Notifiche
Cancella tutti

Covid: il delitto perfetto.


LuxIgnis
Estimable Member
Registrato: 8 mesi fa
Post: 150
Topic starter  

https://www.lantidiplomatico.it/dettnews-covid_il_delitto_perfetto/29278_42873/

Dal sito Antidiplomatico. Un riassunto che non è poi così lontano dalla realtà. Non esclude per forza altre ipotesi.


Quota
gix
 gix
Trusted Member
Registrato: 7 anni fa
Post: 71
 

Pur essendo una spiegazione parzialmente valida, comincia ad essere una prospettiva limitata, poteva andare bene all'inizio, ma ora risulta sempre più limitata. Che non sia un problema di fondi ormai si è appurato, poichè le oligarchie se vogliono se li creano e se li distribuiscono come vogliono, in ambito sovranazionale e nazionale, quindi non è più tanto una questione di servizio sanitario nazionale, anche se lo è stata fino ad ora. Appare sempre più evidente che la ristrutturazione del sistema sanitario è solo una parte del disegno in corso di attuazione, bisogna abbandonare queste argomentazioni che vedono ormai solo una parte del problema, ed essere disposti a vedere oltre gli interessi più immediati. Se non lo si fa, non si comprenderà mai bene l'entità dello sconvolgimento in atto, non si comprenderanno gli obiettivi che si vogliono raggiungere e non si comprenderanno chi sono coloro che vogliono raggiungerli. 


RispondiQuota
halak
New Member
Registrato: 7 anni fa
Post: 3
 

I fatti non sono contestabili, l'articolo descrive semplicemente ciò che è avvenuto. Sono le motivazioni che non convincono: che il governo si sia buttato sui vaccini perché erano l'unica opzione praticabile, anche finanziariamente,dopo l'azzoppamento della sanità pubblica, non mi pare spiegazione sufficiente. Il costo puramente economico della vaccinazione di massa, è probabilmente già superiore a quanto si è risparmiato con i tagli alla sanità, se poi si considerano i costi economici, sociali, politici e medici (compresi quelli in vite umane), delle misure contro la pandemia, ci accorgiamo che sono davvero enormi e probabilmente superiori ai danni che avrebbe procurato la malattia lasciata a se stessa. I governi sono così stupidi da non accorgersene? Improbabile. L'ipotesi più ragionevole è che questi "danni collaterali", siano proprio ciò che si voleva ottenere e che la pandemia sia usata come pretesto per realizzare un cambiamento di paradigma sociale epocale nelle società occidentali. Un cambiamento che prevede, tra l'altro, il ridimensionamento degli stati nazionali sempre meno sovrani e sempre più esecutori di ordini di opachi e non elettivi organizzazioni sovranazionali. Il programma globalista, insomma. E pare che abbiano anche molta fretta.


RispondiQuota
LuxIgnis
Estimable Member
Registrato: 8 mesi fa
Post: 150
Topic starter  

Io sono d'accordo con voi. Non è l'unico motivo. Ma è comunque un analisi che ha la sua importanza a mio avviso. 


RispondiQuota
Condividi:

I commenti sono chiusi.