Notifiche
Cancella tutti

Le opposizioni di burro  

  RSS

Primadellesabbie
Famed Member
Registrato: 9 anni fa
Post: 4295
7 Ottobre 2020 , 9:32 9:32  

Il breve articolo di Marco Della Luna che libreidee pubblica oggi si conclude con:

"Le loro proposte alternative sono sempre state, e rimangono, su elementi singoli, magari importanti, però mai sulla struttura complessiva."

E non potrebbe essere diversamente perché questo tipo di opposizione approva sostanzialmente ed ampiamente il sistema, che vorrebbe migliorare rendendolo più efficiente e apportando qualche correzione in linea con un maggiore autoritarismo, una maggiore e più convinta adesione dei cittadini costretti ad adattarsi meglio agli ingranaggi piuttosto che il contrario.

https://www.libreidee.org/2020/10/lopposizione-di-burro-ha-accettato-la-dittatura-sanitaria/


Quota
PietroGE
Famed Member
Registrato: 6 anni fa
Post: 3283
7 Ottobre 2020 , 10:43 10:43  

Adesso potrà aprire a un’immigrazione selvaggia, deprimente per il mercato del lavoro, destabilizzante per l’ordine pubblico, costosa finanziariamente, pericolosa sanitariamente, lucrosa per l’apparato imprenditoriale legato alla sinistra e al Vaticano. E abolire i decreti sicurezza e dare lo jus soli per crearsi una nuova riserva elettorale...

Come non essere d'accordo con Della Luna, io vado dicendo queste cose da tempo. Quello che lui non vede però è che la cosa è stata impacchettata ad arte e l'opposizione ci  cascata. La Toscana e la Campania non sono mai state contendibili, il trucco che il governo e il Pd hanno usato è stato proprio far credere che lo fossero, mandare alle stelle le aspettative del centrodestra, con l'aiuto dei sondaggi truccati,  e poi far passare per una vittoria una sconfitta. Il tutto per aiutare il Pd a chiedere la fine dei decreti sicurezza. 

 Accettare oppure rifiutare il dominio dei finanzieri, il monopolio monetario privato, l’egemonismo germanico, la sostituzione etnica, il pensiero unico, il nichilismo gender, e ora la biocrazia o dittatura sanitaria: queste sono le scelte reali, morali, strutturali.

Anche su questi argomenti con me sfonda una porta aperta. E che l'opposizione sia di burro deriva da diversi fattori : l'opposizione in un Paese di fatto commissariato dall'Europa e controllato dai media gestiti dalla famosa lobby ha poco spazio di manovra e pecca anch'essa del buonismo criminale. Che dovrebbe fare? Abolizione del diritto di asilo, cittadinanza solo ai discendenti degli italiani e agli europei che si integrano nel Paese, lavoro, casa e welfare riservati agli italiani, divieto dell'islam in quanto contrario alla costituzione, razionalizzazione della spesa pubblica e diminuzione dei costi della politica ecc. ecc. 


RispondiQuota
oriundo2006
Noble Member
Registrato: 11 anni fa
Post: 2224
11 Ottobre 2020 , 19:00 19:00  

Io vi unirei anche il definitivo escomio di una nota religione, allegramente incistata nel fu Bel Paese, perche' abusante reiteratamente della credulita' popolare ( art. 661 c.p. ) da circa duemila anni. Mi paiono veramente troppi: deploro l'eccesso insieme a tutti i martiri causati da questa immonda Babilonia sodomitica. Prima, naturalmente, occorre fare quello che fece Napoleone: requisizione della manomorta ecclesiastica e confisca dei beni. Del resto, pietiscono la detta credulita' facendosi credere poveri e senza altro interesse mondano se non quello evangelico di diffondere la buona novella. Bene, il compito e' terminato. Vadano tutti a casa: ovvero all' inferno.

N.B. troppi non capiscono che l' origine degli italici mali e' il vaticano. Domanda a dimostrazione: se il detto stato estero con tutti i suoi papi presenti, passati e  ( forse ) ancora uno futuro ( presumibilmente negher, tanto per farsi mancar nulla ), fosse in Groenlandia, l' Italia sarebbe o no diversa ? Io dico di si: e sarebbe un Paese meraviglioso e non quel cesso orrido che e' oggi. Accetto scommesse.

Questo post è stato modificato 2 mesi fa 2 tempo da oriundo2006

RispondiQuota
PietroGE
Famed Member
Registrato: 6 anni fa
Post: 3283
11 Ottobre 2020 , 19:45 19:45  

I dico di NO. Sarebbe lo stesso un Paese mafioso e corrotto con una classe dirigente fatta di incapaci buoni solo ad intrallazzare e assicurarsi la poltrona. Il problema principe dell'Italia è un comportamento collettivo che non è più adatto al tipo di competizione internazionale che caratterizza i tempi. Il Paese sta scivolando su un piano inclinato in direzione Africa. Il Vaticano conta ormai poco e niente.

P.S.1 Nota come il Pds non interviene nel dibattito. Ha spinto il pulsante 'occhio non vede cuore non duole' contro di me perché l'ho accusato di fare propaganda per i massoni, con tutti gli articoli del gran maestro Gioele Magaldi che postava nel forum. 

P.S.2 Secondo me non ha letto bene l'articolo di Della Luna.


RispondiQuota
Condividi:

Comments are closed.