Notifiche
Cancella tutti

IN TUTTA QUESTA STORIA…


mystes
Honorable Member
Registrato: 12 anni fa
Post: 602
Topic starter  

In tutta questa storia chi ne esce malconcia non è la salute dell’uomo, perché sono fermamente convinto che l’uomo è provvisto di un sistema immunitario capace di resistere e di respingere qualunque assalto infettivo.

Se non l’ha fatto è perché si è lasciato sedurre e incantare dalle tante sirene politiche ed economiche che dell’uomo e dell’umanesimo non interessa un fico secco.

Chi ne esce malconcia poi, è la cosiddetta “scienza umana” che si credeva onnipotente e onnisciente; negli anni del secondo dopoguerra la scienza si è imposta all’attenzione dell’umanità dichiarandosi capace di risolvere i maggiori problemi che hanno assillato l’uomo negli anni passati: la sicurezza sociale, la salute, il lavoro.

E invece…il divario tra le classi sociali è aumentato, i ricchi sempre più ricchi, i poveri sempre più poveri, le classi intermedie totalmente distrutte e l’umanità soggiogata dalla tecnologia si fa manipolare da pochi e potentissimi gruppi economici. L’evoluzione culturale non c’è stata, l’uomo si è trasformato in un tele-dipendente, abbandonando lo studio, la lettura e l’uso cosciente della mente.

AI giovani e ai giovanissimi hanno pensato i trafficanti di morte e di sesso trasformando pertanto la gioventù in un esercito di zombi tatuati e soggiogati dal vizio e dalla deboscia. I giovani maschi sempre meno maschili e le giovani ragazze sempre meno femminili. Avanza l'orrore: il genere neutro.

Infine: la carta vincente della scienza doveva essere la salute, quella pubblica e quella privata. E invece… al primo assalto di una epidemia per nulla terribile si è mostrata totalmente incapace non dico di offrire la giusta e totale assistenza sanitaria, ma di affrontare il male con la sicurezza e la preparazione che normalmente si esigono dal pensiero scientifico moderno.

E invece, eccola là la scienza, prona di fronte ai grandi squali delle industrie farmaceutiche in gara tra loro a chi vende di più boccette di vaccini che in numerosi casi non si sono nemmeno dimostrati capaci di raggiungere lo scopo e di proteggere dal male.

C’era una volta la scienza, da Galileo ad Einstein, che riposino in pace!

 

 


Amarezza hanno apprezzato
Quota
Condividi:

I commenti sono chiusi.