Notifiche
Cancella tutti

La nave affonda, il tempo stringe: un appello aperto a tutti

Pagina 3 / 4 Precedente Avanti

Pfefferminz
Estimable Member
Registrato: 6 mesi fa
Post: 244
 

@luxignis

"persino wikipedia da una storia un po' diversa da quella raccontata da Mincuo..."

Da quando ci fidiamo di quello che scrive Wikipedia? 😉

Mincuo era un appassionato di storia, sapeva distinguere fra i testi di storia scientifica e quelli di propaganda. Spiegava che ci sono la storia economica, quella diplomatica, i libri di statistica, gli archivi...

Su Wikipedia: è risaputo che certe annotazioni non gradite vengono subito rimosse. Anch'io consulto Wikipedia, ma sempre tenendo presente che è di parte.

Sui capi bolscevichi: mi sono limitata ad indicare chi erano, cosa all'epoca arcinota. Non ho fatto nessun'altra affermazione, anche per non andare fuori tema.

 


RispondiQuota
BrunoWald
Eminent Member
Registrato: 3 mesi fa
Post: 31
 

@pfefferminz

Se i bolscevichi poterono sciogliere l'assemblea costituente fu perché detenevano il potere reale: ossia, in un momento storico decisivo, si fecero trovare forti e organizzati. Proprio il contrario di tutti noi, che un domani, in una situazione forse altrettanto drammatica, saremo impreparati.

Il mio non voleva essere un giudizio di merito, ma solo un esempio concreto. In ogni caso avevano un forte seguito popolare, ancorché non maggioritario. E come ben sai, anche noi siamo nettamente in minoranza = "bolscevichi", in russo 🙂 Il fatto che i loro capi fossero quasi tutti ebrei in questo senso è irrilevante.

Per quanto riguarda la Germania, hai ragione: ognuno ha la sua interpretazione. La narrativa prevalente oggi in quel paese rende plausibile quel paragone, e comunque tutti i processi totalitari e/o rivoluzionari hanno dinamiche simili. Personalmente non sono d'accordo, perché la Machtergreifung fu un tentativo di ricostruire (nel bene o nel male) una nazione dilaniata, mentre l'operazione pandemica, in un contesto storico totalmente diverso, mira invece a distruggere la Germania e l'Europa; e probabilmente è anche un atto di genocidio premeditato contro i nostri popoli.

Va detto comunque che la dittatura in Germania prosegue ininterrotta da quel 30 gennaio 1933: prima a partito unico e nazionale, poi antinazionale e con vari partiti-prestanome al servizio del nemico invasore. Il Corona l'ha solo reso esplicita.


RispondiQuota
LuxIgnis
Estimable Member
Registrato: 7 mesi fa
Post: 129
 

Beh immagino che wikipedia non sia molto pro comunista. O vorreste dire che è diretto dai comunisti?

Beh allora siete in accordo con la Comunità Europea che ha votato poco tempo fa la risoluzione che paragona i crimini del nazismo con quelli del comunismo. Cosa di una vergogna tale che nemmeno vale la pena di discutere. Oppure sempre la comunità europea che supporta i nazisti ucraini per andare contro i russi (che non sono più comunisti).

Ed è la stessa comunità europea che tira le file di questa follia pandemica. Ah già comunisti in incognito.

Qui c'è un po' di cortocircuito mentale.

Sulla storia di tirare sempre in ballo gli ebrei per ogni cosa succede nel mondo dico solo che è ridicola e mi fermo qui. 

Ciò non vuol dire che alcune famiglie ebraiche siano quelle che sono. E non è certo una difesa del comunismo di stampo sovietico il mio intervento. Stalin mi stava antipatico sin da quando ho studiato da ragazzo Marx e la storia del 20° secolo.

Ma il revisionismo storico è una cosa vergognosa per me poi fate come vi pare.

Mincuo non ha sbagliato e corrisponde a quello che dice Wikipedia ma ha omesso dire il perché i bolscevichi ed i loro alleati si rivoltarono contro all'assemblea costituente. Avvenne al rifiuto di (sempre da Wikipedia ma credo si possa confermare facilmente):

I bolscevichi e i socialisti rivoluzionari di sinistra chiesero all'assemblea di ratificare tutti gli atti e i decreti emessi dai Commissari del Popolo (bolscevichi) per la distribuzione della terra ai contadini, l'apertura immediata di trattative per una pace con i paesi belligeranti, la completa separazione tra stato e chiesa; l'introduzione del matrimonio civile con uguali diritti per entrambi i coniugi, il libero divorzio, totale parità di diritti della donna rispetto all'uomo; l'introduzione della giornata lavorativa di otto ore, l'abbattimento delle differenze di trattamento fra soldati e ufficiali nell'esercito, le nazionalizzazioni dell'economia e della finanza.

Oltre al fatto che come ha detto Bruno avevano un gran seguito popolare, difatti vinsero quasi senza grossa resistenza.

 

Allora sono cose che io sottoscrivo senza pensarci due volte.

I reazionari possono tornare a lavorare 12 ore al giorno, a non avere pari diritti fra uomo e donna, ad avere una chiesa che detta legge, le donne non contano un cazzo e tutte quelle belle cose che gli piacciono tanto e tanto tanto liberismo (fanno finta di combatterlo).

 


arbaman hanno apprezzato
RispondiQuota
Pfefferminz
Estimable Member
Registrato: 6 mesi fa
Post: 244
 

@primadellesabbie

"Talvolta mi viene il dubbio che questi governanti supremi, consci dei rischi per la loro supremazia dell’emancipazione e conseguente dissoluzione di ogni mandria, cerchino di contrastare o di anticipare in ogni modo queste possibilità."

Caro pds, non sono addentro alle "cose segrete" di cui parli spesso, per cui posso solo darti una risposta terra terra: vedo solo "governanti supremi" che contrastano. Noi umani dobbiamo contare sulle nostre forze. 


RispondiQuota
GioCo
Noble Member
Registrato: 14 anni fa
Post: 1638
Topic starter  
Postato da: @luxignis

@pfefferminz

Guarda che persino wikipedia da una storia un po' diversa da quella raccontata da Mincuo. E' vero che i socialisti rivoluzionari vinsero le elezioni ma è anche vero che ci fu qualcosa di importante che spinse i bolscevichi ed i loro alleati a contrastare anche con le armi i socialisti rivoluzionari.
Poi sta storia degli ebrei. Insomma. Stalin li fece fuori quasi tutti quando arrivò al potere. Giusto per dire che non erano così potenti e decisivi.
Che dobbiamo dire allora...Viva baffone.

 

Non mi soprenderebbe scoprire che fu una questione di ebrei contro altri ebrei pesantemente insabbiata. In fondo se guardiamo a quello che accade ora in Israele non vedo poi tutto st'amore per la preservazione del "popolo eletto più intelligente del pianeta". Non sto vedendo neppure tutta sta astuzia e stendo un velo pietoso sul resto. A guardare bene, parrebbe che nel loro governo ci stiano dei filo-arabi più che dei filo-ebrei. Come si dice "pecunia non olet"? Oppure con "savoir faire" tipicamente britannico "in fondo sono solo affari"... o no? Ma noi che siamo italioti di vecchio corso tendiamo a parlare di paduli che volano bassi, perchè sappiamo di essere per tutti i peggiori inguaribili di sempre.

 


RispondiQuota
arbaman
Eminent Member
Registrato: 2 mesi fa
Post: 25
 

@luxignis

Se ti va e se hai un po' di tempo, sull'andazzo in Wikipedia ho trovato interessanti le sue parole, al di là della prevedibile e scontata disputa tardiva sul suo ruolo di cofondatore:

Ciò non vuol dire che alcune famiglie ebraiche siano quelle che sono. E non è certo una difesa del comunismo di stampo sovietico il mio intervento. Stalin mi stava antipatico sin da quando ho studiato da ragazzo Marx e la storia del 20° secolo.

Ma il revisionismo storico è una cosa vergognosa per me poi fate come vi pare.

Quoto convintamente

I reazionari possono tornare a lavorare 12 ore al giorno, a non avere pari diritti fra uomo e donna, ad avere una chiesa che detta legge, le donne non contano un cazzo e tutte quelle belle cose che gli piacciono tanto e tanto tanto liberismo (fanno finta di combatterlo).

Non avrei potuto dirlo meglio, grazie.


RispondiQuota
Pfefferminz
Estimable Member
Registrato: 6 mesi fa
Post: 244
 

@luxignis

I due video in inglese mostrano un'intervista allo storico Anthony Sutton sul tema degli aiuti di Wall Street ai bolscevichi. La sua versione della rivoluzione d'ottobre non mi risulta che sia stata confutata. 


RispondiQuota
LuxIgnis
Estimable Member
Registrato: 7 mesi fa
Post: 129
 

@pfefferminz

Ma certo che li hanno avuto i finanziamenti, i bolscevichi ma anche tanti altri.

Quello che non avete ancora capito che i capitalisti di alto rango non hanno colore politico. Fanno finta di averlo indossando casacche di colore diverse a secondo della loro convenienza. A loro della politica non gliene frega niente. Quello è un triste spettacolino allestito per i gonzi che siamo noi che ci scanniamo per un colore politico mentre quelli ridono e ridono.

I capitalisti puntano al dominio e foraggeranno chiunque gli possa essere d'aiuto per i loro sotterfugi e per il mantenimento del loro status quo. Poi bisogna vedere sempre se le aspettative sono quelle auspicate. Per quanto riguarda la Rivoluzione russa, io non credo. Se è degenerata è per altri motivi che ora non è il caso di affrontare.

I grandi banchieri nelle guerre finanziavano allegramente sia una fazione che l'altra. In un gioco di win win.  In ogni modo vada hanno sempre vinto loro. Cioè ci hanno guadagnato.

Ora stanno muovendo le file degli ex di sinistra principalmente, i democratici (col cazzo) ma anche quelli di destra.

Alle votazioni di ieri al senato per la fiducia al governo in materia del greenpazz hanno votato compatti sia quelli di sx sia quelli di dx. Unici che hanno votato contro sono gli ex 5s e qualche altro. Ricordiamoci i loro nomi.

 

@arbaman 

Si avevo visto qualcosa del genere al video che mi hai indicato. Lo so che wikipedia è corrotta. Difatti confronto sempre le informazioni scritte lì (alcune sono valide) con altri siti.


RispondiQuota
Primadellesabbie
Famed Member
Registrato: 10 anni fa
Post: 4637
 

@luxignis

I finanziamenti, e non solo quelli, li hanno avuti perchè una parte dei capitalisti ci credeva, come dimostrano i molti tentativi di costruire comunità esemplari a cominciare dal '700.

 


RispondiQuota
LuxIgnis
Estimable Member
Registrato: 7 mesi fa
Post: 129
 

@primadellesabbie

Si, come no! Come Bill Gates sparge vaccini a tutto spiano nei paesi del terzo mondo perché lui crede di essere un umanitario, un filantropo che ha a cuore la condizione dei bambini. Ma se ce li avesse veramente a cuore ce ne sarebbero di cose da finanziare, anche spendendo di meno. Cosette tipo acqua potabile...

Pensala come vuoi ma per me i capitalisti di alto bordo credono solo al loro portafoglio, altrimenti non sarebbero capitalisti.


RispondiQuota
Primadellesabbie
Famed Member
Registrato: 10 anni fa
Post: 4637
 

@luxignis

Ti riferivi al 1917.

Dall'inizio dell'era industriale ci sono stati numerosi tentativi, in Europa ed in America da parte di grandi benestanti, capitalisti, imprenditori, di fondare comunità ideali nelle quali le differenze di stato, che allora nessuno metteva in discussione, fossero attutite, ritualizzate, umanizzate.

È nel clima fertile di questa ricerca che sono apparsi i primi pensatori socialisti.

L'aridità e il cinismo esaltato nel quale viviamo oggi è conseguenza di una deriva culturale la cui origine si può ricostruire e datare.

 


RispondiQuota
LuxIgnis
Estimable Member
Registrato: 7 mesi fa
Post: 129
 

@primadellesabbie

Non confondere però i grandi capitalisti (quelli che muovono e detengono grandi masse di denaro - banchieri per lo più) con semplici benestanti anche di molto.

Nel Rinascimento erano i mecenati (molto benestanti) che finanziavano gli artisti od altro, che erano poi abbastanza liberi di fare quello che volevano. Ma questo non vuol dire che Michelangelo (per fare un esempio) era poi un succube della chiesa dell'epoca.

Non ho mai pensato che un ricco sia per forza una persona disprezzabile. Engels era ricco di famiglia ma usò i suoi averi per sostenere le idee in cui credeva ed il suo compagno ed amico Marx. Se non era per lui Marx e la sua famiglia (moglie e due figlie) sarebbero morti di fame, poiché anche allora quelli non graditi da certi poteri se non possono fermarli direttamente lo fanno indirettamente (Marx aveva grosse difficoltà a trovare lavoro). Esattamente come stanno facendo ora con tutti noi. Allora che vogliamo dire che il Marxismo è stata una manovra dei capitalisti perché finanziato dal ricco Engels?

A mio avviso questo tipo di ragionamento è ampiamente fallace.


RispondiQuota
Primadellesabbie
Famed Member
Registrato: 10 anni fa
Post: 4637
 
Postato da: @luxignis

Allora che vogliamo dire che il Marxismo è stata una manovra dei capitalisti perché finanziato dal ricco Engels?

Questa fa il paio con quella di Holodoc che quando ho riportato la versione che, secondo gli hindú, spiega l'agire di Pol Pot, mi ha risposto che così giustificavo Hitler.

PS - Un mondo di persone abbienti ha agito positivamente per cercare di armonizzare la vita sociale dopo la caduta dell'assolutismo. Così si racconta.

E si vede, se uno va a visitare i resti delle strutture abitative costruite a quello scopo attorno a fabbriche e a grandi complessi agricoli.


RispondiQuota
LuxIgnis
Estimable Member
Registrato: 7 mesi fa
Post: 129
 

@primadellesabbie

Non conosco quello che è stato lo scambio di opinioni con holodoc, quindi non saprei che dirti.

Ma la logica che mi sembra tu porti avanti ha quelle conseguenze.


RispondiQuota
GioCo
Noble Member
Registrato: 14 anni fa
Post: 1638
Topic starter  
Postato da: @luxignis

@primadellesabbie

Non confondere però i grandi capitalisti (quelli che muovono e detengono grandi masse di denaro - banchieri per lo più) con semplici benestanti anche di molto.

[...]

Vecchio ma sempre utile rivederlo... Uno dei miei miti... Il compianto Nando...
 
SOPRATTUTTO ADESSO...

Lungo e vecchio ma proprio per questo limpido nella sua spietata disamina, tanto nelle premesse come nelle conseguenze, in quanto rende evidente come lo stesso identico modello di pensiero riproposto in mille salse fin dalla seconda guerra ha prodotto oggi la sua coerente evoluzione che non poteva essere altro che una forma di criminalità che punta a estrarre valore dai corpi umani, come i vampiri la Vita.


RispondiQuota
Pagina 3 / 4 Precedente Avanti
Condividi:

I commenti sono chiusi.