Pontinvrea, l’ordinanza del sindaco contro il Dpcm: “Bar e ristoranti riaperti sino alle 23”

AVVISO PER I LETTORI: Abbiamo cambiato il nostro indirizzo Telegram. Per restare aggiornato su tutti gli ultimi nostri articoli iscriviti al nostro canale "Ultime Notizie".

Savonanews.it

Matteo Camiciottoli, sindaco leghista di Pontinvrea, ha firmato un’ordinanza che permette di tenere aperto le attività di bar e ristoranti sul territorio pontesino fino alle 23.

“L”ordinanza è volta a disattendere il Dpcm del 24 ottobre per due motivi principali – spiega il primo cittadino – Il primo perché il Dpcm presenta profili di incostituzionalità palesi con evidente violazione dell’inviolabilità della libertà personale. Il secondo perchè non ci sono dati scientifici che provino che nei ristoranti e nei bar dopo le 18 si possa contrarre il virus del Covid-19. La chiusura delle attività dell’entroterra oltre che dichiarare la morte dei territori montani creerà sicuramente ricadute sull’occupazione e in termini di presidio del territorio”.
“Queste iniziative se non supportate da evidenze scientifiche dimostrano solamente l’impreparazione del Governo a fronteggiare la tanto preannunciata ‘Fase 2’ nonostante ben sei mesi di tempo per mettere in sicurezza il Paese facendo ricadere, con iniziative incostituzionali e che hanno la parvenza di improvvisazione, tutto il dramma sociale ed economico sui territori soprattutto quelli più deboli come l’entroterra” ha infine concluso Camiciottoli.

Su Savonanews.it l’ordinanza comunale

Fonte: https://www.savonanews.it/2020/11/02/mobile/leggi-notizia/argomenti/politica-2/articolo/pontinvrea-lordinanza-del-sindaco-contro-il-dpcm-bar-e-ristoranti-riaperti-sino-alle-23.html?fbclid=IwAR39yj-bCxi4uKVoawUJ7TGEsXdAnTHKTHSITUlMwnnyf0UMiHrMLYCWOBs

Potrebbe piacerti anche
blank
Notifica di
1 Commento
vecchi
nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
1
0
È il momento di condividere le tue opinionix