Notifiche
Cancella tutti

Commento FulmiGioCone: Draghi e la PCE


GioCo
Noble Member
Registrato: 14 anni fa
Post: 1644
Topic starter  

Per capire, per sapere QUI.

Draghi ex presidente BCE epigone della PCE, la Politica (di) Continuità Emergenziale  a cui sempre rimarrà fedele e di cui è massimo (ed entusiasta) rappresentate. Dalla emergenza economica a quella del terrorismo, egli passa con grazia a quella ecologia e sanitaria e non gli importa quale altra emergenza debba chiamarlo a fare cosa, basta che ce ne sia almeno UNA da "commissariare".

Nessuna emergenza è mai passata, si accumulano e basta. Solo che non si può stare in emergenza perpetua senza che l'emergenza stessa perda di senso: se c'è sempre, che ca%%o di emergenza sarebbe? Per ciò si passa senza soluzione di continuità in nuove e creative emergenze per mettere in ombra le vecchie e forse reciclarle dopo, finché arriveremo "allemergenza stronzate" perché avranno tracimato fuori dal cesso della Storia tutte le altre...


Quota
Truman
Utenti Moderator
Registrato: 2023 anni fa
Post: 4113
 

Si, tutto giusto. (Ho pure salvato il documento, ma c'è già una cartella con documenti analoghi).

Eppure mi aspetto che avremo delle sorprese.

Quando le emergenze si moltiplicano, cominciano a litigare tra di loro.


RispondiQuota
oriundo2006
Noble Member
Registrato: 12 anni fa
Post: 2477
 

Quella che temo è una emergenza pianificata per 'stringere le fila' dietro al premier, che per ora sta affrontando l' idra dei partiti senza però scoprire le carte, ovvero il programma. 

Si potrebbe dire parecchio su questo, essendo un indice della cooptazione con cui Draghi è stato fatto premier in pectore anzi premier detto-fatto.

 


RispondiQuota
GioCo
Noble Member
Registrato: 14 anni fa
Post: 1644
Topic starter  
Postato da: @oriundo2006

Quella che temo è una emergenza pianificata per 'stringere le fila' dietro al premier, che per ora sta affrontando l' idra dei partiti senza però scoprire le carte, ovvero il programma. 

Si potrebbe dire parecchio su questo, essendo un indice della cooptazione con cui Draghi è stato fatto premier in pectore anzi premier detto-fatto.

Draghi è un esponente di quella frangia "progressista" che promana dal vaticano gesuita-francescano minore (non ci scordiamo l'ex Jugoslavia quello che Putin dice essere "il primo più grave errore delle élite occidentali" non a caso) e da questo papa in carica formale. Possiamo discutere per ore se il vaticano "progressista" sia o meno dietro le manovre geopolitiche odierne, anche se la specularità evidente nella politica statunitense è (appunto) solo evidente, dato che chiaramente senza la ciccia sta pappa non ingrasserebbe nessuno. Invece ingrassa, ingrassa e sempre gli stessi. La ciccia è di matrice esterna alla chiesa cristiana ed è sempre stata di un altra "famiglia", sempre divisa in frange anche lei e in lotta tra loro (se la cantano e se le suonano da soli) ma comunque beneficiaria di queste manovre. Sono emanazioni simili a Ygramul le molte, bacarozzi volanti velenosi che agiscono come un alverare e se ne trovano un altro (di alveare-individuo) non fanno festa ma tendono a fare guerra; comunque si capiscono e compensano bene tra loro, ma perché parassitano spesso gli stessi corpi sociali che le accolgono e questo gli porta più vantaggio, dal momento che entrambe avvolgono ogni cosa nel bozzolo dell'ignoranza. Russia e Cina stanno cercando di cavalcarli senza farsi infettare più del necessario, l'Iran è rimasto fuori non si sa per quanto dato che prima gli facevano compagnia Iraq e Libia. Noi Italiani da sempre siamo quelli che più di tutti li hanno combattuti e ne paghiamo lo scotto maggiore. Ecco spiegata in una decina di righe il succo politico della "esportazione del modello demoniocratico" all'occidentale.

Quando indicano queste presenze, estremamente oscure, gli esoteristi parlano del "tavolo". Non a caso, ovviamente, non a caso, dal momento che attorno al tavolo non molto tempo fa si faceno sedute spiritiche per contattare i morti e Biden, sempre nell'evidenza evidente e non nelle fantasie della propaganda, è stato eletto dai morti.

Non lo sentite il ronzio dell'alveare attorno al tavolo?

Aggiungo un aggiornamento. Se vogliamo sapere quando stanno per rinchiuderci, basta osservare l'attività delle ambulanze nei nostri paraggi. Se aumenta, non importa chi andrà al governo, i primi provvedimenti che prenderà saranno "per l'emergenza".

Chi ha orecchie per intendere...


RispondiQuota
Condividi:

I commenti sono chiusi.