Notifiche
Cancella tutti

i sieri magici spiegati bene


mazzam
Honorable Member
Registrato: 9 anni fa
Post: 609
Topic starter  

veda l'illuminata redazione se mettere il video in evidenza

... poi certo l'intervistatore ha sta maglietta da marinaretto che vabbè

del resto nel tempo post conciliare non si può pretendere tanto di più

 


Quota
oxalidaceae
Eminent Member
Registrato: 3 mesi fa
Post: 46
 

Buongiorno mazzam.

Premetto il mio grande rispetto per la dottoressa Bolgan, ma ci sono alcuni passaggi che da mesi ripete e che io sottolineo perché non ne trovo chiarezza.

Innanzitutto l'ostinazione a chiamare questa nuova terapia genica vaccini quando sappiamo che i vaccini sono altro.

Poi ancora è da quasi un anno che il Dott. Scoglio evidenzia alla Bolgan degli errori o perlomeno delle contraddizioni di partenza perpetrati negli studi successivi, soprattutto nell'isolamento del virus. Contraddizioni che mi pare non siano ancora state chiarite dalla Dottoressa stessa.

https://www.databaseitalia.it/dott-stefano-scoglio-dove-sbaglia-la-bolgan/

Inoltre./..


RispondiQuota
oxalidaceae
Eminent Member
Registrato: 3 mesi fa
Post: 46
 

./.. Poi ancora il continuo rimando alla “immunità di gregge”. Ma non si era detto e ridetto che sta benedetta immunità è solo una idea che non trova certezze in nessun periodo e dato e quindi è pari ad essere inesistente?

vaccini-sono-illusione.pdf

Invece dal minuto 59:35 e dal periodo 1:01:13 in poi, si evidenziano informazioni interessanti, soprattutto riguardo i “fenomeni preoccupanti” accennati, e veramente io non capisco (o meglio, capisco eccome) perché queste informazioni non vengano massivamente diffuse alle persone, e questo oltre a tutto lo schifo che ci gira attorno, mi pare ulteriormente gravissimo.

E per quanto riguarda i rischi erpetici (dal simplex allo zoster), la Bolgan dice che, se si è fatta la covid in forma asintomatica ma con lunga persistenza virale, i fenomeni si possono ripresentare e riattivare con recrudescenza o con (aggiungo io) manifestazioni virali multiple ed anomale. E qui, personalmente non posso che confermare e sottoscrivere. Ciò nonostante se ne sbattono e rimani comunque un candidato perfetto da mettere in fila per ricevere l'eutanasia in fiala estratta con ago a basso volume morto (che niente c'entra ma sembra già soavemente predittivo).

*il pdf linkato, così com'è non si apre, se si desidera si può scaricare da qui => https://www.macrolibrarsi.it/libri/__i-vaccini-sono-un-illusione-libro.php#approfondimenti

Scusatemi


RispondiQuota
mazzam
Honorable Member
Registrato: 9 anni fa
Post: 609
Topic starter  

@oxalidaceae

io non so se il capello in 4 lo spacca meglio la Bolgan o lo Scoglio, so che dall'altra parte ergono una veterinaria a cuspide del sapere microbiologico.

... la Bolgan mi par già tanto tanto.

sarebbe forse ora di far fronte.


arbaman hanno apprezzato
RispondiQuota
oxalidaceae
Eminent Member
Registrato: 3 mesi fa
Post: 46
 

@mazzam

Senzadubbiamente concordo con te.

Mi sono permessa di evidenziare alcune cose perché, dato che non ci perdonano nulla, più siamo precisi e meno ce le suonano. Io da insegnare non ho niente, mazzam. Prendo solo appunti e ringrazio. Per me è tutto prezioso. Io di mio ci metto l'impegno di divulgare come posso le informazioni. E più corrette sono più diventano forti, anche se i risultati rimangono scarsi.

La Bolgan le cose le dice, è la diffusione capillare che manca, ma non per colpa sua. Le vere informazioni sono ostaggio del sistema, oramai è chiaro a tutti. Talmente tanto che comincia a sfiancare anche il precisarlo.

Alla Dottoressa riconosco inoltre, che più passano i mesi e più prende coraggio (finalmente). Se si rivedono le sue interviste di dodici mesi fa quando le cose le diceva e si giustificava per averle dette, ci si accorge della sua presa di posizione più netta.

Bisogna darle merito, perché alla fine della fiera la pellaccia in ballo, è comunque la sua. E di questi tempi non è affatto poco.

Ciao e grazie.

 


RispondiQuota
arbaman
Eminent Member
Registrato: 3 mesi fa
Post: 36
 

@oxalidaceae D'accordo sulle tue conclusioni, specie quelle finali. Se non ci si trova in certe posizioni credo sia difficile rendersi conto di quanto possano essere pesanti le pressioni che immagino ricevano medici e studiosi fuori dal coro.

Onestamente non sarei sorpreso che ci sia anche chi ha ricevuto minacce difficili da ignorare.

Lo scorso novembre ricordo che M.Rita Gismondo sul Fatto scrisse con notevole scetticismo  che per i  vaccini a mRna ci sarebbero voluti ragionevolmente almeno altri 10/20 anni di sperimentazione. Da quel suo articolo i suoi interventi quasi quotidiani si diradarono notevolmente e pochi mesi dopo lo scetticismo venne sostituito dalla certezza che i vaccino fossero cosa buona e giusta, efficaci e imprescindibili.

Ora, io capisco che solo gli stupidi non cambiano mai idea, ma che un ricercatore/medico con decenni di esperienza, in poche settimane faccia una totale inversione a U su una questione tanto complessa qualche campanello me lo fa suonare.


RispondiQuota
Gino
 Gino
Eminent Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 37
 

La grandiosa bugia chiamata "anticorpi"

lug. 19, 2020

https://mos-jkh.livejournal.com/9562351.html

fare click qui per traduzione Google dal russo all'italiano

Sintesi (mediante citazioni estratte dall’articolo tradotto):

« La pietra angolare della vaccinologia è la produzione di anticorpi. Ma questo è il livello dell'asilo per descrivere il sistema immunitario. In effetti, è molto più complesso e persino gli immunologi non comprendono appieno come funziona. »

« Gli anticorpi non sembrano svolgere alcun ruolo distinguibile nella prevenzione e nel controllo delle infezioni. Recenti studi indicano qualcosa di cui molti scienziati e medici parlano da molti anni, ovvero che gli anticorpi da soli non sono in grado di combattere le infezioni e non sono un indicatore della presenza di immunità. Questo è il motivo per cui questi scienziati sono scettici sulla capacità dei vaccini di prevenire le malattie. »

Conclusioni (mediante citazione estratte dall’articolo tradotto):

« La logica dei vaccinatori [e della Bolgan] è deliberatamente errata e quindi non merita attenzione. »

- : -

Una grandiosa stronzata con un clamore chiamato "anticorpi"

Mar 13 2021

https://zol-dol.livejournal.com/1233966.html

fare click qui per traduzione Google dal russo all'italiano

Sintesi (mediante citazioni estratte dall’articolo tradotto):

« Ci viene detto del successo della vaccinazione, riferendosi solo alla rilevazione di anticorpi dopo di essa. Tuttavia, la produzione di anticorpi momentanei contro questa infezione può indicare processi diversi e tale "successo" può essere interpretato in due modi. La stimolazione della produzione di anticorpi in modo violento quando un agente estraneo entra nel sangue è sempre irta [di difficoltà, quali i] del fatti che il pool di linfociti che generano questi anticorpi si esaurisce e [che] in futuro possono [potrà] causare l'invecchiamento precoce del sistema immunitario e, di conseguenza, l'immunodeficienza. »

(Traduzione Yandex, aggiustata)

Mio commento conclusivo:

interessante il fatto che zol-dol tra gli altri citi anche Scoglio: https://zol-dol.livejournal.com/1209081.html (fare click qui per traduzione Google dal russo all'italiano).

Sarebbe ragionevole meravigliarsi del fatto che la Bolgan non venga invece citata in alcun modo?

Questo post è stato modificato 2 mesi fa 6 tempo da Gino

RispondiQuota
GioCo
Noble Member
Registrato: 14 anni fa
Post: 1666
 

@oxalidaceae,

stavo per scrivere la stessa cosa riguardo "l'ostinazione" della Bolgan che non si ferma a quello, quando dichiara apertamente che chi chiama questi sieri "terapie geniche" sbaglia.

La Bolgan "avrebbe" ragione se effettivamente questi preparati fossero intesi come stimolatori del sistema immunitario: questa è l'intenzione dichiarata del produttore e nella migliore delle ipotesi, la risposta corporea attesa.

In tutta la mia vita non ho mai sentito di un farmaco messo in una categoria a seconda delle intenzioni del produttore e mi lascia basito che la Bolgan insista su questo punto dicendo proprio che va categorizzato così perché quelle sono le intenzioni del produttore! Come dire che la CocaCola nelle intenzioni di chi l'ha inventata era una specie di panacea per mille dolori e non è corretto chiamarla bevanda ma va chiamata "medicinale". Chi lo affermerebbe? A parte Vasco Rossi, credo nessuno.

Quello che fa questo preparato invece NON è assolutamente stimolare la risposta immunitaria, come viene ripetuto. Ciò che fa è indurre le cellule a produrre una proteina. STOP!!!

Per indurre il corpo a reagire, sarebbe necessaria una apposita stimolazione che viene poi associata all'antigene e le due cose dovrebbero lavorare in contemporanea sul sito di inoculazione. Una sorta di "irritazione" locale provocata generalmente da eccipienti leggermente tossici. Non escludo che ci siano questi agenti "tossici", ma il punto è che non sono parte del meccanismo spiegato che dovrebbe agire secondo le intenzioni del produttore! Secondo il produttore è la sola proteina che dovrebbe dare risposta, e dovrebbe rimanere nel sito, e dovrebbe essere in quantità opportuna, e... le fosse sono piene di se e di ma, o no?

Ma sulla Bolgan già una volta ho alzato sospetti e riascoltandola i dubbi sono cresciuti. E' come se cercasse di dire cose che sono "piacevoli" per le orecchie di chi resiste, ma con dentro delle inesattezze ben nascoste che finiscono per parcheggiare l'attenzione su questioni non rilevanti o facilmente smentibili. Un po' come Sgarbi ma più sottile. Per esempio, lei sottolinea come le terapie geniche a mRNA con adenovirus (tipo lo Sputnik di cui non abbiamo reazioni avverse violente come quelle dei preparati occidentali, a meno che a San Marino non mi sia perso qualcosa) siano più pericolose in quanto il materiale genetico è più vicino al nucleo. Come se il problema qui fosse l'inquinamento genico (suggerito -ma non affermato- anche dall'idea che la tecnolgia in generale per questi preparati è derivata da quella per creare OGM) e non la produzione "ad ca%%um" di proteina indotta artificialmente totalmente fuori controllo che è "solo" una interferenza indebita e non sperimentata alla base del funzionamento del nostro corpo!!! Cioé stiamo dando tramite terapie geniche le chiavi del corpo GRATIS in mano alle farmaceutiche? E li dobbiamo chiamare "vaccini"?

Dai, su, non pigliamoci per il CULO!

Un altro sospetto poi riguarda proprio l'insistenza con cui lei guarda al dato della evidentissima reazione magnetica DOPO inoculazione e da delle risposte che, francamente, non so come considerarle: esistono delle persone con le ossa che "si magnetizzano"? Beh, se per qusto la Marvel ci dice che con altri sieri puoi sviluppare "i poteri del ragno". Insomma, quando dava quelle risposte mi è proprio parso si arrampicasse sugli specchi.


arbaman hanno apprezzato
RispondiQuota
oxalidaceae
Eminent Member
Registrato: 3 mesi fa
Post: 46
 

@gs

Gino sei un grande. Letto tuttissimo. C'è davvero quasi tutto quel che c'è da sapere per un corretto partire.

Inoltre, grazie alla traduzione che hai fornito, ho finalmente trovato la definizione esatta (che più esatta non si può) per definire il nostro sistema immunitario. Ma è proprio così! Il sistema immunitario è la nostra "scatola nera". Non ci ero mai arrivata. Grazie tante Gì.


RispondiQuota
oxalidaceae
Eminent Member
Registrato: 3 mesi fa
Post: 46
 

@gioco

Ciao GioCo, hai ragione, siamo bombardati da notizie false, fuorvianti, manipolate, adulterate, inquinate. Notizie vaccinate, e troppi divulgatori così così, Bolgan compresa, che informazione parzialmente interessanti ne da, ma come dice Gino, se sbagli alla base, il castello non regge. Io spero sempre che si giochino il grande jolly del ravvedimento, anche per noi, ma temo non accadrà.

E poi ci siamo noi che in minor numero contestiamo, e come fa Gino che sguaina la potente spada, e come fai tu che i dubbi li vuoi chiarire, e poi ci sono gli altri che accettano, e non so più come definirli.

Nel borgo dove vivo si stanno moltiplicando le epigrafi per i defunti. E' cosa evidente, i muri sono pieni, è spaventoso, i vecchi se ne stanno andando tutti. Per primi. Troppo velocemente, tutti assieme. Nessuno parla, nessuno obietta, e a me spesso si chiude il respiro. Nessuno vuol capire, seguono pedissequamente quel che dice il sindaco, il farmacista, la tv, la scienza, forse anche il prete, non so.

Ti muore un genitore, un nonno che prima di ricevere il "colpo" stava benone e non ti chiedi perché? La nuova malattia ora si chiama "malore improvviso", per tutti. Tutti muoiono improvvisamente. Eppure anche se non è il tuo campo, basterebbe il buon senso, basterebbe cercare, e si imparerebbe magari che: I linfociti T che maturano nel T(imo) e che si occupano di combattere gli agenti patogeni che entrano in contatto con il nostro corpo, impoveriscono il loro arsenale con l'invecchiamento del Timo stesso. Timo che negli anni procede infiltrandosi sempre di più nel tessuto adiposo fino a smettere di avere alcuna funzionalità (diventando di seguito sempre meno equipaggiato per difenderci), quindi il nostro sistema immunitario adattativo ed innato si avvia inesorabilmente alla immunosenescenza.

E allora perché tutta sta bestialità di voler vaccinare per primi gli anziani in nome dell'immunità se non serve che a niente? (Per farli schiattare prima?) Perché tu nipote o figlio non te lo chiedi al funerale di tuo padre, di tua madre, di tuo nonno? Perché tu nipote o figlio non riesci a capire questa planetaria menzogna che colpirà probabilmente presto anche te?

Non so te GioCo, ma io comincio a sentire un po' la stanchezza di chiedere i perchè.


BrunoWald hanno apprezzato
RispondiQuota
oxalidaceae
Eminent Member
Registrato: 3 mesi fa
Post: 46
 

@arbaman

Ciao arbaman, per come la vedo ci sono tre variabili, e credo che tutte e tre siano in atto. O sono minacciati, o sono bipolari, o è arrivato il bonifico.


arbaman hanno apprezzato
RispondiQuota
arbaman
Eminent Member
Registrato: 3 mesi fa
Post: 36
 

@gioco Boh, sta cosa del magnetismo mi lascia perplesso. Che il grafene abbia proprietà magnetiche non è una novità così come non è una novità che venga studiato come medium di trasporto di principi attivi all'interno dell'organismo, da ben prima del Sacro Vaccino anticovid. Basta un motore di ricerca e il tempo e la voglia di approfondire..uno più uno fa due e in questo caso anche la scienzah non fa mistero del suo uso. Solo il classico ignorante da forum che si arrapa all'idea di dileggiare il "no-vax"  può usare a sproposito la questione. Che il vaccino anticovid sia una spettacolare  opportunità di  sperimentare il grafene su larga scala su cavie volontarie che firmano una liberatoria, a gratis, non  mi  sorprende ne mi scandalizza.

Che sia poi un azzardo criminale iniettare nanoparticelle di grafene in milioni di esseri umani sani per vedere l'effetto che farà a medio o lungo termine con la scusa del covid-19, ammesso che questo stia davvero avvenendo, non credo possa complessivamente peggiorare la totale mancanza di etica di quella parte di mondo medico che ha abdicato la cura dell'essere umano a multinazionali della chimica da oltre un secolo.


RispondiQuota
GioCo
Noble Member
Registrato: 14 anni fa
Post: 1666
 
Postato da: @oxalidaceae

[...]

Non so te GioCo, ma io comincio a sentire un po' la stanchezza di chiedere i perchè.

In un certo senso @oxalidaceae, sono "nato stanco", dal momento che i miei perché vengono ben prima della situazione in corso. La maggioranza delle persone che conosco mi stanno lontano apposta. "Perché" non mi sopportano. Ho iniziato a tartassarli fin da quando hanno preso in mano i cellucosi, chiedendogli a cosa servisse. Capirai, non è che mi rispondevano con gioia, anche perché non mi accontentavo di una risposta evasiva.

Mi dicono che anche Socrate era inviso per lo stesso motivo: la curiosità verso gli altri e i loro "bizzarri" comportamenti. Insomma "fare il cacaca%%o" non ti rende piacevole. Se aggiungi che sono sempre stato valutato come "bizzarro" per molti altri aspetti (dagli altri) direi che il cerchio si chiude. No? Per cui, forse rispetto a te ho sviluppato una certa "pelle" robusta.

Sulla base di questa considerazione (che può essere del tutto aleatoria) ti dico che è normale sentirsi così, "stanchi" di cercare il perché delle cose. In realtà tale stanchezza è una specie di reazione bulimica. Quando inizi a "sondare" la fame ti porta a spaziare ingurgitando di tutto e mano a mano che "ti sazi" (cominci cioé a mettere in ordine le cose) è il vomito per l'eccesso che ti fa sentire "stanco". Il mio consiglio? Fai altro. Sbattiene il ca%%o. Fa qualsiasi cosa ti piace e proprio vivi come se tutto questo non ci fosse, non esistesse del tutto. Per un po', così poi quando torni a chiederti il perché, avrai di nuovo fame, ma non come prima. Ingerirai molta meno spazzatura. Non ti passerà la stanchezza, come non passa un giorno dietro l'altro quando vai a lavorare, ma imparerai a gestirla.

Tutto qui.


RispondiQuota
oxalidaceae
Eminent Member
Registrato: 3 mesi fa
Post: 46
 

@gioco

Quando ci si mette in modalità "me ne sbatto" si gioca a squash con la distrazione e l'indifferenza. E vedi mai che vincano loro. Facciamo così, proviamo con il "diversamente dinamici" e vediamo quel che succede. Ma mi sa che mi annoierò presto.

Abbraccio.


RispondiQuota
Condividi:

I commenti sono chiusi.