Notifiche
Cancella tutti

La OVRA moderna  


mystes
Honorable Member
Registrato: 12 anni fa
Post: 577
Topic starter  

L’OVRA fascista era la famigerata polizia segreta che aveva la funzione di reprimere e censurare tutti i veri o presunti nemici del regime fascista.

Aveva una facciata, un’organizzazione segreta e non nascondeva le sue aperte finalità antidemocratiche e repressive essendo al servizio di un regime dichiaratamente anti-democratico.

Twitter, Facebook e altre piattaforme del genere si sono trasformate nell’OVRA moderna le quali agiscono alla stessa maniera dell’Ovra fascista: chiudono la bocca e censurano tutti coloro che non sono graditi e accettati dal nuovo sistema dittatoriale global-capital-comunista che aspira appunto al dominio globale del pianeta.

Hanno agito così nei riguardi di Trump il quale, pur non avendo incitato alla violenza nessuno, ha subito la censura e la violenza capital-comunista di Twitter e di Facebook.

E c’è un aggravante: mentre l’Ovra operava per un regime dichiaratamente dittatoriale, questi si dichiarano democratici e pertanto agiscono con cinismo e ipocrisia, e se dalla dittatura ci si difende proclamando i valori della libertà e i diritti universali dell’uomo, da questi novelli dittatori non c’è difesa perché oltre a chiudere la bocca ai politici e ai pensatori non graditi stanno usando un supporto che mai né Stalin o Hitler avrebbero immaginato: l’attacco alla salute fisica e mentale.


Quota
Roberto Rey
Active Member
Registrato: 8 mesi fa
Post: 12
 

Non solo fessbuc e cipcip, anche altri che non ne avrebbero ragioni bannano chi si permette di scrivere qualcosa che non gradiscono.


RispondiQuota
mystes
Honorable Member
Registrato: 12 anni fa
Post: 577
Topic starter  

@robertorey

Anche "Parler" è stata rimossa dalla piattaforma delle app di Google Play con questa motvazione "Rimossa dopo l'attacco dell'ultradestra al Capitolio di Washington". Perbacco! ma quanto è stato utile questo "attacco" per la censura indiscriminata dei sinistri globalisti.


RispondiQuota
Condividi:

Comments are closed.