Notifiche
Cancella tutti

Commenti vari sulle tendenze per riflettere con la clava  

  RSS

GioCo
Noble Member
Registrato: 13 anni fa
Post: 1190
9 Novembre 2020 , 18:47 18:47  

The Saker (QUI) si chiede perché il papero "Donald" sia trattato così ingiustamente dai media. Semplice, perché i media hanno esaurito il loro compito, cioé la loro carica condizionatrice dell'audience pubblica e perché devono cedere il passo ai nuovi e più efficaci metodi di condizionamento, quelli che passano per il digitale e che domineranno il futuro.
 
Funziona ancora per gli smartphone, i biscottini e le armi (almeno negli USA) ma per la politica l'abuso dei media "classici" per farsi pubblicità a portato a una disaffezione più generale verso i politici, anche prevedibile se vogliamo, no?
 
Quindi si chiede perché i presidente in carica è stato censurato anche sui social. Semplice, perché i social rappresentano il nuovo terreno di scontro e per dipingere l'immagine di martire rispetto a un individuo che potremmo considerare al massimo solo leggeremente meno peggio della sua controparte (se fossimo lucidi e distaccati) unicamente per via di una inferiore disponibilità di budget e non certo perché meno fetido, arrivista, spregiudicato e amorale o parte di quell'élite, è necessario fare finta di censurarlo senza censurarlo per davvero. Cioè "cacargli un po' il ca%%o", come diremmo noi con un meraviglioso francesismo italiota. Comunque per i "tennici" si chiama shock marketing e i Benetton l'hanno sfruttata per anni con successo.
 
Qundi che si fa? Semplice, si mistifica una campagna elettorale ammantandola di una qualche missione religiosa, ovviamente da ambo le parti.
 
Viganò Vs Pope Francis, come Dracula contro Van Helsing. Oppure Frankentein. Oppure meglio ancora Fracchia. Scegliete voi, l'orrore tanto è comunque già grottesco oltre ogni narrativa cinica, infinitamente meglio (o peggio) di un opera dei Monty Python anche se tristissima e miserabile alla radice.
 
Andrea Leone ci informa invece (QUI) che bisogna stare attenti agli sbufalatori. Ora, mi rendo conto che è inutile ripetere che se la partita si gioca in rete, gli sbufalatori sono l'apice della neolingua, esattamente come l'ultima riforma della Santa Inquisizione ha stabilito di fatto l'apice della neoverità cattolica, quando ancora i cattolici vantavano un certo potere (non solo spirituale) su gran parte dell'Europa. Sono un prodotto del sistema che siccome deve diventare tecnocratico secondo la santissima agenda di chi ha un certo potere reale (e spirituale) e ha tutta la convenienza a esercitarlo in quella direzione, godono della copertura totale (e il sostengno inconizionato) circa la loro opera. Utilissima in via esclusiva ai soliti noti. Per ciò hanno successo facile che però ci tengono ad ammantarlo di gloriosa fatica. La tecnica di nuovo e stranota: si prende un argomento che con certezza assoluta non porta nessun elemento di rilievo critico, ne di sostanza, ma che colpisce l'immaginario e lo si usa per costruire "il curriculum" di un finto "antisistema" di provata fiducia. Le agenzie hanno solo l'imbarazzo della scelta tra i trilioni di documenti a loro disposizione e non è difficile nemmeno per loro scegliere il randagio di turno a cui offrirle. Poi lo si lancia all'assalto dei critici, esattamente come i mastini (lasciati senza viveri) vengono lanciati all'assalto dei fuggiaschi nei campi di detenzione. Il loro compito è sbranare la notizia e nello specifico chi la diffonde, soprattutto se fa riflettere. Quindi non è difficile individuarne il metodo: basta notare che lasciano sempre perdere il merito della notizia e se la prendono con la persona, ne fanno un fatto personale. Sempre. Siccome poi il volgo ama il tifo, non è difficile fare festa sulla capacità di sbranare il prossimo di un randagio qualunque: le forche per via del loro fascino non hanno mai sofferto la mancanza di spettatori.
 
Invece dovremmo sapere che il video non tratta del Sacco, ma di una quantità rilevante di differenti luoghi, anche ricoveri, anche di persone per covid (a Napoli in particolare). Quindi è una radiografia di un paese non di un ospedale di una città che ci siamo persi. Riflettiamoci quando ci viene da seguire il tifo sapientemente eterodiretto. A questo proposito, circa quel documento che CDC ha diffuso la mia prima reazione è stata: perché non hanno impedito la diffusione? Cioé perché è stato permesso ad alcuni di diffondere quel materiale? Compreso quello di chi ha seguito le autoambulanze per vedere dove andavano, scoprendo che giravano a vuoto con la sirena spiegata. Bene, adesso le autoambulanze (almeno qui a Nord della provincia di Milano dove c'è la più grossa concentrazione di nosocomi) girano scortate da pattuglie della polizia e dei carabinieri, anch'esse a sirena spiegata. Fanno un baccano che non si può non notare: è già il terzo convoglio di questo tipo che incrocio. Ma guarda un po' non vanno lo stesso da nessuna parte e se le vedi ferme, non vedi mai chi stanno caricando.
 
Ho pensato che forse abbiamo un utenza di mafattori da portare in gita turisitica per la città e quindi è giusto pagare tutta sta gente per fare questa scenggiata. Ma che non serve a molto, dato che si muove per forza in ambiente urbano e si può sempre sminchiare con estrema facilità lo stesso non rischiando nulla. Basta mettersi d'accordo e un balcone o una finestra a cui affacciarsi.
 
Infine abbiamo Philip Giraldi che ci parla delle elezioni (QUI). Ci parla del fantomatico “Deep State” o, forse con più precisione, Establishment. Ma credo più precisamente ancora "ottima trovata propagandistica". Infatti funziona, un sacco di gente la sta calvalcando con imperiosa voluttà, possiamo avvertire tutta la fetida conseguenza di questa "voglia di vittoria". Non ho simpatia per il papero "Donald", non ne avevo neppure per Dinsey non vedo perché dovrei per la sua brutta copia. Certo, sono con Vitangeli (QUI) quando afferma che Biden è un infermo che è stato messo apposta contro il presidente. Ma è proprio qui che sta il punto: possiamo credere che l'elettore medio non se ne renda conto? Andiamo! Va bene che il popolo americano è tra i più condizionati, ma farlo del tutto deficiente mi sembra eccessivo. Soprattutto perché non è stata nascosta la demenza di Biden ne l'intento rivoluzionario e violento dei DEM che ha scatenato l'inferno in piazza. Quindi è evidente che si vuole riconfermare Trump perché favorisce la politica di Israele come nessun altro presidente ha mai fatto prima, poi comunque chi va alla Casa Bianca porterà avanti l'agenta eugenetica, con o senza il consenso delle masse (e del loro presidente). Perché è un problema di sicurezza nazionale e davanti a un argomento di quel tipo, non c'è niente che possa reggere. Niente.
 
A meno che come hanno previsto comunità sciamaniche non meglio precisate, non tornino gli Anunnaki a fare il culo a un po' di gentaglia e a rimettere le cose a posto in questo planetoide impazzito. Mitico, bellissmo, non so quanto credibile o concretamente realizzabile (messo e non concesso bisogna vedere poi qual'è l'agenda Anunnaki per capire quanto ci conviene) ma alla fine chi paga il conto sarà sempre e comunque Pantalone. O no?

esca hanno apprezzato
Quota
Condividi:

Comments are closed.