Notifiche
Cancella tutti

UNA BREVE SPIEGAZIONE (dopo i fatti di Nizza etc)  

  RSS

mystes
Honorable Member
Registrato: 12 anni fa
Post: 550
30 Ottobre 2020 , 13:18 13:18  

Da quando è nata la religione fondata da Maometto, questa religione monoteista è sempre stata una religione “guerriera” e “aggressiva” quindi animata dallo spirito di conversione.

Per fronteggiare questo pericolo, nel Medioevo, la cristianità guidata da una religione a quel tempo “armata” permise in primo luogo ai Cavalieri del Tempio di recarsi in Palestina e di difendere i pellegrini che si recavano in Terrasanta. In verità era una forma di difesa preventiva del mondo cristiano dai possibili attacchi dell’Islam.

Subito dopo i papi proclamarono le crociate con lo stesso fine: sapevano che solo una difesa armata sul territorio nemico avrebbe scongiurato il pericolo di vedersi i guerrieri e gli imam islamici occupare i territori cristiani.

Oggi l’Occidente cristiano e cristianizzato è totalmente indifeso di fronte allo spirito aggressivo dell’Islamismo, peggio ancora ne favorisce la migrazione clandestina, al punto di trovarsi i terroristi armati in casa, i quali, una volta giunti da noi, colpiscono con lo stesso spirito guerriero del tempo delle crociate.

Quando in nome di Allah Akbar tagliano la testa a qualcuno, i moderni europei cristianizzati si limitano a deplorare, a parlare, a ciagolare, ciagolare, ciagolare….

Non sto auspicando, certamente, un ritorno alle crociate, ma auspico almeno una presa di coscienza per porre fine a questo sbracamento suicida; questo si è assolutamente necessario. Se poi l’occidente cristianizzato ha deciso di suicidarsi per senso di colpa o per complicità con le ideologie della morte e della auto-distruzione, è affare loro, in Europa non tutti condividono il loro modo di pensare e di operare.


Quota
Tonguessy
Utenti
Registrato: 14 anni fa
Post: 2780
30 Ottobre 2020 , 13:44 13:44  

Se la colonizzatrice Europa (e Francia in particolare) non avesse fatto qui disastri che poi hanno portato al riconoscimento dei colonizzati come cittadini francesi, forse (e dico forse) tutto questo casino non sarebbe successo.


RispondiQuota
mystes
Honorable Member
Registrato: 12 anni fa
Post: 550
30 Ottobre 2020 , 14:16 14:16  

@tonguessySi, anche questa spiegazione è plausibile.


RispondiQuota
Simsim
Active Member
Registrato: 2 mesi fa
Post: 9
30 Ottobre 2020 , 17:48 17:48  

Complicato dare una risposta esaustiva. Normalmente tendiamo ad omogeneizzare l´occidente in una grande ideologia cristiano-cattolica, quando in realtá piú si va a nord, piú il quadro diventa disomogeneo.

Diciamo che il cristianesimo ha di per sé creato la sua stessa prigione con il "porgi l´altra guancia" e il tema dell´accoglienza. Propugnare questi valori, e poi sentirsi minacciati perché a furia di accogliere stai finendo in minoranza, é decisamente un paradosso singolare. Sto banalizzando chiaramente, ci sarebbe da scrivere molto di piú. Ma questo puó essere anche uno dei motivi.


RispondiQuota
PietroGE
Famed Member
Registrato: 6 anni fa
Post: 3290
30 Ottobre 2020 , 18:23 18:23  

Io mi sono già espresso più volte in favore del divieto della religione islamica in Italia e in Europa. Le ragioni sono così riassunte :

-Una minoranza islamica non si è mai integrata in un Paese non islamico. Inutile fare esempi, sono troppo numerosi. Dare la cittadinanza a simili persone significa andare in cerca di guai. Lo stesso vale per la cosiddetta 'accoglienza'.

-L'islam non è separabile dalla organizzazione statale e quindi è anche un movimento politico. Non prevede la democrazia ma una teocrazia con il rappresentante di Dio come guida suprema.

-I principi guida del Corano non sono compatibile con i diritti costituzionali in tutti i Paesi occidentali. Ad esempio è consentita la schiavitù, i due sessi non sono uguali di fronte alla legge (la testimonianza dell'uomo vale il doppio do quella della donna) e non sono uguali i diritti di successione.

-La cosa più grave è il precetto (per gli islamici) emanato da Dio stesso di uccidere gli infedeli, cioè coloro che non abbracciano la fede islamica. Questo fa addirittura a pugni con il Codice Penale :

L'istigazione a delinquere è un reato previsto dall'art. 414 del vigente codice penale italiano: "chiunque pubblicamente istiga a commettere uno o più reati è punito, per il solo fatto dell'istigazione"...

Le pene previste dall'art. 414, sono le seguenti:

  1. la reclusione da uno a cinque anni, se trattasi di istigazione a commettere delitti.
  2. la reclusione fino a un anno, ovvero con la multa fino a euro 206, se trattasi di istigazione a commettere contravvenzioni.

Da notare che questa non è una qualche interpretazione ma è scritto nero su bianco nel Corano.

Ora qualche esperto in materia legale mi dovrebbe spiegare perché non siamo uguali di fronte alla legge, oltre che perché dovrei come contribuente aiutare a finanziare la costruzione di luoghi di culto per gente che vuole tagliarmi la testa.


RispondiQuota
fiatlux
New Member
Registrato: 6 anni fa
Post: 1
1 Novembre 2020 , 21:21 21:21  

@tonguessy

più che la retorica anti-islamica inaugurata con le crociate nell'anno 1000 (quasi 1100) e rispolverata con l'11 settembre 2001, mi viene il dubbio che il "buon pastore" che tutti noi custodisce e protegge, dopo le misure liberticide dell'algido e servizievole Macron, abbia liberato uno dei suoi provvidenziali scagnozzi per spaventare il gregge francioso all'immancabile grido di allah akbar! L'attentatore islamico è un classicone della strategia della tensione, meglio prevenire che curare! essendo la foglia Covid prossima alla deglutizione e i francesi notoriamente attaccati alla loro liberté chissà.. a qualcuno poteva venire in mente di protestare di brutto, innescando chissà quali casini!

Strano non l'abbiano ammazzato seduta stante perché da contratto se non si suicidano, non li lasciano in giro per molto questi attentatori, islamici e non.


RispondiQuota
mystes
Honorable Member
Registrato: 12 anni fa
Post: 550
1 Novembre 2020 , 23:56 23:56  

@fiatlux Si, il tuo commento mi piace, anche perchè Macron è un grande filibustiere capace di ogni nefandezza, compresa quella da te descritta.


RispondiQuota
Condividi:

Comments are closed.