Home / Economia / La Via Yankee al Sovranismo
steve bannon salvini di maio

La Via Yankee al Sovranismo

Articolo rimosso su richiesta dell’autore

Pubblicato da Francesco Mazzuoli

Un commento

  1. ADDENDUM:
    Dal 7 al 10 Giugno si terrà a Torino la riunione del
    Bilderberg. Generalmente le riunioni sono ospitate dal Paese al centro
    delle operazioni imminenti del gruppo, quindi l’Italia è al centro
    delle manovre.
    Ricordiamo che l’obiettivo principale americano, nella gestione del
    protettorato europeo, è sempre stato impedire che qualunque potenza
    antagonista possa emergere in Europa. La partita europea è
    fondamentale
    per tentare di frenare il multipolarismo incipiente e l’Italia verrà
    ora utilizzata come pedina fondamentale nel gioco geopolitico che
    riguarda l’Europa, come spauracchio e arma di pressione per
    riequilibrare i rapporti in Europa e frenare tendenze euroasiatiste
    manifestate dalla Germania, cioè l’avvicinamento a Cina e Russia.
    Ovviamente, a detrimento dell’Europa tutta che deve rimanere sotto tutela
    e priva di politica autonoma: essenzialmente una gabbia dove contenere
    ogni possibile minaccia all’egemonia americana: non a caso l’alleato
    inglese si è sfilato dalla gabbia.
    Quesa è la vera sostanza dell’eterodiretto “sovranismo” italiano.
    Come ha dichiarato Bannon: “Ho convinto io Salvini a stringere con Di Maio”.