Home / Notizie dal Mondo / GOOGLE HA UCCISO JULIAN ASSANGE ?
google assange

GOOGLE HA UCCISO JULIAN ASSANGE ?

 

DI BUDDY SCHWARTZ

henrymakow.com

La dichiarazione di Wikileaks in calce a questo articolo tenta di dissipare questi dubbi: tuttavia sono migliaia le persone che esigono ancora una prova che Assange sia ancora vivo. Wikileaks ha diffuso su Twitter un sondaggio chiedendo se fosse preferibile una foto o un video o una dichiarazione da parte di un legale o un’apparizione di Assange alla finestra. Finora il video è in leggero vantaggio sull’apparizione alla finestra..)

Girano tante voci che Julian Assange, CEO di Wikileaks, sia morto.

Chi ha familiarità con Assange e con le sue abitudini quotidiane ha notato strane anomalie subito dopo l’incursione notturna da parte della polizia nell’Ambasciata ecuadoregna il 15 ottobre scorso. Subito dopo, infatti, l’accesso a Internet e i tweet di Assange si sono interrotti.

Si sottolinea che:

(1) Improvvisamente il Server DNS di Wikileaks è stato indirizzato altrove;

(2) I tweet successivi di Assange erano notevolmente più ostili e attaccavano i suoi stessi follower più fedeli;

(3) in questi tweet Assange scriveva regolarmente male il nome di alcuni dei suoi più cari amici storici (esempio: Gavin McFadyen è diventato McFayden). E McFadyen,76 anni, uno dei mentori di Assange, è stato trovato morto.

(4) questi tweet erano pieni di notizie false;

(5) Improvvisamente, Assange ha screditato quegli stessi argomenti che per anni ha sostenuto;

(6) sono iniziate a circolare voci documentate di ‘sdoppiamento’ della persona di Assange;

(7) all’improvviso in Wikileaks sono stati introdotti dei nuovi moderatori mai conosciuti prima;

(8) si è attivato il suo “interruttore uomo morto”, secondo il quale in caso di sua morte prematura sarebbero stati rilasciati automaticamente gran parte dei suoi dati salvati e un suo nuovo sito internet segreto PINS.

Tutti segnali che indicano una sua possibile morte.

PUO’ AVERLO UCCISO ‘GOOGLE’?

Chi ha il potere, i mezzi, le connessioni, il denaro, l’influenza e, soprattutto, la motivazione per bypassare tutte le norme di diritto internazionale, la Convenzione di Ginevra, l’immunità sovrana degli stati-nazione e la comune decenza umana per compiere un gesto del genere?

La parola chiave è ‘la motivazione’, che come vi dirà ogni bravo investigatore, è il punto centrate di ogni indagine criminale.

Il 5 Ottobre del 2016, Julian Assange ha twittato che era in procinto di divulgare un’enorme quantità d’informazioni che avrebbero dimostrato che Google collabora regolarmente con alcuni centri di potere occulto all’interno del governo americano e del suo complesso industriale militare.

Informazioni che avrebbero dimostrato la sua tesi che: “Google è sempre più grande e sempre più cattivo. Con Schmidt in carica come amministratore delegato, Google si è integrato con oscure figure di potere statunitensi, espandendosi fino a diventare una megasocietà geograficamente invasiva”.

 Julian Assange ha iniziato a preoccuparsi per i legami dell’ex CEO di Google Eric Schmidt con il Dipartimento di Stato nel 2009, quando Hillary Clinton ricopriva la carica di Segretario di Stato.

Egli ha sostenuto che Schmidt, presidente della società, per anni ha collaborato con i Clinton; lo stesso Donald Trump ha accusato Google di parzialità politica, poiché sopprime le notizie negative sulla Clinton.

Ma ora che Assange potrebbe pure essere morto, queste prove e documenti potrebbero non vedere mai la luce. Le accuse sugli stretti rapporti tra Google e alcune figure all’interno del governo statunitense potrebbero restare sempre e solo accuse, poiché le prove saranno certamente distrutte e perse per sempre.

NOTA – Domenica 23 ottobre 2016 sera – Wikileaks rilascia la seguente dichiarazione:

Martedì scorso, il governo dell’Ecuador ha rilasciato una dichiarazione secondo cui ha deciso di non permettere al signor Assange di utilizzare la connessione internet del governo ecuadoregno durante le elezioni statunitensi, citando la sua politica di “non interferenza”.

Nella stessa dichiarazione, l’Ecuador ha anche chiarito che non intende tuttavia interferire con il lavoro giornalistico di Julian Assange e che avrebbe continuato a tutelare i diritti di asilo dello stesso.

 Il Sig. Assange gode di asilo politico presso l’ambasciata dell’Ecuador a Londra, dove le Nazioni Unite hanno stabilito che negli ultimi sei anni è stato illegittimamente privato della libertà da parte del Regno Unito e del Regno di Svezia e che non è sotto accusa.

 E’ prerogativa del governo ecuadoregno stabilire come meglio difendersi dall’errata interpretazione delle sue politiche da parte di gruppi d’informazione e di stati esteri, assicurando nel contempo che siano tutelati i diritti del Sig. Assange.

 Wikileaks è un editore su scala mondiale che pubblica ogni anno in media un milione di documenti e analisi correlate.

 WikiLeaks pubblica il suo lavoro giornalistico da grandi data center con sede in Francia, Germania, Paesi Bassi e Norvegia, tra gli altri. La gran parte del personale del personale e dei legali di Wikileaks risiedono in Unione Europea e negli Stati Uniti e non sono stati colpiti in alcun modo.

 Wikileaks non ha mai pubblicato alcuna informazione sotto la giurisdizione dell’Ecuador e non ha intenzione di farlo. Allo stesso modo il signor Assange non intende trasmettere documenti relativi alle elezioni americane attraverso la connessione dell’Ambasciata che lo ospita.

Wikileaks è interamente finanziato dai suoi lettori e dai libri e film che vende. Le sue pubblicazioni sono il risultato delle sue notevoli capacità investigative e tecnologiche.

 Wikileaks detiene un perfetto record di dieci anni ininterrotti di pubblicazione di documenti veritieri. Dispone di migliaia di fonti ma non si impegna mai in collaborazioni con gli stati. 

 Il signor Assange non appoggia nessun candidato, anche se è stato molto lieto di poter parlare alla convention Green a motivo delle posizioni di Jill Stein su ‘informatori, pace e guerra’

Gli articoli più clamorosi, le fonti e i collegamenti citati indicano chiaramente che Julian Assange di Wikileaks (ed altri giornalisti ‘della verità’ simili a lui) negli ultimi anni ha lavorato per riuscire a dimostrare i collegamenti illeciti tra Google Inc. e i centri di potere occulto del governo americano. Eccone alcuni esempi:

 

  • Google’s Pro-Clinton Search Bias Reflects US Tech Firms’ Ties to ‘Deep State’ https://t.co/56A9Z90mD7
  • Google now listing Wikileaks as a ‘dangerous’ site http://ly/2ajvUmC
  • Post Julian Assange Fingers Mossadist Jew Jared Cohen in GoogleDuplicity http://www.com/american-news-white-america/51797-julian-assange-fingers-mossadist-jew-jared-cohen-google-duplicity.html 
  • Assange: Google as a Creature of the State Department |  http://www.com/news-analysis/assange-google-as-a-creature-of-the-state-department/  Subverting Free Expression: Assange Accuses Google Of Being A Tool Used By The US To Silence Dissent http://bit.ly/1JlZ0Od Israel To Coordinate With Google, YouTube, To Censor Palestinian Videos Of Conflict-  http://imemc.org/article/74028/ Google Investigated by FTC Over Search Abuse https://t.co/qTspGZTZkL White House Official Cozied Up to Google Before Antitrust Lawsuit Was Shelved – https://t.co/uimtBYnBCF Israeli Official Meets with Googleand YouTube to Censor Palestinian Videos https://t.co/S7eYzxJXZy Google and Israel discuss educational collaboration http://www.thejc.com/news/israel-news/69295/google-and-israel-discuss-educational-collaboration  Clinton Emails Show Zeal for Syrian War by Google, Israel, Team Hillary https://t.co/DUgtmIU7oV
  • GoogleManipulates Search Results, According to Study From Yelp and Legal Star Tim Wu http://www.net/2015/6/29/11563936/yelp-teams-with-legal-star-tim-wu-to-trounce-google-in-new-study?utm_campaign=www.recode.net&utm_content=entry&utm_medium=social&utm_source=twitter 
  • Senator presses FTC to reopen Google antitrust case as EU Commissioner comes to town – https://t.co/AVaQsvATa4
  • Google: The Center Of Conspiracy “More Vast Than The Rothschilds And Bilderbergs” | https://t.co/1JJMcdM3Sd
  • Apple and GoogleJust Attended a Confidential Spy Summit in a Remote English Mansion http://pt/1AjQUnh
  • Subverting Free Expression:Assange Accuses GoogleOf Being A Tool Used By US To Silence Dissent – http://shr.lc/1JtiHpq
  • Pentagon and Googlejoin forces to advance US military hegemonic capacity http://ws/aKNU
  • How the CIA made Googlehttps://t.co/rxIxy0aZH9
  • Google‘s deep CIA and NSA connections https://es/1dOGB8Assange: Google Is Not What It Seems – http://www.newsweek.com/assange-google-not-what-it-seems-279447 Google entrenched in Zionist ethics, politics https://t.co/NXVzNwfVa0 Google involved with Clinton campaign, controls information flow – Assange — https://t.co/I9D4INnpWw ‘Revolving door’: Google & EU govts’ cross-hiring revealed in new report – https://youtu.be/wYkDZ7ZKzb4 Google’s ‘Regime Change’ Agent, Jared Cohen https://t.co/FCNQachJWq WikiLeaks: Google & Al-Jazeera Encouraged Civil War In Syria – https://t.co/GolqIyoutsGoogle planned to help Syrian rebels bring down Assad regime, leaked Hillary Clinton emails claim https://t.co/X5f4E1LCgo Clinton Emails Reveal Google’s Role In Attempting To Oust Syria’s Assadhttps://t.co/no52ETDnDD Google this! Hillary Clinton and the Syrian regime-change conspiracy  https://t.co/uy3TAluLPF StratforLeaks: Google Ideas Director Involved in ‘Regime Change’ http://english.al-akhbar.com/node/5222 Subverting Free Expression: Assange Accuses Google Of Being A Tool Used By The US To Silence Dissent http://anonhq.com/subverting-free-expression-assange-accuses-google-tool-used-us-silence-dissent/?utm_campaign=shareaholic&utm_medium=twitter&utm_source=socialnetwork  ‘If this is true, it is a disgrace’: Donald Trump responds to viral video claiming Google’s search is biased https://t.co/3YxCMwZq4f Wikileaks Global Intelligence Files, Israel Day 18: Google’s Covert Role in Arab Uprisings https://www.algemeiner.com/2012/03/16/wikileaks-global-intelligence-files-israel-day-18-google%E2%80%99s-covert-role-in-arab-uprisings/  Wikileaks’ Assange: Google Directly Allied with Clinton Campaign https://t.co/kyZEjvVn7j

 

Buddy Schwartz

Fonte: http://henrymakow.com/

Link: http://henrymakow.com/2016/10/did-google-kill-julian-assange.html

24.10.2016

 

Traduzione per www.comedonchisciotte.org a cura di SKONCERTATA63

 

 

Pubblicato da Davide

  • ws

    Ho sempre guardato l’ operazione Wikileaks con molto sospetto per le evidenti autocensure di assange, ( israele , 9/11, libia , siria ect ) , ma e’ possibile che datasi la struttura fluida e volontaristica di questa organizzazione essa abbia poi preso attraverso l’ infiltrazione di ” terze parti” ( settori dissidenti atlantici ? servizi cino-russi ? ) un pecorso ormai piu’ dannoso che utile ai servizi ( israeliani ? ) che avevano “ispirato” l’ operazione.
    Da qui la assai possibile ” rimozione” , reale o simbolica , di assange fosse pure egli uno strumento consapevole e/o inconsapevole dell’ operazione da terminare.

  • T/ebete

    Interferire Direttamente ed in modo Plateale nel Processo di elezione di un Presidente di un paese ad ordinamento Costituzionale di tipo Democratico,equivale ad esprimere un Dichiarazione di Guerra se questa Attività è direttamente svolta dal Governo di uno Stato Estero.
    Dichiarazione di Guerra che sarebbe stata implicita,pubblica e plateale verso gli Usa se il Governo dell’Equador avesse permesso al sig.Assange di continuare a”Trattare i Dati” che W.L Ricevere&Trasmette al pubblico attraverso un dominio direttamente ricollegabile a quello del Governo dell’Ecuador.

    Credo che l’Ecuador abbia giustamente Anteposto la Sicurezza Nazionale del proprio popolo all’Ambiguo e manipolato Interesse di certo Pubblico per i dati forniti da W.L.

  • rossana

    Il 24 ottobre, un quotidiano ecuadoreno titolava un pezzo su un dibattito elettorale interno che vede contrapposti partiti pro e partiti contro il mantenimento della protezione ad Assnge nell’ambasciata londinese. Una buona parte dei politici locali non parteggia certo per Assange, e il fatto che la questione sia entrata nel dibattito elettorale è indicativa di forze interne allineate più alle politche Usa, che su posizioni di Correa.
    Qualcosa all’Ambasciata è successa, cosa sarà difficile appurarlo, almeno in questa vita.
    Nel caso abbiano sequestrato Assange per consegnarlo agli americani, saremo gli ultimi a saperlo.
    Secondo me…

  • ENNESIMO ASSASINIO DA PARTE USA.
    I PEGGIORI TERRORISTI ANTIUMANI DEL MONDO.

  • AlbertoConti

    Comunque c’è di che aspettarselo, come il fatto che il principale sospetto tra i mandanti sia killary.