Home / Come Don Chisciotte

Come Don Chisciotte

Cos’è ComeDonChisciotte

In risposta ad un altro sito di informazione che ci chiedeva una breve descrizione di quello che vuole essere il nostro sito Comedonchisciotte, abbiamo preparato una descrizione.

Con l’occasione abbiamo cercato di chiarire un po’ anche a noi stessi quello che facciamo, perchè spesso un sito internet si forma da solo in base alla sua storia, ai suoi redattori, agli utenti.

Serve quindi ogni tanto distaccarsi dall’attenzione spasmodica al mondo circostante, dalla disperata ricerca di brandelli di verità nel mare magnum dell’informazione ufficiale e non ufficiale, per “pensarsi addosso” e capire quello che si sta facendo.

Nel seguito una breve descrizione del sito, leggermente rielaborata rispetto alla prima versione.

Premessa: chiaramente il sito vorrebbe essere un sito di informazione, sia politica che culturale.

Il motto del sito è “Alla ricerca della verità” e questo viene calato in pratica nel modo seguente:

– Non è tanto importante essere aggiornati con gli ultimi avvenimenti, quanto cercare le notizie trascurate e le logiche interne ai fatti.

– Cerchiamo di avere notevole apertura concettuale, sia verso i siti d’informazione esteri, sia in senso storico, inserendo con una certa regolarità articoli che diano una prospettiva storica alla nostra ricerca. Allo stesso tempo cerchiamo di ampliare la veduta, per quanto possibile, su altre discipline che ci appaiono importanti, come l’economia, l’ecologia, la tecnica informatica.

– Non ci sono schieramenti politici precostituiti a priori, ma le idee vengono analizzate solo in quanto risultano utili a capire la realtà.

– Nel sito compaiono in buona quantità traduzioni originali eseguite da collaboratori del nostro sito, come pure articoli originali della redazione e dei collaboratori. I pareri dei collaboratori, sicuramente importanti per il sito, possono comunque differire significativamente dalla linea redazionale.

– Storicamente una caratteristica del sito è stata l’attenzione ai fatti dell’11 settembre 2001, con la traduzione di decine di articoli che demoliscono l’interpretazione ufficiale dei fatti.

Per finire una (auto)citazione di Truman:

“Mi piacciono i matti. Dicono la verità molto più spesso delle persone normali”. [settembre 2001]

Truman Burbank