Ultimi articoli

L'INDUSTRIA CULTURALE DELLA CIA

Intervista a Frances Stonor Saunders, autrice di un’inchiesta su come l’Intelligence americana finanziò intellettuali e artisti europei durante la Guerra fredda DI GUIDO CALDIRON «Nel pieno della Guerra fredda il governo degli Stati Uniti destinò grandi risorse a un programma segreto di propaganda culturale rivolto all’Europa occidentale (…) Un atto fondamentale di questa campagna segreta fu l’istituzione del “Congresso per la libertà della cultura” tra il 1950 e il 1967 (…) La sua missione consisteva nel distogliere l’intellighenzia europea dal …

Leggi tutto »

L'INDUSTRIA CULTURALE DELLA CIA

Intervista a Frances Stonor Saunders, autrice di un’inchiesta su come l’Intelligence americana finanziò intellettuali e artisti europei durante la Guerra fredda DI GUIDO CALDIRON «Nel pieno della Guerra fredda il governo degli Stati Uniti destinò grandi risorse a un programma segreto di propaganda culturale rivolto all’Europa occidentale (…) Un atto fondamentale di questa campagna segreta fu l’istituzione del “Congresso per la libertà della cultura” tra il 1950 e il 1967 (…) La sua missione consisteva nel distogliere l’intellighenzia europea dal …

Leggi tutto »

FARE LA DIFFERENZA, A LIVELLO PERSONALE

Che cosa si può fare per rallentare la corsa dei consumi? DI NORMAN MAYERS Che cosa si può fare per rallentare la corsa dei consumi? Questo libro tratta di coloro che per la prima volta si avvicinano a consumi di notevole entità, consumatori che certamente si rifiuteranno di comportarsi in modo diverso fino a quando le popolazioni tradizionalmente ricche non cambieranno registro. Cerchiamo di capire allora quali considerazioni valgono per la società consumista per eccellenza, ossia gli Stati Uniti (ma …

Leggi tutto »

FARE LA DIFFERENZA, A LIVELLO PERSONALE

Che cosa si può fare per rallentare la corsa dei consumi? DI NORMAN MAYERS Che cosa si può fare per rallentare la corsa dei consumi? Questo libro tratta di coloro che per la prima volta si avvicinano a consumi di notevole entità, consumatori che certamente si rifiuteranno di comportarsi in modo diverso fino a quando le popolazioni tradizionalmente ricche non cambieranno registro. Cerchiamo di capire allora quali considerazioni valgono per la società consumista per eccellenza, ossia gli Stati Uniti (ma …

Leggi tutto »

RIFORMA DELLA GIUSTIZIA ? MACCHE' E' IL PIANO DI RINASCITA DEMOCRATICA

DI MARCELLO PAMIO Lo abbiamo ripetuto numerose volte: questo governo sta realizzando punto per punto il “Programma di rinascita democratica” del Maestro Venerabile Licio Gelli! E lo sta facendo così spudoratamente e alla luce del sole, che non riusciamo nemmeno a vederlo: d’altronde è molto difficile avere le corrette informazioni in un sistema mediatico strutturato ad hoc e riempito da programmi come “Grande fratello”, l’“Isola dei famosi”, “Porta a Porta” e altri passatempo simileducativi. I malpensanti – e ce ne …

Leggi tutto »

RIFORMA DELLA GIUSTIZIA ? MACCHE' E' IL PIANO DI RINASCITA DEMOCRATICA

DI MARCELLO PAMIO Lo abbiamo ripetuto numerose volte: questo governo sta realizzando punto per punto il “Programma di rinascita democratica” del Maestro Venerabile Licio Gelli! E lo sta facendo così spudoratamente e alla luce del sole, che non riusciamo nemmeno a vederlo: d’altronde è molto difficile avere le corrette informazioni in un sistema mediatico strutturato ad hoc e riempito da programmi come “Grande fratello”, l’“Isola dei famosi”, “Porta a Porta” e altri passatempo simileducativi. I malpensanti – e ce ne …

Leggi tutto »

LA PREMONIZIONE DI GUY DEBORD

Il 30 novembre del 1994 muore suicida il filosofo francese Guy Debord. Nato il 28 dicembre del 1931, Debord è stato il cofondatore nel ’52 dell’Internazionale Lettrista e nel ’57 dell’Internazionale situazionista, il movimento che metteva in stretta relazione il pensiero e l’azione, l’arte e la vita. Il suo saggio più famoso, “La società dello spettacolo”, è stato un importante punto di riferimento per i movimenti del ’68 e degli anni Settanta, francesi e italiani. DI FRANCO BERARDI BIFO Il …

Leggi tutto »

LA PREMONIZIONE DI GUY DEBORD

Il 30 novembre del 1994 muore suicida il filosofo francese Guy Debord. Nato il 28 dicembre del 1931, Debord è stato il cofondatore nel ’52 dell’Internazionale Lettrista e nel ’57 dell’Internazionale situazionista, il movimento che metteva in stretta relazione il pensiero e l’azione, l’arte e la vita. Il suo saggio più famoso, “La società dello spettacolo”, è stato un importante punto di riferimento per i movimenti del ’68 e degli anni Settanta, francesi e italiani. DI FRANCO BERARDI BIFO Il …

Leggi tutto »

IRAQ:ELEZIONI E SQUADRE DELLA MORTE

I misteriosi omicidi di esponenti dell’Associazione degli Studenti Musulmani DI RON JACOBS È una coincidenza che Allawi, il pupazzo degli USA, stia chiedendo la pena di morte per gli esponenti dell’Associazione degli Studenti Musulmani (AMS), religiosi Sunniti che si oppongono alle elezioni, mentre nel frattempo due di questi religiosi sono stati assassinati da forze armate sconosciute? Questa coincidenza sembra essere più premeditata che accidentale. Infatti, non sarei per niente sorpreso se risultasse che questi due uomini fossero stati uccisi dagli …

Leggi tutto »

LA COZZA HA SEMPRE RAGIONE

DI MARCO TRAVAGLIO Giuliano Ferrara comunica che si è «stufato di stare sempre dalla parte della ragione» e di avere «sempre ragione», come la Buonanima. Tant’è che «quasi quasi» gli viene voglia di «passare dalla parte del torto». Quasi quasi. In effetti, in una biografia come la sua, si stenta a trovare un solo istante in cui il Plainette Barbuto abbia avuto torto. Uno che è stato allevato nella Russia stalinista (ma almeno quella volta non era colpa sua) ed …

Leggi tutto »

NORMALIZZARE L'IMPENSABILE: FALLUJA, LE ELEZIONI USA E L'11 SETTEMBRE

DI JOHN PILGER L’illuminante saggio di Edward S Herman, “La banalità del male”, non è mai sembrato più opportuno. “E’ possibile fare cose terribili in modo organizzato e sistematico basandosi sulla normalizzazione”, ha scritto Herman “C’è, di solito, una divisione del lavoro tra chi fa e chi razionalizza l’impensabile, con un insieme di individui che direttamente uccidono e brutalizzano… mentre altri lavorano allo sviluppo tecnologico (un gas migliore per la camera crematoria, un Napalm che brucia più a lungo e …

Leggi tutto »

COSA SUCCEDE IN UCRAINA

DI MAURIZIO BLONDET Per capire cosa succede in Ucraina, è necessario – e sufficiente – riaprire il saggio che Zbigniew Brzezinski (1) ha pubblicato nel 1997, con il titolo “Il grande scacchiere” e con un sottotitolo ancora più rivelatore: “L’egemonia americana e i suoi imperativi geostrategici”. ECCONE I PASSI RILEVANTI: “L’Ucraina, nuovo e importante spazio nello scacchiere eurasiatico, è un pilastro geopolitico perché la sua stessa esistenza come paese indipendente consente di trasformare la Russia. Senza l’Ucraina, la Russia cessa …

Leggi tutto »

GIUSTIZIA E’ FATTA

DI VUK ZLATAN Dare ragione ad un imbecille e’ cosa ardua. La sinistra italiana e’ riuscita, nel tempo, a dare ragione persino a Berlusconi quando parla di giustizia. E questo perche’ si e’ messa ad appoggiare, dopo anni di lotta CONTRO la stessa giustizia (ricordo quando i giornali di sinistra chiamavano “sepolcri imbiancati” i giudici) , una giustizia fascista e del tutto aberrante. In questo senso, la sinistra si e’ messa nelle condizioni di chi va in giro a cianciare …

Leggi tutto »

GUERRA TRA CAPITALI

  Dollaro contro Euro: ultime notizie dal fronte di Vladimiro Giacchè (La Contraddizione n. 96 del 05/05/2003) “Se non si fa subito qualcosa, credo che il dollaro possa perdere il suo status di valuta di riserva e di mezzo di scambio mondiale. E questo condurrebbe ad una forte caduta negli standard di vita dei cittadini Usa: una caduta senza confronti da quasi un secolo a questa parte.” [J. Rogers, The downward spiral, marzo 2003] 1. Riassunto delle puntate precedenti. Della …

Leggi tutto »

Diritti dello Stato, doveri dei cittadini

di Marco Bazzato Il governo ha varato il discusso taglio delle tasse, tutta questa operazione appare l’opera di un maquillage estetico con tanto di lifting e plastica facciale. La risposta della società è stato lo sciopero generale che ha visto milioni di persone scendere in piazza per l’ennesima volta contro una politica fiscale ed economica che scontenta tutti, operai, imprenditori, industria, perché dimostra che se teoricamente l’influenza dello stato nella vita dei cittadini e delle imprese si riduce formalmente, a …

Leggi tutto »

RIDATECI LA NOSTRA INFANZIA

DI ENRICO PIOVESANA Il conflitto in Cecenia sta uccidendo, mutilando e rendendo orfani migliaia e migliaia di bambini Cecenia (Russia) – 01.12.2004 “Siamo i bambini vittime della guerra in Cecenia. Ci rivolgiamo alla comunità internazionale perché fermi la guerra in Cecenia perché noi stiamo soffrendo. Perché noi, da quando siamo nati, non abbiamo visto altro che violenza, uccisioni, atrocità e genocidi che la Russia sta commettendo contro il popolo ceceno. Noi, bambini ceceni, come tutti gli altri bambini della Terra, …

Leggi tutto »

POLITICI,COLLUSI E GUARDONI

DI MASSIMO FINI Nell’inchiesta di Potenza su un presunto, ma gravissimo se confermato, intreccio fra mafia, politica e Pubblica amministrazione, il Sostituto procuratore della Direzione distrettuale antimafia lucana, Vincenzo Montemurro, il Pubblico ministero Henry John Woodcock, coordinati dal Procuratore capo Giuseppe Galante, hanno emesso 52 ordinanze di custodia cautelare mentre stanno indagando su un centinaio di altre persone, per reati che vanno dall’associazione per delinquere di tipo mafioso, all’estorsione, all’usura, al riciclagggio, alla corruzione e, naturalmente, alle tangenti sugli appalti …

Leggi tutto »

LA FORMAZIONE DELL'ARISTOCRAZIA NEL SISTEMA UNIVERSITARIO AMERICANO

I meccanismi di riproduzione delle élite Come altre volte, i due candidati alle elezioni presidenziali americane e così pure i candidati vicepresidenti sono milionari in dollari. Lo sconfitto John Kerry è ancora più ricco del suo ricchissimo vice, John Edwards. George W. Bush, dal canto suo, discende da una facoltosa famiglia della Nuova Inghilterra. Come se non bastasse, l’elezione ha messo di fronte due laureati della stessa università, membri oltretutto della medesima società «segreta». DI RICK FANTASIA Se a vincere …

Leggi tutto »

CRISI ENERGETICA E FUTURO DELL'ECONOMIA

DI GIORGIO VITANGELI Banca Centrale Europea e Fondo Monetario Internazionale s’affannano a spargere ottimismo sull’immediato futuro del sistema finanziario internazionale, e già questo non è buon segno. Alla solidità del settore bancario dell’Unione Europea la BCE ha dedicato un’ampia analisi nel numero di luglio del suo bollettino mensile, giungendo alla conclusione che dal Duemila il settore bancario europeo ha subito una serie di shock: introduzione dell’euro, crollo dei valori azionari, debole crescita economica con conseguenti difficoltà finanziarie delle imprese, ecc. …

Leggi tutto »

IL PONTE SULLO STRETTO. TUTTO CIO' CHE I SICILIANI (E GLI ITALIANI)…

… NON DEVONO SAPERE DI ANTONIO MAZZEO Nel 2003 fu elaborata una relazione tecnico-urbanistica sugli impatti nel territorio di Messina delle opere previste per la realizzazione del Ponte sullo Stretto. Il documento rivela gravi dissesti ambientali, la trasformazione di aree abitate in cave e discariche, l’assoggettamento di interi comuni della Sicilia orientale ai cantieri del manufatto. Intere colline sventrate, boschi che si trasformano in enormi discariche di inerti, viadotti e piloni innalzati su complessi edilizi ed impianti sportivi, persino un …

Leggi tutto »

Rapporto shock della Croce Rossa: gli Usa torturano i prigionieri a Guantanamo

Tiscali notizie 30 novembre 2004 Tortura. La parola già rimbalzata alle orecchie del mondo intero dopo lo scandalo della prigione americana di Abu Ghraib, in Iraq, torna a infangare il mito dell’America che combatte per assicurare democrazia, prosperità e diritti umani al resto del pianeta. Tortura a Guantanamo, ancora una volta la parola è amplificata da precise denunce dei mass media. Brutalità contro i prigionieri di guerra nella base americana a Cuba. La denuncia viene dal Icrc, il Comitato internazionale …

Leggi tutto »

LA DESTRA NEL MONDO: DA REAGAN A SHARON A FINI

Michael Ledeen, Il “Principe” dei neocons. Un Machiavelli per il XXI secolo, Nuove Idee, Roma 2004 Appunti sull’ultimo libro di uno dei consiglieri più prestigiosi di Bush. Esponente dell’American Enterpise Institute ed è uno dei falchi neoconservatori più intransigenti. DI CLAUDIO MUTTI “I soldati della élite della Delta Force statunitense sono quasi dei superuomini. (.) Giorno per giorno vengono loro imposte lunghissime marce con zaini pesanti, soli, avendo a disposizione solo una mappa ed un compasso per trovare la strada” …

Leggi tutto »

FACCIAMOGLI DEL MALE…

DI VUK ZLATAN Ok, sono appena tornato da una di quelle sessioni di “training” di una grande multinazionale informatica. Uno di quei momenti dove devi fingere di essere fighissimo, ricchissimo, di fare cose interessantissime per clienti stupendi che non guardano alla lira. Ci hanno detto alcune cose che per molti saranno arcinote. Voglio scriverle qui e farci alcune considerazioni (che li’ non mi avrebbero fatto fare). Allora, la multinazionale per cui ero li’ ha chiuso l’anno fiscale con un fatturato …

Leggi tutto »

Apriamo gli occhi sulla vivisezione

Gli aspetti fondamentali dell’antivivisezionismo che esamineremo in questa breve panoramica sono: l’aspetto etico e storico, quello scientifico e quello legislativo. Per ciascuno di essi è disponibile materiale di approfondimento, sia in forma di opuscoli che di libri. L’aspetto etico e storico La parola “vivisezione” significa, letteralmente, “sezionare da vivo”, cosa che non avviene certo in tutte le ricerche compiute sugli animali. Chi esegue esperimenti sugli animali preferisce usare il termine meno cruento di “sperimentazione animale” che non richiama altrettanto l’idea …

Leggi tutto »

In un documento il progetto per sottomettere l'umanità

Con un titolo così si rischia di fare la figura di chi grida al lupo. Invece, come vedrete, non si tratta di un’esagerazione. Quello che riportiamo è infatti un testo terribile nella sua chiarezza, che spiega esattamente cosa sia la “Guerra del Bene contro il Male”. Il settimanale scozzese, Sunday Herald, ha pubblicato il 15 settembre scorso il sunto di un documento redatto due anni fa per conto di alcuni dei principali esponenti dell’attuale governo statunitense, che descrive in dettaglio …

Leggi tutto »

Tesi del complotto USA

Un interessante analisi di M. Barile: 11 settembre: l’inattendibilità della versione ufficiale e la tesi del complotto interno USA. (da censurati.it)

Leggi tutto »

Il trattamento dei prigionieri di guerra

Il modo in cui sono trattati i prigionieri dagli Stati Uniti e il modo con cui li dovrebbero trattare secondo la Convenzione di Ginevra Tratto dalla convenzione di Ginevra relativa al trattamento dei prigionieri di guerra, conchiusa a Ginevra il 12 agosto 1949.

Leggi tutto »

''ARMI PARTICOLARI'' IMPIEGATE A FALLUJA

    Iraq News, BAGHDAD Testimoni oculari riferiscono dell’uso, da parte dell’esercito statunitense, di gas nocivi ed altre armi non convenzionali contro la popolazione civile di Fallujah.   “Gas nocivi sono stati impiegati a Fallujah” racconta alla IPS Abu Hammad, commerciante di 35 anni di Fallujah. “Hanno usato di tutto – carri armati, artiglieria, fanteria, gas nocivi. Fallujah è stata rasa al suolo”. Hammad è di Julan, un distretto di Fallujah dove si sono svolte le battaglie più cruenti. Anche …

Leggi tutto »

A ORIANA FALLACI

Salve, mi chiamo Filippo Borghesi, ho 19 anni e le scrivo dalla provincia di Rimini. Ho avuto occasione di leggere il suo libro: “La Forza della Ragione”, dopo aver affrontato la lettura della sua auto-intervista e del suo libro “Lettera ad un bambino mai nato”. Ho molto apprezzato questo ultimo libro in cui lei affronta un tema tanto delicato come l’aborto anche se il suo “non prendere” una posizione ben precisa alla fine mi ha un pò deluso. Comunque non …

Leggi tutto »

UN'ESASPERAZIONE DA INIZIATIVE PERICOLOSE

DI MASSIMO FINI In sé l’iniziativa della Lega, annunziata da Roberto Calderoli, ministro per le Riforme istituzionali, di offrire 25 mila euro «a chi sappia dare informazioni utili alla cattura» degli assassini del benzinaio di Lecco, Giuseppe Maver, spietatamente ucciso durante una rapina, non è né illegale né scandalosa. Negli Stati Uniti, Paese sempre indicato come modello di democrazia, taglie di questo genere, anche di iniziativa privata, sono usuali e quando operano all’estero gli americani vanno ancor meno per il …

Leggi tutto »