Notifiche
Cancella tutti

In difesa dei grillini... quelli “disonesti”


azul
 azul
Estimable Member
Registrato: 10 anni fa
Post: 157
Topic starter  

Probabilmente la nostra ottima Rosanna starà già scrivendo uno dei suoi lunghi, esaustivi articoli a difesa e propaganda dei 5S. Nell'attesa proverò, più modestamente e brevemente, a farlo io.
Ho provato a leggere qualcosa sul presunto scandalo “Rimborsopoli”, ma mi è venuta quasi subito l'orticaria, quella che ti viene quando ti accorgi che stai perdendo tempo prezioso a leggere facezie, gossip, inutilità varie.

Bene hanno fatto quella decina di deputati e senatori a trattenersi contributi e salari, avrebbero dovuto farlo tutti e non importa i motivi. Lo so di essere uno dei pochissimi a pensarla in questo modo, ma i “privilegi” dei parlamentari sono perlopiù assolutamente giustificati, lo dico senza ironia, né sarcasmo.

Anche io ero fino agli anni '90 un grillino ante litteram (in quei tempi lontani si diceva “radicale”), ero contro la casta, contro la corruzione, contro il finanziamento pubblico dei partiti, contro i privilegi dei parlamentari, contro portaborse, auto blu, etc.

Poi conobbi una ragazza che senza volerlo mi aprì la mente. Parlando del più e del meno, a domanda mi rispose con un certo imbarazzo, mal celato da un tono di voce leggermente più fermo e sicuro del normale, di stare svolgendo servizio di assistenza ad un deputato. Lei era una così detta “portaborse”.
In quell'epoca di mani pulite e cervelli in candeggina, essere “portaborse” di un politico era l'equivalente a svolgere pratiche di stregoneria durante l'inquisizione. Risposi, credo, con una specie di monosillabo: “Ah...” e lei subito: “sì, lo so cosa stai pensando: una portaborse. In realtà...” e cominciò a spiegarmi che il deputato per il quale svolgeva assistenza giuridica (lei era ricercatrice, laureata in giurisprudenza), pur essendo un medico (deputato di Democrazia Proletaria), anzi, meglio, essendo medico, era giustamente una capra in materia giuridica e necessitava ovviamente di supporto pratico continuo, nello studio, analisi, ricerca della giungla legislativa e per questo pagava alla mia amica qualcosa come 1 milione di lire al mese. Non solo a lei, ma anche ad altri “portaborse” che occasionalmente o meno prestavano assistenza e consulenza al nostro rappresentante.

Alle volte, questo servizio di assistenza veniva e viene svolto dagli uffici dei gruppi parlamentari o dallo stesso partito di appartenenza. Ma un parlamentare diligente, che volesse svolgere nel miglior modo possibile il suo operato, dovrebbe sempre richiedere assistenza e consulenza in materie oggetto di attività legislativa.

Questo vuol dire che anche il più capace e preparato dei parlamentari sarà sempre una capra ignorante perlomeno sul 99% della materia sottoposta o sottoponibile a legislazione.

In altre parole, un parlamentare svolge l'attività più importante di una società, è il creatore del suo sistema regolativo e deve essere posto nelle migliori condizioni per poter lavorare. Questo vuol dire avere a disposizione risorse per la ricerca, avere un proprio staff, poter viaggiare comodamente su tutto il territorio per conoscere peculiarità ed esigenze di una comunità interessata ad un provvedimento legislativo, etc. Niente deve mancare. Deve essere considerato anche il giusto corrispettivo per aver lasciato la propria attività professionale per il tempo della legislatura.

Nei parlamenti Usa e EU esistono lobby che svolgono “gratuitamente” ed interessatamente questo servizio di consulenza, meglio evitarlo.
L'unica lobby credibile ed accettabile dovrebbe essere quella del popolo ed è giusto e necessario che il popolo, lo Stato paghi per essa.

Cari grillini, accettate quindi tutte le risorse economiche che vi vengono offerte, usatele per studiare, apprendere il più possibile per poter deliberare con conoscenza. Usate treni, aerei, elicotteri e auto blu per conoscere quei territori, quelle comunità, quei cittadini della cui vita nulla sapete e sulla quale dovrete legiferare.
Tutto quello che ha importanza, qualità e valore deve essere pagato ed anche molto bene. Se si squalifica il parlamentare si squalifica il popolo.


Quota
lurker
Eminent Member
Registrato: 4 anni fa
Post: 38
 

Applausi a scena aperta!


RispondiQuota
azul
 azul
Estimable Member
Registrato: 10 anni fa
Post: 157
Topic starter  

Grazie! Siamo in due.


RispondiQuota
adestil
Noble Member
Registrato: 5 anni fa
Post: 2258
 

ancora lo devo conoscere uno che si riqualifica o studia con lo stipendio da parlamentare..dovrebbe farlo prima di diventare parlamentare al limite..e non intendo la laurea(neanche d'alema ce l'ha ma la rifiutò perchè era contro il sistema baronale e non diede la tesi di laurea alla Normale,come invece fece Mussi https://it.wikipedia.org/wiki/Massimo_D%27Alema )

i soldi dei parlamentari se li inguattano tutti o mettono a lavorare la moglie,l'amante,la figlia,la sorella...compresi i grillini

I grillini si tagliano lo stipendio base che è 5000euro quindi rinunciano solo a 2500euro... il resto sono indennità e quindi non tassabili...furbi sti parlamentari..

i grillini hanno preso i voti proprio marcando la loro differenza sui rimborsi e taglio stipendio...se non lo mettevano nel programma non venivano eletti..
quindi se vengono meno alle loro promesse è gravissimo..

azul si vede che sei di parte ma non sai argomentare...
hanno mentito ..sono come gli altri solo che hanno preso i voti proprio su quello che poi si sono rimangiati quindi sono peggio degli altri..

Questi privilegi e stipendi sono storici ossia tarati sul passato
dove un politico sapeva fare il suo mestiere e ci portò ad essere la quinta potenza mondiale..dove rischiavano la vita non per rubare ma perchè ci credevano(vedi Moro o Mattei..)
quelli di oggi manco 100euro al mese meritano,tutti..pronti a cambiare idea come gira il vento e vendersi al miglior offerente..
i 5stelle si sono rimangiati la parola 10 volte sui vaccini...
per non disturbare troppo le lobbie del farmaco alla fine di battista si è fatto pure fimare incazzato che non poteva vaccinare i figlio dopo che i 5stelle si erano detti contrari agli 11 vaccini poi contrari all'obbligo poi favorevoli ai 4 vaccini obbligatori storici, alla fine favorevoli ed incazzati se non potevano vaccinare la prole..

stesse giravolte sugli immigrati
stesse giravolte sull'euro e sul referendum per l'euro..
su questi 2 pilastri contrari all'immigrazione e favorevoli al referendum consultivo (oltre al taglio stipendio )avevano vinto le elezioni(numericamente)
sugli immigrati addirittura hanno votato col pd l'abolizione del reato di immigrazione clandestina..e sull'euro hanno detto che combatteranno per avere piu europa ..

quindisono degli abusivi dovrebbero essersi dimmessi da un pezzo

a sto giro sono stati piu bravi hanno promesso tutto ed il contrario di tutto,ammesso e non concesso che dovessero raggiungere la maggioranza,non accadrà,non avrebbero problemi a fare piu o meno le cose che fa renzi visto che hanno detto di tutto..


RispondiQuota
adestil
Noble Member
Registrato: 5 anni fa
Post: 2258
 

inoltre vorrei capire perchè delle persone che prima non lavoravano o con stipendi minimi non si accontentano di uno stipendio da oltre 12mila euro(14500 sono quelli degli altri deputati comprese ovviamente tutte le indennità!)visto che non pagano treni taxi barbiere e mille altre cose..

Cosa scatta qando diventi privilegiato ?Possibile che in 3-4anni ti scordi tutto ,da dove sei venuto che eri un morto di fame o quasi?
E' vero che il denaro serve a colmare i vuoti che quindi possono essere sempre non abbastanza..è vero che magari devi camparci pure tuo fratello o la tua famiglia e quindi alla fine trucchi i rimborsi..ma una cosa questi deputati hanno fatto che non è accettabile,oltre alla menzogna ,propria della categoria,hanno segnato una cesura tra loro e la massa che dicono di voler rappresentare..
e indirettamente hanno ridato un pò di dignità ai deputati non 5stelle..
Un pò come ha fatto la raggi a roma...
prima che andassero a governare potevano dire che avrebbero messo tutto a posto,quando ci sono andati si sono autosmentiti..
ok gli altri politici a roma idem non avevano governato bene ma se tu li chiami incapaci e dici se mi votate aggiustiamo tutto e poi non lo fai..
ecco che non potrai mai prendere piu di quel 25 max 29% che prenderanno
in ogni caso non avrai mai la maggioranza...

Senza questi rimborsi truccati potevano aspirare anche al 33-34%sempre non sufficient ema potevano dire di essere il primo partito...
Se a Roma avessero governato senza scandali e assicurazioni sulla vita della Raggi forse potevano anche arrivare se non superare il 50% ma viaggiare senza problemi sopra al 40% ed a quel punto non c'è renzusconi che tenga...

avere i principali sindaci Nogarin,Raggi,Appendino tutti i indagati(l'ultima per aver alterato i bilanci!) e cacciato l'unico sindaco che faceva qualcosa di buono come Pizzarotti che infatti è stato rivotato pur non essendo piu coi 5stelle nel 2017
prendendo il 60% dei voti..se non è un fallimento questo dei 5stelle io non ne conosco di piu grandi
https://it.wikipedia.org/wiki/Federico_Pizzarotti


RispondiQuota
adestil
Noble Member
Registrato: 5 anni fa
Post: 2258
 

infine i politici dovrebbero si prendere uno stipendio decente(2500euro al mese è anche troppo visto che lavorano dal martedi al giovedi in parlamento,il resto sono a spasso!) il resto va in base a cosa hai realizzato non a prescindere..
il collaboratore te lo paghi tu se lo vuoi,se no fai senza..
mentre a oggi non si è riusciti neanche ad approvare una legge che permettesse al parlamento di pagare direttamente il collaboratore e non che lo deve pagare il parlamentare..

I 5stelle hanno fatto di tutto per non far cadere la legislatura e maturare la pensione...

Cosi' come chiunque andrà al governo anche lo stesso Gentiloni i 5stelle faranno di tutto per non far cadere la legislatura altro che si torna al voto...
Il motivo è semplice molti maturerebbero la seconda legislatura e quindi non potrebbero piu essere candidati...
tenete presente che in 5anni (o pure 4anni e rotti mesi)si incassano puliti 750mila euro che ci campi una vita intera..oltre al diritto alla pensione...
quindi chi si fa due legislature oltre ad aver incassato 1.5milioni di euro(le spese sono trascurabili a roma se vuoi una camera(da dividere con altri grillini) la paghi anche 400euro al mese..il vitto dentro al parlamento è irisorio ,trasporti gratis ...quindi con 500-600euro al mese un parlamentare può vivere senza problemi..

infatti non si dice che il vitalizio di fatto non è stato abolito e pure 5stelle dicono che è stato abolito per il futuro ma non per il passato
e nascondono,vigliaccamente,che dopo 4anni e rotti mesi avranno diritto ad una pensione di 1000euro(pe ogni legislatura)a 60anni.

Non è mai esistito un italiano che non fosse parlamentare che può prendere una pensione in 4anni e rotti mesi...(prima bastava anche 1 giorno)
ad un italiano non bastano neanche 40anni...
Quinid il privilegio è enorme ma i grillini tacciono pensano alle pensioni di Amato (si ingiuste ma si parla del passato invece si tutelano i privilegi futuri)

Altro privilegio dei 5stelle (e degli altri parlamentari)è che non gli si applica la legge fornero..possono andare in pensione a 60anni ed appunto con 4anni e rotti mesi di contributi.. in base ai contributi versati ossia 1000euro.
Chi farà anche la seconda legislatura arriverà a 2000euro al mese a 60anni .

Come ve la spiegate se no la corsa di giornalisti imprenditori ricercatori in politica?Ormai c'è lo spopolamento delle altre professioni..
Il motivo è semplice,solo la politica dà simili privilegi...un giornalista se diventa scomodo o se il giornale non vende piu(e nel futuro saranno solo on line e lo sarebbero quasi tutti senza finanziamento pubblico ai partiti) vien licenziato e gli stipendi sono sempre piu ritagliati inoltre molti giovani giornalisti hanno ilo contributivo e la fornero quindi sono tutti scappati...per paura di fare la fame e non avere la pensione..
Penso a Paragone(che gli hanno chiuso tutti i programmi e rimasto senza lavoro si è messo coi 5stelle mentre prima era salito con la Lega di radio Padania Lega che poi l'aveva voluto a rai2 ma poi fu cacciato col declino della Lega..opportunismo puro e paraculismo!)penso a Tommaso Cerno tutti i giorni a pontificare come giornalista super partes,spesso contro Renzi, poi te lo ritrovi nel PD piu renziano di sempre in collegio sicuri...
Penso al giornalista Mulè candidato Forza Italia.
Oppure alla Cantone la sindacalista che si candida e finisce a difendere a spada tratta le politiche di Renzi che fino all'altro ieri aveva combattuto ma solo a parole..penso all'articolo 18 ed al job act che lei criticava ma ora si piegata per avere un posto da parlamentare..

Se è vero che un giornalista che fa vera informazione non può diventare politico se no si capisce che non facevi il giornalista ma le marchette..
E' ancora piu vero che un sindacalista che si candida a fare il parlamentare è proprio una cosa scandalosa perchè passi dal difendere i diritti dei lavoratori(ammesso che l'abbia mai fatto) dalle leggi inique del legislatore a diventare tu il legislatore di quella politica che fino a ieri ai combattutto ...quando pure i sindacalisti abbandonano la difesa dei lavoratori ed i giornalisti diventano tutti politici chi informerà correttamente(se l'ambizione è quella di diventare politico e quindi strizzare sempre un pò l'occhio alla politica da giornalista)e chi difenderà i lavoratori.

...


RispondiQuota
adestil
Noble Member
Registrato: 5 anni fa
Post: 2258
 

I giornalisti italiani ed i sindacalisti italiani sono da cancellare in blocco perchè tutti funzionali ad un sistema di potere che opprime e sfrutta il popolo e lo manda anche in guerra per suoi interessi(vedi prima guerra mondiali e pure la seconda con la differenza che nella seconda chi mandò in guerra i soldati italiani pagò anche lui con la morte e storicamente stracondannato mentre chi mandò in guerra i soldati nella prima guerra mondiale non ha pagato pegno i vari presdenti del consiglio Giolitti,anzi considerato uno statista dalla storia,insieme a Salandra e i rappresentanti delle oligarchie italiane e della Corona essendo allora una Monarchia costituzionale ,come lo eravamo sotto Mussolini)e non escluso ce lo rimandi di nuovo se servirà visto che la leva obbligatoria è stata solo sospesa e non cancellata...e per le missioni nei paesi del medioriente o se dovesse scapparci una guerra regionale (non nucleare)coi russi e suoi alleati la Nato ci costringerebbe a madare adeguati contingenti(già gli USA hanno detto chiaramente che l'Italia dovrebbe fornire 40mila soldati per la Libia ma tutti i nostri militari professionisti sono 45mila ,quindi non bastano visto che sono dislocati in vari scenari...e per formare dei professionisti ci vogliono anni e in questi teatri di guerra pochi sono disposti ad arruolarsi ecco che la leva deve essere obbligatoria)
servirebbe di nuovo la leva..

e sia la Minotti che Gentiloni hanno paventato una nuova leva che
http://www.huffingtonpost.it/2017/05/14/lidea-del-ministro-pinotti-valutare-il-ritorno-alla-leva-obbli_a_22085777/ nel 2017

8 febbraio 2018,pochi giorni dalle elezioni, ribadire che non sarà una leva militare ..ovviamente lo dice perchè i genitori di figli giovani sono spaventati e sono voti che se ne vanno insieme ai vaccini...

però lo dice in maniera strana dice ''che non saranno militari professionisti''
per rispondere a Salvini che vuole una leva obbligatoria contro il terrorismo

ma vedrete che appena eletti la ripristineranno tanto piu che se la vuole il PD
e la Lega ,forza italia si accoda e la legge passa senza problemi...

la Minotti ne parla in termini vaghi proprio per non creare allarme nel 2017
dice che ''l'utilizzo dei giovani in ambiti di sicurezza sociale non è un dibattito obsoleto'' e poi "leva non più solo nelle forze armate ma con un servizio civile che divenga allargato a tutti" ma già oggi il servizio civile è cosi' e quasi tutti studenti o disoccupati lo fanno per prendere quei 450euro al mese ,che signifca una frase del genere?Significa che intanto te lo rendono obbligatorio poi saranno loro a decidere quanti devono fare il servizio civile quanti devono farlo in ambito di sicurezza ossia militari...sicurezza significa quello che altro se no?
Questo è un pò come quando si definisce guerra ''intervento umanitario'' o ''esportazione della democrazia''

eda aggiunge altra frase incomprensibile se non nel non dire quello che è chiaro

"Da un lato, per le missioni internazionali - ha osservato il ministro - abbiamo bisogno di militari professionalmente preparati e qui la leva obbligatoria non sarebbe lo strumento più idoneo. Ma l'idea di riproporre a tutti i giovani e alle giovani di questo paese un momento unificante, non più solo nelle forze armate ma con un servizio civile che divenga allargato a tutti ed in cui i giovani possono scegliere dove meglio esercitarlo - ha concluso Pinotti - è un filone di ragionamento che dobbiamo cominciare ad avere".

che significa?
Di nuovo,il servizio civile ha un boom di richieste,praticamente lo fanno tutti quelli che possono(ci sono limiti di età,quindi se lo allargano ci saranno pure i 50enni che lo vorrebbero fare e i milioni di disoccupati!) se lo allungano invece di 1anno a 5anni a 10anni avrà ancora un boom maggiore visto che non c'è lavoro..sarebbe come un reddito minimo di sopravvivenza..se solo ci provano a metterlo si creerebbero file da qui a Oslo.

Ovvio che non intendono quello ,di nuovo un giro di parole per dire che intanto ti obbligano poi decidono loro a cosa gli servi e vedrete che creeranno una massa di soldati poco addestrati ma buoni come carne da cannone o nella logistica miltiare ,guidati dai 45mila professionisti..
D'altronde fanno sempre cosi' le oligarchie..
ricordo la prima guerra mondiali i soldati li andavano a prendere nelle campagne e li obbligavano a partire anche 17enni senza nessun addestramento carne da macello perciò ne morirono cosi' tanto sotto le mitraglie austriache..

La storia bisogna conoscerla se no si ripeterà di sicuro..

Poi 8 febbraio 2018 la Minotti lo ripete dicendo che Salvini sbaglia a volere una leva militare obbligatoria (Salvini parla di ricreare un sentimento nazionale come La russa che però dice non ci sono i soldi per pagarli e propone di pagarli con crediti universitari e punti per i concorsi pubblici... '' Il ritorno del servizio militare è utopistico perché sarà difficile trovare i soldi. Ma - ha aggiunto - si potrebbe incentivare la partecipazione dei giovani con crediti formativi universitari o titoli validi per i concorsi pubblici'' http://www.corriere.it/elezioni-2018/notizie/salvini-leva-obbligatoria-contro-terrorismo-fa-bene-democrazia-8e155aa8-0c18-11e8-ac00-e73bcae47d08.shtml?refresh_ce-cp

Ma la Minotti il giorno dopo (8 febbraio 2018)ripete che non si creeranno dei militari professionisti http://www.ansa.it/lombardia/notizie/2018/02/08/pinotti-leva-non-e-risposta-corretta_ea5147bd-8f8b-4261-9bea-a6a2158960d6.html

Quindi si è ben capito una cosa che si creeranno militari magari non professionisti(la Lega prevede una naja di 6mesi) ma che facciano numero nelle richieste internazionali(vedi Nato) delle prossimi futuri scontri sia ai confini russi che quelli mediorientali che USA-Nato ha intenzione di creare per continuare ad essere l'unico leader mondiale senza aver abbastanza militari per farlo..e non bastano i mercenari..sia numericamente che come costi..

E mentre Salvini lo spiattella in campagna elettorale(forse per prendere i vosti degli ambienti militari a cui saranno girati miliardi di euro per ricostruire le nuove caserme abbandonate e tutta la logistica per accogliere un massa di persone e tornare agli sprechi degli anni passati anche se la struttura burocratica militare con tanto di giudici militari che però non giudicano niente,non è stata mai smantellata)
la Pinotti ci va cauta perchè sa che il suo elettorato non gradisce..

ma vedrete..già la nuova missione in Niger di 500 soldati è solo un assaggio
sia Obana che Trump hanno chiesto che l'Italia crei un contingente di migliaia di militari per la Libia(ovvio per il contrasto a Tobruk ossia all'egitto ed alla Russia che si stanno prendendo quella parte della Libia ricchissima di petrolio e se l'Italia non lo farà rischiano di saltare i contratti ENI d'altronde l'abbiamo già visto come ci ha trattati Erdogan bloccando le navi ENI che andavano verso le acque cipriote greche difatto commettendo,i turchi,un abuso)
https://www.internazionale.it/bloc-notes/annalisa-camilli/2018/01/17/camera-missione-niger

Detto fra noi nessun esercito ti garantisce maggiore rispetto...da parte di altri stati..
C'è un 'unica arma che garantisce il rispetto,l'arma nucleare come disse Netanyahu(senza armi nucleari sei destinato ad essere un vassallo).
Eppure basterebbe una decina di missili con testata atomica
con pochissima logistica nessuno si permettere di sfiorarci mai..
I costi militari sarebbero ridotti al minimo
e con 10missili balistici puoi far fuori 10 grandi citta
quindi chi mai oserebbe toccarci?
Cosi' come nessuno osa toccare Israele che ne ha 200,anche troppi!

Anche se un sistema di lancio di 20missili posti in diverse zone costasse 1miliardo di euro l'uno saremmo a 20miliardi di euro(una tantum)
il solo bilancio parziale militare è 35miliardi l'anno(e parliamo della spesa in seno al ministro della difesa poi c'è la parte in seno al bilacio generale dello stato che la fa arrivare a oltre 50miliardi l'anno per avere una forza militare pressocheè inutile che non spaventa nessuno che non serve se non a ridicole e pericolose missioni di pace..Israele non fa missioni di pace..si limita a bombardare siria libano e golan..se qualcuno prova ad invaderlo lancia missili atomici jericho III e la storia finisce li..
ecco perchè nessuno ci prova..

Ma abbiamo perso la guerra siamo uno stato colonia e non ci è permessa la deterrenza nucleare che invece hanno gli UK e la Francia che la guerra l'hanno vinta..
i francesi 400 testate..
Gli inglesi 150-200 testate ma soprattutto 4 sottomarini armati con 16 missili interncontinentali Trident(11300km di gittata) totale 64missili che possono distruggere 64 grandi citta..
ecco perchè sono piccoli ma nessuno li tocca neanche la Russia..

E noi ce la meniamo con la naja per servire gli USA e l'ENI..
I contratti che avevamo grazie a 40anni di rapporti con la Libia ce li siamo giocati con 1 anno di guerra in cui non volevano entrare(fornendo i codici della contraerea libica che aveva missili sofisticati forniti da Alenia che poteva abbattere decine di aerei USA-Nato il che avrebbe bloccato l'attacco e non avrebbe trasformato la No fly zone in un massiccio attacco aereo a tutti i sistemi di lancio libici una volta che si conosceva i codici di lancio e quindi ne si poteva bloccare la risposta!)
ora per riguadagnarne una parte (ll resto è preso da USA-UK-Francia e la Russia si sta prendendo una bella fetta) dobbiamo prenderla ai russi(del generale Haftar)...e quindi fornire un esercito..e vedrete che lo faranno e molti periranno..

occhio a non avere figli maschi in età da leva 17-46anni(ma anche donne forse)occhio a non mandarli..se ve li rimandano indietro in un body bag


RispondiQuota
adestil
Noble Member
Registrato: 5 anni fa
Post: 2258
 

a confermare che si va verso un nuovo conflitto anche la Francia istituisce la leva obbligatoria nel 2018 ,l'ha detto Macron e riguarderà anche le donne

http://www.repubblica.it/esteri/2018/02/15/news/francia_il_ritorno_della_leva_obbligatoria_tocchera_anche_alle_ragazze-188904952/

anche i francesi dicono che sarà per socializzare con gente di altre classi sociali...mai sentito una cazzata del genere..
il periodo durerà da 3 a 6mesi quanto serve per farti diventare carne da macello
senza nessuna professionalità che richiederebbe tempi lunghi non compatibili con i piani Nato-USA del NWO e costerebbero pure troppo..
cosi' ti danno la paga militare o poco piu
siamo tornati come nell'800
incredibile..

e l'intera Europa su ordine USA-Nato va in questa direzione
tenete presente che l'intera UE sta andando in questa direzione dopo ordine USA-Nato..con la scusa di combattere il terrorismo...
in realtà per fronteggiare gli interessi russi e cinesi in medioriente eper blindare i confini russia a partire dall' Ucraina

http://www.ilgiornale.it/news/mondo/leuropa-ricorre-leva-e-litalia-potrebbe-seguirla-1306470.html

macron ha appena annunciato i lritorno alla leva obbligatoria dice ''per far socializzare classi di ceto diverso'' ridicoli..

http://www.repubblica.it/esteri/2018/02/15/news/francia_il_ritorno_della_leva_obbligatoria_tocchera_anche_alle_ragazze-188904952/

quindi non si tratta di poco..ma di una strategia precisa che in Italia però non si può dire al popolo ma si dice in termini meno drastici e smorzati..


RispondiQuota
comedonchisciotte
Honorable Member
Registrato: 16 anni fa
Post: 634
 

azul;99143 wrote:
Tutto quello che ha importanza, qualità e valore deve essere pagato ed anche molto bene. Se si squalifica il parlamentare si squalifica il popolo.

Alla fine viene chiarito il dogma religioso su cui è impostato l'articolo e la religione di chi l'ha scritto.
Il dogma non spiega l'amore dei genitori per i figli, l'amore tra le persone in genere, non spiega wikipedia e nemmeno linux. Tantissimi eventi restano inspiegabili da questo dogma. Ma nemmeno provo a ragionarci su. Al dogma si crede per fede.


RispondiQuota
azul
 azul
Estimable Member
Registrato: 10 anni fa
Post: 157
Topic starter  

Carissimo, il dogma è inspiegabile. A quanto scritto in 2 righe nel finale, precedono spiegazioni esaustive iniziali. Se non le condividi pazienza. Continua a chiedere ai tuoi parlamentari di restituire lo stipendio per amore e poi credi pure a Di Maio quando ti dice che col ricavato ha creato 14 mila posti di lavoro. Credere non costa nulla, le illusioni sono gratis, ma il conto alla fine arriva.


RispondiQuota
azul
 azul
Estimable Member
Registrato: 10 anni fa
Post: 157
Topic starter  

Scusa se ti rispondo in ritardo, Adestill.

Evidentemente non hai compreso il mio scritto. Colpa anche mia che non sono riuscito a trasmetterti il messaggio.

Cerco di spiegarmi meglio. E' tutto nel titolo: sì, difendo i grillini, ma solo quelli “disonesti” che si sono trattenuti la quota rimborsi e gli stipendi. A difendere gli altri, quelli onesti, ci pensa già (e lo fa molto bene!) la nostra simpatica Rosanna Spadini.
Non sono grillino. Ho votato per disperazione i 5S l'ultima volta che ho potuto, come residente all'estero. Oggi non lo rifarei.

Inciso: cara Rosanna, sei così brava e scrivi così bene, che se anche riuscissi ad esprimere oralmente solo il 50% di quello che scrivi, saresti già molte spanne sopra il 90% dei rappresentanti del tuo movimento. Lascia perdere la difesa d'ufficio e passa direttamente alla politica!

Lo scandalo “Rimborsopoli” non esiste. Trattenersi lo stipendio è legale, al massimo può essere immorale, avendo infranto un accordo interno, ma questo è solo un problema interno ad una associazione privata, quale è un partito o un movimento politico. Ipocriti sono i grillini e ancor più i loro detrattori che gridano allo scandalo. Uno scandalo che ha un valore dello 0,000x del bilancio statale, mentre la decisione disastrosa di rimanere nel ghetto EU battendo i pugnetti su tavoli immaginari, ci costerà ogni anno percentuali di PIL e la dissoluzione della nostra qualità di vita.

A rappresentare una nazione devono andare gli optimi viri, i migliori ed è necessario e giusto che siano messi nelle migliori condizioni per lavorare. Lascia perdere che poi non lo facciano, perché non li sappiamo scegliere. Mi riferisco alla struttura portante di uno Stato.

Per farti capire meglio: se hai una squadra di calcio devi prima di tutto avere una buona struttura, che significa buoni campi per allenarsi, palestre e attrezzature per mantenere la forma fisica, medici e tecnici per migliorare la performance. Se non farai questi investimenti strutturali potrai avere anche dei buoni giocatori, ma questi non renderanno il dovuto. Se poi non vuoi pagare nemmeno i salari di mercato, avrai dei brocchi in squadra e sarai retrocesso. Concordo con te che anche pagando buoni salari i giocatori molte volte non rendono, ma questo è e sarà sempre un rischio necessario da correre per rimanere in serie A.

Quanto alla Raggi, per me poteva anche pagarsi l'assicurazione con i soldi del comune, trombarsi i collaboratori e farsi raddrizzare le orecchie a spese nostre. Questi sono finti scandali che possono interessare solo l'ipocrisia moralistica dei grillini e degli anti-grillini. A me interessa solo l'incapacità palese di amministrare la mia città. E' questo l'unico vero scandalo.

Quanto al servizio civile, se fosse retribuito degnamente, potrebbe essere la migliore risposta al reddito di cittadinanza. Con le stesse risorse si potrebbe dare un lavoro utile a vari settori della società, creare nuovi servizi, migliorare i servizi esistenti di molte amministrazioni pubbliche e soprattutto rispettare ed applicare il primo articolo della costituzione.


RispondiQuota
Condividi:

I commenti sono chiusi.