Notifiche
Cancella tutti

Gli orrori dei medici li copre la terra


Pegaso
Eminent Member
Registrato: 13 anni fa
Post: 42
Topic starter  

Di ieri la notizia dell'arresto, disposto dalla procura di Brescia, di un medico, primario di un ospedale della provincia, con l'accusa di omicidio intenzionale per aver somministrato ad alcuni pazienti dei farmaci: un "anestetico e miorilassante comunemente usato nelle procedure di intubazione e sedazione del malato che, se utilizzato al di fuori di specifici procedure e dosaggi, può determinare la morte del paziente"; apparentemente per liberare posti letto ... Questo il dispaccio di agenzia:

https://www.ansa.it/lombardia/notizie/2021/01/25/covidfarmaci-letali-a-2-pazienti-poi-mortiarrestato-medico_bf19bf7b-4b4f-42e8-ad15-99a0547884f8.html

L'indagine potrebbe essere scaturita da una dichiarazione pubblicata da un infermiere di quel reparto, riportata nel seguente dispaccio:

https://www.ansa.it/sito/notizie/cronaca/2021/01/25/farmaci-letali-infermiere-non-voglio-uccidere-pazienti_046f9340-4c7e-4ea3-8ded-948a4ef34c10.html

ma sicuramente è potuta approdare a delle prove sufficienti per l'incriminazione grazie alle autopsie eseguite sulle salme riesumate.

Quale il movente? Liberare posti letto per tenerli vuoti? Più credibile per riempirli nuovamente. E per quale motivo? Escludendo ovviamente quello di salvare vite umane, quale resta: vedere facce nuove? Più credibile per ottenere rimborsi. Come si è potuto determinare un tale meccanismo? Dove risiede la volontà criminale?

Quanti potrebbero essere stati, ed essere, i medici, addirittura primari, con simile propensione verso i propri ricoverati? Non potremo mai saperlo perché questo è accaduto a Marzo, prima dell'obbligo di cremazione dei cadaveri; poiché "gli errori dei medici li copre la terra", e la terra si può scavare, ma nessuno potrà mai interrogare un mucchietto di cenere!

 

 

Questa discussione è stata modificata 1 mese fa 3 tempo da Pegaso

Quota
Etichette discussione
Condividi:

Comments are closed.