Notifiche
Cancella tutti

L’emergenza sanitaria è finita! Ora si pensa ad un governo di larghe intese a guida Mario Draghi per uscire velocemente dal “delirio pandemico”  

  RSS

Primadellesabbie
Famed Member
Registrato: 9 anni fa
Post: 4267
3 Settembre 2020 , 17:45 17:45  

Questo è un passaggio dell'articolo che Nicola Bizzi ha pubblicato su DatabaseItalia e ripreso da Libreidee (metto i link sotto, alla fine):

"...Parliamoci chiaro: l’Operazione Corona è fallita. Quello che doveva essere un vero e proprio colpo di stato globale finalizzato ad un radicale reset finanziario e sociale che prevedeva la restrizione e la soppressione delle libertà costituzionali, la schedatura e il tracciamento massivo dei cittadini mediante l’identità digitale e l’instaurazione di un regime oligarchico tecnocratico-sanitario e un piano di depopolamento basato sulle vaccinazioni, ha raggiunto solo una minima parte degli obiettivi prefissati dai propri pianificatori. E la “Quarta Rivoluzione Industriale” transumanista e orwelliana pianificata a Davos sta adesso seriamente rischiando una brusca frenata.

In tutta Europa il popolo inizia a scendere in piazza per rivendicare la propria libertà ed i propri diritti e molti Stati si stanno palesemente smarcando. Questa Operazione ha richiesto e comportato enormi “investimenti” e una capillare opera di corruzione che ha interessato decine di migliaia di politici e funzionari in tutto il mondo. Non ci aspettiamo di certo che possa essere demolita in ventiquattr’ore, ma è già da tempo iniziato il conto alla rovescia per il suo smantellamento. ..."

 

L'articolo completo qui:

https://www.databaseitalia.it/lemergenza-sanitaria-e-finita-ora-si-pensa-ad-un-governo-di-larghe-intese-a-guida-mario-draghi-per-uscire-velocemente-dal-delirio-pandemico/

o qui:

https://www.libreidee.org/2020/09/bizzi-la-farsa-covid-e-finita-ora-licenziano-il-golpista-conte/


Quota
PietroGE
Famed Member
Registrato: 6 anni fa
Post: 3248
3 Settembre 2020 , 18:43 18:43  

Ma quali larghe intese. Se Draghi è così folle da rinunciare al Quirinale per guidare una armata Brancaleone di falliti vuol dire che non ha capito niente della politica italiana. Una maggioranza per larghe intese c'è solo se FI si spacca perché né alla Lega né a FdI conviene sostenere in governicchio di larghe intese che si spaccherà subito sull'immigrazione. Draghi viene mandato avanti perché il Quirinale è prenotato da Prodi. Bizzi di queste cose non ne capisce un piffero, parla di " restrizione e la soppressione delle libertà costituzionali,"  che erano già soppresse prima del virus.


RispondiQuota
Deheb
Eminent Member
Registrato: 8 anni fa
Post: 29
3 Settembre 2020 , 19:05 19:05  

Mi chiedo a cosa servirebbe (o a chi) un nuovo governo Draghi.

A Draghi sicuramente no, chi glielo fa fare di sporcarsi in questo momento politico.

Un governo di larghe intese inoltre c'è gia, hanno ancora tre anni per lavorare questi. Trovano un altro pupazz...volevo dire, un capo di governo e riparte la giostra. Il gioco è gia stato collaudato e non è andato cosi male col trio monti letta renzi.

 

 

 

 

 

 

 


RispondiQuota
oriundo2006
Noble Member
Registrato: 11 anni fa
Post: 2211
3 Settembre 2020 , 21:59 21:59  

Non sarei così sicuro sulle manovre quirinalizie. Penso che sia certo il desiderio o meglio la necessità di dare una 'rinfrescata' ai Palazzi e credo possibile a questo punto un volto nuovo, probabilmente donna. La cupola che ci sovraintende ha ben chiaro il vulcano che dorme sotto le auguste chiappe della politica...Quanto a Draghi, farà esattamente quanto concordato nei lavori di loggia: e il vero problema è che lui non è della massoneria francese ( almeno a capire quanto dice Magaldi, cosa peraltro non facilissima ) a differenza di parecchi esponenti istituzionali italici ( e qui si può solo indovinare in base alle esagerate cordialità di certi incontri istituzionali ).

Occorrerà quindi che entrambe le correnti internazionali si intendano a priori sulle politiche da seguire o meglio si intendano sulla spartizione dei poteri, con connessi uomini-ombra dietro ai rappresentanti 'ufficiali' ( cui peraltro nessuno crede più ). Tutto probabilmente è rimandato al dopo Trump, diciamo fino a Natale.

Vorrei far notare che comunque si tratta sempre di personalità che hanno studiato in prestigiosi istituti religiosi, famosi luoghi del potere ecclesiastico, che hanno la porta aperta in vaticano, che hanno fiori di relazioni internazionali di appoggio negli ambienti atlantici, eccetera eccetera. A quando finalmente uomini ( o donne ) politici apicali non cattolici, non-massoni e sperabilmente non nato ? Ovvero quando finalmente personalità capaci di una sensata autonomia dalla cupola ?


RispondiQuota
Primadellesabbie
Famed Member
Registrato: 9 anni fa
Post: 4267
3 Settembre 2020 , 22:55 22:55  

@oriundo2006

Postato da: @oriundo2006

almeno a capire quanto dice Magaldi, cosa peraltro non facilissima

Ecco qui le dichiarazioni di Magaldi, fatte lunedì scorso, non sembrano tanto difficili da capire:

https://blog.movimentoroosevelt.com/blog/2563-magaldi-la-politica-allo-sbando-corteggia-draghi-sperando-di-archiviare-l-incubo-della-paura-e-il-disastro-nazionale-provocato-da-conte.html


RispondiQuota
PietroGE
Famed Member
Registrato: 6 anni fa
Post: 3248
3 Settembre 2020 , 23:24 23:24  

Tanto per sapere con chi abbiamo a che fare :

Autore del bestseller "Massoni", uscito nel 2014 per Chiarelettere (un saggio che svela il ruolo occulto delle superlogge nella sovragestione mondiale della politica), Magaldi è anche il Gran Maestro del Grande Oriente Democratico, snodo massonico connesso alle filiere progressiste che nel 2016 appoggiarono, negli Usa, l'elezione di Donald Trump. «Insieme alla "sorella" Christine Lagarde, oggi presidente della Bce - dice Magaldi - lo stesso Mario Draghi ha compiuto una spettacolare conversione, abbandonando la massoneria "neoaristocratica", grande artefice dell'ordoliberismo europeo fondato sull'austerity, per mettersi a disposizione del nostro progetto di rifondazione economica, politica, sociale e civile dell'Europa nel segno del vero europeismo, quello di Mazzini e Garibaldi, Victor Hugo e Altiero Spinelli»

Il massone giudaico Magaldi poi se la prende con Prodi definito : 

 il massone reazionario Romano Prodi

e poi con Bob Kennedy :

Altro massone progressista, il figlio di Bob Kennedy potrebbe diventare una figura di riferimento, negli Usa, per una rigenerazione rooseveltiana della governance

Pensa tu con che gente abbiamo a che fare! Ferruccio de Bortoli parlava giustamente di :

stantio odore di massoneria


RispondiQuota
oriundo2006
Noble Member
Registrato: 11 anni fa
Post: 2211
4 Settembre 2020 , 8:37 8:37  

Conosco da anni il pensiero di Magaldi e lo reputo difficile da interpretare proprio per le sue 'giravolte' su personaggi una volta considerati attratti dalle sirene ordoliberiste conservatrici e poi voilà redenti da queste pecche sulla base di un semplice discorsino pubblico che poi non vuol dir nulla, visto che si tratta di personaggi double face, che ovviamente dicono quello che le circostanze suggeriscono loro. Ovviamente...dunque perché entusiasmarsi sulla LaGarde o su Draghi prima ancora di veder definito il piano su cui si muoveranno ? Perché alla fine è questo che conta: il frame of reference. Magaldi mi pare alla ricerca di consensi per il suo discorso 'progressista', sino a stravolgerlo completamente: ci può esser infatti un discorso progressista in un contesto comunque elitario al massimo ? Mi sa che mangia troppe brioches la mattina...e forse sul comodino ha un ritratto di Maria Antonietta...


RispondiQuota
oriundo2006
Noble Member
Registrato: 11 anni fa
Post: 2211
4 Settembre 2020 , 8:37 8:37  

Conosco da anni il pensiero di Magaldi e lo reputo difficile da interpretare proprio per le sue 'giravolte' su personaggi una volta considerati attratti dalle sirene ordoliberiste conservatrici e poi voilà redenti da queste pecche sulla base di un semplice discorsino pubblico che poi non vuol dir nulla, visto che si tratta di personaggi double face, che ovviamente dicono quello che le circostanze suggeriscono loro. Ovviamente...dunque perché entusiasmarsi sulla LaGarde o su Draghi prima ancora di veder definito il piano su cui si muoveranno ? Perché alla fine è questo che conta: il frame of reference. Magaldi mi pare alla ricerca di consensi per il suo discorso 'progressista', sino a stravolgerlo completamente: ci può esser infatti un discorso progressista in un contesto comunque elitario al massimo ? Mi sa che mangia troppe brioches la mattina...e forse sul comodino ha un ritratto di Maria Antonietta...


RispondiQuota
Primadellesabbie
Famed Member
Registrato: 9 anni fa
Post: 4267
4 Settembre 2020 , 8:57 8:57  

@oriundo2006

Freddamente. Ha fornito informazioni altrimenti irraggiungibili, si muove in un ambito per certi versi intuibile ma sconosciuto che seguendolo si può percepire, un'occasione rara. La parte che si è dato in politica, con la fondazione del movimento, e la conseguente necessaria apertura verso tutto e tutti (o quasi), ne rende più difficile la 'lettura'.

Capisco la difficoltà per chi si considera schierato, e perciò abituato a considerare le cose come favorevoli o contrarie alla sua posizione, a stabilire una comunicazione con personaggi come questo.

 


RispondiQuota
PietroGE
Famed Member
Registrato: 6 anni fa
Post: 3248
4 Settembre 2020 , 9:11 9:11  

C'è un problema di compatibilità tra appartenenza a società segrete e democrazia. La democrazia richiede un minimo di trasparenza da parte di coloro che poi vanno a rappresentare il popolo. Ci deve essere quindi una legge che vieta per coloro che vogliono rappresentare il popolo ad ogni livello l'appartenenza a società segrete come la massoneria.


oriundo2006 hanno apprezzato
RispondiQuota
oriundo2006
Noble Member
Registrato: 11 anni fa
Post: 2211
4 Settembre 2020 , 9:17 9:17  

Veramente io non sono schierato proprio con nessuno. Ho conosciuto tempo addietro esponenti della massoneria e non ne ho ricavato motivo di entusiasmo … anzi.

Sono una vera e propria chiesa con un culto, dei sacerdoti, dei dogmi e molti molti aspetti volutamente messi in una oscurità poco confacente con le loro stesse proposte programmatiche per il genere umano.

Proprio perciò guardo con distanza siderale le notizie che provengono da ambienti siffatti, usi a presentare doppie e triple verità, ma sempre all' ombra del potere di loggia: questi sì esiste ed è temibile. Quanto a Draghi, proporrei di chiamarlo Mario Égalité...proprio per la loro venerazione della Rivoluzione francese...


RispondiQuota
oriundo2006
Noble Member
Registrato: 11 anni fa
Post: 2211
4 Settembre 2020 , 9:46 9:46  

Pietro, come sai la foglia di fico di questi imbroglioni di palazzo è rappresentata dalla distinzione sottile ( tipica del dott. sottile, in arte Giuliano Amato, quello che quando si seppe delle malversazioni socialiste a Milano, in TV disse che a Roma non ne avevano avuto notizia in quanto era troppo … lontana e loro non l'avevano seguita nei dettagli… ), tra associazioni riservate e associazioni segrete: le prime non sono vietate le seconde sì.

Di fatto quando l'autorità chiede gli elenchi dei massoni italiani viene eretto un muro politico e mediatico ostativo...e generalmente la cosa viene messa a tacere inevasa oppure vengono prodotti elenchi monchi delle personalità più in vista. Del resto, le personalità apicali in Italia si fanno 'accettare' massoni da logge estere oppure lo sono all' 'orecchio del gran maestro'...

Io proporrei invece che esprimano davanti a tutti le loro idee, le loro proposte politiche, le loro idee financo su argomenti televisivi e altro, senza ambagi di sorta. Si vedrebbe la loro totale inconsistenza ideale e la loro fortissima 'attrazione' a tutela di ben pratici interessi nonché, e questo è 'carino', le modalità di selezione sia dei candidati che dopo, al loro interno da parte di una 'entità' che loro chiamano 'grande architetto dell' universo'. Ci sarebbe molto da capire e da scrivere su questo...

 


RispondiQuota
Condividi:

Comments are closed.