Notifiche
Cancella tutti

Lo strano caso del voto russo di ieri


Giambo
Estimable Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 165
Topic starter  

Netta sconfitta del partito di Putin “Russia Unita” al voto di ieri.

Russia Unita 26 seggi (- 12)
Partito Comunista 13 seggi (+8)
Russia Giusta 3 seggi
Liberali di Yabloko 3 seggi

La vittoria dei comunisti pare sia dovuta alla tattica dello smart vote messa in atto da Navalny che non si poteva presentare.
Basandosi su un'analisi dei big data ha dato indicazioni ai suoi sostenitori di votare per chiunque avesse qualche speranza di levare il seggio a un candidato di Russia Unita, fossero anche dei comunisti.
Dal punto di vista politico a breve termine cambia poco perché i comunisti non sono oppositori di Putin ma se effettivamente il risultato è stato determinato dai suffragi spostati dallo smart vote (abbastanza probabile anche se non proprio certo) si tratta di un successo che inficia l'aura plebiscitaria del Presidente.
Trump in difficoltà sulla trade war che si accorda con Macron e forse per questo twitta un endorsement al Conte bis, Johnson che non riesce a concludere la Brexit come vorrebbe, Salvini fuori dal governo alle prese con divisioni interne, Putin ieri perde circa il 30% dei voti alle elezioni locali di Mosca.
Il populismo (o se si vuole, l'élite che punta sul populismo) sembra in grave difficoltà.

https://www.rferl.org/a/russia-smart-voting/30153235.html


Quota
Condividi:

I commenti sono chiusi.