Notifiche
Cancella tutti

Suicida il responsabile della campagna vaccinale anti covid a Cosenza  


Truman
Utenti Moderator
Registrato: 2022 anni fa
Post: 4107
Topic starter  
 

Calabria. Suicida il responsabile delle campagna vaccinale anti covid a Cosenza

Lucio Marrocco è morto ieri sera. Si sarebbe lanciato dal balcone di casa. Era direttore dell'Uoc di Prevenzione e protezione ambientale dell’Ao di Cosenza che nei giorni scorsi aveva organizzato le fasi della campagna di vaccinazione contro il Covid-19 negli ospedali di Cosenza e Rogliano. Il cordoglio della Regione per la perdita di un “apprezzato dirigente medico”.

08 GEN- Tragedia in Calabria, dove si è tolto la vita ieri sera il dottor

Lucio Marrocco, responsabile della vaccinazione anti Covid-19 sul personale ospedaliero a Cosenza. Il medico, secondo quanto riferisce l’Agenzia Ansa, si è ucciso lanciandosi dal balcone della casa in cui viveva con la famiglia. Marrocco, sposato con un altro medico, aveva 56 anni ed era direttore dell'Unità operativa complessa prevenzione e protezione ambientale dell'Azienda ospedaliera di Cosenza che nei giorni scorsi aveva organizzato le fasi della campagna di vaccinazione contro il Covid-19 negli ospedali di Cosenza e Rogliano.

http://www.quotidianosanita.it/calabria/articolo.php?articolo_id=91355

--------------------------------------------------------------

Più o meno questa la notizia, molto stringata, sui piccoli giornali. Sembra censurato dalla grande stampa. Uno dei peggiori quotidiani del Sud ha citato motivazioni di "depressione", riprese da altri fogliacci.

Trovo anche "Sconosciuto il motivo dell’estremo gesto che ha fatto piombare la città nello sconcerto totale. Secondo quanto riportano alcuni media locali il medico soffriva da qualche tempo di depressione, aggravata dalle pressioni dell’emergenza sanitaria e, non ultimo, la gestione della campagna vaccinale sui colleghi."

Il cenno alla pressione per inoculare quante più persone possibili, prima che si scoprano gli effetti del vaccino (questa è solo una mia supposizione esplicativa) mi sembra più ragionevole.

Comunque è stato sepolto di corsa stamattina. Una fretta che fa venire qualche sospetto.

In un modo o nell'altro, andrebbe conteggiato tra i morti a causa del vaccino.


Quota
Etichette discussione
Esquivèl
Estimable Member
Registrato: 4 anni fa
Post: 161
 

Credevo fosse una fake news, e invece...


RispondiQuota
Truman
Utenti Moderator
Registrato: 2022 anni fa
Post: 4107
Topic starter  

Forse si può correlare a quest'altra notizia:

https://it.notizie.yahoo.com/la-sanità-calabrese-è-senza-122819367.html

il nuovo responsabile del settore, il prefetto Guido Longo, nominato lo scorso 27 novembre dal governo, è finito al centro di un acceso dibattito.
...
Intervistato lo scorso 5 gennaio da Radio Capital sui ritardi della Calabria nella campagna di vaccinazione anti Covid, con la regione fanalino di coda a livello nazionale nella percentuale di dosi somministrate, Longo si è difeso negando che si proceda a rilento, ricordando che il vaccino "non è obbligatorio, è facoltativo, volontario, per chi se lo vuole fare". Colpa, dunque, di una bassa adesione del personale medico.


RispondiQuota
marcopa
Illustrious Member
Registrato: 11 anni fa
Post: 7521
 

1) Mi fa piacere il post di Truman. Molte notizie sulla vicenda Covid-vaccini, notizie magari all' apparenza non fondamentali, sono completamente nascoste. Ma è utile segnalare tutte le notizie che sembrano essere nascoste volontariamente. Magari noi non capiamo se queste nascondono problemi seri o no, ma una volta rese pubbliche alcune notizie, talvolta grazie a queste si riesce a ricostruire un quadro importante di problemi.

Scusate il periodo contorto.

 

2) E in Calabria i problemi ci sono davvero, e questo è noto vedi la vicenda tragicomica dei commissari nominati e bruciati subito dopo. Ma la regione non finisce mai di stupire. A venerdì sera non c'era un solo vaccinato nelle residenze per anziani, in Toscana sono già oltre il 40% degli anziani vaccinati,nel Lazio attorno al 30% e vaccinano anche oggi domenica,  e sembra che dalla Calabria non sia stato neanche inviato l' elenco delle strutture residenziali richiesto da Arcuri.  Denuncia questo un consigliere regionale di opposizione


RispondiQuota
Condividi:

Comments are closed.