“Propaganda No Vax”, il Comune di Bolzano proibisce film sulle cure anti Covid

AVVISO PER I LETTORI: Abbiamo cambiato il nostro indirizzo Telegram. Per restare aggiornato su tutti gli ultimi nostri articoli iscriviti al nostro canale ufficiale Telegram .

Il giorno giovedì 9 settembre 2021 la giunta comunale di Bolzano si è riunita in sessione straordinaria per decidere la sospensione dell’autorizzazione alle proiezioni, previste presso il parco dei Capuccini della città sudtirolese per il 10-11-12 settembre 2021, di «documentari di interesse pubblico» (come specificato nella locandina di presentazione dell’iniziativa) organizzate dal Cineforum Bolzano in collaborazione con la rivista autonomia in Südtirol BZ.

Nella delibera si legge che, «come risulta dalla locandina, il programma promosso lascia trasparire che vengano presentati dei documentari che promuovono propaganda “no-vax” in contrasto con la campagna vaccinale intrapresa dalle autorità sanitarie statali e provinciali con cui l’amministrazione comunale collabora in maniera intensa e convinta.»

In precedenza Renzo Caramaschi, sindaco di Bolzano, aveva dichiarato di essere «pronto a bloccare tutto» e a «revocare le autorizzazioni» in caso di proiezione di «video sulle teorie no-vax» con documentari «di propaganda anti-vaccino e anti-Green Pass».

Il quotidiano Alto Adige ha riferito che nel programma è inclusa una intervista «al dottor Giuseppe De Donno morto a fine luglio e noto per avere iniziato la sperimentazione con plasma iper-immune» e che i film previsti dalla rassegna «hanno già sollevato diverse proteste, perché sembrano richiamare teorie negazioniste e complottiste». Tra queste opere, Lasciateci Fare Vol.1 – Genesi, declino e rivalsa di un’ideologia di Ruggero Arenella, La società della sorveglianza – sette miliardi di sospetti di Sylvain Louvet, Il fantasma della pandemiadi Serena Tinari (documentario già trasmesso dalla Radiotelevisione della Svizzera Italiana durante il programma Falò), HCQ – Il caso idrossiclorochina di Filippo Grecchi e Francesco Grecchi.

“Cineforum, rassegna complottista. Il sindaco è pronto a bloccarla.” – Così giovedì 9 settembre 2021 il quotidiano Alto Adige titola sulla vicenda.
“Cineforum, rassegna complottista. Il sindaco è pronto a bloccarla”. Così giovedì 9 settembre 2021 il quotidiano Alto Adige titola sulla vicenda.

Andreas Perugini e Thomas Vaglietti, organizzatori di questi appuntamenti cinematografici bolzanini, hanno pubblicato la seguente nota informativa a commento di questa vicenda:

Il Cineforum Bolzano e la rivista autonoma “in Südtirol BZ”, organizzatori delle proiezioni di interesse pubblico in calendario il 10, 11 e 12 settembre 2021 presso il parco Cappuccini a Bolzano, a seguito delle dichiarazioni riportate dai vari organi di informazione locali, comunicano quanto segue:

– in modo denigratorio e gratuito sono state attribuite alle proiezioni accuse ed etichette palesemente infondate e discriminatorie (illegali) che hanno danneggiato il lavoro e la professionalità degli organizzatori;

– i documentari in questione sono già stati trasmessi da reti televisive europee quali, ad esempio, Arté, Rete Svizzera Italiana, e in numerosi Cineforum nazionali ed internazionali;

– contrariamente a quanto fatto intendere dal sindaco e da un assessore non esiste alcuna richiesta preventiva sui contenuti che noi avremmo dovuto rispettare e che non abbiamo seguito, facendo così intendere che noi avremmo dichiarato il falso;

– da quando esiste un Min. cul. pop. comunale a cui fare approvare preventivamente i contenuti dei film proiettati? Su quale normativa si basano le esternazioni prima e la delibera di giunta poi?

Nell’attesa di ricevere precise risposte da parte di coloro che si sono prestati a questi atti illegali e a fronte di queste dichiarazioni e di questi gravi atti politici-istuzionali subìti, gli organizzatori per adesso annullano tutte le proiezioni di interesse pubblico in programma al parco Cappuccini;

nel frattempo, i documentari sono comunque facilmente reperibili in internet.

Locandina delle proiezioni cinematografiche bolzanine.

Potrebbe piacerti anche
blank
Notifica di
8 Commenti
vecchi
nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
8
0
È il momento di condividere le tue opinionix