Home / Notizie dal Mondo / Paul Craig Roberts: “Le armi nucleari di Putin potrebbero spazzare via l’intera costa orientale degli Stati Uniti” in pochi minuti

Paul Craig Roberts: “Le armi nucleari di Putin potrebbero spazzare via l’intera costa orientale degli Stati Uniti” in pochi minuti

DI MARC SLAVO

shtfplan.com

Basta dire che, sebbene siano in gioco dei bambini, questo non è un gioco.

Coloro che stanno giocando alla guerra contro la Russia e all’escalation del conflitto in Siria mettono a rischio le vite di tutti gli americani.

Certo, la minaccia dello sterminio nucleare ci ha accompagnati fin dall’inizio della Guerra Fredda, ma adesso la Russia ha schierato un arsenale nucleare più vasto e distruttivo di ogni altro Paese al mondo.

L’economista e commentatore politico Paul Craig Roberts spiega che le relazioni diplomatiche tra Russia e Stati Uniti si sono rotte dopo che questi ultimi hanno volutamente attaccato le forze siriane pro Assad… la ciliegina sulla torta di una serie di insulti, di deliberato antagonismo e di una strategia che non può che tradursi in ulteriore caos e guerra.

Sarebbe un peccato che si arrivasse all’interruzione definitiva dei negoziati, dato che lo scontro diretto potrebbe voler dire una guerra termonucleare al cui confronto Hiroshima e Nagasaki appaiono insignificanti.

Dopo un periodo di indulgenza, la Russia ora avverte che gli Stati Uniti rischiano di trasformare una guerra per procura in una guerra mondiale dichiarata – e i russi sono terribilmente seri nel difendere la patria e i propri alleati – cioè, appunto, Assad.

Qualsiasi ulteriore attacco potrebbe significare la distruzione immediata.

Putin sa essere un avversario formidabile e la Russia un nemico potente. Ad oggi, ha la capacità di spazzare via dalle mappe l’intera costa orientale degli Stati Uniti – dove vivono più di 100 milioni di persone. I burattinai che muovono i fili del potere a Washington continueranno a giocare d’azzardo con le nostre vite?

Ecco quanto apparso sull’ Express::

Un esperto ha avvertito che le riserve nucleari di Vladimir Putin potrebbero cancellare completamente la costa est degli Stati Uniti con un unico colpo di spugna, se il leader russo decidesse di lanciare un attacco verso l’Occidente.

Un numero sconcertante di persone -112.6 milioni- potrebbe essere sterminato dal lancio dei missili.

La Russia possiede una riserva di armi nucleari più grande di ogni altro Paese, tra cui la bomba SS-18, che si dice sia la più potente al mondo ed è stata non a caso ribattezzata Satana.

Gli esperti stimano che la Russia ne annoveri nel suo arsenale 55, ma che ne basterebbero cinque per radere al suolo l’East Coast degli Stati Uniti.

[…]

“Cinque o sei di queste ‘Satans’, come vengono chiamate dall’esercito americano, e la costa orientale degli Stati Uniti scomparirebbe”.

Il dottor Roberts ha detto: “Le bombe atomiche che Washington sganciò su quei poveri civili mentre il governo giapponese stava dichiarando la resa non furono altro che giocattoli, se paragonate alle armi termonucleari di oggi”.

Per giunta, i russi hanno lasciato sottintendere di essere in grado di mettere fuori uso le apparecchiature elettroniche, le comunicazioni e gli scudi difensivi sul suolo statunitense attraverso una guerra elettromagnetica – forse una bomba elettromagnetica.

Ciò che è peggio è che i discutibili leader americani non hanno nemmeno una buona ragione per far correre un tale rischio alla popolazione – la strategia in Medio Oriente è, nella migliore delle ipotesi, impantanata, e nemmeno l’incitamento alla guerra contro la Russia fa parte di una narrativa ben delineata.

Il mondo intero potrebbe cambiare e il potere americano potrebbe finire nel giro di pochi, decisivi minuti.

Speriamo di non arrivare a tanto, ma non dovremmo neppure vivere nell’ipocrisia, fingendo che la minaccia di queste catastrofi non ci riguardi.

 

Marc Slavo

Fonte: www.shtfplan.com

Link: http://www.shtfplan.com/headline-news/paul-craig-roberts-putins-nukes-could-wipe-out-entire-american-east-coast-in-minutes_10242016

24.10.2016

 

Traduzione per www.comedonchisciotte.org a cura di ELONORA FORNARA

Pubblicato da Davide