Notifiche
Cancella tutti

Le scie chimiche quindi servivavo a riscaldare?  

  RSS

pingus
Reputable Member
Registrato: 9 anni fa
Post: 266
13 Luglio 2020 , 20:09 20:09  

Pare che l'obiettivo non fosse mitigare il riscaldameno globale, bensi crearlo? Stando alle osservazioni oculari parrebbe che le cose tianoo cosi', e ho letto alcune opinioni in proposito... questo argomanto per me e' zona ignota


Quota
Maia
 Maia
Prominent Member
Registrato: 4 anni fa
Post: 850
15 Luglio 2020 , 9:36 9:36  

Non c'è una sola risposta. Ci sono rilasci a varie quote, die scie visibile e no. Penso che i motivi siano vari. Edward Teller stesso ha suggerito che si possa riscaldare o raffredare, entrambe le cose. 


RispondiQuota
VincenzoS1955
New Member
Registrato: 6 mesi fa
Post: 4
15 Luglio 2020 , 9:56 9:56  

La questione non è tanto facile da dirimere visto il caos al quale hanno "condotto" il pianeta e l'umanità! In gioco, relativamente al surriscaldamento globale, ci sono una "miriade di variabili" che interagiscono tra loro sinergicamente e tra queste spiccano: la riduzione dell'ozono stratosferico, la deforestazione e l'aumento dei gas serra. Insomma (e purtroppo) si è innescato un distruttivo processo con retroazione positiva dal quale sarà difficile uscirne indenni se non si attua una "inversione di rotta a 180°. Le "miriadi di variabili" in gioco rendono la questione dannatamente complessa e imprevedibile.

Comunque penso che quello delle scie chimiche sia un tentativo di controllare il riscaldamento globale con una probabilità di riuscita vicino allo zero proprio per i motivi che ho elencato all'inizio del commento.

Questo post è stato modificato 5 mesi fa 5 tempo da VincenzoS1955

RispondiQuota
Maia
 Maia
Prominent Member
Registrato: 4 anni fa
Post: 850
15 Luglio 2020 , 10:51 10:51  

"La questione non è tanto facile da dirimere", penso che sia così. Dopo 15 anni di indagini posso dire sopratutto questo 🙂  Visto che tagliano ora gli alberi che danno fastidio alla trasmissione delle antenne 5G - a causa del fogliame=acqua - suppongo che le condizioni atmosferiche siano modificate in belle parti anche per questo motivo, ridurre l'umidità e garantire la trasmissione radar-satellitare. 

Questo post è stato modificato 5 mesi fa da Maia

RispondiQuota
esca
 esca
Prominent Member
Registrato: 12 anni fa
Post: 946
17 Luglio 2020 , 0:15 0:15  

Comunque penso che quello delle scie chimiche sia un tentativo di controllare il riscaldamento globale

Escluso:

1. il programma e' stato avviato di nascosto (finche' qualcuno se n'e' accorto, ha chiesto spiegazioni e per tutta risposta la relativa "comunita' scientifica" ha letteralmente assoldato orde di debunkers, tra cui spiccano i membri del CICAP, a negare l'esistenza delle evidentissime irrorazioni celesti). La lapidaria negazione di tale evidenza da parte dei prepotenti gaglioffi si spiega solo con la consapevolezza che si tratta di una procedura non esattamente etica, al punto da volerla nascondere. E questo dice tutto.

2. Cissati come sono quelli della comunita' scientifica, vuoi che non si sarebbero vantati di essere in corsa per "salvare il pianeta" dall'arrostimento globale? Io non credo proprio. Infatti guardacaso le prime ammissioni sono fioccate a malincuore quando la cosa e' divenuta troppo grande ed ormai impossibile da nascondere.

3. Si sono presi il disturbo di manipolare prodotti televisivi inserendo ovunque possibile immagini subliminari di scie e cieli chimici, persino sui cartoni animati, oltre che come piu' coerentemente sulle pubblicita' (specie quelle delle compagnie aeree che vantano viaggi mirabolanti a cifre irrisorie tipo una manciata di euro...chissa' grazie a quale astruso meccanismo e malgrado sia arcinoto che gli aerei inquinano da accidente; ma si sa, la carbon tax e' riservata ai poveracci che inquinano scaldandosi in inverno con la caldaia a metano)

4. Chi puo' negare che da quando sono partiti con la geoingegneria, verso il 2006 in modo sistematico, e' diventato pressoche' impossibile coltivare beni alimentari che per secoli hanno prosperato nei nostri orti come sulle nostre tavole? Chi puo' negare che ogni volta che piove non piove bensi' si verificano tragedie....Ah gia', sara' colpa dello sfruttamento indiscriminato del territorio.

5. Chi puo' negare che per stessa ammissione in ambiente militare (F.Mini) la finta (mio) guerra del prossimo futuro tra potenze mondiali sarebbe stata condotta su un piano piu' esotico, a suon di devastazione dell'ambiente portato a condizioni estreme e sconvolgimenti climatici? Che entro il 2025 il clima sarebbe stato interamente posseduto da una manciata di psicopatici? Chi ha messo la gretina sul piedistallo? Davvero qualcuno pensava che stessero vaneggiando?

Questi hanno fatto sul serio: sono compatti, tentacolari, omertosi e sanno ungere bene. D'altrone in un mondo dove i servi non mancano la manovalanza la si trova senza problema e se poi il mondo va a rotoli, pazienza. Questi sono andati e vanno avanti su tutti i fronti pressoche' industurbati, ma per una semplice ragione: no, non sono dei geni, barano e manipolano, avendo l'arma per eccellenza, i media, totalnente sotto il loro controllo. Covid docet.

Quello delle scie chimiche e' un vecchio argomento di cui non sono piu' solita disquisire in rete ma che tuttavia non trascuro mai. Se poi incontro qualcuno che desidera discuterne partecipo volentieri. E' un argomento che mi fa andare il sangue alla testa: la sola idea che ci si permetta di disperdere tutto quello che torna utile alla sporca causa dei cospiratori su civili inermi dovrebbe essere inaccettabile per chiuque sano di spirito.


RispondiQuota
VincenzoS1955
New Member
Registrato: 6 mesi fa
Post: 4
17 Luglio 2020 , 10:20 10:20  

Le do pienamente ragione! Quello che volevo far intendere è  che i criminali paranoici al potere stanno, nel loro profondo e infantile "delirio d'onnipotenza", manipolando un sistema (quello ecologico terrestre) altamente complesso e fatalmente imprevedibile senza tener conto delle disastrose conseguenze di tale scellerata azione: una conseguenza è (quasi sicuro!) che  si è innescato un disastroso, incontrollabile processo a feed-back positivo (un circolo vizioso, detto in semplici parole) che, se ci va bene, potrebbe far regredire l'umanità al livello dell'Età della Pietra.

Ma delle domande mi pongo frequentamente come queste: quali sono i meccanismi che danno a questi criminali tanto potere? E chi è più pazzo: il pazzo in questione o colui che lo segue, ovvero coloro che danno tanto potere a questi scellerati?

Questo post è stato modificato 5 mesi fa 3 tempo da VincenzoS1955

RispondiQuota
esca
 esca
Prominent Member
Registrato: 12 anni fa
Post: 946
17 Luglio 2020 , 21:17 21:17  

Buonasera Vincenzo.

Le ultime due affermazioni-domande riassumono il grosso problema dal quale l'umanita' contemporanea e'afflitta, che non si limita alle irrorazioni abusive degli aerei.

E' evidente che su questo pianeta circolano tizi forgiati a suo tempo con uno stampo difettoso che conferisce loro la convinzione di avere un diritto speciale, di disporre del potere decisionale sulla vita o la morte del prossimo. Atteggiamento eticamente fallace di autoreferenzialita' predatoria della peggior specie. Costoro mancano di empatia e senso di responsabilita' nei confronti di chi e' piu' debole, qualita' che dovrebbero distinguerci da creature di questa Terra di tutto rispetto come gli animali, anch'essi capaci di azione ma rispondenti a richiami piu' istintivi. Non sto parlando di pieta', sentimento spesso abusato per mascherare l'ipocrisia ma di attitudine collaborativa-positiva e non distruttiva-predatoria. Quella che ti arricchisce dentro.

Una dedica speciale e' riservata ai seguaci, come lei giustamente li etichetta, che sono ancora peggio: senza la loro preziosa collaborazione il castello di carte truccate non potrebbe brillare tanto e l'Umanita', quella vera, al netto di agenti dall'aspetto umano solo esteriore, sarebbe piu' libera e, sono certa, meno sofferente. 


RispondiQuota
Maia
 Maia
Prominent Member
Registrato: 4 anni fa
Post: 850
17 Luglio 2020 , 21:21 21:21  

"E' evidente che su questo pianeta circolano tizi forgiati a suo tempo con uno stampo difettoso che conferisce loro la convinzione di avere un diritto speciale, di disporre del potere decisionale sulla vita o la morte del prossimo."

 

Ben detto! 


RispondiQuota
mazzam
Honorable Member
Registrato: 8 anni fa
Post: 507
23 Luglio 2020 , 12:59 12:59  

io ho notato che con la chiusura degli aeroporti civili il cielo è ridiventato azzurro come me lo ricordavo da bimbo.

basta guardare con il naso verso l'alto.

 


RispondiQuota
Maia
 Maia
Prominent Member
Registrato: 4 anni fa
Post: 850
23 Luglio 2020 , 14:39 14:39  

Sì, il cielo è di altri tempi,

ancora lavorano, ma non c'è paragone.

L'unica cosa positiva in questi mesi. 


RispondiQuota
VincenzoS1955
New Member
Registrato: 6 mesi fa
Post: 4
23 Luglio 2020 , 17:43 17:43  

Sono assolutamente d'accordo!


RispondiQuota
mazzam
Honorable Member
Registrato: 8 anni fa
Post: 507
23 Luglio 2020 , 21:35 21:35  

ebbè però se siete d'accordo bisogna tentare una conclusione... se no tanto vale tesserarsi fivestars..

conclusioni ce ne sono altre (forse un pelo più paranoiche) ma una potrebbe essere che il cielo pre covid era dovuto ai giri in giro di milioni di aerei civili.

il che la darebbe vinta a tutta una torma di gente che mi piace come una manciata di sabbia nelle mutande ma come si dice.... contra factum non valet argumentum

e UH!


RispondiQuota
Maia
 Maia
Prominent Member
Registrato: 4 anni fa
Post: 850
24 Luglio 2020 , 17:25 17:25  

 mazzam, perchè la conclusione dovrebbe essere questa? Lo sai che Edward Teller prevedeva il coinvolgimento degli aerei civili. Le condizioni meterologiche erano incredibili in questi mesi di lockdown, su questo si dovrebbe riflettere. Anche se fosse 'solo' traffico aereo, i dati degli ultimi decenni mi dicono che non sia così,  perché è stato ingnorato nei tattati climatici e nelle statistiche in generale tutto quello che succede in quota? Gli esperti dell' atmosfera sanno che i rilasci in quota, intenzionali o meno, hanno un effetto rilevante su meteo e clima. La NOAA del resto ha detto che il 'normale traffico aereo'  sia 'geoingegneria ' non intenzionale.  Qui l'ultimo articolo in tema sulla mia pagina https://www.nogeoingegneria.com/timeline/storia-del-controllo-climatico/la-rand-corporation-e-il-nuovo-progetto-manhattan/


RispondiQuota
mazzam
Honorable Member
Registrato: 8 anni fa
Post: 507
24 Luglio 2020 , 22:05 22:05  

sulla  "geoingegneria non intenzionale" appunto concorderei.

qui però la discussione si apre con: "Pare che l'obiettivo  (...)" ed ecco l'azzurro cielo del tempo intra covid tende a spostare l'allerta dall'intenzionalità alla incapacità gestionale.

dalla trama tramata sottobanco dall'uomo nero per fini propri e inconoscibili all'umano genere al più pecoreccio inquinamento magari risolvibile solo cambiando il tubo di scarico.

insomma non è (pare non essere) manomissione politica del creato per fini privatistici e sconosciuti ai più..

 

 

 

 


RispondiQuota
Maia
 Maia
Prominent Member
Registrato: 4 anni fa
Post: 850
24 Luglio 2020 , 22:32 22:32  

 mazzam nessun uomo nero, ma programmi piuttosto chiari, dagli anni quaranta in poi. Il Sun Radiatation Managment sta già in un memorandum nel 1960. della CIA. 

Controllare dall'alto era un programma, espresso con chiarezza. da Lyndon B. Johnson in poi, anche prima. E molto prima anche. 

 

Qui il memorandum e come già detto, del 1960

https://www.nogeoingegneria.com/timeline/1960-la-cia-vuole-controllare-il-clima/

 

 


RispondiQuota
Condividi:

Comments are closed.