Notifiche
Cancella tutti

LA DESTRA ITALIANA E BERLUSCONI


mystes
Honorable Member
Registrato: 13 anni fa
Post: 678
Topic starter  

Tutte le volte in cui la destra italiana (Salvini-Meloni) ha avuto qualche fiasco elettorale, subito dopo. si è rivolta al salvagente Berlusconi per evitare dispiaceri peggiori.

Tutti e tre Salvini-Meloni-Berlusconi insieme sono como quella torta che cresce con il lievito dell’opportunismo, ma quando ai primi due manca il terzo perchè ha deciso di correre col suo cavallo spelacchiato, allora il binomio invoca perentoriamente un nuovo patto di unità con la speranza che il cavallo che dispone di una criniera rifatta a nuovo, sia in condizione di immettere il lievito della crescita.

Pia illusione! Dimenticano chi è il palazzinaro di Milano 2, il quale oggi, fra le ultime sue birichinate, si vuol proiettare nel quadro politico italiano come grande elettore di Draghi al Quirinale, cioè di quel Presidente del Consiglio che sta trattando tutti gli italiani (con poche eccezioni) come insolventi “vaccinandi” in quanto con quel siero iniettato nel braccio può disporre di un branco di pecore facilmente da tenere a bada in quel recinto che alcuni ancora chiamano Italia.

Senza ricordare il Berlusca dell’epoca gloriosa di Gheddafi tradito allegramente (Allegria! telespettatori) e consegnato all’  “amico” americano il quale generosamente ne fece un cadavere da scaraventare sulle sponde amiche di Bengasi.

In poche parole, se la destra italiana per sopravvivere ha bisogno di far coalizione con l’amico del fattore della villa di Arcore Vittorio Mangano, credo proprio che per questa destra non c’è speranza alcuna e che se gli italiani vogliono sopravvivere devono pensare a qualcosa di meglio, di un meglio che riparta da zero, che rinneghi tutte le scartoffie del passato, perché questo passato è denso di tradimenti e di delusioni e che il futuro deve partire all’insegna dell’onestà ideale, giacché la destra italiana fino ad oggi è stata “quasi” sempre in mano a ruffiani, mafiosi o speculatori.

 


Citazione
mazzam
Honorable Member
Registrato: 9 anni fa
Post: 641
 
Postato da: @mystes

la destra italiana

sorry...

la destra italiana non c'è più. questi chiamali peraccotari.

la destra è una cosa seria.


RispondiCitazione
oriundo2006
Famed Member
Registrato: 12 anni fa
Post: 2532
 

Nessuno che io sappia è andato a Trieste, al porto insieme ai lavoratori. Una occasione così non capiterà più: avrebbero scalzato l' entente cordiale Draghi\Letta, portando la contraddizione nel campo di Agramante della sx proprio nel SUO TERRITORIO.

Sono dei cretini.

Troppa spocchia verso il mondo del lavoro. Troppa superficialità nel trattare gli argomenti della politica facendo strame di promesse e paroloni, credendo di aver a che fare con dei beoti alla Bossi ( che però aveva dalla sua intuizioni ed idee importanti ). Troppo giogioneggiamento vacuo e senza idee precise. Troppa infine prossimità col Mostro di Arcore: è tenutario di una sua loggia massonica ( Magaldi docet ), è uomo di esternazioni ragionevoli insieme ad una prassi politica ipocrita e mendace, agisce come un 'cavallo di Troia' verso chi cerca di resistere all' imperio malevolo di Draghi e del NWO. Liberarsene è il minimo.

Meglio ancora sarebbe recuperare dalla società forze giovani di trenta e quarant'anni COMPETENTI per ossigenare il discorso politico, rimasto fermo per troppo tempo intorno alla mitologia passata, sia della Lega sia di Alleanza. Ed infine porre un limite invalicabile: oltre una certa linea rossa si esce dal governo, costi quello che costi e alla faccia del Verdino e dei legami massonici. Ma questi oramai sono diventati troppo pervasivi per tutta quanta la dx...in questo si può dire che sono davvero in concorrenza con la sx...!

Ed è tutto dire.


RispondiCitazione
Luca VFR
Eminent Member
Registrato: 2 mesi fa
Post: 37
 

Ci vorrebbe una Destra alla Cavour, Rattazzi, Giolitti. Ma se gli chiedessero di resuscitare per il bene del paese la risposta in coro sarebbe, temo, un tonante: ma andate affanculo!

Questo post è stato modificato 1 mese fa da Luca VFR

RispondiCitazione
PietroGE
Famed Member
Registrato: 7 anni fa
Post: 3685
 

..."la destra italiana fino ad oggi è stata “quasi” sempre in mano a ruffiani, mafiosi o speculatori."

La stessa cosa si potrebbe dire della sinistra, basta vedere il sistema di potere nelle regioni governate da decenni dalla sinistra. La destra italiana è ostaggio delle lobby che governano il Paese in barba alla democrazia, soprattutto quelle esterne. Nell'estate del Papeete quando si doveva andare alle elezioni è arrivato l'aiutino da Bruxelles e da oltre Atlantico e 'Giuseppi' è diventato presidente del consiglio. La Meloni ha tentato invano di 'baciare la pantofola' per rendersi 'degna' di governare il Paese, la stessa cosa dicasi per il Capitone. Il Berlusca cerca di trovare una visibilità mediatica per finire in bellezza la sua stagione politica di intrallazzone, esempio chiarissimo di una classe imprenditoriale italiana che più che 'intraprendere' preferisce i favori della classe politica e i corridoi del potere. La sua associazione con la massoneria, la quale non ha dimenticato il vizio, vedere le ultime notizie sulla loggia Ungheria, era di comodo, così come la sua vicinanza alla mafia. Questo è quello che sa fare : mediare, intrallazzare e presentarsi come garante, di cosa non lo sa neanche lui. La destra italiana non ha la consistenza ideale di quella francese o tedesca, unico dato positivo : fa il 40% dell'elettorato, almeno nei sondaggi.


RispondiCitazione
mystes
Honorable Member
Registrato: 13 anni fa
Post: 678
Topic starter  

@mazzam sono TOTALMENTE D'ACCORDO


RispondiCitazione
mystes
Honorable Member
Registrato: 13 anni fa
Post: 678
Topic starter  

@oriundo2006

non sono andati a Trieste perchè non si vogliono compremettere e soprattutto perchè la battaglia NO GREEN PASS non è la loro battaglia. Comunque, sulle manifestazioni NO GREEN PASS avrei molto da dire, non perchè non la condivido, ma perchè la considero improduttiva. Per far cambiare idea a quel essere ignobile di Draghi ci vuol qualcosa di più di un semplice corteo


RispondiCitazione
BrunoWald
Trusted Member
Registrato: 5 mesi fa
Post: 66
 
Postato da: @mystes

credo proprio che per questa destra non c’è speranza alcuna

Per questa destra non c’è speranza alcuna fin dalla "svolta di Fiuggi" di qippah Fini. Il destino naturale di traditori, voltagabbana e rinnegati è lo sciacquone. Quelli che sono venuti dopo non si possono nemmeno chiamare traditori - categoria tragica propria della dimensione politica - li ritengo saltimbanchi la cui vera dimensione è l'avanspettacolo. Chi mai li prenderebbe sul serio?


oriundo2006 hanno apprezzato
RispondiCitazione
mystes
Honorable Member
Registrato: 13 anni fa
Post: 678
Topic starter  

@brunowald

Descrizione perfetta, la condivido al 100%. E aggiungo: ho sempre pensato che a partire dal MSI e da Michelini questa pseudo-destra è stata messa lì (da chi, non è difficile scoprirlo) per coprire quel versante politico italiano che altrimenti avrebbe potuto attirare i pochi idealisti ancora esistenti e i tanti italiani delusi e traditi con sete di vendetta.


BrunoWald hanno apprezzato
RispondiCitazione
Condividi:

I commenti sono chiusi.