Notifiche
Cancella tutti

Star Trek?, Warp drive?...non ancora.  

  RSS

PietroGE
Famed Member
Registrato: 6 anni fa
Post: 3287
22 Novembre 2020 , 14:21 14:21  

http://backreaction.blogspot.com/

Innanzi tutto, cosa diavolo è un 'warp drive'? È un sistema per raggiungere velocità superiori a quella della luce. Il principio è molto semplice e la Hossenfelder lo spiega bene nel suo post. La teoria della relatività non dice che la velocità della luce è la massima raggiungibile (da particelle a massa nulla), questo è un assunto che non deriva dalla teoria. La teoria dice che non è possibile passare da una velocità inferiore ad una superiore a quella della luce perché richiederebbe una energia infinita. Per aggirare questa difficoltà nel 1994 Miguel Alcubierre ha proposto una idea, probabilmente derivata da Star Trek, che consiste nel creare una 'bolla' di spazio/tempo attorno all'astronave. Ora la 'bolla', con l'astronave dentro, siccome è fatta di spazio/tempo curvo non ha limitazioni per quanto concerne la velocità. Il problema pratico, ed è gigantesco, è prima di tutto creare questa 'bolla' e poi accelerarla. Per questo servono energie negative, e siccome l'energia negativa non esiste, l'idea è stata considerata subito irrealizzabile e fantasiosa, anche se il fondamento matematico relativistico è perfettamente legittimo.
https://www.pinterest.it/pin/341992165430576109/

Cosa è cambiato? Beh c'è un nuovo articolo di Alexey Bobrick and Gianni Martire intitolato : “Introducing Physical Warp Drives” che finalmente ha analizzato la situazione in dettaglio introducendo possibilità di diminuire l'energia necessaria per il drive, l'architettura necessaria e le possibilità. Il drive non è diventato affatto fattibile ma per lo meno ora viene seriamente considerato come oggetto di studio. E poi. conclude la Hossenfelder, non è detto che le teoria della relatività generale sia esatta al 100%. Ad esempio non può descrivere la singolarità all'interno di un black Hole e non comprende gli effetti quantistici. Vedremo.


Holodoc hanno apprezzato
Quota
Condividi:

Comments are closed.