Street fra i più potenti, gestori di valori patrimoniali superiori a quelli degli Stati.
Una nuova visione del mondo sta nascendo. Quella di chi comincia a voltare le spalle al sistema e ricomincia da capo, riconoscendo l’immenso valore della produzione locale, energia compresa. Piccole realtà autonome ed autosufficienti, quindi non ricattabili.
Anche il concetto di Stato viene messo in discussione e ci si chiede se non ci siano altre forme possibili di coesistenza fra esseri umani. Il cosiddetto “Stato sovrano” ha mai veramente espresso la volontà dei cittadini o è servito soltanto al dominio di qualcuno?
Questo è stato uno degli argomenti dibatuttiti oggi nel corso della cinquantatreesima seduta del Comitato d’inchiesta Corona-Ausschuss, in cui l’avvocato Füllmich ha ribadito il concetto: “Siamo una minoranza, ma una minoranza decisiva.”

AlbertoConti
Risposta al commento di  Pfefferminz
22 Maggio 2021 20:03

Concordo, siamo una minoranza potenzialmente esplosiva, in crescita. E i fatti sostengono sempre più le nostre ragioni.
Ad ogni salto qualitativo una iniziale minoranza ha sempre voltato le spalle al sistema vigente, proponendo un nuovo sistema. Purtroppo la complessità sistemica impone una qualche forma di strategia unica, “centralizzata”, e in quanto tale scalabile anche da forze ostili alla comunità nella sua interezza, ai suoi più autentici e legittimi interessi. Lo “Stato sovrano” è ancora necessario, e va riconquistato e difeso, rifondato quando si superano livelli di degrado come quelli attuali. E’ un processo continuo, che non si può cristallizzare.

GioCo
Utente CDC
Risposta al commento di  AlbertoConti
21 Maggio 2021 23:46

L’ultimo cavallo, di colore cadaverico, porta sul proprio dorso un cavaliere chiamato Morte. Qui in particolare sembra si faccia riferimento alla pestilenza, significato aggiuntivo del greco thanatos utilizzato espressamente nella chiusura del verso. Anche in questo caso sono evidenziati dei limiti precisi alla distruzione.[25] Secondo l’Apocalisse lo seguirebbe l’inferno. Il quarto cavaliere può essere quindi identificato proprio come la morte stessa, o con il dio greco Ade signore degli inferi,[27][28] che passa dopo gli altri cavalieri per raccogliere le loro vittime.
« Quando l’Agnello aprì il quarto sigillo, udii la voce del quarto essere vivente che diceva: «Vieni». Ed ecco, mi apparve un cavallo verdastro. Colui che lo cavalcava si chiamava Morte e gli veniva dietro l’Inferno. Fu dato loro potere sopra la quarta parte della terra per sterminare con la spada, con la fame, con la peste e con le fiere della terra. »  (Apocalisse 6, 7-8)

Da wikicoipiedi, citazione inevitabile. La parte buona è che sarebbe l’ultimo delle 4 schifezze apocalittiche.
Quindi il peggio.

nicolass
Utente CDC
21 Maggio 2021 22:22

la verità è che servivano i morti .. per spettacolarizzare a livello mediatico il Covid Show… per creare i presupposti per il Great Reset dell’economia globale…. per spacciare i “non vaccini” come unica cura possibile e celare al mondo che si tratti invece di una sperimentazione genica mai utilizzata prima. Servivano i morti mai come adesso e non si sono fatti scrupoli a far morire tanta gente innocente pur di perseguire i loro biechi scopi. Senza morti nulla di tutto ciò sarebbe stato possibile

Ultimo aggiornamento 2 mesi fa effettuato da nicolass
Pfefferminz
Utente CDC
22 Maggio 2021 0:32

Sui decessi in seguito alle vaccinazioni Covid.

Info-Medico ha analizzato i dati del Paul-Ehrlich-Institut (istituto di farmacovigilanza tedesco):
– fra il 2000 e il 2020, su 770 milioni di vaccinazioni, ci sono stati 206 decessi documentati
– nei primi tre mesi del 2021, su 14,3 milioni di vaccinazioni, 407 decessi.

Gli effetti collaterali aumentano di 30 volte,
gli effetti collaterali gravi aumentano di 7,5 volte,
e ci sono 47 volte più decessi per 100.000 vaccinazioni.

Fonte:
https://t.me/AllesAusserMainstream/4719
(dal canale Telegram del dott. Bodo Schiffmann)
Il dott. Bodo Schiffmann rivolge un appello ai giornalisti mainstream di rendere finalmente nota la situazione.

Ultimo aggiornamento 2 mesi fa effettuato da Pfefferminz
Pfefferminz
Utente CDC
Risposta al commento di  Pfefferminz
22 Maggio 2021 0:43

Aggiungo il link di Info-Medico relativo ai dati citati, in cui si fa il punto della situazione e si afferma che sarebbe provato scientificamente che i vaccinati possono contagiarsi e trasmettere il Covid.

http://info-medico.de/index.php/impfungen-erste-bilanz
(in tedesco)

emilyever
Utente CDC
Risposta al commento di  Pfefferminz
22 Maggio 2021 9:38

Grazie pfeffer, è la conferma che stavamo cercando. Per caso sai se in Germania,come a Marsiglia, la percentuale di persone che si aggravano e muoiono ancora oggi per la covid sia la stessa fra vaccinati e non vaccinati?

Ultimo aggiornamento 2 mesi fa effettuato da emilyever
Pfefferminz
Utente CDC
Risposta al commento di  emilyever
22 Maggio 2021 10:34

Per ora, non dispongo di queste notizie, ma tengo gli occhi aperti.

gix
Utente CDC
22 Maggio 2021 8:48

Credo che non dobbiamo mai dimenticare che, mentre discutiamo, più che giustamente, delle vaccinazioni di massa, dei guadagni di big farma, della azione palese del potere, con le sue contraddizioni ormai evidenti, del fatto che il popolo ha perso purtroppo (se mai la ha avuta) la capacità di afferrarle per quello che sono, vista la loro facile individuazione, mentre vediamo accadere tutto questo, non sappiamo in realtà il vero perchè di quanto sta accadendo, soprattutto il perchè di una tale marchiatura di massa. Il potere mette a rischio i suoi segreti e le sue stesse basi come mai è accaduto, almeno in tempi moderni, e non è sufficente pensare che lo faccia solo per venderci un pò di medicine in più, vi devono essere motivazioni che noi non conosciamo, o forse abbiamo solo sfiorato, tra le più convincenti la restrizione delle libertà, non solo fisiche, ma soprattutto mentali. Se si continua, si va per forza a ragionare in un campo apparentemente scollegato, ovvero del perchè siamo siamo su questo mondo, chi ci obbliga a vivere situazioni come queste. Nonostante l’osservazione della natura ci porti a riflessioni positive e inevitabilmente suggestive sul divino, non si può certo affermare che essa sia… Leggi tutto »

Ultimo aggiornamento 2 mesi fa effettuato da gix
emilyever
Utente CDC
Risposta al commento di  gix
22 Maggio 2021 9:47

Domande buttate lì, ma su cui mi arrovello anch’io da più di un anno, aleggiando fra le ipotesi che ho letto: Bill Gates e i suoi compari, e quelli ancora sopra di lui, credono di passare alla storia come i salvatori del mondo intervenendo sulla sovrappopolazione? ” Se faremo un buon lavoro con i vaccini potremo diminuire di un decimo la popolazione” ce l’ho sempre dentro. E’ il grande reset per condurci all’identità digitale e al governo globale? Il risveglio delle coscienze, come sostiene Fausto Carotenuto, deve passare attraverso ciò che ci faranno soffrire le piramidi oscure che governano il mondo in questo momento, ma nulla sarà permesso dalle piramidi bianche che non potremmo sopportare? credo che continueremo a chiedercelo…e non riusciamo ad anticiparli, purtroppo.

Ultimo aggiornamento 2 mesi fa effettuato da emilyever
gix
Utente CDC
Risposta al commento di  emilyever
22 Maggio 2021 10:10

Per anticipare questi poteri, come Carotenuto, che seguo regolarmente anche io, bisogna avere la lucidità, e la fermezza, di andare al fondo delle cose, non fermarsi agli aspetti superficiali, questo è probabilmente lo sforzo che siamo chiamati a fare. Non abbiamo le cognizioni scientifiche ne le capacità per ottenere spiegazioni (forse un giorno le avremo), ma se ci si libera dei pregiudizi e delle false piste magari con le nostre semplici risorse possiamo essere in grado di trovare una spiegazione logica, anche se non naturale o prevedibile.

Pfefferminz
Utente CDC
Risposta al commento di  gix
22 Maggio 2021 10:29

Il tuo richiamo è d’obbligo. Ci stiamo concentrando troppo sulla falsa pandemia e sulle vaccinazioni, pur nella consapevolezza che vogliono distrarre la nostra attenzione da qualcosa che sta accadendo dietro le quinte. Non è facile dare uno sguardo d’insieme. Quello che mi viene in mente sono solo brandelli, frasi sentite qua e là, le quali però suggeriscono che c’è una realtà che sfugge. Sta forse crollando il sistema finanziario, malgrado le iniezioni da parte delle banche centrali di cifre miliardarie talmente alte da essere inaccessibili alla comprensione dell’intelletto umano? Hanno innescato la pandemia per prendere tempo? Ci sveglieremo un mattino in un mondo senza contante, con una riforma monetaria già compiuta? La pandemia serve a far sì che le persone restino in casa in quarantena, quando si spargerà la notizia che gli Stati sono stati privati delle proprie ricchezze? Ma soprattutto: è questo l’ultimo atto del dominio, di un percorso in cui quella che credevamo essere libertà ci è stata sottratta poco a poco?
Le tue domande vanno oltre i confini del tangibile, ma non riesco, per ora, a spiccare il volo.

gix
Utente CDC
Risposta al commento di  Pfefferminz
22 Maggio 2021 10:42

Forse dobbiamo e possiamo iniziare a procedere per esclusione. Ovvero, per prima cosa, forse si può dire che non è una questione di soldi, visto che somme immense sono state messe in campo per organizzare tutto ciò cui stiamo assistendo, basta farsi due semplici conti sui costi evidenti, tipo per esempio tamponi, vaccini, spese sanitarie, sussidi (anche se non coprono tutto, si tratta comunque di cifre immense, che fino all’altro ieri sarebbero cadute sotto la tagliola dell’austerità), per non parlare dei costi occulti, ovvero corruzione e coinvolgimento del potere di mezzo mondo almeno…Poi possiamo dire,abbastanza con certezza, che non è una questione di salvezza e salute del genere umano, visto che le cure esistono, anche banali e poco costose. Poi possiamo dire che non è una operazione tesa a garantire, una volta ristabilità la presunta salute pubblica, le libertà umane fondamentali, visto che ci viene detto che altre pandemie verranno e nulla sarà più come prima. Questi sono i primi tre elementi da cui partire, ma siamo appena all’inizio….

Pfefferminz
Utente CDC
Risposta al commento di  gix
22 Maggio 2021 11:12

Le somme immense messe in campo, ma soprattutto i danni all’economia, ancora non del tutto visibili (in Germania, ad esempio, sono stati prorogati i termini per la dichiarazione di fallimento) potrebbero servire a lorsignori per giustificare l’inflazione galoppante con al seguito la riforma monetaria che avevano in mente dall’inizio. Le piccole e medie imprese potrebbero venire fagocitate dai soliti noti, i colossi quotati in borsa, in un’atmosfera in cui lo sbigottimento generale sarà tale da frenare ogni reazione. La privazione duratura della libertà è nell’aria, ormai si parla con disinvoltura di lockdown a favore del clima e di limitazioni alla circolazione delle automobili. Una frase dell’ avvocato Fuellmich mi ha stupito: “Da noi, in Europa, devono mantenere più a lungo le restrizioni, per prorogare il momento in cui si dovrà dire alla popolazione che gli Stati sono in bancarotta e che non ci sono più i soldi per le pensioni.” Penso che siano solo supposizioni, perché non ha fornito nessun dato a sostegno, ma la frase mi fa riflettere. Hai letto anche tu la frase su un documento del governo inglese, (penso fosse una proiezione), in cui si faceva la previsione che vi saranno, in estate o in autunno, più… Leggi tutto »

gix
Utente CDC
Risposta al commento di  Pfefferminz
22 Maggio 2021 13:51

Ho letto più di un documento dove si paventa una nuova ondata con contagi e morti in tutti quei paesi che stanno vaccinando oltremisura, e mi chiedo cosa accadrà qua da noi. Mi lascia un pò interdetto però il fatto che lo stesso generale, oltre a parte del governo, parla di giugno come ultima occasione per accelerare sulla campagna vaccinale, il che vuol dire che o per forza o per convenienza o per mancanza di clienti, danno per scontato che da luglio i giochi finiscono. Certo, se anche da noi dovessero trovarsi in piena estate con un aumento di morti e di contagi, sapendo che si tratta di una anomalia anche solo confrontando la situazione dello scorso anno, sarà interessante vedere cosa faranno. Potrebbero nascondere la nuova ondata, per esempio abbassando il numero e i cilci dei tamponi, come stanno facendo in America, cercando di conservarsela per l’autunno, ma in ogni caso sarebbe probabilmente una situazione non prevista, difficile da gestire.

Pfefferminz
Utente CDC
Risposta al commento di  gix
22 Maggio 2021 15:52

https://nitter.unixfox.eu/SHomburg/status/1395622933826097153#m
(grafico con spiegazione in tedesco)

Questo è un grafico che riguarda le curve dei contagi, ovvero dei positivi al test, di diversi Paesi europei e che mostra chiaramente che, da un certo punto in avanti (nel grafico dal 25 aprile), si assiste ad una diminuzione. Il motivo è che i coronavirus sono virus stagionali, che dopo una certa data non sono più attivi, se non in dosi omeopatiche.
Quindi, se ci saranno decessi in eccesso nella stagione calda qui in Europa, questi difficilmente saranno imputabili all’azione dei coronavirus.

p. s. : Nel grafico successivo si osserva la diminuzione di malattie del tratto respiratorio dalla tarda primavera in poi anche negli anni 2019 e 2020.

Ultimo aggiornamento 2 mesi fa effettuato da Pfefferminz
Pfefferminz
Utente CDC
Risposta al commento di  gix
22 Maggio 2021 16:01

https://t.me/AllesAusserMainstream/4689?single
(due grafici con spiegazione in tedesco)

Il caso Taiwan è particolarmente interessante.
Dall’inizio della pandemia nel 2020, Taiwan non aveva quasi avuto decessi, poi, a partire da maggio 2021, il numero dei contagiati e dei decessi si innalza (primo grafico)
Il secondo grafico mostra che le vaccinazioni sono iniziate più o meno nello stesso periodo, in cui si è innalzata la curva dei contagi e dei decessi.

Questo è quello di cui si deve prendere atto, anche se io continuo a cercare una spiegazione che non sia quella di causa e effetto.

Ultimo aggiornamento 2 mesi fa effettuato da Pfefferminz
Pfefferminz
Utente CDC
22 Maggio 2021 16:24

https://www.epochtimes.de/gesundheit/neu-delhi-richtet-spezialabteilungen-wegen-toedlicher-pilzinfektion-bei-corona-patienten-ein-a3517987.html (articolo in tedesco) Traduzione: Nuova Delhi istituisce reparti speciali per infezioni micotiche mortali nei pazienti con corona Epoch Times 20 maggio 2021 Aggiornato: 21 maggio 2021 11:22 A causa del “fungo nero” che dilaga tra i malati di coronavirus, la capitale indiana Nuova Delhi sta allestendo reparti ospedalieri speciali. Il primo ministro di Nuova Delhi, Arvind Kejriwal, ha annunciato giovedì (20 maggio) che dovrebbero esserci reparti separati in tre cliniche per il crescente numero di pazienti affetti da mucormicosi. Sempre più pazienti con Covid-19 in India sono affetti da infezione fungina rara, ma pericolosa per la vita. Secondo i media, più di 200 pazienti affetti da mucormicosi sono attualmente in cura negli ospedali di Nuova Delhi, con dozzine in lista d’attesa. Sono stati segnalati più di 2.000 casi dallo stato del Maharashtra. Gli stati del Rajasthan e del Telangana hanno dichiarato il “fungo nero” un’epidemia a causa del crescente numero di casi. Alcuni medici accusano l’uso diffuso di steroidi contro il coronavirus per la diffusione della malattia fungina. Più del 50 per cento dei pazienti infettati dal “fungo nero” muore entro pochi giorni. In alcuni casi, gli occhi e la mascella devono essere rimossi chirurgicamente per impedire la diffusione… Leggi tutto »

Ultimo aggiornamento 2 mesi fa effettuato da Pfefferminz
23
0
È il momento di condividere le tue opinionix
()
x