Notifiche
Cancella tutti

Collasso del Sudafrica.


gnorans
Eminent Member
Registrato: 5 anni fa
Post: 31

Quota
oriundo2006
Noble Member
Registrato: 12 anni fa
Post: 2435
 

Guardando i video si nota che la reazione è anche ( ma mi sembra prevalente ) dei neri contro altri neri. E' una guerra civile mascherata anche da problemi di diffusione disuguale del benessere ma non solo. Giocano tanti elementi ma occorre guardare anche all'attacco portato contro i BRICS e loro simpatizzanti da parte delle solite organizzazioni filo-USA. 


RispondiQuota
gnorans
Eminent Member
Registrato: 5 anni fa
Post: 31
Topic starter  

Purtroppo sembra che l'obiettivo siano proprio i bianchi (e gli indiani), con chiare avvisaglie passate e verificata pianificazione.

https://halturnerradioshow.com/index.php/en/news-page/world/caught-on-video-politician-telling-people-go-into-indian-and-white-neighborhoods-kill-them-and-burn-their-houses-down-in-south-africa


RispondiQuota
oriundo2006
Noble Member
Registrato: 12 anni fa
Post: 2435
 

Qui ( http://italiaeilmondo.com/2021/07/18/sudafrica-dietro-il-caos-la-rivolta-degli-zulu_di-bernard-lugan/ ) l' articolista conferma la mia prima impressione: il covid non c'entra, i bianchi neppure, è una lotta 'etnica' fra componenti delle diverse popolazioni africane.

A parte ciò, l'articolo evidenzia alcune cose interessanti, sulle quali varrebbe la pena soffermarsi, prima fra tutte il sostanziale fallimento dell' (auto)gestione 'nera' dell'economia post-apartheid. Un fallimento colossale se, come l'articolo indica, la parte più sfavorita della popolazione ha un reddito del 50% inferiore a quello dell'epoca coloniale. Terribile...e devo dire ancor più terribile pensando alle vessazioni criminali cui la popolazione boera ha dovuto piegarsi anche da ultimo, nell'esproprio ad esempio senza indennizzo delle loro farm, insieme alla sostanziale indifferenza della comunità internazionale verso il Sudafrica, sia per i bianchi che per i neri: nulla è stato fatto per aiutare un processo di 'maturazione' politica delle aree tribali come quelle cittadine ed il risultato è stato il ritorno all'indietro di tutta la società...con l'idea cretina che bastasse un idolo tipo Mandela a patrocinare la sostituzione politica delle elites, elites cialtrone ed arraffone come anche in Italia abbiamo avuto esempi luminosi.

Questo fallimento dà dannatamente ragione alla parte più regressiva del padronato bianco, come segnala anche la mancanza di qualsivoglia spirito di responsabilità da parte delle elites nere. Qui come altrove il mondo scivola verso il nulla di un disastro sociale, economico, razziale cui non si potrà certo porre freno con qualche provvedimento di polizia dell' ultima ora o qualche editoriale del Financial Times...

Se devo esser sincero, a me ricorda quanto storicamente accadde in Italia con le cosiddette 'invasioni' barbariche: i barbari erano incapaci di gestire la complessità dell' Impero e condannarono paesi e popoli a secoli e secoli di abbruttimento e di regressione. Anche lì, l'accoglienza e la non-difesa di quanto il passato aveva creato, fu patrocinata da un certo cristianesimo cialtrone e folle, assistito da una ignoranza terribile delle elites di allora: erano bianchi, e questo dimostra la stupidità di chi usa il 'razzismo' od il suo omologo falsamente contrario, l' 'antirazzismo' ad indice del progresso umano.

Tempi ben duri ci attendono...e sono costernato per le giovani generazioni.


Hospiton hanno apprezzato
RispondiQuota
Hospiton
Trusted Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 55
 

@oriundo2006

Mi hai ricordato il tragico episodio di Adrianopoli (con i dovuti distinguo), forse il più significativo dell'epoca delle "invasioni"

https://it.wikipedia.org/wiki/Battaglia_di_Adrianopoli_(378)

temo che prima o poi anche nell'Europa attuale succederà qualcosa del genere, soprattutto se la gestione rimarrà nelle mani di scriteriati sorosiani vari ed eventuali. Masse di disperati che giungono qui convinti di dare una svolta alle loro vite, si ritrovano invece all'interno di una comunità in declino (non certo gli States di fine '800 - inizio '900, per intenderci), fiacca e che avrà poco da offrir loro, se non lavori sottopagati o addirittura condizioni prossime alla schiavitù (caporalato docet). Prima o poi si incaz.....o maledettamente come fecero i Visigoti di Fritigerno, e se focolai di rivolta si diffondessero in tutto il continente (in modalità BLM, dopo la morte di Floyd sono venuto a conoscenza di diversi episodi riguardanti immigrati politicizzatisi in maniera repentina) saranno guai. Giovani, vitali, numerosi, turbolenti, chissà che almeno non ci liberino loro da PD e affini...


RispondiQuota
oriundo2006
Noble Member
Registrato: 12 anni fa
Post: 2435
 

Salve Hospiton…pensa le corrispondenze psichiche che intercorrono tra di noi: anch’ io pensavo alla stessa battaglia…! Ci sanno deboli perchè indeboliti dalla falsa propaganda ‘occidentalista’ che, sulla base della ‘religio’ prima olocaustica e adesso vaccinista, la seconda intesa a mondare dalle ‘colpe’ indotte dalla prima, vuol vivere in mondo pacificato, in cui il leone si pasce di erbette come l’agnello.

Dando corpo a questa rivisitazione delle profezie, oggi possibile per le cognizioni supreme ottenute attraveso la super-quabbalah, si intende modellare una società fatta di uomini senza virilità e donne senza femminilità, entrambe troppo ‘peccaminose’ e fonte delle passate glorie a ben vedere, e dunque si esalta l’atto sessuale privo di conseguenze vitali, ovvero riproduttive, si castiga la violenza ( ma la si ammette senza se e senza ma a proposito dei sopraffattori ), e nel contempo si perpetua la più terribile delle violenze, la deformazione ‘scientifica’ del DNA, laddove è custodita la fonte, l’ origine della Vita. 

Si vuole l’ uomo liberato dal giogo del passato, da loro già perseguito con spietatezza assoluta verso chi non si piegava, ma sopratutto lo si vuole completamente inoffensivo, docile, decerebrato, succube, un bamboccione da accompagnare dalla culla alla tomba con parole suadenti, indotte nella sua povera mente attraverso ‘voci’ che consigliano cosa fare e cosa non fare.

Pochi comanderanno su moltitudini di ebeti a comando, finchè queste saranno loro utili, beninteso.

Pensando alla battaglia di allora, quanti sforzi terribili, giganteschi da parte degli uomini liberi di allora, i ‘barbari’, per liberarsi del mostro militare che aveva dominato ovunque con tremenda spietatezza, ovunque distruggendo, devastando per imporre la legge del più forte…per poi ritrovarsene noi oggi una copia conforme, ben ‘lavorata’ nelle diverse stagioni della storia: ed oggi è ancora lì, mascherata, en travestì: si chiama ‘libertà’, ‘giustizia’, ‘misericordia’…e sogghigna dietro quella falsa mostruosità che chiamiamo ‘società’.

Orrore.

 

 


Hospiton hanno apprezzato
RispondiQuota
Hospiton
Trusted Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 55
 

@oriundo2006

Buongiorno Oriundo

purtroppo la deriva che descrivi appare sempre più evidente, quasi grottesca nel suo incedere ormai sfacciato, alla piena luce del sole. Tanto per farti un esempio di come stiano utilizzando senza timori ogni mezzo a disposizione cito il cinema, da settima arte a veicolatore di messaggi transumanisti, in perfetto stile polcor; al festival di Cannes gaffe (studiata, per aumentare la risonanza dell'evento?) di Spike Lee, acconciato in stile rainbow-inclusive, il quale annuncia in anticipo che la Palma d'Oro se l'aggiudica Julia Ducournau, per il film "Titane". La trama? Ovviamente incentrata sul gender fluid, dato che al di là di scene violente e sequenze thrilling il messaggio di fondo è la negazione dell'identità sessuale, aspetto che da opinione dovrà divenire legge (ed il ddl Zan si inserisce naturalmente in tale operazione). Un tema che può anche meritare un dibattito, peccato che oggi ci venga imposto con violenza attraverso ogni medium, ogni possibile canale, a dimostrazione che il tutto sta avvenendo in modo pianificato, scientifico. Alcuni paragonano la pellicola allo stile body horror di Cronenberg, a mio parere in quel caso si trattava però di un'opera di denuncia, qui siamo davanti a propaganda pura e semplice. Del resto la stessa Ducournau, nel discorso post premiazione, ha pronunciato le due paroline magiche, ormai un mantra del Mondo Nuovo: "Grazie alla giuria, ha accettato un mondo più fluido e inclusivo". Più chiaro ed esibito di così...perdona il basso excursus cinematografico ma come detto fa parte dello stesso disegno, agiscono a 360° e la massa viene raggiunta con prodotti del genere, spacciati per arte; Cannes 2021 rappresenta a mio giudizio l'epitome della manipolazione in atto, un miscuglio di blm, gender fluid, parità di genere, inclusività, ormai le uniche tematiche ad occupare la scena, aventi l'obiettivo di disintegrare il tessuto sociale per riplasmarlo secondo i desiderata dei padroni del discorso. Come ben dicevi "orrore"!

ps a proposito di connessioni psichiche, soprattutto legate alla Cabala e all'Ebraismo, che tu sappia esiste qualche testo che tratti in maniera specifica l'argomento? Oppure ciò che illustri in vari commenti è frutto di elaborazioni e riflessioni legate a varie letture?


oriundo2006 hanno apprezzato
RispondiQuota
oriundo2006
Noble Member
Registrato: 12 anni fa
Post: 2435
 

Elaborazioni e riflessioni legate al mio vissuto personale. Ebbene sì, è così...i testi servono a poco allorquando non agisca un 'ricordo' ed un 'sapere' legato a vite precedenti, che via via ti illumina...d'immenso.

Teniamo duro a continuare sulla nostra strada. E di più non ti posso dire. 

Nam myoho renge Kyo, Nam myoho renge Kyo, Nam myoho renge Kyo !

Un abbraccio sincero...!


Hospiton hanno apprezzato
RispondiQuota
Hospiton
Trusted Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 55
 

@oriundo2006

Probabilmente è così, pur non essendo buddhista e conoscendone solo superficialmente la tradizione sento che dev'esserci qualche forma di energia karmica, "sotterranea", magari inconscia, che ci spinge in una precisa direzione a dispetto (o in virtù?) di tutto ciò che ci accade attorno nel corso dell'esistenza terrena.

Teniamo duro, un abbraccio anche a te Oriundo!


oriundo2006 hanno apprezzato
RispondiQuota
uomospeciale
Honorable Member
Registrato: 10 anni fa
Post: 749
 
Postato da: @oriundo2006

Qui ( http://italiaeilmondo.com/2021/07/18/sudafrica-dietro-il-caos-la-rivolta-degli-zulu_di-bernard-lugan/ ) l' articolista conferma la mia prima impressione: il covid non c'entra, i bianchi neppure, è una lotta 'etnica' fra componenti delle diverse popolazioni africane.

A parte ciò, l'articolo evidenzia alcune cose interessanti, sulle quali varrebbe la pena soffermarsi, prima fra tutte il sostanziale fallimento dell' (auto)gestione 'nera' dell'economia post-apartheid. Un fallimento colossale se, come l'articolo indica, la parte più sfavorita della popolazione ha un reddito del 50% inferiore a quello dell'epoca coloniale. Terribile...e devo dire ancor più terribile pensando alle vessazioni criminali cui la popolazione boera ha dovuto piegarsi anche da ultimo, nell'esproprio ad esempio senza indennizzo delle loro farm, insieme alla sostanziale indifferenza della comunità internazionale verso il Sudafrica, sia per i bianchi che per i neri: nulla è stato fatto per aiutare un processo di 'maturazione' politica delle aree tribali come quelle cittadine ed il risultato è stato il ritorno all'indietro di tutta la società...con l'idea cretina che bastasse un idolo tipo Mandela a patrocinare la sostituzione politica delle elites, elites cialtrone ed arraffone come anche in Italia abbiamo avuto esempi luminosi.

Questo fallimento dà dannatamente ragione alla parte più regressiva del padronato bianco, come segnala anche la mancanza di qualsivoglia spirito di responsabilità da parte delle elites nere. Qui come altrove il mondo scivola verso il nulla di un disastro sociale, economico, razziale cui non si potrà certo porre freno con qualche provvedimento di polizia dell' ultima ora o qualche editoriale del Financial Times...

Se devo esser sincero, a me ricorda quanto storicamente accadde in Italia con le cosiddette 'invasioni' barbariche: i barbari erano incapaci di gestire la complessità dell' Impero e condannarono paesi e popoli a secoli e secoli di abbruttimento e di regressione. Anche lì, l'accoglienza e la non-difesa di quanto il passato aveva creato, fu patrocinata da un certo cristianesimo cialtrone e folle, assistito da una ignoranza terribile delle elites di allora: erano bianchi, e questo dimostra la stupidità di chi usa il 'razzismo' od il suo omologo falsamente contrario, l' 'antirazzismo' ad indice del progresso umano.

Tempi ben duri ci attendono...e sono costernato per le giovani generazioni.

io non sono costernato affatto.

Ci vuol poca intelligenza per vedere con chiarezza l'inferno che attende l'Europa e gli Europei , inferno che si sono ampiamente meritati.

Anche per questo non ho mai voluto avere dei figli e per quanto riguarda i figli degli altri non sono certo un problema mio.

Si arrangerenno tutti quanti.

Peccato solo non esserci quando il disastro sociale, culturale, etnico, economico, nonchè ambientale  e climatico

inzierà a far sentire i suoi effetti devastanti sulla vita e sul vivere dei figli di coloro che questo disastro lo hanno pianificato,

agevolato, e reso possibile in ogni modo.

Sarà davvero un bello spettacolo vedere i figli e i nipoti di questi sinistrati terzomondialisti clericali e immigrazionisti

andare a scuola con la  38 nella cartella e la paura in gola per difendersi da bande di animali che chiederanno il pizzo anche solo per attraversare la strada.

Saranno loro  a dover combattere a vita per ogni cosa, per un lavoro, per un pezzo di pane,

per una donna, in un clima di violenza urbana e sociale allucinante , e con risorse sempre più scarse o

inquinate.

Già me li vedo inginocchirsi davanti alla banda di negri di turno e non sarà più una sceneggiata

come adesso.

Ci sarà proprio da ridere, peccato solo che io non lo vedrò..

Questo post è stato modificato 4 giorni fa da uomospeciale

RispondiQuota
Condividi:

I commenti sono chiusi.