Notifiche
Cancella tutti

La parola proibita  

  RSS

gnorans
Eminent Member
Registrato: 4 anni fa
Post: 20
14 Settembre 2020 , 9:53 9:53  

Altro che covid, questa sì che è un'epidemia:

https://keinpfusch.net/loweel/la-parola-proibita

 


Quota
PietroGE
Famed Member
Registrato: 6 anni fa
Post: 3211
14 Settembre 2020 , 10:24 10:24  

Bravo. Nessuno ha il coraggio oggi di dire che il Sud Italia (e non solo) è diventato un narcostato che rifornisce di droga l'intero continente europeo. Negli altri Paesi si sequestra droga a chili, da noi a tonnellate, l'ultimo sequestro era di 14 tonnellate se non sbaglio. La lotta alla criminalità organizzata che controlla lo spaccio è finita con la vittoria di quest'ultima e i partiti politici ormai neanche più la mettono nei programmi perché sanno che non andranno da nessuna parte. Intanto la droga continua a fare vittime, omicidi, incidenti stradali, suicidi, estorsioni ecc. E il fiume di soldi che genera questo commercio? Si parla tanto di evasione fiscale del povero lavoratore autonomo, che frega qualche centinaia di euro oppure dei commercialisti della Lega che ne fregano qualche centinaio di migliaia, perché non  vanno a ricercare i miliardi che la criminalità porta all'estero, ad esempio in Germania? Semplice, perché tengono famiglia e non vogliono fare la fine di Falcone e Borsellino. Meglio concentrarsi sui politici...quelli non sparano.


oriundo2006 hanno apprezzato
RispondiQuota
Truman
Utenti Moderator
Registrato: 2022 anni fa
Post: 4069
14 Settembre 2020 , 23:58 23:58  

Ottimo Uriel, la parola proibita è "cocaina".


RispondiQuota
oriundo2006
Noble Member
Registrato: 11 anni fa
Post: 2189
15 Settembre 2020 , 9:20 9:20  

Le vittime rimangono vittime. Spesso di se' stesse e delle loro inconfessabili 'abitudini'...( no, non l' ho ammazzato due volte, per carita', ma sono andato in Brasile e conosco le abitudini di laggiu' ). Esiste dunque un movente 'aperto', l' aggressore che cerca la vittima per scaricare la sua aggressivita' ...ma dovuta a che ? Debiti di coca non pagata, storie omosex andate a male, parole in liberta', offese ecc. ecc. Ed esiste anche quella cosa terribile sintetizzabile con la frase: la vittima andava incontro al proprio destino. In effetti, alle 4 del mattino, in zone buie e poco frequentate, che ci si va a fare ? Sex, drugs and rock'n roll...oppure quella cosa appunto terribile chiamata 'destino'. In ogni caso, tre vite giovani spezzate dall' assenza dello 'stato': i picchiatori erano gia' noti alle solerti FF. dell' 'ordine' ( quando fa loro comodo ricordarsene nonostante i 1200 Euri al mese ), conoscevano evidentemente gia' prima la vittima ( con le modalita' che andranno accertate se lo si potra' ), erano esponenti dei racket dei prepotenti/criminali che viene lasciato libero di agire purche' non dia troppo fastidio. Ovvero che ci scappi il morto.

Infine un appunto 'politico': la situazione sociale nelle periferie, ma anche nei centri, di paesi piccoli e grandi sta completamente sfuggendo di mano nonostante il compromesso evidente con la piccola e grande criminalita'. Aver fatto il patto col demonio non significa che questi tenga alla parola.


RispondiQuota
PietroGE
Famed Member
Registrato: 6 anni fa
Post: 3211
15 Settembre 2020 , 10:06 10:06  

Infine un appunto 'politico': la situazione sociale nelle periferie, ma anche nei centri, di paesi piccoli e grandi sta completamente sfuggendo di mano nonostante il compromesso evidente con la piccola e grande criminalita'

Il degrado aumenta di anno in anno perché hanno lasciato che si formasse un sottobosco di criminalità centrato sullo spaccio di droga. L'origine dei soldi viene da li. Chi fa profitti miliardari poi può comprarsi poliziotti carabinieri, giudici e politici. Nel caso dell'omicidio del carabiniere da parte del giovane americano molte cose non quadrano e più che informatore della polizia lo spacciatore si serviva dei carabinieri come personale di servizio. La corruzione è arrivata al midollo del Paese e sta distruggendo tutto.

 


RispondiQuota
uomospeciale
Honorable Member
Registrato: 9 anni fa
Post: 732
15 Settembre 2020 , 11:47 11:47  

Non è solo con la lotta alla droga che lo stato ha gettato la spugna ed è stato sconfitto ma pure con la repressione e la condanna di ogni genere di crimine violento e non violento.

Abbiamo centinaia di migliaia, forse milioni di pluri-pregiudicati responsabili di crimini gravissimi in libertà, gente che in un paese civile verrebbe spolta viva per sempre in una cella oppure condannata a morte, tipo " johnny lo zingaro "

che qui  da noi se ne va in giro indisturbata nella totale indifferenza dei politici e dei media mentre il nostro presidente se ne va in giro per le scuole a dire banalità sconvolgenti con sottofondo di applausi registrati.

Siamo un popolo e un paese senza speranze.

 

 


RispondiQuota
PietroGE
Famed Member
Registrato: 6 anni fa
Post: 3211
15 Settembre 2020 , 11:59 11:59  

Ecco non passa giorno senza qualche crimine :

https://roma.repubblica.it/cronaca/2020/09/15/news/roma_omicidio_a_piazzale_della_radio_muore_accoltellato_un_uomo_di_43_anni_due_fermi-267340470/?ref=RHPPTP-BH-I267330218-C12-P1-S1.8-L

Omicidio  in via Borghesano Lucchese 24, in zona piazzale della Radio.(Roma) Un uomo di 43 anni e' morto in strada dopo esser stato ferito da una coltellata. Nel cuore della notte scorsa, alcuni residenti della zona sono stati disturbati dal rumore di una specie di rissa, e hanno chiamato i soccorsi. Pochi minuti dopo sono arrivati i Carabinieri, che hanno trovato l'uomo a terra..... Il delitto sarebbe maturato nell'ambito dell'ambiente dello spaccio.


RispondiQuota
uomospeciale
Honorable Member
Registrato: 9 anni fa
Post: 732
15 Settembre 2020 , 12:04 12:04  

E aggiungo che a questo punto l'unico modo per uscire da questo disastro sociale, politico, culturale ed economico,  sarebbe un trentennio di  feroce dittatura di estrema destra e la sospensione di ogni garanzia democratica.

Altro che libertà di strafarsi con qualsiasi droga conosciuta, di delinquere, di bere come tombini di fogna, di fottere ogni buco disponibile, ecc ecc  siamo un popolo malato di troppe libertà e troppi diritti, e non li sappiamo gestire.

Troppa libertà e troppi diritti fanno impazzire la gente, è come dare un'arma carica in mano ad un bambino e poi aspettarsi che " vada tutto bene"..

No, non va tutto bene.....Non va tutto bene proprio per niente.

 

 


RispondiQuota
oriundo2006
Noble Member
Registrato: 11 anni fa
Post: 2189
15 Settembre 2020 , 15:49 15:49  

Tutto giusto. Ma non prendete come 'naturale ' la deriva sociale che ne ... deriva ( a monte o a valle con poca differenza ). Non lo e' e per parecchie ragioni. Ampie masse sono 'agite' da imput che provengono subliminalmente da chi controlla il traffico sociale, siano essi i media, o i miti dello star system, o altro ancora: e da qui vengono diffusi ad arte con la moda ed il linguaggio su soggetti deboli perche' timorosi di venire esclusi dal 'gruppo' di riferimento. Che e' abbastanza inclusivo, ovvero tiene a circondare il gruppo in modo che nessuno gli possa sfuggire. Come ? Proponendo dilemmi a due 'corni', ad esempio se non vuoi stai fuori, ma se stai fuori comunque sei dentro alla tabella generale dei valori, neghi ma con questo dovresti negare tutto ( cosa impossibile pure al buon 'dio' ) dunque accetti almeno alcune tra le alternative, allora come la mettiamo ? Conclusione, ti estranei ma ti contraddici, e sei in colpa, e' colpa tua il 'negazionismo', sei irriconoscente a chi ti ha dato tutto cio': dunque resta dentro, accetta la legge coatta del gruppo e non pensare a niente. Al resto ci pensiamo noi...perche' tu non vali niente, sia che accetti sia che rifiuti, perche' siamo noi a fare tutto, siamo noi a comandare. Tu sei un oggetto molto stupido...

Come non vedere in questo l'applicazione di intelligenze sottilissime e non il mero frutto del 'caso' evolutivo/sociale  dovuto 'naturalmente' ad una qualche tendenza storica ? E' una deriva suicidaria a livello di massa che si sta imponendo e sta letteralmente scavando abissi nel cuore delle giovani generazioni, che reagiscono poi come possono: Dunrkheim avrebbe buon gioco nel parlare di 'anomia'. Degli uni e degli altri, vittime o carnefici: che 'nomos' puo' mai venire da schiavi mentali, con le coscienze distrutte dalle droghe, i corpi strafatti dai vizi, le menti accecate dalla pub subliminale, felici alfine di distruggere se' stessi nel delirio di chi non ce la fa piu' ad accettare la 'normalita' coatta dello sballo e vuole uscirne...replicando il vizio che la rende schiava fino alle estreme conseguenze ?

E' tutto pianificato cabalisticamente e ordinato 'tecnicamente' per rendere l' umanita' succube ( cercate sul dizionario la correttezza di questo termine, se volete ) delle 'idee' e degli 'stati d'animo' necessari alla loro completa sopraffazione spirituale...ovvero ad accettare quel 'dio' che atterra e suscita 'annuit coeptis'.

Questo post è stato modificato 7 giorni fa 2 tempo da oriundo2006

RispondiQuota
PietroGE
Famed Member
Registrato: 6 anni fa
Post: 3211
15 Settembre 2020 , 18:28 18:28  

Come non vedere in questo l'applicazione di intelligenze sottilissime e non il mero frutto del 'caso' evolutivo/sociale  dovuto 'naturalmente' ad una qualche tendenza storica ?

D'accordo. Quello che viene contrabbandato come evoluzione spontanea verso una società moderna è in realtà programmato a tavolino e ha un substrato (pseudo) culturale creato già molti decenni fa.


RispondiQuota
Condividi:

Comments are closed.