Notifiche
Cancella tutti

contro i draghi e i demoni elenco manifestazioni sabato 31.07


mazzam
Honorable Member
Registrato: 9 anni fa
Post: 601
Topic starter  

https://www.marcotosatti.com/2021/07/27/contro-il-greenpass-inutile-e-pericoloso-domani-e-sabato-31-luglio-in-tutta-italia/

 

ROMA: PIAZZA DEL POPOLO, 17:30

 

GENOVA: PIAZZA DE FERRARI, 17:30

 

FIRENZE: Piazza della Signoria, 17:30

 

TORINO: PIAZZA CASTELLO, 17:30

 

MILANO: Piazza Fontana, 17:30

 

NAPOLI: PIAZZA DANTE, 17:30

 

BOLOGNA: Piazza Maggiore, 17:30

 

PADOVA: Piazza Duomo, 17:30

 

CAGLIARI: Piazza Garibaldi, 18:00

 

BERGAMO: Davanti la Procura, 17:30

 

CATANIA: Fontana dell’Elefante, 17:30

 

PALERMO: Piazza Castelnuovo  (Palchetto della Musica), 17:30

 

REGGIO EMILIA: Piazza della Vittoria, 17:30

 

BIELLA: Piazza Martiri della Libertà, 17:00

 

PARMA: Piazza Garibaldi, 17:30

 

PESCARA: Piazza della Rinascita (Piazza Salotto), 17:30

 

VARESE: Piazza Monte Grappa, 17:30

 

OSTIA : VIALE MEDITERRANEO 85, dalle 15:00 alle 20:00

 

Pordenone (Friuli): piazza XX SETTEMBRE ore 17:30

 

Ravenna: Piazza del popolo, 17:30

 

Forlì: piazzale della Vittoria, 17:30

 

Lodi: Piazza della Vittoria, 17:30

 

Como: Piazza Cavour, 17:30


Quota
oriundo2006
Noble Member
Registrato: 12 anni fa
Post: 2474
 

Oggi presente a Rimini. All' inizio non tantissima gente, poi l' atmosfera si scalda parecchio. In P.zza Cavour ( ma il raduno era nella P.zza Tre Martiri ) c'è chi parla apertamente di resistenza con la forza ad eventuali obblighi vaccinali 'manu militari'. In realtà la paura generale è questa, che il governo Draghi, assolutamente di 'copertura', finisca per cedere il passo ad un esecutivo 'militare', comprimendo gli già esigui spazi di libertà individuale e sopratutto, mi preme notarlo, collettiva. Già oggi sono lasciati alle improvvide dichiarazioni di un ministro dell' interno, Lamorgese, che si disinteressa del problema migranti per appuntarsi sulle riunioni assolutamente pacifiche di no-vax e affini: un ministro che obbedisce chiaramente al nostro 'deep', ampiamente a comando dei servizi Nato. Altro fatto da notare è la consapevolezza generale della assoluta gravità del momento per la democrazia e la libertà in Italia, ma n on solo: la preoccupazione investe sopratutto i giovani ed i giovanissimi, oggi assolutamente indifesi contro il ricatto vaccinale VS scuola in presenza. Interventi notevoli sono anche quelli che rimarcano la sostanziale ignavia di chi è giovane e se ne frega, pensando che la cosa riguardi gli 'altri'. Insomma, con i discorsi fatti con alcuni presenti, M e F, mi sono convinto che quanto è stato seminato da tutti in questo ed in altri siti stia portando al risultato importante di una accresciuta coscienza, responsabilità e capacità critica davvero impressionanti. Da parte mia, ho sponsorizzato ampiamente questo sito per chi non ne fosse a conoscenza 😉 ...


Hospiton hanno apprezzato
RispondiQuota
oriundo2006
Noble Member
Registrato: 12 anni fa
Post: 2474
 

Aggiornamento: sono andato oggi in Piazza Fontana a Milano alla manif sui temi green pass. Parecchia gente, una atmosfera di cordialita' ed anche di coscienza avvertita dei pericoli che questa deriva autoritaria sta portando alla nostra convivenza civile.

Quello che mi preme sottolineare e' la mancanza di giovani: eravamo la maggioranza tutti sui 50/60 e piu', con una presenza folta di trentenni ma...niente ragazzi giovani o giovanissimi. Mentre passavamo in Piazza del Duomo, costoro ci guardavano con un misto di commiserazione, stupore e incomprensione di quello che facevamo anche per loro, anzi direi sopratutto per loro.

Un tempo vi era la questione meridionale che agitava la politica, spesso per ragioni del tutto folkloristiche e di tornaconto elettorale. Oggi quella che e' e che deve essere all' ordine del giorno e' la questione giovanile, la assoluta e artefatta mancanza di interesse da parte del futuro di questa societa' per le decisioni che li riguardano. Sono come non mai vittime di una propaganda a senso unico che inibisce la loro facolta' critica e che li consegna ad una matrix di sx assolutamente falsa perche' eterodiretta ( sappiamo da chi ). 

Ma anche loro si sveglieranno ... con una bella luce al fondo del tunnel, quella a forma di fungo. 

 


RispondiQuota
oriundo2006
Noble Member
Registrato: 12 anni fa
Post: 2474
 

Aggiornamento:

https://www.dagospia.com/rubrica-29/cronache/chat-piene-piazze-vuote-nbsp-nbsp-come-solito-giorno-283237.htm

e' un articolo completamente FALSO.

LA TESTATA SI CONFERMA LA VELINA DEI SERVIZI.

Io c'ero e per quello che ho visto la fiumana di gente che di sabato a Milano ( non so se si capisce cosa significa ) si preoccupa di manifestare con o senza permessi della questura, significa una forte mobilitazione oltre e al di la' di contrapposizioni dx o sx: ED E' PER QUESTO CHE FA PAURA a chi, ingabbiando ogni dissenso o consenso entro queste ridicole ( oggi ) sigle, vuole il torpore delle coscienze e l' acquiescenza acritica alla ragion di stato, paludata in vesti pseudoscientifiche di comodo.

 


RispondiQuota
Angelsword
Active Member
Registrato: 1 settimana fa
Post: 5
 

@oriundo2006

Finché non si riuscirà a organizzare un maxi corteo a Roma i cialtroni come Dagospia e quelli come lui si potranno permettere di diffondere notizie del genere. Ma Roma dov'è??


RispondiQuota
mazzam
Honorable Member
Registrato: 9 anni fa
Post: 601
Topic starter  

@oriundo2006

c'ero anche io.

e hanno ragione in piazza non c'è nessuno. davanti alla RAI appena arrivati si era forse in un migliaio dopo mezzora si era in 400 (forse) a gridare slogan stupidi.

un corteo zeppo di gente di 60 anni tatuata come fossero maori e quindi già schiava della propaganda elitaria senza saperlo.

da un'altra parte su CDC parlano di simbolizzarsi e nel primo post si pensa all'eskimo anni 70, come se questo tempo buio e malvagio non fosse il figlio prediletto di quei pensieri de ziniztra.

il drago fa bene ad alzare la sua mano su questo popolo di imbecilli.

disciplina gerarchia ordine preghiera, senza siamo canne al vento.

... povera Santa  Italia

 


RispondiQuota
oriundo2006
Noble Member
Registrato: 12 anni fa
Post: 2474

RispondiQuota
Angelsword
Active Member
Registrato: 1 settimana fa
Post: 5
 

@oriundo2006

 

Si si bello, tante manifestazioni in tante piazze del nord Italia. Avrete notato che da Livorno in giù quasi nulla. Il centro sud dorme. Finora però queste piazze sono riuscite a portare non oltre le 10000 persone ognuna o giù di lì, di conseguenza per i media mainstream è facile catalogarle come presenziate da pochi scappati di casa invasati no vax. Il governo sa bene cosa sta accadendo e se ne strafrega. La gente invece chiamiamola dubbiosa e titubante, a cui forse basterebbe una spintarella per sbloccarsi, si beve le notiziole dei nostri corrotti giornalai. Io credo che si dovrebbe organizzare una di quelle belle manifestazioni imponenti come accadeva in passato a Roma, bene anche Milano o Torino, ma è Roma che è simbolica, inutile spiegare il perché. Ed è a Roma che il governo avrebbe un fremito, visto che già da parecchi mesi le forze dell'ordine dispiegate in centro solo al minimo accenno di proteste è a dir poco da antiguerriglia, posso testimoniarlo. Che temano quello che è successo qualche giorno fa in Slovenia? 100 mila a Roma e nessuno potrebbe più chiamarci 4 gatti.


oriundo2006 hanno apprezzato
RispondiQuota
Angelsword
Active Member
Registrato: 1 settimana fa
Post: 5
 

Stavo facendo delle riflessioni con un paio di amici che vorrei porre alla vostra attenzione.

Una di loro ha parenti in Australia e tramite videochiamata ieri col cugino abbiamo testimonianza diretta di cosa sta succedendo a Melbourne. Lui dice che da paese libero (chi ha, aveva, la fortuna di conoscere quel continente sa di cosa parla) sono piombati in pochissimo tempo in un incubo anche peggiore del nostro. La polizia ti arresta se non hai la mascherina, utilizzano ogni mezzo antisommossa contro manifestanti di qualsiasi età e sesso, proiettili di gomma, spray al peperoncino etc. Il popolo è a dir poco estremamente inca..ato anche perché i cosiddetti no vax sono preponderanti. È in atto una protesta che dura da parecchi giorni e che in questi ultimi è per forza di cose sfociata in atti violenti anche da parte del popolo. Sono in atto scioperi e blocchi stradali. La gente è esasperata anche per la carenza di lavoro e per la chiusura di molte aziende. Un paese ricco e tranquillo si è trasformato in inferno. Al momento purtroppo non sono ancora riusciti a ottenere nulla, anzi le proteste sembrano incattivire ancor più le reazioni delle forze d'ordine.

Con l'altro amico si discuteva anche riguardo la necessità di convogliare quante più persone possibili in unica grande manifestazione per dare quantomeno più visibilità alle proteste. Il fatto è che, come riportato da alcuni media francesi, in Italia di città che protestano ce ne sono tantissime, ma i nostri media e il governo ci ignorano. Un'imponente manifestazione, sempre che ci si riuscisse, porterebbe più visibilità ma siamo così sicuri poi che ci darebbe maggiore ascolto? Io temo di no. Temo che ne servirebbero almeno una al giorno per chissà quanti giorni consecutivi. E allora c'è chi dice iniziamo anche noi a non essere più tanto pacifici perché non porta a nulla. Forse l'esasperazione farà arrivare a questo, ma forse è proprio ciò che si aspetta il governo? Farci arrivare alle maniere forti per poi introdurre uno stato di polizia? Del resto il nostro presidente della Repubblica (ah sì Repubblica) si è riservato la possibilità di estendere lo stato di emergenza fino a gennaio 2024. Dunque...


RispondiQuota
Condividi:

I commenti sono chiusi.