LONDRA VISTA DA BEIRUT

DI ROBERT FISK The Independent Quando intorno alle 3 del mattino è tornata la corrente elettrica mi sono sintonizzato sull’emittente Bbc World Service. Una serie di potenti esplosioni hanno fatto tremare la casa – e si sono fatte sentire per tutta Beirut – mentre gli ultimi raid aerei israeliani si abbattevano sulla città. A quel punto è apparso il titolo del World Service: «Complotto del terrore». Ma di che terrore stiamo parlando, mi sono chiesto? Poi ha fatto la sua comparsa…

DEMONIZZARE HEZBOLLAH: ENTRA IN SCENA AYMAN AL-ZAWAHIRI

DI KURT NIMMO Another Day in the Empire Ora che Ayman al-Zawahiri, o meglio la comparsa che ci viene detto sia Ayman al-Zawahiri, ha approvato la resistenza di Hezbollah contro Israele, possiamo aspettarci che i grandi media colgano la palla al balzo, collegando Hezbollah ad “al-Qaeda” ed ai suoi folli taglia-teste Sunniti. Come sappiamo, al-Zawahiri ha provati collegamenti con il Pentagono, visto che ha prestato servizio come capo delle forze Mujahedeen nei Balcani. “Il ruolo del

‘LA TRIPLICE ALLEANZA’: STATI UNITI, TURCHIA, ISRAELE E LA GUERRA CONTRO IL LIBANO

DI MICHEL CHOSSUDOVSKY Global Research Anche se il Primo Ministro turco Recep Tayyip Erdogan ha condannato Israele per le atrocità commesse in Libano, il suo governo resta un fedele alleato di Israele, come pure attore militare di prima grandezza sia in Medioriente sia in Asia Centrale, con stretti legami con Washington, Tel Aviv e il quartier generale NATO a Bruxelles. "Questa guerra è ingiusta (...) La guerra di Israele (...) sta soltanto alimentando l'odio... Non è difficile…

LA RISOLUZIONE ONU NON RICONOSCE CHE ISRAELE HA INIZIATO UNA GUERRA

Trascrizione della risoluzione 1701: la parola “Guerra” non è menzionata. DI MICHEL CHOSSUDOVSKY Global Research La risoluzione 1701 del Consiglio di sicurezza dell’ONU è stata abbozzata dalla Francia e dagli USA in stretta consultazione col governo israeliano. a) La risoluzione è una clamorosa violazione della carta dell’ONU e del diritto internazionale. Non riconosce che Israele ha iniziato una guerra all’ultimo sangue contro il Libano in violazione del diritto internazionale.…

BOICOTTAGGIO ANTISIONISTA

DI XYMPHORA Il mondo si trova ad affrontare una serie di circostanze uniche che rendono sia possibile che necessario un boicottaggio dei dirigenti di impresa e delle imprese che appoggiano Israele e il sionismo: 1. Da quando si è permesso ai primi coloni di vivere nei Territori Occupati, i crimini di Israele hanno continuato ad intensificarsi, e gli ultimi attacchi sulla popolazione civile e l’infrastruttura in Libano dimostrano che Israele è irrecuperabile. Non ricordo altro se non

LUCI ED OMBRE DEL GOVERNO PRODI

DI CLAUDIO CELANI Movisol Sul nuovo governo gravano le ipoteche dell’oligarchia finanziaria. In seconda fila, nella compagine governativa, c’è una componente favorevole alla Nuova Bretton Woods Il secondo governo Prodi è una specie di Giano bifronte. Per usare una metafora, potremmo dire che sul pennone del bastimento governativo sono issate due bandiere: da una parte il tricolore, dall’altra quella nera col teschio e le ossa, la classica bandiera dei pirati. I pirati, in questo caso,…

TERRORISTI AL BIBERON

DI MAURIZIO BLONDET EffedieffeL'attentato sventato (sventatissimo) di Londra era una «october surprise» anticipata per necessità?E' quel che ha detto Nasrallah, il capo di Hezbollah, ad Al Jazeera.Vale la pena di seguire il suo ragionamento, se non altro per vedere che si tratta di un tizio ben informato della situazione USA.Secondo Nasrallah, dunque, l'attacco israeliano al Libano meridionale era programmato dalla Casa Bianca per settembre-ottobre, in tempo per ottenere una…

PREDONOMIA E CRIMINALITA’

DI CARMINE R. VIOLA Rinascita “Ove c’è capitalismo, là si delinque”, questo ho scritto anni fa in un articolo (edito) indirizzato al sedicente economista Antonio Martino, il quale, neanche a dirlo, non ha replicato. E’ l’atteggiamento di coloro che sono soliti arrampicarsi sugli alberi per sentirsi più vicini alla divinità mentre non si accorgono del boscaiolo che ne sega i tronchi. Metafora a parte, la cosa paradossale degli economisti “ufficiali” è proprio quella di non sapere di…

DALLO STATO DI DIRITTO ALL'INVOLUZIONE DELL'IMPERO

DI GIULIETTO CHIESA Le Monde Diplomatique Qualche tempo fa sui media europei approdò con un certo clamore il politologo americano Robert Kagan, con la tesi - che suscitò stupore e perfino disappunto nei circoli europei filo-americani - dei "due occidenti". Ignorando gli amici e i "troppo amici" europei, Kagan ci diceva, con il tono senza appello dei neo-con statunitensi, che noi europei eravamo fuori della storia, ancorati come siamo ai vecchi valori "liberali" dello stato di…

ISRAELE, IL PETROLIO E LA ‘DISTRUZIONE PIANIFICATA’ DEL LIBANO

DI MIKE WHITNEY Uruknet “Il mondo ha ormai familiarizzato con l’idea delle migrazioni di massa e ne è diventato un amante appassionato…. Hitler --- per quanto sia detestabile --- diede a questo concetto una giusta definizione”. Ze’ve Jabotinsky, fondatore ideologico del Partito Likud, “Una Palestina compiuta”, p. 407 “La cruda logica di Israele e delle dottrine razziste è emersa dal caos e si è svelata in una dura realtà: le macerie da paesaggio lunare dei villaggi libanesi un…

OPERAZIONE TETTO DI SICUREZZA

DI GILAD ATZMON Non vi perdete gli aggiornamenti di questa notizia In seguito alle difficoltà riscontrate dall'esercito israeliano nello sconfiggere la guerra missilistica di Hezbollah e di Hamas, il governo israeliano adesso sta cercando contractor con conoscenze avanzate nel campo di costruzioni su larga scala in cemento armato. La missione che si pongono è di costruire un tetto in solido cemento armato sopra l'intero Stato ebraico (noto come 'Grande Israele'). Il Primo…

L'ECONOMIA USA – UNA INTERESSANTE CONVERSAZIONE

DI GEORGE WHITEHURST BERRYwww.thegoldenshield.orgDi recente ho pranzato presso un eccellente ristorante cinese. Una signora giovane ed attraente è venuta a sedersi al posto accanto al mio ed è stata subito raggiunta da un uomo sui 45 anni. Egli cercava di fare colpo su di lei parlando della propria attività di intermediazione immobiliare e di tutti i profitti a breve termine conseguiti comprando e vendendo immobili.Si vantava di aver comprato un'abitazione per 200 mila dollari e,…

PERCHE' IL CAPITALISMO CONTINUA AD ESISTERE?

DI MICAHEL A. LEBOWITZ Montly Review Voglio porvi una domanda molto semplice: cosa permette al capitalismo di sussistere? O, detto tecnicamente, alla maniera dei Marxisti: come fa il capitalismo a riprodursi come sistema? Naturalmente, prima di tutto bisogna capire cosa si intende per capitalismo. La gente intende una miriade di cose diverse quando usa questo termine, avendo in mente probabilmente un’economia di mercato o un’economia con lavoratori stipendiati o forse solo un’economia…

IL GENERALE IVASHOV: 'DIETRO QUESTA GUERRA C’E’ L’OLIGARCHIA FINANZIARIA INTERNAZIONALE'

A CURA DI IAMIK Il colonnello generale Leonid G. Ivashov, che in passato ha diretto il Dipartimento della cooperazione militare internazionale del Ministero della Difesa russo, ha pubblicato il 7 agosto 2006 una valutazione strategica sul sito www.iamik.ru.(Marketing e consulting, informazione ed analisi). Ivashov riecheggia in diversi punti l’analisi diffusa il 23 luglio da Lyndon LaRouche ("Stop Being a Dupe! Know Your Actual Enemy") che cita espressamente nel suo articolo. Oggi il…

LA ROTTURA COME VIA DI USCITA

DI ERIC TOUSSAINT Prefazione al libro "Banco mundial: El golpe de Estado permanente" . L’elenco dei governi nati da colpi di Stato militari, appoggiati dalla Banca Mondiale, è impressionante. Tra gli esempi più noti, citiamo la dittatura dello scià in Iran, instaurata nel 1953 dopo il rovesciamento del primo ministro Mossadeq; la dittatura militare in Guatemala imposta dagli Stati Uniti nel 1954 dopo aver deposto il presidente democratico Jacobo Arbenz; quella di Duvalier ad Haiti nel…

UN AVVERTIMENTO ALL’AFRICA: LA NUOVA GRANDE STRATEGIA IMPERIALE DEGLI USA

DI JOHN BELLAMY FOSTER Global Research L’imperialismo è una costante del capitalismo, ma attraversa diverse fasi a seconda dell’evoluzione del sistema. Al momento il mondo sta attraversando una nuova era dell’imperialismo caratterizzata dalla imponente strategia di dominazione globale attuata dagli Stati Uniti. Un segno di come le cose siano cambiate è che le forze armate statunitensi operano a livello globale, con basi permanenti in ogni continente inclusa l’Africa, dove si sta svolgendo…

LETTERA APERTA ALL’AMERICA DI UN VETERANO DEL VIETNAM

DI IBRAHIM EBEID Cari concittadini americani, siamo veramente consapevoli del perché la gente nel mondo non ci ami e non senta rispetto per noi? Abbiamo mai pensato perché la gente nel mondo ci “odi”? La maggior parte di noi non ne conosce la ragione, perché ci stanno nutrendo di falsa propaganda, che si è ormai radicata nelle nostre menti, e perché ci hanno costretto a credere che la gente nel mondo invidiasse il nostro stile di vita ed odiasse la nostra democrazia. Per…

LA GUERRA AL LIBANO E LA BATTAGLIA PER IL PETROLIO

DI MICHEL CHOSSUDOVSKY Global Research C'è forse una relazione tra il bombardamento del Libano e l'inaugurazione del più grande oleodotto strategico del mondo, che trasporterà oltre un milione di barili di petrolio al giorno ai mercati occidentali? Virtualmente ignota, l'inaugurazione dell'oleodotto Ceyhan-Tblisi-Baku (BTC), che collega il Mar Caspio al Mediterraneo Orientale, ha avuto luogo il 13 luglio, all'inizio dei bombardamenti israeliani in Libano. Un giorno prima degli…

LA MICCIA LIBANESE

DI CARLO BERTANI Eccolo, vortice identico, identica tempesta dello spirito l'invade. E costerà pianto ai carcerieri questo pigro andare. Aaah! Grido che arriva a soglia di morte. Non spreco fiato, io, a darvi la speranza che non sia questo il senso delle cose. Sofocle – Antigone Mentre l’informazione ufficiale è clamorosamente scomparsa – e nessuno dei molti “esperti” di strategia “targati” RAI s’affaccia dal teleschermo per spiegare cosa sta succedendo – dal 12 di Luglio…

THE ANTI-EMPIRE REPORT N 35

DI WILLIAM BLUM Killing Hope La fine è vicina, ma prima questa pubblicità. Ci sono momenti in cui penso che questo vecchio, stanco mondo è andato avanti qualche anno di troppo. Quel che sta succedendo in Medio Oriente è così deprimente. La maggior parte delle discussioni sull’eterno conflitto israeliano-palestinese sono variazioni sull’eterna difesa del bambino che si è comportato male – “ha cominciato lui!” Dopo qualche minuto di discussione sull’ultima manifestazione del conflitto i…

E' PER L'ANNESSIONE, STUPIDO!

DI KAVEH L. AFRASIABI Asia Times Ufficialmente, l'invasione da terra del Libano da parte di Israele è un atto di autodifesa contro la minaccia di Hezbollah, con lo scopo di creare una fascia di sicurezza fino all'arrivo di una "forza internazionale con un'adeguata capacità militare". Tuttavia, ora che l'obiettivo, inizialmente limitato a una striscia di pochi chilometri, si è esteso fino a comprendere il fiume Litani, situato in profondità in territorio libanese, i veri motivi dietro…

L'ASCESA E ASCESA DELLA RUSSIA

DI M. K. BHADRAKUMAR Asia Times Fin dalla famosa "discussione del focolare" allo Chateau de Ramouillet fuori Parigi, nel 1975, dove il club, correntemente chiamato il Gruppo degli Otto, prese vita, il mondo ha cominciato ad aspettarsi una certa prevedibilità nei risultati dei suoi incontri annuali. I vertici erano di natura fortemente simbolica – avevano il fine di formalizzare le bozze minuziosamente elaborate dagli "sherpa", che scalano la cima della montagna nelle settimane e nei…

I TEST MISSILISTICI: L'IPOCRISIA STATUNITENSE

DI CHEONG WOOK-SIK Ohmy News Dopo aver criticato i test missilistici della Corea del Nord, gli Stati Uniti hanno condotto un proprio test Sei giorni dopo che il Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite ha adottato una risoluzione di condanna per la Corea del Nord, rea di aver lanciato molti missili balistici durante una prova, gli Stati Uniti hanno testato con successo il lancio di un Missile Balistico Intercontinentale (ICBM). Il test degli Stati Uniti, nella prima mattinata del…

ARMI DI DISTRUZIONE DI MASSA SCOPERTE QUI: HIROSHIMA, NAGASAKI E NORD DAKOTA

DI BILL QUIGLEY Information Clearing House Il 6 agosto 1945, gli Stati Uniti hanno sganciato una bomba atomica su Hiroshima. Tre giorni dopo, gli Stati Uniti hanno sganciato un'altra bomba atomica su Nagasaki. Queste armi nucleari hanno ucciso oltre 100.000 persone, quasi tutte civili, e ferito molte altre decine di migliaia. Padre Carl Kabat (72 anni), Greg Boertje-Obed (51 anni) e Michael Walli (57 anni) siedono in una prigione del Nord Dakota aspettando un processo penale per via di…

LA NATO HA COMMESSO CRIMINI DI GUERRA E CONTRO L'AMBIENTE

DI SIRIAM GOPAL & NICOLE DELLER Énergie et Sécurité No. 24 (2003) Traduzione a cura di Curzio Bettio (Soccorso Popolare di Padova) Nota della redazione: il 5 novembre 2002, l’Istituto di Ricerche sull’Energia e l’Ambiente, IEER, ha pubblicato un rapporto che mette in risalto i problemi giuridici ed ecologici relativi ai cosiddetti bombardamenti di precisione dei siti industriali Jugoslavi nel 1999. Il rapporto porta il titolo seguente: « Bombardement de précision, étendue des…

BOMBARDAMENTI E LINCIAGGI: IL CASO WARD CHURCHILL

DI ALBERTO PRUNETTI Carmilla Online In ore drammatiche, mentre il sud del Libano è devastato dai bombardamenti, segnaliamo una voce di dissenso che la “macchina decervellante” statunitense sta cercando di mettere a tacere. Alto, lunghi capelli corvini e sangue nativo nelle vene, Ward Churchill è uno dei più brillanti scrittori del movimento indigenista. Nei suoi saggi (tra cui A Little Matter of Genocide, Indians’R’Us, Agents of Repression) Ward ha espresso le più interessanti prospettive…

LA MORTE A BAGHDAD, OVVERO COME LA DEMOCRAZIA LASCIO' LA PESTE SENZA LAVORO

DI SANTIAGO ALBA RICO Rebelion Per una volta vi racconto una storia. Molti anni fa scoppiò a Baghdad un'epidemia di peste. La Morte, che bisogna immaginarsi vecchia vecchia, minacciosa e familiare, vestita di un mantello nero ed armata di falce, andava di casa in casa bussando alle porte con le sue nocche ossute mentre annunciava la sua presenza con un vocione sinistro: "Non c'è altra morte che la Morte e la Peste è il suo profeta". Ed uno ad uno molti abitanti di Baghdad avevano già…

GILAD ATZMON SCOPRE UN DOCUMENTO SEGRETO DELLA GUERRA ISRAELIANA!

12 linee guida ufficiali per i portavoce israeliani in tempo di guerra DI GILAD ATZMON Peace Palestine Il Ministero degli Esteri d'Israele invita i lobbisti israeliani in tutto il mondo, nonché i loro rappresentanti, a diffondere il seguente messaggio. In questa guerra è in ballo la nostra stessa sopravvivenza, al contrario di tutte le altre guerre in cui era in ballo la nostra stessa sopravvivenza. Dobbiamo prendere una posizione ferma e dire al mondo che: *Il nostro esercito è

PERCHE’ IL DOLLARO E’ DURO A MORIRE

JIM WILLIE CB 321 Gold Una semplice innocente domanda è arrivata nella mia cassetta delle lettere l'altro giorno, una e-mail dal profondo cyberspazio. A volte le migliori domande sono quelle che non sono complesse, fatte senza troppi giri di parole. Questa era da parte di un investitore, curioso del perché il dollaro Usa semplicemente non è morto velocemente come ognuno si aspettava nella comunità dei metalli preziosi. Questa è la domanda completa che vale la pena di condividere, insieme…

PIANO B(ERLINO) PER BAGHDAD

DI THOMAS PANY Telepolis Iraq: la capitale divisa? Mentre Beirut è al centro delle cronache dal Medio Oriente, a Baghdad continua la guerra civile: 45 persone uccise dalle esplosioni, domenica; mentre un’autobomba ha ucciso 37 persone che si trovavano al mercato cittadino, nel quartiere di Sadr City, controllato dalla milizia Mahdi di Muqtada al-Sadr. Una bomba, fatta scoppiare in strada nelle vicinanze del consiglio cittadino di Sadr-City, ne ha uccise altre 8. Il Governo, al…