Notifiche
Cancella tutti

Spunti e idee per una sceneggiatura sci-fi sulla pandemia.


Enrico Fila
Active Member
Registrato: 4 mesi fa
Post: 10
Topic starter  

Buongiorno, mi chiamo Fila Enrico. Sono un informatico esperto di Reverse Engineering a di Machine Learning. Come molte altre persone in Italia e nel Mondo intero, è più di un anno che cerco di dare una spiegazione logica all’attuale situazione internazionale riguardante la pandemia. Questo clima di profonda omertà che permea tutti gli strati sociali, mi spaventa. Questa narrazione della pandemia e del vaccino, proposta da ogni canale di informazione ufficiale, ha creato un ambiente surreale che mi inquieta e mi obbliga a pensare, mi obbliga a cercare la verità se non altro per onestà intellettuale verso me stesso. Sono passato, come molti di noi, dalle teorie della semplice speculazione economica a quelle della collaudata tecnica del bastone e della carota per far accettare un cambiamento, alle teorie della divisione di classe sociale tra chi è influenzabile da un messaggio e chi non lo è. Nessuna di queste però, come molte altre che si trovano sparse nella rete, sembrano dare giustizia logica a quello che sto osservando. Non mi dilungherò ulteriormente sulle premesse, passerò quindi al dunque.

Le domande a cui non riuscivo a dare una risposta erano le seguenti:

  • Come è stato possibile attuare una corruzione tale da coinvolgere praticamente tutte le nazioni del pianeta terra ad ogni livello? Perlomeno il 100% del mondo Atlantista?
  • Perché tutta questa fretta nel vaccinare il più possibile più persone, comprese le fasce di età che sappiamo tutti benissimo essere assolutamente immuni al Sars-Cov2?
  • Perché la doppia dose di vaccino? A mia memoria 2 dosi di vaccino così ravvicinate tra di loro non sono mai state effettuate.
  • Perché la piena tracciabilità tra Numero Lotto del vaccino e Nome e Cognome a cui è stato inoculato, quando la sorveglianza sugli eventi avversi dovrebbe essere passiva?

 

A queste domande, non ho trovato altra risposta se non che, si tratti di un gigantesco esperimento! Condiviso con i vertici e la classe dirigente e politica di quasi tutti gli stati, che a loro volta esercitano forti pressioni sui loro sottoposti. In primis parlamentari, magistrati, giornalisti, medici e scienziati.

Maurizio Blondet ha più volte citato quei famosi 3000 che manovrerebbero i fili ed il destino del Mondo. Mi sono quindi chiesto: Se io fossi uno di quei 3000 cosa desidererei più di ogni altra cosa? Il Denaro? il Potere?

No, il denaro non esisterebbe, sarei io a crearlo. Il Potere di creare il denaro mi darebbe il potere assoluto su ogni cosa. Cosa cercherei? Cosa mi spaventerebbe e mi renderebbe simile ad ogni altro essere umano? La Morte.

Mi son quindi chiesto: Dopo il sequenziamento del Dna umano e l’enorme progresso ottenuto sia nella capacità di analisi di dati frammentati attraverso le IA che il progresso ottenuto nelle nanotecnologie non è che qualcuno abbia scoperto finalmente come poter bere dalla coppa del santo Graal?

 

Ho in seguito, iniziato ad eseguire una breve ricerca in rete per cercare informazioni riguardanti l’invecchiamento cellulare. In qualità di non esperto del settore, sono venuto a conoscenza che il 5 Ottobre 2009 fu assegnato il premio Nobel per la medicina ad Elizabeth Blackburn per la scoperta dei telomeri e del meccanismo attraverso il quale essi proteggono i cromosomi dalla degradazione. Dopo il 2009 scopro che partono tantissime ricerche al riguardo. Si trova tantissima letteratura scientifica sul tema. Dalla scoperta e sperimentazione farmacologica di prodotti che allungano temporaneamente i telomeri attivando l’enzima telomerasi fino ad arrivare a terapie geniche che allungano i telomeri permanentemente. Nel 2019 una startup americana La Libella Gene Therapeutics promette di aver trovato il modo di ringiovanire le cellule umane. Guarda caso utilizza proprio un vaccino a terapia genica, attraverso un virus Ogm in cui viene inserito un filamento di mRna recanti le istruzioni genetiche che servono alle cellule per produrre la trascrittasi inversa telomerica (TERT). A questa startup, si aggiungono tantissime compagnie farmaceutiche che investono milioni di dollari nella ricerca dei telomeri, tra le quali proprio la Johnson and Johnson che nel 2019 investe ben 900 milioni di dollari.

Queste terapie geniche portano però con loro, una serie di effetti avversi non ancora documentati. Necessitano di tantissimi studi a medio che a lungo termine.  Possono causare formazioni cancerose o danneggiare irrimediabilmente il Dna cellulare e necessitano di tantissimi anni di studio, senza dimenticare il fatto che, in caso di avversità con esiti mortali, le sperimentazioni verrebbero prontamente interrotte.

Le cellule del corpo umano hanno al concepimento una media di 15000 basi TTAGGG (Telomeri). Alla nascita il numero medio è di 10000 basi. All’età di 20 anni all’incirca di 8000 basi. Si consideri inoltre che a seconda di uno stile di vita sano e da alcune predisposizioni genetiche, possiamo passare ad una stima di perdita dalle 35 alle 150 coppie all’anno in età adulta. In alcuni studi si indica come al raggiungimento di circa i 4000 telomeri, le cellule inizino a diventare instabili e ad essere soggette a morte prematura, alla creazione di malattie degenerative o cancerose. Sotto a questa soglia si instaura una sorta di meccanismo di invecchiamento accelerato.
La vita media delle cellule varia tra i 15 anni, ad esempio di quelle intestinali o scheletriche delle costole, ai 10 anni di quelle scheletriche o muscolari ai circa 1,3 anni delle cellule epatiche. Capisce, quindi, la complessità nell’affrontare il problema senza una sperimentazione massiccia in vivo?
Con mRna ingegnerizzato, potrebbero aggiungere o togliere ad esempio 35 coppie TTAGGG o togliere 300 coppie con una dose di vaccino ed aggiungerne 300 con il richiamo, ai fini della sperimentazione?

Da un recente studio: COVID-19 e DNA, il collegamento tra telomeri e terapia intensiva: lo studio di Saint-Luc University Clinics e dell’UCLouvain, lo stesso virus, il Sars-Cov2 di origine artificiale, come ammesso anche da Fauci, sembrerebbe avere interazione sui telomeri, accorciandoli.

Sono mesi che cerco di fare ipotesi su ipotesi di ipotesi, nel tentativo di rispondere al perché tutto sia stato progettato in modo così perfetto e maniacale già a partire dal 2014. Tutte falliscono e finiscono per essere ad un certo punto illogiche. L’unica tesi rimasta era quella più insensata….

Ho, in seguito effettuato altre ricerche per cercare di rispondere ad alcune questioni.

1) Esiste la possibilità di studiare nel dettaglio ciò che contengono i vaccini? No, sono protetti da brevetti.
2) Esiste un modo per allungare i telomeri? Si molteplici.
3) Esistono grandi finanziamenti al riguardo? Si innumerevoli a partire dal 2014.
4) Esistono prove di sperimentazione ufficiale di queste tecniche? Si innumerevoli, alcune le ho elencate.
5) Esiste un modo per raccogliere dati specifici di porzioni di Dna tramite nanotecnologie? Si, la letteratura scientifica al riguardo è vasta.
6) Esiste una motivazione valida per ricercare un modo di poter ringiovanire
le cellule umane? Assolutamente.

7) Questa tecnologia potrebbe essere un valido elemento di corruzione? Direi che sia l’arma più efficace esistente.
8) Esistono casi di importanti Politici, Magistrati o Scienziati che hanno cambiato inspiegabilmente visione sulla pandemia e sulla vaccinazione? Direi innumerevoli.

Ritornando, quindi, ai famosi 3000. Se fossi uno qualsiasi di loro, potrei permettermi di aspettare 10, 20, 30 anni o più, per avere una terapia genica efficace e sicura al 99,9% che mi assicuri l’eterna giovinezza? La risposta sarebbe sicuramente, NO! Non ho più tempo!

A quel punto, chiederei ad esperti del settore, come poter ridurre questa lunghissima sperimentazione, e portarla ad esempio a 2 o massimo 3 anni. Vorrei avere un prodotto sicuro subito, a qualunque costo. Mi viene offerta la soluzione.

Una sperimentazione così rapida necessita di miliardi di volontari, su cui sperimentare varie terapie geniche, vari dosaggi, varie combinazioni, singole dosi, doppie dosi, varie metodologie e registrare i dati a breve e medio termine, sia sulla efficacia della terapia che sulle eventuali avversità gravi.

Da qui si spiegano la tracciabilità imposta tra numero di lotto dei vaccini e destinatario dello stesso o le doppie vaccinazioni. Non sono lo stesso tipo di vaccino. Ad ogni lotto o ad ogni gruppo di lotti, corrispondono probabilmente dosaggi differenti o combinazioni differenti, in modo tale da avere entro la fine dell’autunno un numero di possibili candidati da utilizzare durante il richiamo vaccinale seguente, al fine di arrivare a selezionare in tempi brevi 1 o 2 candidati ottimali.

Veniamo alla corruzione degli alti livelli politico giuridici delle varie nazioni. Quale immenso potere! La promessa dell’eterna giovinezza!

Ogni politico di primo livello, generale, presidente o dittatore sosterrebbe fermamente la grande sperimentazione, anzi la difenderebbe ad ogni costo.

La transizione green e tutta questo amore per il futuro del nostro pianeta ora ha un senso! Non ho mai conosciuto uno dei famosi 3000, ma sono convinto che nel passato non si siano mai preoccupati del prossimo o di cosa sarebbe stato dopo la loro morte. Ora magicamente stanno investendo proprio sul loro di futuro! Aria pulita, risorse.

 

Ecco, sono arrivato alla conclusione.

Spero che questo possa diventare un piccolo sasso lanciato nell’oceano, e che nonostante la mia ipotesi sembri folle, possa servire a chi più competente e con migliori risorse, di poter proseguire questa ricerca o di proseguire nella ricerca della verità. Il tempo che ci è stato concesso per capire sta terminando.

Molto probabilmente la sperimentazione di massa porterà alla morte collaterale di un numero ancora imprecisato di persone a medio e lungo termine. Semplicemente perché lo scopo ultimo è ben altro. Da un certo punto di vista, gli effetti avversi sono fondamentali per comprendere meglio quale formulazione sia la più idonea, per i famosi 3000 eletti che ne beneficeranno.

Tutto quanto scritto, verrà facilmente validato o smentito entro dicembre 2023. Sino ad allora il dubbio su quanto stiamo vivendo rimarrà.

Il mio intero pensiero è partito da una semplice intuizione, che ho avuto leggendo un articolo in cui, si parlava di quando i generali romani tornavano in città dopo una grande impresa, e veniva loro sussurrato in un orecchio come tradizione la frase “Respice post te. Hominem te memento”

 

Buona Giornata,

Enrico Fila.


Papaconscio hanno apprezzato
Quota
Kami
 Kami
Eminent Member
Registrato: 9 mesi fa
Post: 25
 

Ciao @Enrico. Mi facevo domande simili proprio ieri, nel mio caso se il vaccino abbia uno scopo altro da quello di creare fidelizzazione e distinguere per benino chi fa parte della narrativa e chi no. Ci sono ovviamente molte possibilità, ma principalmente c'è chi dice "sterminio", chi "sterilizzazione coatta", chi "microchip" e la lista è lunga. Io una mia idea ancora non ce l'ho, sicchè mi fa piacere leggerne di nuove e pure più personali ed autentiche. (Alcune volte mi sembra che certe teorie siano un po' spinte e quasi atte a voler creare il panico nelle fila degli oppositori..o peggio a creare oppositori e rinforzare il teatrino).

Detto ciò..

In maniera piuttosto curiosa, ricordo distintamente di una scienziata che spiegava (anni fa) come il nostro DNA sia principalmente costituito da virus e di esperimenti di successo sui topi che, a seguito dell'inoculazione di un virus geneticamente modificato, erano programmabili da remoto, nel caso dell'esperimento in questione gli scienziati erano in grado, con un trigger, di rendere i topi estremamente violenti a piacere. Ora, io ho notato una cosa (ammetto che non ho avuto modo di osservare grandi numeri di vaccinati perchè, come sarà successo anche a te magari, in questo anno e mezzo sembra che le aque del mar rosso si siano aperte ed è diventato incredibilmente difficile, se non impossibile, mantenere rapporti con chi ha scelto una certa sponda); e quel che ho notato è che, a seguito della famosa inoculazione, c'è stato un cambiamento percepibile nella personalità degli inoculati. Più spenti, più opachi..giusto perchè hai usato il termine sci-fi, dico, più ZOMBIE (e ci sarebbe da chidersi perchè, nella narrativa popolare, lo zombie è sempre associato con un virus, quando nella sua genesi haitiana era ben diversa la questione). Un cambiamento contro intuitivo perchè se ci pensi a rigor di logica si sarebbe dovuta mostrare euforia o se non altro sollievo per aver finalmente ricevuto la "manna" dal cielo. 

Ora, detta così suona molto da baretto la storia, la verità è che sono estremamente ignorante in materia e mi piace pensare di più per astrazione, ma il punto è che in un imprecisato anno, almeno 10 anni fa a dirla tutta, esperimenti con virus OGM al fine di controllare le reazioni emotive dei topi erano portati avanti con successo. Ammetto che trovo la tua teoria molto interessante (scusa se ti do del tu!) difatti credo che ai piani alti la morte faccia un orrore gigantesco, causa assenza in toto di una dimensione vagamente spirituale, pertanto pure giustificabile. Allo stesso tempo una domanda sorge ed è; per quale motivo fare un casino del genere, quando da anni usano l'Africa, l'India, parti dell'Asia, come laboratorio a cielo aperto? Si potrebbe dire che il motivo per cui hanno usato come target speciale proprio la popolazione "occidentale" sia che molto probabilmente lorsignori sono delli stesso ceppo etnico nostro e quindi era più importante per loro vedere gli effetti della "terapia" su di noi che sugli africani, per accuratezza. Allo stesso tempo vedo una volontà precisa di controllare le menti della gente che a mio avviso ha una storia a sè; non saprei quale possa essere l'obiettivo, ma adesso è inutile ribadire che hanno a disposizione un esercito di qualche miliardo di persone che, con un clic, possono manovrare e convincere di fare quello che vogliono loro. 

Grazie per gli spunti di riflessione. Un saluto!!


RispondiQuota
emilyever
Trusted Member
Registrato: 1 anno fa
Post: 90
 

@enrico fila

Ti ringrazio anch'io di averci fatto partecipi della tua ricerca che dev'essere stata lunga e approfondita, e di cui mi congratulo. Purtroppo io non ho conoscenze come le tue e non posso aggiungere altro alle tue conclusioni e ipotesi, solo alcune osservazioni e domande. Da tempo ci chiediamo qui, e lo faccio quasi ogni giorno dentro di me, chi ci sia dietro e a quale scopo, ed io parto sempre dalle parole di Bill Gates anni fa che mi mi sono scolpite nella memoria, anche se forse ora le hanno cancellate :- Se faremo un buon lavoro con i vaccini diminuiremo la popolazione di almeno il 10 per cento-.Quindi volevo chiederti: questo esperimento che tu ipotizzi avrebbe come obiettivo il ringiovanimento delle cellule e quindi per alcuni un miglioramento della sua condizione? sarebbe compatibile o meno con la riduzione della sovrappopolazione? quale rapporto con l'obiettivo manifesto della vaccinazione, cioè la protezione dell'infezione?


RispondiQuota
Papaconscio
Active Member
Registrato: 9 anni fa
Post: 15
 

Buongiorno Enrico, desidero esprimere la mia ammirazione per il tuo pensiero, perchè sicuramente hai messo in campo le tue capacità ed esperienze per elaborare questa teoria alla quale va tutto il mio rispetto.

Tuttavia mi sento di suggerirti di non fermarti alla ricerca sui telomeri umani, ma di astenerti dalle ricerche sui motori di ricerca, e di reindirizzare le tue ricerche all'interno di te stesso. Scoprirai, forse, che l'essere umano non può essere soggetto ad alcuna operazione di ingegnerizzazione inversa, e il suo dna non è un semplice "proteinificio".


RispondiQuota
Enrico Fila
Active Member
Registrato: 4 mesi fa
Post: 10
Topic starter  

@emilyever

Buongiorno,

Seguendo la narrazione sci-fi da me proposta, evidenzierei il fatto che tutto parte dalla sperimentazione di massa, che permetterà a pochi eletti di accedere ad una terapia genica che garantirà loro un ringiovanimento cellulare in tempi sostenibili ( 2 o 3 anni). Se pensiamo ad alcuni esponenti pubblici facente parte dei famosi 3000, vedasi Soros o Sua Maestà Elisabetta, possiamo notare come il tempo concesso a loro si stia esaurendo. Necessitano di una terapia genica efficace subito, che permetta di tamponare l'invecchiamento mentre ci si avvicina alla creazione del farmaco perfetto.

La pandemia è stata creata ad hoc, per poter sperimentare il farmaco su miliardi di persone, come mi sembra stia già avvenendo. Il virus è parte integrante dell'esperimento. Sembra abbia la capacità di modificare i telomeri come da recenti studi che ho linkato, e sembra, come più volte menzionato da vari virologi, disponga di una parte genetica simile a quella del virus del HIV, il quale a sua volta, utilizza un enzima specifico per la trascrittasi inversa creando un filamento di Dna che si integra con quello cellulare umano.

La riduzione della popolazione mondiale, non è prioritaria a mio avviso.Il fatto che la sperimentazione di massa sia partita in modo prioritario proprio sulle stesse popolazioni atlantiche, indica solamente come si stia cercando di limitare al minimo gli errori sulla futura raccolta dati riguardanti la grande sperimentazione.

Rimane indubbio che il pianeta abbia una oggettiva necessità di depopolamento o di una eventuale "decrescita felice", ma credo che il bisogno non sia immediato.


RispondiQuota
Pfefferminz
Estimable Member
Registrato: 6 mesi fa
Post: 236
 

https://uncutnews.ch/pentagon-beginnt-naechstes-jahr-mit-klinischen-studien-zur-anti-alterungs-pille/

Il Pentagono inizierà gli studi clinici sulla pillola antietà il prossimo anno.

Enrico Fila, un piccolo indizio che la sua intuizione va nella giusta direzione? O si tratta di cose già note? 


RispondiQuota
rocks
Eminent Member
Registrato: 12 anni fa
Post: 32
 

Io sono sempre scettico quando per spiegare un fatto si ricorre ad una teoria "che spiega tutto".

Sono più per:"c'è un virus, naturale o artificiale, che scatena una pandemia o comunque una serie di eventi drammatici." Da questo fatto, esistono una serie di persone (poteri, diremo) che ne approfittano per dare un'accelerazione ai propri interessi. Gli interessi possono essere economici o di qualità o durata della vita.

Ma non sono i triggers, sono gli effetti di un determinato evento.

Per esempio. Se il virus uccide gli over 60 è anche vero che la mortalità fra gli under 14 è diminuita. Vuol dire che qualcuno ha voluto modificare la demografia malata e insostenibile dell'occidente? No, ma è un effetto di quanto sta succedendo.

Mi sembra un mondo più accettabile di vedere le cose.


RispondiQuota
Condividi:

I commenti sono chiusi.