Home / Attualità / Parlare di sesso come Donald Trump

Parlare di sesso come Donald Trump

DI DANIELE SCALEA

facebook.com

Sia chiaro che gli uomini, quando si ritrovano tra maschi, NON parlano mai del sesso come Trump fa nella registrazione off-the-record di undici anni fa. Il maschio medio, infatti, si comporta come se fosse uscito da una commedia romantica con Hugh Grant, e quando parla di una donna con gli amici ne parla come Dante scriveva di Beatrice.

Comunque, tranquilli. Manca un mese alle elezioni e con tutta probabilità le vincerà Hillary Clinton. Quale migliore risposta al sessismo che riportare alla Casa Bianca i coniugi Clinton? In fondo Bill ha sulle spalle solo quattro accuse di stupro o molestie sessuali. In un caso, quello di Paula Jones, l’allora presidente fece ritirare l’accusa versando alla vittima 850mila dollari. Un’altra donna, Juanita Broddrick, sostiene di essere stata stuprata da Bill Clinton negli anni ’70, che Hillary lo sapesse e che l’avrebbe minacciata lei stessa affinché mantenesse il silenzio. Kathleen Willey, un anno fa, ha dichiarato d’aver subito molestie nella Stanza Ovale. Eileen Wellstone sostiene che Bill la stuprò quando entrambi frequentavano la Oxford University.

Si tratta di vere vittime?

Sono tutte bugiarde?

Non lo so. Ma è stata Hillary Clinton, non un qualche sostenitore di Donald Trump, a dichiarare un anno fa che “quando qualcuna denuncia [di aver subito molestie o stupro], si fa avanti, dev’essere creduta”.

 

Daniele Scalea

Fonte: www.facebook.com/

Link: https://www.facebook.com/daniele.scalea/posts/1018179841613246?pnref=story

7.10.2016

Pubblicato da Davide