Notifiche
Cancella tutti

Esaminare il sangue al microscopio (a campo oscuro) prima e dopo la terapia genica?


GioCo
Noble Member
Registrato: 13 anni fa
Post: 1537
Topic starter  

Qualcuno riesce a confermare o smentire una notizia di questo genere? Perché non mi sembra così complicato ottenere esami del sangue al microscopio di questo genere, eppure non ho sentito altri farlo...

https://www.conoscenzealconfine.it/le-iniezioni-di-terapie-geniche-modificano-i-globuli-rossi/


Quota
uparishutrachoal
Trusted Member
Registrato: 8 mesi fa
Post: 85
 

I vaccini hanno una componente lipidica difficile da smaltire..e il microscopio può aver visto questo..

Bisognerebbe  vedere se dopo un mesetto il sangue è tornato limpido oppure no..

L'articolo poi cade nella fake dei due anni di vita mai detta da Montagnier..per cui lo scrivente non ha sottigliezza critica nelle notizie che trova..


RispondiQuota
cedric
Noble Member
Registrato: 6 anni fa
Post: 1320
 

E ti pareva che non si ripescasse il marchio della bestia! Per fortuna che il sor Giovanni quel numero lo ha scritto in greco con parole  e non con lettere ad uso di cifra.

Ad ogni modo la notizia  è costruita davvero bene, perchè uno dei vaccini ad m-rna si usa proprio il codice genetico del gene umano HBA1, quello che controlla la produzione di emoglobina alfa-1 presente nei globuli rossi del sangue umano. Inoltre è proprio il ferro contenuto nell'emoglobina che si lega all'ossigeno consentendone  il trasporto nel sangue.

Leggendo l'articolo si potrebbe ipotizzare una alterazione genetica per la produzione dell'emoglobina che nella versione modificata consentirebbe la  sideroclepsi (furto del ferro) necessaria per assemblare nanoparticelle metalliche direttamente in corpore vivo. 

Davvero niente male come costruzione, chapeau!

 


RispondiQuota
Deheb
Estimable Member
Registrato: 9 anni fa
Post: 137
 

Un’amica microscopista della nutrizione….cosa sarebbe?

Le nanoparticelle (suggestivo se riferito al vaccino mRNA) non le vedi al microscopio ottico, non possono essere definite tali.

Se le persone vaccinate non sono più le stesse, con un quadro eritrocitario descritto sarebbero morte ma prima avrebbero una sintomatologia evidentissima, cosa che la dottoressa della nutrizione pare non aver notato.

La coagulazione innescata incommentabile.

 

In sintesi una cazzata dopo l’altra, ma divertente, la faccio vedere.

(vedi cosa dicevamo in una discussione precedente: il racconto potrebbe essere coerente ma non è veritiero)


RispondiQuota
GioCo
Noble Member
Registrato: 13 anni fa
Post: 1537
Topic starter  

Allora, rispondo genericamente a tutti per evitare di entrare nel merito di ogni risposta. Il mio intento era di vedere se:

1) c'è un riscontro circa il livello di ferro che diminuisce (non solo quello delle piastrine) almeno in alcuni casi e per quale vaccino (l'articolo non specifica quale vaccino provocherebbe gli effetti denunciati) perché non ne ho sentito parlare fino adesso

2) se sapete di qualcuno che ha fatto analisi con questo microscopio (che non è un microscopio ottico ma un metodo di indagine specificatamente nanoscopico) prima e dopo aver ricevuto il siero genico mRNA (costerebbe secondo questo sito 130€ non uno sproposito ma magari se ne trova a meno?)

3) se avete modo di trovare qualcuno che sia disposto a farlo (sempre prima e dopo la somministrazione del siero genico).

Evitiamo poi di scherzarci sopra, perché dato il livello di ignoranza che siamo costretti a subire, ogni particolare che ci sfugge circa gli effetti "indesiderati" potenziali di questa terapia va esaminata con attenzione. Detto questo, l'articolo non è di certo dei migliori ed è per questo che chiedevo approfondimenti (SERI) verificando direttamente se quello che c'è scritto è riscontrabile ed è stato osservato, e se no, se si riesce a recuperare l'info rifacendo gli esami.


RispondiQuota
Deheb
Estimable Member
Registrato: 9 anni fa
Post: 137
 

@gioco

Non è per scherzare, mancano proprio i presupposti di base, come se discutessimo del fatto che la frutta nasce nelle cassette di legno, il tipo di legno della cassetta, la forma e la marca, oppure nasca da altre parti.

 

Indizi per capire la qualità “dell’articolo” ne hai a iosa. 

1) se guardi in giro troverai l’utilizzo del campo oscuro solo in posti “tematici” (salute e benessere…)

2) è un microscopio ottico con dei diaframmi particolari e un computer collegato, le nanoqualcosa le vedono (loro, dicono) con ingrandimenti dell’immagine (fino a 10 nanomeri !!!, dicono sempre loro)

3) In campo oscuro vedi i profili cellulari e le caratteristiche di superficie dei batteri, ad esempio flagelli e ciglia.

4) se vuoi sapere dei livelli di ferro fai un emocromo con sideremia, transferrina e ferritina, esame di routine, non con il campo oscuro e l’interpretazione della microscopista della nutrizione.

5) ti dice l’esperta che “subito dopo “ l’iniezione appaiono nanoparticelle e dopo giorni cambia la morfologia….come lo commenti un discorso così? (Ps: i globuli rossi non hanno nucleo, come hanno fatto a modificarsi (i grumi e le sporgenze….))

6) Cedric ha fatto il raffinato parlando di HBA1 ma è uno spreco, troppo complicato il suo ragionamento per questa roba (nello specifico non è il gene dalla catena alfa-1 dell’emoglobina ma solo la sua sequenza promotore, la sequenza UTR (modificata).

7) dove sono i sintomi per un quadro ematologico come descritto??? Zero proprio ma la loro salute ne risentirà, sicuro. 

8) potremmo anche continuare sul nulla ma poi la cosa stanca, non ci sono particolari che sfuggono qua, è fuffa (eufemismo)….i cristalli di ferro….🤦🏻‍♂️


RispondiQuota
GioCo
Noble Member
Registrato: 13 anni fa
Post: 1537
Topic starter  
Postato da: @sganzo

@gioco

Non è per scherzare, mancano proprio i presupposti di base, come se discutessimo del fatto che la frutta nasce nelle cassette di legno, il tipo di legno della cassetta, la forma e la marca, oppure nasca da altre parti.

 

Allora dire che era un microscopio normale (a luce bianca) ma un particolare tipo di metodo per aumentare il contrasto e rendere visibili corpi invisibili nel microscopio normale, non era meglio?

 

 

 

Indizi per capire la qualità “dell’articolo” ne hai a iosa.

 

Non ho mai inteso l'articolo buono, ma se insisti mi fai pensare male circa le tue intenzioni... Infatti come puoi anche leggere da solo, non ho chiesto di verificare l'articolo ma se qualcuno rifacendo questi esami, poteva ottenere dati simili. Poi possiamo anche discutere su cosa significano e cosa si vede, ma intanto la smettiamo di dire fesserie e verifichiamo quantomeno la bontà del dato, eh?

 

 

1) se guardi in giro troverai l’utilizzo del campo oscuro solo in posti “tematici” (salute e benessere…)

 

Ma chissene!!! Se guardi in giro la vitamina viene usata praticamente solo dai nutrizionisti e come integratore alimentare, quindi? Non mi sembra che se vai dal medico la intenda come cura, più forse pagliativo o di supporto ad altre cure. Eppure gli stidi che ne accertano l'efficacia per la cura di diverse patologie si moltiplicano. Quindi questa attrezzatura qualcosa ha visto, cosa? Lo sto chiedendo, ma se non hai la risposta per piacere, non rispondere che è meglio.

 

 

2) è un microscopio ottico con dei diaframmi particolari e un computer collegato, le nanoqualcosa le vedono (loro, dicono) con ingrandimenti dell’immagine (fino a 10 nanomeri !!!, dicono sempre loro)

3) In campo oscuro vedi i profili cellulari e le caratteristiche di superficie dei batteri, ad esempio flagelli e ciglia.

4) se vuoi sapere dei livelli di ferro fai un emocromo con sideremia, transferrina e ferritina, esame di routine, non con il campo oscuro e l’interpretazione della microscopista della nutrizione.

5) ti dice l’esperta che “subito dopo “ l’iniezione appaiono nanoparticelle e dopo giorni cambia la morfologia….come lo commenti un discorso così? (Ps: i globuli rossi non hanno nucleo, come hanno fatto a modificarsi (i grumi e le sporgenze….))

6) Cedric ha fatto il raffinato parlando di HBA1 ma è uno spreco, troppo complicato il suo ragionamento per questa roba (nello specifico non è il gene dalla catena alfa-1 dell’emoglobina ma solo la sua sequenza promotore, la sequenza UTR (modificata).

7) dove sono i sintomi per un quadro ematologico come descritto??? Zero proprio ma la loro salute ne risentirà, sicuro.

8) potremmo anche continuare sul nulla ma poi la cosa stanca, non ci sono particolari che sfuggono qua, è fuffa (eufemismo)….i cristalli di ferro….🤦🏻‍♂️

 

Allora, tenendo conto che il materiale biologico è riconoscibile come cellule (globuli?) e tendendo conto che viene misurata una contemporanea diminuzione di ferro (di cui sto chiedendo conferma dato che se NON cerchi, non trovi) i punti che sembrano assorbiti dalla membrana viene da pensare che siano particelle di ferro (?!) abbastanza grandi da essere visibili (le proporzioni ci starebbero) con quel mezzo, ma dato che si vede qualcosa CHE NON DOVREBBE ESSERCI, ha senso porsi la domanda su cosa sia, no? Ma questo non è importante @dehbeb, come la tua insistenza sui "sintomi" in un sistema (persino il VAERS americano già più accurato del nostro) di monitoraggio che non monitora un benemato niente e fa persino finta che se ti fai il siero e crepi subito dopo non c'è sicuramente nessuna correlazione, no? Comunque, questo scambio mi pare simile alla storia delle piastrine non ricordo se con te o con un altro, quando poi almeno per AZ è venuto fuori che effettivamente quello è un problema che si può veridicare (Quando? Quali sono i presupposti che scatenano questa reazione avversa? Non ti sembra assurdo che non si possa sapere, ne si indaghi e si continua a fare AZ?) e che provoca trombi, di cui non sappiamo l'origine ufficialmente, perché non ci viene detta.

Ma se si approfondiva a tempo debito forse andesso la ragazza diciottenne e tanti altri (come questi QUI) sarebbero vivi no?

Vedi, il problema è la persinstente mancanza di volontà nell'approfondire ogni notizia, sostituita da una fregola incontenibile di negare, dire che non è vero, che sono tutte stupidaggini. Sempre senza approfondire e per invitare a non approfondire. Come ad esempio l'altra curiosità, quella della soluzione di "qualcosa" che risponde magneticamente nel siero, che poi gente comune è costretta a farsi sbulafatrice della contro-informazione che cerca di chiarire facendo più confusione, certamente con mezzi risibili che seguono in 4 gatti, come questo:

https://rumble.com/vi4h5n-svelato-larcano-del-vaccino-magnetico-il-tradimento-della-controinformazion.html

Tutto ciò ci dice solo che è una guerra che si fa sulle parole a colpi di ingnoranza e tu stai esplicitamente invintando a considerare una notizia di cui non sappiamo niente come una bufala a prescindere, sempre per invitare a non approfondire. Lo fai apposta? Perché tutta la guerra si gioca sulla disincentivazione all'approfondimento per dire che è sempre tutta una bufala a prescindere.

Salvo poi che passa il tempo e... si svela che non lo era, ed è UN ANNO ormai che sta storia va avanti su infinite questioni di ogni genere.

Quindi, fermo restando che l'articolo citato è pessimo (e se lo ripeti avrò la conferma che lo fai apposta) e che è obbligatorio approfondire, se non hai dati oggettivi (=contro-analisi di laboratorio) e non hai modo di offrirli, per piacere abbandona questo scambio. Fai un favore a te stesso.


RispondiQuota
Deheb
Estimable Member
Registrato: 9 anni fa
Post: 137
 

Allora dire che era un microscopio normale …

No, non è normale, ha un suo nome specifico, poi il nanoqualcosa l’hanno aggiunto loro. Ci sono microscopi “ottici” molto più sofisticati ma non è roba da €130.

 

se qualcuno rifacendo questi esami, poteva ottenere dati simili.

Gia dire dati simili è fare un complimento…dai per scontato che quelli detti siano dati, legittimandoli. 

 

Quindi questa attrezzatura qualcosa ha visto, cosa?

Ti devi chiedere cosa abbia visto la microscopista della nutrizione non l’attrezzatura:

https://cursos-de-medicina-natural.com/?attachment_id=4848

Questa è un’immagine presa a caso per fare un confronto, dai un occhio e dimmi, oltre alle cellule ematiche (discoidi con alone chiaro) cosa sono quelle cellule irregolari con punti scuri all’interno e quelle irregolarità sulla superficie), non quei due "cosi" grossi quasi al centro dell’immagine. 

Sono sicuramente eritrociti modificati dal vaccino!!!! Ecco cosa ha visto.

(Avrai notato nell’immagine che ti ho messo le cellule hanno un alone esterno chiaro, una parte scura e una parte chiara verso il centro, questo perché il globulo rosso è biconcavo. Nella prima immagine dell’esperta ti sembrano uguali? Simili? Prova a confrontare con altre immagini che trovi in rete, non serve essere esperti).

https://cursos-de-medicina-natural.com/corso-di-microscopia-del-sangue-in-campo-oscuro-e-in-contrasto-di-fase/

Guarda l’immagine dove c’è il titolo e guarda le forme, regolari e irregolari….

Guarda anche la seconda immagine e ingrandiscila (quella più scuretta), osserva le forme e quella “polverina bianca” e quelle linee bianche…saranno cristalli di ferro? 

 

viene da pensare che siano particelle di ferro (?!)

Appunto, viene da pensare ma come fa (lei) a dirlo? Potrebbe essere qualsiasi cosa. E guardando le immagini che ti ho messo (ma ne puoi vedere quante ne vuoi) perché (a lei) viene da pensare che siano accumuli di ferro? Ha senso porsi la domanda che ti fai (quella iniziale) ma una delle risposte potrebbe essere che l’esperta ti ha portato dove voleva (lei)….

Insisto sui sintomi perché ci DEVONO essere anche quelli, non puoi avere globuli rossi non funzionanti, accumuli di ferro ed essere fresco come una rosa o non accorgerti dello stato di salute del tuo paziente, avresti prove strumentali e cliniche, meglio di così non potresti ottenere, invece… Lo stesso discorso della PCR, trova un pezzo di virus ma non dice altro sulla malattia o meno, non è diagnostico se mancano i sintomi e lo scrivono pure (che poi lo sia diventato è altro discorso).

Se parli di episodi trombociti hai riscontri, segni e sintomi, non hai immagini interpretate e manipolate, ops volevo dire solo immagini.

Non mi interessa la polemica ma non mi puoi dire che invito a non approfondire, ho cercato di argomentare sul perché e percome sono cazzate poi se vuoi proseguire con la ricerca nessun problema, ti metto dei link per aiutare.

https://www.microbiologiaitalia.it/microscopia/tecniche-di-microscopia-ottica-uno-sguardo-dinsieme/

https://www.microscopiacamposcuro.it

https://cursos-de-medicina-natural.com/corso-di-microscopia-del-sangue-in-campo-oscuro-e-in-contrasto-di-fase/

https://www.schaefer-tec.it/en/blog/webinar-rapid-virus-detection-enhanced-darkfield-and-hyperspectral-microscopy

Ps: le contro-analisi non sono io che devo fornirle ma l’esperta che dovrebbe essere OBBLIGATA ad approfondire con un quadro strumentale descritto. Se una vede (dice di vedere) dei cristalli di ferro cosa posso fare io? 

 

Episodio personale (senza nomi e cognomi e riferimenti)

Una persona mi ha riferito ciò che un …(dopo lo dico) le ha detto: “lei ha la tiroide lenta, prenda queste cose omeopatiche e tornerà normale”

?!?!?!

Un laureato in medicina e chirurgia (perché lo conosco questo dottore, stesso corso e stesso ospedale, stessi libri e stessi prof e non solo…) che parla di tiroide lenta solo guardando il fondo dell’occhio…un riscontro, una sintomatologia, un esamino del sangue fT3-fT4…niente.

Cosa avrei dovuto fare? Indagare sul nulla? Dimostrare il nulla? Contro-dimostrare...che cosa?


RispondiQuota
GioCo
Noble Member
Registrato: 13 anni fa
Post: 1537
Topic starter  

[...]

Ti devi chiedere cosa abbia visto la microscopista della nutrizione non l’attrezzatura:

[...]

Allora, verificando QUI al tab "Number of Individual Cases for a selected Reaction" per le "Suspected Reaction to see the number of individual cases identified in EudraVigilance for TOZINAMERAN (up to 12/06/2021)" e selezionando "iron deficiency anemia" che è una traduzione di "anemia sideropenica" (il caso più comune di carenza di ferro è in genera anemia ma questo termine si può riferire a tante patologie tra cui problemi vascolari nel trasporto di ossigendo dei globuli rossi) viene fuori che abbiamo in tutto il DB europeo ufficiale di EudraVigilance qualche caso (sospetto). Ne conto 6 in tutto.

Questo non è certo un dato che ci si può aspettare nel caso di anemia di ferro che dovrebbe seguire il ragionamento dato dall'articolo.

Il dato però non ci dice niente su cosa abbia visto nel mic ed è esattamente quello che chiedevo e che continuo a chiedere.

[...]

Appunto, viene da pensare ma come fa (lei) a dirlo? Potrebbe essere qualsiasi cosa. E guardando le immagini che ti ho messo (ma ne puoi vedere quante ne vuoi) perché (a lei) viene da pensare che siano accumuli di ferro? Ha senso porsi la domanda che ti fai (quella iniziale) ma una delle risposte potrebbe essere che l’esperta ti ha portato dove voleva (lei)….

[...]

Immagini interessanti che magari avrei gradito vedere subito e commentare prima. Comunque rimane che qualsiasi cosa sia stata monitorata dalla dottoressa (che sia nutrizionista dal momento che abbiamo arruolato veterinari e perfetti estranei  nel gestire sta storia sanitariamente non lo ribadirei ancora se fossi in te) non mi sembra proprio accostabile a quelle che posti. Anzi, quelle che hai linkato sembrano proprio sottolineare che qualsiasi cosa sia stata vista è parecchio irregolare e se davvero è un esame del sangue di chi si è fatto sta terapia genica, sarebbe almeno interessante sapere con quale siero. Ad esempio, io ho guardato solo quello Pfizer in EudraVigilance ma magari e un effetto specifico che accade con Moderna.

Ribadisco, l'articolo è pessimo, ma questo non ci può indurre a dire che è fondato sul niente, dal momento che siamo tutti inesperti in queste cose e dovremo credo imparare tantissimo gli uni dagli altri, senza insistere che certe notizie siano o meno fondate sul nulla, perché poi è chiaro che se certe analisi le fanno persone comuni, non viene fuori nulla di preciso, ma se qualcosa di strano c'è, non puoi scartarlo a priori, non ce lo possiamo permettere (dal momento che i dati ufficiali non sono solo carenti ma eseguiti in modo palesemente opposto a qualsiasi codice deontologico sanitario ma molto aderente ad interessi di parte e privati). Sarebbe necessario (direi obbligatorio) approfondire perché con UNMILIONEDUCENTOMILA effetti avversi segnali, di cui molti importanti, forse varrebbe la pena fossero eseguiti tanti esami, tutti quelli che evidenziano qualcosa, tra cui questo che se conferma lo strano comportamento ematico, poi andrebbe spiegato. Non magari con la spiegazione risibile dell'articolo, ma comunque andrebbe spiegato.

Se invece si fa come dici tu, occhio non vede... nessuno controlla.


RispondiQuota
Deheb
Estimable Member
Registrato: 9 anni fa
Post: 137
 

Mi arrendo GioCo, faccio una citazione dotta presa a prestito dal linguaggio giuridico: ad impossibilia nemo tenetur.

 

ma questo non ci può indurre a dire che è fondato sul niente, dal momento che siamo tutti inesperti

Ma come non ci può indurre a dire che!!!…..e sinceramente non mi sento inesperto in questo campo, magari non un genio ma insomma qualcosina credo di saperla…..

 

Non so più come dirlo, non ho più parole, non è questione di metodo, non è questione di non voler approfondire, non so…non hai amici o conoscenti medici? chiedi anche a loro, prova.

Vuoi modificare la forma dei globuli rossi? Li metti in soluzione ipertonica (la semplice acqua e sale) e vedi che si restringono, si raggrinziscono. Li vuoi far esplodere? Fai il contrario, soluzione ipotonica. 

Anche se i globuli rossi dell’articolo avessero per QUALSIASI MOTIVO perso le caratteristiche morfologiche originarie (sforzandomi e facendo finta che sia vero) tu pensi che il ferro esca dalla cellula e resti libero di circolare? Se la cellula non ha lesioni di membrana il suo contenuto non esce spontaneamente e il suo contenuto è l’emoglobina a cui è attaccato il ferro. 

Hai guardato cosa sono Transferrina e la ferritina? Sono proteine che legano il ferro, una lo trasporta e una lo immagazzina, non c’è possibilità di trovare il ferro libero, questo lo capisci?

 

E a parte tutto sto discorso, non puoi dire che quella roba li sono cristalli di ferro, a occhio nudo ma anche non nudo, non puoi dire che è ferro se non analizzi quella roba li.

Se mi dicono che gli asini volano non vado a guardare se ha gli zoccoli o la pelliccia a pelo lungo o corto. Gli asini non hanno le ali, molto semplicemente. Se una si inventa le cose io cosa devo spiegare? Anche cercando di dare un senso non c’è possibilità che si verifichino le cose descritte. 

 

Non capisco cosa tu voglia dire con quel trafiletto sull’anemia:

 

il caso più comune di carenza di ferro è in genera anemia ma questo termine si può riferire a tante patologie tra cui problemi vascolari nel trasporto di ossigendo dei globuli rossi)

 

L’anemia è semplicemente la carenza di emoglobina al di sotto di una certa soglia (circa 12-13 g/dl), è una condizione (non patologia) misurabile. Banalmente puoi avere anemia se hai una emorragia massiccia, non hai problemi di ferro, non hai problemi di produzione di GR, non hai problemi congeniti o acquisiti, hai solo perso sangue (quindi GR, quindi emoglobina, quindi ferro).


RispondiQuota
Condividi:

I commenti sono chiusi.