Notifiche
Cancella tutti

IGNAZIO LULA DA SILVA


mystes
Honorable Member
Registrato: 12 anni fa
Post: 605
Topic starter  

Il maggior ladro politico della storia (condannato a 15 anni di prigione), colui che ha saccheggiato tutte le aziende statali brasiliane, in primo luogo la PETROBRAS una delle più importanti società petrolifere a livello mondiale, NON E’ STATO ASSOLTO da tutti i reati che gli erano stati contestati e per i quali era stato condannato in TRE GRADI di giudizio.

Un collegio di giudici tutti dichiaratamente comunisti ha semplicemente con un tratto di penna annullato i processi che lo avevano dichiarato colpevole: in poche parole un consiglio di giudici ha emesso una sentenza POLITICA come avrebbe fatto un tribunale sovietico. Con quale obiettivo? Quello di permettere al Supremo Ladro della Repubblica Federativa del Brasile di partecipare alle future elezioni presidenziali che si terranno nel 2022. Con la speranza che possa rimuovere dalla Presidenziali l’attuale Presidente Bolsonaro.

Vista l’impossibilità di impedire la continuità della Presidenza Bolsonaro per via giudiziaria, dal momento che si tratta di persona integerrima e onesta, questi giudici stanno ricorrendo a sistemi degni della peggiore dittatura comunista.

Ed è inutile che i sinistri in Italia e nel resto del mondo esultino alla notizia della possibile candidatura di Lula. Essi non hanno ancora capito che Lula non ha un futuro, incarna una politica vecchia, la politica del malaffare e dello statalismo corrotto, quando in realtà il Brasile con Bolsonaro ha trovato la via della onestà della emancipazione, della innovazione e del piacere della sovranità, rivendicata su tutti i piani, da quelli ambientali a quella delle grandi ricchezze che il Brasile possiede e attraverso le quali sta mettendo in atto un sistema di scambi e di amicizie con tutti i paesi del mondo, in primo luogo con l’Italia per la quale ha e continuerà ad avere un particolare occhio di riguardo.

 

Questa discussione è stata modificata 3 settimane fa da mystes

Quota
Condividi:

I commenti sono chiusi.