Notifiche
Cancella tutti

Bomba Amodeo: Quindi siamo cavie, è ufficiale?


GioCo
Noble Member
Registrato: 13 anni fa
Post: 1537
Topic starter  

No comment! 🤨 


Quota
Simsim
Estimable Member
Registrato: 10 mesi fa
Post: 157
 

Mi spiace ma non c´é altra frase: emotivitá un cazzo. 


RispondiQuota
esca
 esca
Noble Member
Registrato: 12 anni fa
Post: 1003
 

Sembra che discutano della sopravvivenza di melanzane e pomodori a trattamenti pericolosi anziche' della vita di persone in carne e ossa. L'avranno capito che questo non e' un film?

Con tutta la buona volonta', come diavolo si puo' dar credito a gente che parla di effetti collaterali potenzialmente devastanti in massa con tanta leggerezza? Eticamente inconcepibile.

Certi medici riescono a dare la buonanotte alla coscienza quando vanno a coricarsi alla sera con altrettanta sicurezza con cui guardano dentro le telecamere?


RispondiQuota
GioCo
Noble Member
Registrato: 13 anni fa
Post: 1537
Topic starter  

@simsim, @esca, capisco bene le vostre reazioni, ma vi invito a riflettere su un punto. A marzo dell'anno scorso, la maggioranza in assoluto era investita da una comunicazione improvvisa di terrore pandemico che si allungava dentro casa. Così, dall'oggi al domani. Ci sono voluti per ciò mesi per infilare tra la gente il morbo della follia pandemica e poi per convertire alla religione sanitaria la maggioranza. Chiarissimamente tutto ciò è stato possibile per l'onda emotiva scatenata, ma chi ha subito in pieno lo tsunami adesso non ha le risorse psicologiche per tornare indietro e rielaborare la questione diversamente, senza un crollo.

Quindi, tenendo conto che possiamo anche ritenere assurdo un concetto che per noi è scontato dall'inizio, allo stesso tempo questo deve ancora essere acquisito dalla maggioranza. Che non intende come "presa sull'onda emotiva" la decisione ad esempio di essersi fatta una terapia genica sperimentale che ti promette solo un salto nel buoi totale prossimo venturo per te e per i tuoi cari. Ha accolto "sull'onda emotiva" (ma implicita) appunto, la versione ufficiale e mantiene quella perché ogni rielaborazione, come per l'11 settembre, include che il governo è combutta con le industrie per trasformarci in cavie. Non un salto piccolo per chi è rimasto fermo a marzo del 2020. Questo vale anche per la dottoressa nel video e Amodeo fa bene a riprendere il punto da capo e a riproporlo per consentire a quanti hanno il coraggio di prendere la situazione per le corna, di poterlo fare.


RispondiQuota
Simsim
Estimable Member
Registrato: 10 mesi fa
Post: 157
 
Postato da: @gioco

@simsim, @esca, capisco bene le vostre reazioni, ma vi invito a riflettere su un punto. A marzo dell'anno scorso, la maggioranza in assoluto era investita da una comunicazione improvvisa di terrore pandemico che si allungava dentro casa. Così, dall'oggi al domani. Ci sono voluti per ciò mesi per infilare tra la gente il morbo della follia pandemica e poi per convertire alla religione sanitaria la maggioranza. Chiarissimamente tutto ciò è stato possibile per l'onda emotiva scatenata, ma chi ha subito in pieno lo tsunami adesso non ha le risorse psicologiche per tornare indietro e rielaborare la questione diversamente, senza un crollo.

Quindi, tenendo conto che possiamo anche ritenere assurdo un concetto che per noi è scontato dall'inizio, allo stesso tempo questo deve ancora essere acquisito dalla maggioranza. Che non intende come "presa sull'onda emotiva" la decisione ad esempio di essersi fatta una terapia genica sperimentale che ti promette solo un salto nel buoi totale prossimo venturo per te e per i tuoi cari. Ha accolto "sull'onda emotiva" (ma implicita) appunto, la versione ufficiale e mantiene quella perché ogni rielaborazione, come per l'11 settembre, include che il governo è combutta con le industrie per trasformarci in cavie. Non un salto piccolo per chi è rimasto fermo a marzo del 2020. Questo vale anche per la dottoressa nel video e Amodeo fa bene a riprendere il punto da capo e a riproporlo per consentire a quanti hanno il coraggio di prendere la situazione per le corna, di poterlo fare.

Ok, devo usare due parole in piú.

L´onda emotiva c´é stata naturalmente, ma é stata una manipolazione come tu stesso scrivi.
Quando io dico "un cavolo" é perché chi ha tirato i fili non lo ha fatto con nessuna onda emotiva personale in corso, sapeva benissimo cosa stava facendo e perché. Ed invece in un passaggio del video viene usata come giustificazione. Per questo dico "un cavolo".


Pfefferminz hanno apprezzato
RispondiQuota
Pfefferminz
Estimable Member
Registrato: 4 mesi fa
Post: 161
 

@simsim

"Onda emotiva" provocata ad hoc per diffondere il terrore, in pratica un crimine, con conseguenze enormi anche in termini di vite umane, si pensi ai suicidi per disperazione. In Germania hanno anche trovato il famoso "panic paper", un documento governativo che conteneva tutte le "istruzioni" su come incutere paura alla popolazione. Tuttavia Gioco osserva la cosa da un altro punto di vista: come aprire una breccia nelle rappresentazioni mentali di chi ha creduto a quanto raccontava la televisione? Dopo la vaccinazione, l'impresa è ancora più difficile. Comunque una cosa è certa: il grande pubblico lo si raggiunge solo con la televisione, con le immagini e con brevi statement, quasi a mo' di slogan. Lunghe spiegazioni non vengono più metabolizzate. 


RispondiQuota
emilyever
Trusted Member
Registrato: 1 anno fa
Post: 80
 

Spero che a chi guarda la tv un piccolo dubbio lo abbiano suscitato i dati dell'Aifa, dati dalla Gismondo e soprattutto da Pancani, come avevo già segnalato, ma lo rimetto qui, nella puntata di coffee break di ieri, dal 27'50''

https://www.la7.it/coffee-break/rivedila7/coffee-break-puntata-16062021-16-06-2021-387193

Certo, mi rendo conto che per persone che non abbiano avuto mai un dubbio sulla narrazione, quindi malattia senza cure, morti, babbo Natale finalmente arriva non con le renne ma con i tir e gli aerei con il vaccino salvifico, troveranno una contro narrazione più rassicurante del dubbio: le correlazioni non sono state trovate, magari i morti  in successione temporale al vaccino lo sono  per loro patologie o per un incidente automobilistico.


RispondiQuota
GioCo
Noble Member
Registrato: 13 anni fa
Post: 1537
Topic starter  

@simsim, sono stradaccordo con te e mi sono pure associato "emotivamente" al tuo "col cavolo", perché "quando ce vo, ce vo!", ridendo di gusto.

Tuttavia c'è sempre da tenere conto che il nostro punto di vista, quello che ci fa reagire in questo modo, non è condiviso dalla maggioranza e se questo rimane difficile da accettare (la maggioranza non ha ragione solo perché è la maggioranza, ha solo una forza maggiore su cui può contare per imporre la propria ragione) è però sensato per noi agire in modo strategico per non finire schiacciati. Ad esempio, pensare che le vittime siano "condannate" o "stupide" non ci porta da nessuna parte. In particolare non le porta dalla nostra parte.

Se anche c'è una possibilità minima che possa permettere alle persone di rinsavire, secondo me è nostro dovere tenere aperta quella possibilità. Poi è chiaro che se avvisi in mille modi un cretino di evitare qualcosa che può nuocere a lui stesso e al prossimo suo, constatando che fa lo stesso il cretino, questo non dipenderà più dalle tue residue possibilità di intervento.

Inoltre questo vale in un certo senso anche per i "profitterol", cioé quelle dolci anime che dispensano il lato confortevole (dannoso) per trarne profitto. Tipo l'uomo d'affari per intenderci. Perché viviamo in un epoca oscura che ha radici anche più oscure dove fare lo schiavo a tempo per soldi valorizzerebbe l'animo umano. Persino Marx nei suoi scritti (pubblicati postumi dall'amico Engel) afferma che forse ha esagerato facendo intendere il "lavoro salariato" come una forma per raggiungere la libertà. La nostra costituzione infatti usa la parola "lavoro" con la sua accezione originale di opera che valorizza la persona e la comunità che ovviamente prescinde dal compenso (e dal profitto) e men che meno lo intente il centro del contratto sociale come adesso noi lo intendiamo per antonomasia, come per antonomasia intendiamo "economia" non una forma di risparmio ma di consumo. Anche i "profitterol" hanno quindi margine per rendersi conto del danno che provocano e nel farlo, cambiare registro. Abbiamo infiniti esempi, uno per tutti Udo Ulfkotte, ma la lista non è breve.

E' sempre possibile "rendersi conto" che le nostre valutazioni erano squilibrate e di conseguenza occorre cambiarle. Certo, è più difficile là dove le conseguenze sono più estreme, ma mai impossibile. Questo in un certo senso è ciò che potrei chiamare "magia dell'Umano".

 


RispondiQuota
Simsim
Estimable Member
Registrato: 10 mesi fa
Post: 157
 

@gioco

 

Si, capisco il tuo punto di vista, e di fondo lo condivido.
Peró argomento: é chiaro che generalizzando e sull´onda della rabbia che inevitabilmente la situazione comporta, io sono uno di quelli che afferma che la gente abbia mediamente poco cervello in questa situazione. Poi peró faccio un´analisi piú coerente e ti dico: il differente livello di intelligenza di cui io parlo porta fattivamente ad un diverso livello di sensibilitá alle situazioni. La gente capirá prima o poi, ha solo bisogno di un evento scatenante diverso, che non sono né le nostre parole, né le nostre spiegazioni, le quali non possono fare altro che mantenere aperta una finestra sulla semplice possibilitá che ci sia un´altra veritá. Per il resto, non possono capire, e se non ne teniamo conto, andiamo solo incontro ad un livello di frustrazione se possibile ancora piú grande di quello che probabilmente noi tutti proviamo nell´essere in gran parte impotenti di fronte al dispiegarsi degli eventi.

Cosa possono capire loro? i morti. Tra i conoscenti, in famiglia, i loro personali effetti collaterali. E allora, cinicamente, ben venga tutto. E lo dico senza paura, é un pensiero egoistico, ma tanti piú morti ci saranno lá fuori, tanta piú gente capirá, tanto prima arriverá il momento in cui il pericolo che provino ad obbligare anche me si manifesti in maniera palese. Si avvicina ogni giorno di piú, tanto che la mia azienda adesso ha accesso a dei vaccini, e li ha per ora solamente proposti. Che si compia il destino scelto da ognuno e velocemente, e che il risveglio sia doloroso per tutti, perché cosí nessuno sará escluso.


RispondiQuota
Pfefferminz
Estimable Member
Registrato: 4 mesi fa
Post: 161
 

@simsim

A parte il fatto che ci sono persone cui manca la capacità intellettiva di capire, io metto in primo piano la paura. Secondo me, le persone sono in preda al panico e in quella situazione sono incapaci di ragionare. Per me sono solo delle vittime della propaganda. Se questo incubo finirà, dovremo aiutarle a ritornare in sé, ci dovremo convivere. A me dispiace per ogni singola vittima, soprattutto per i giovani e i bambini.

p. s. :

https://t.me/AllesAusserMainstream/5979

Con queste persone però non vorrei continuare a convivere e mi auguro che ognuno di loro riceva la punizione che gli spetta.

Il cliente non voleva mettersi la mascherina. È deceduto all'ospedale. 

Questo post è stato modificato 1 mese fa da Pfefferminz

RispondiQuota
Simsim
Estimable Member
Registrato: 10 mesi fa
Post: 157
 

@pfefferminz

Capisco anche te naturalmente. É chiaro che dispiace anche me, ma purtroppo é anche vero che questa é una guerra di nervi per noi da questa parte. E chi muore, tolti veramente pochi, normalmente non sono da questa parte. Per cui se in linea assoluta é un dispiacere, calati nel contesto chi ci lascia le penne sta semplicemente subendo le conseguenze del proprio essere arrivato a questa situazione senza la dovuta presenza di spirito mentale e umana. Si, forse sono cinico. Ma cosí la vedo.


RispondiQuota
Condividi:

I commenti sono chiusi.