Notifiche
Cancella tutti

Blondet: india, impostura mediatica


GioCo
Noble Member
Registrato: 13 anni fa
Post: 1507
Topic starter  

Stavo solo aspettando che qualcuno riuscisse a scrivere qualcosa che sbufalasse la notizia evidentissimamente messa lì per perseguire la solita politica del terrorismo insensato, basato sul niente illogico e la schizofrenia dei contenuti. Non che ci volesse una cima, bastava un minimo di buon senso, quello che latita in via imbarazzante ultimamente presso i nostri simili.

https://www.maurizioblondet.it/india-limpostura-mediatica/


Quota
oriundo2006
Noble Member
Registrato: 12 anni fa
Post: 2413
 

Si, fanno di tutto per screditare questo immenso Paese...ma siamo sicuri che i numeri che il governo sfornava erano e sono realistici ?

Qualche dubbio è più che legittimo. Sicuramente il governo Modi è detestabile per tante ragioni, sicuramente esiste un problema enorme di organizzazione nelle megalopoli tipo Dehli o Varanasi ( Kasi ) come anche nei villaggi tribali, sicuramente l'assenza di ragionevoli misure di contenimento nel Kumba Mela è dannosa...ma siamo sicuri che questo governo, così amico di tante cancellerie occidentali, nonchè degli innominabili, sia scontento se qualche milione ( a salire ) di dannati della terra sparisce ?

Io non credo. Penso invece il contrario e non perchè sia un governo che conosca o meno la legge della Ruota, dunque tendenzialmente 'fatalista', ma perchè oramai si è fatto sedurre come tanti altri dai benefici che la pandemia può provocare in termini di controllo della società e di massimizzazione dell' economia in chiave 'moderna', che non vuole avere masse poverissime fuori da ogni regola e misurazione contabile ( leggi: contante e tutto il resto ): dunque uno 'sfoltimento' dei 'deplorables' lì come altrove è benvenuto, purtroppo.

Speriamo comunque che le notizie siano gonfiate, per il bene dell 'India, Paese che ho imparato ad amare. 


RispondiQuota
GioCo
Noble Member
Registrato: 13 anni fa
Post: 1507
Topic starter  
 
Postato da: @oriundo2006

[...]

Speriamo comunque che le notizie siano gonfiate, per il bene dell 'India, Paese che ho imparato ad amare. 

Dunque, le notizie che ci danno anche così come sono che valore hanno? C'è qualcuno a cui glien'è mai fottuto qualcosa dei poveracci morti per qualsiasi cosa avesse le sembianze di malattia?

Ricordo quando avevo ancora una ventina d'anni una descrizione di un mio docente di lettere che raccontava dei suoi viaggi in India, luogo che descriveva con estatica ammirazione. Come sempre a me interessava più del senso della narrazione ciò che la cornice suggeriva. Quando infatti raccontava di come al mattino alle 5 passavano i carretti per tirare su i cadaveri di quelli che nel frattempo erano morti di stenti per le strade, mi veniva da paragonarlo al suo "aaah, io ci vivrei in India" pensando che forse non lo avrebbe fatto nei panni di uno di quei cadaveri e che poi in fondo da cittadino convinto qual'era non era certo la scomodità di quei posti ad attrarlo.

Un miliardo e mezzo di persone quanti morti fanno all'anno? Taaanti più di 2mila. Cmq forse AGI ci da una parziale risposta ai nostri giustificati dubbi, se l'anno scorso quando ancora la campagna di vaccinazione non era iniziata:

https://www.agi.it/estero/news/2020-04-28/coronavirus-covid-19-india-morti-8461730/

Comunque in Mongolia pare sia andata peggio. Da quelle parti prima della vaccinazione c'erano esattamente ZERO morti.

Naturalmente la colpa sarà fatta ricadere su chi non si è vaccinato, con i soliti salti carpiati alla superca%%ola dialettici cui i media ci hanno abituato.


Hospiton hanno apprezzato
RispondiQuota
XaMAS
Active Member
Registrato: 2 mesi fa
Post: 12
 

ci sarebbero tante altre cose da far notare...

ieri in India hanno avuto oltre 300.000 e 3000 morti, rapporto 1:100
in Italia che ha 20 volte meno la popolazione dell'India il rapporto contagi/decessi risulta essere 1:1997, in India 1:147, dieci volte meno
l'Italia ha il maggiore rapporto contagi/decessi dietro solo a repubblica Ceca e Belgio, ed intanto il ministro speranza continua nell'eccidio del popolo italiano, coadiuvato ora pure dal consiglio di stato che ha ordinato di tornare al protocollo della vigile attesa che rimane la causa principale del disastroso rapporto sui decessi che abbiamo.


RispondiQuota
oriundo2006
Noble Member
Registrato: 12 anni fa
Post: 2413
 

Qui un aggiornamento interessante, che conferma l' inattendibilità dei dati ufficiali:

https://www.remocontro.it/2021/05/01/india-strage-vietata-censura-e-bugie-tanti-modi-di-vergogna/

L'articolo riprende senza esplicitarla la vulgata occidentale sul nazionalista Modi campione dell' Indutva, e considerato solo per questo 'nemico' del politically. Le cose sono molto più complesse MA è indubbio che l'inazione governativa spinge i fatti a confermare l' assenza di riguardo verso i 'deplorables', la cui stragrande maggioranza è però indù, non muslim o altro ( certe religioni minoritarie paiono meno coinvolte ). E' un laissez faire che pare assai contiguo ad un depopolamento a scopi di controllo sociale.

Un governo cialtrone, questa è la verità che viene nascosta dalla propaganda ufficiale ma la cui percezione si fa sempre più strada in India ad onta dei proclami governativi. L'origine di tanta difficoltà di interpretazione qui in Occidente delle politiche indiane è dovuta al filo-islamismo latente nel discorso politically, per cui ogni governo ( tipo Myanmar e altri ) che osteggi gli islamisti ( dentro cui prosperano  sacche di jihadisti numerose e importanti per il loro 'discorso' politico regressivo e nel contempo insurrezionale ) è perciò stesso da condannare.

Ahahah, verrebbe da dire: e voi 'uccidentali' che fate nelle terre islamiche da secoli se non assassinarli ? Ah, scusate, voi portate la 'pace'...ma se i governanti stranieri si difendono, assai male peraltro, da una propaganda che porta dritto dritto alla Jihad, per voi questo è 'intollerabile'. Scusate, forse ho di nuovo capito. Voi vi servite della Jihad come di altro per la destrutturazione del mondo non-occidentale, cioè non-MONOTEISTA. Vi da fastidio che esistano Paesi in cui la monolatria viene tenuta a freno. Adesso ho capito...è il vostro 'dio' ad aver ordinato tutto ciò. Adesso mi è chiaro. 


RispondiQuota
PietroGE
Famed Member
Registrato: 6 anni fa
Post: 3569
 

Anche in Italia l'INPS ringrazia il virus per i risparmi sulla erogazione delle pensioni. Leggo di 100 milioni di risparmi solo per un anno, con un tendenziale di 1 miliardo per i prossimi 10 anni. Ma forse sono anche di più. 

I dati dell'India e della Cina non sono affidabili, entrambi hanno interesse ad avere un 'hair cut' della popolazione. La Cina aveva già provveduto con la politica di un figlio per famiglia, e credo sia stato il motore per la crescita del reddito pro capite cinese e del mercato interno. L'India non ha un governo tale da imporre simili politiche e si deve affidare al virus.


RispondiQuota
GioCo
Noble Member
Registrato: 13 anni fa
Post: 1507
Topic starter  
Putroppo sta emergendo in via sempre più evidente un rapporto tra gli aumenti dei casi  gravi e le vaccinazioni.
 
Questo può voler dire che i governi centrano poco @oriundo2006, a meno che non sia la loro "fretta di vaccinare" con un preparato sperimentale che stiamo calcolando.
Per il resto, restrizioni, mascherine e quant'altro è talmente evidente che non funzionano (nel caso migliore) e per certi aspetti sono totalmente controproducenti per "la lotta alla malattia" che è chiarissimo che se adesso abbiamo una epidemia poi avremo una ecatombe pandemica fuori controllo se si continua su questa strada miope, illogica e grottesca. Certamente poi è facile attribuire sempre ad altro il problema del fallimento della gestione emergenziale, se si parte dall'assunto che il problema sia il conteggio non veritiero (anche se approvato dall'OMS o altri organi terzi) o qualsiasi cosa serva a coprire la responsabilità della gestione emergenziale scritteriata e volutamente suicida, come dire che il governo è fatto da pagliacci incompetenti e non di persone che si sono volutamente messe al servizio di volontà estranee agli interessi dei cittadini.
 
Come gli speculatori e gli avventurieri finanziari.
 
Stiamo poi attenti che alla fine, gira che ti rigira, la colpa dell'aumento della virulenza e pericolosità andrà a finire che cadrà su chi il vaccino non se l'è fatto ed è lì che i gestori della pandemia vogliono arrivare.

RispondiQuota
Condividi:

I commenti sono chiusi.