Notifiche
Cancella tutti

Figaro qua, Figaro là; Troll di qua, Troll di là  

  RSS

[Utente Cancellato]
Reputable Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 421
18 Agosto 2018 , 0:20 0:20  

Nel 2012 il primo partito nelle elezioni comunali a Genova risultò il PD seguito a ruota dal 5s con ben il 32 % e rotti di voti ...detto per inciso: se per caso qualcuno non lo sa forse è utile informarlo che nelle elezioni nazionali precedenti il 5s stava allo 0 virgola qualcosa ....che miracolo in soli 4 anni! Tutto frutto della loro intelligenza oppure c'è da sospettare l'intervento di qualche "manina" ... magari d'oltreatlantico?
Nelle comunali del 2017 Genova è passata in mano a Bucci del centrodestra (di cui faceva parte la Lega... ma non quella di Bossi ma proprio quella del nuovo divo Salvini)... non conosco le percentuali del 5s ma immagino che siano state simili se non maggiori di quelle del 2012.
Domanda: di tutti i vari partiti che dal 2012 ad oggi hanno retto la giunta o che stavano all'opposizione nel consiglio comunale di Genova c'è mai stato qualcuno che s'è preoccupato di quel ponte?
Non mi risulta! eppure degli allarmi erano stati lanciati ma nessuno sembra che si sia dato la pena di approfondire il problema! Ora tutti i vari demagoghi, diventati improvvisamente anti-capitalistici, additano come unica responsabile del crollo del ponte di Genova la società addetta alla manutenzione (Autostrade) e gridano alla punizione esemplare e alla messa in galera di chiunque abbia sbagliato. Benissimo! Tanto più che non c'è niente di più adatto della minaccia di galera per eccitare gli animi del popolo soprattutto quando, abdicando a quel meraviglioso organo che è il cervello, si fa trascinare dai suoi pifferai senza mettere in discussione il Verbo ricevuto.
Cosicché, ammesso che quella società sia effettivamente responsabile di una manutenzione negligente per favorire i suoi porci affari, a nessuno viene qualche dubbio e quindi la voglia di appurare se per caso anche nella giunta o nel consiglio comunale di Genova non ci siano state delle omissioni o addirittura delle connivenze colpevoli del disastro del ponte tanto quanto forse lo sono state le omissioni della società di benetton in materia di manutenzione!
Nelle giunte comunali ci sono assessori che hanno incarichi specifici in materia di viabilità....ebbene, domando: c'è mai stato qualcuno di questi assessori (del Pd o di Fi o della Lega ) che si è preoccupato di controllare che la società di Benetton facesse il suo lavoro di manutenzione come d'obbligo? E c'è mai stato qualcuno (del 5s) che anche dall'opposizione abbia fatto qualche interrogazione su quel ponte anche per sapere se la manutenzione della società di Benetton veniva fatta a regola d'arte?
Io non sono di Genova e quindi non lo so (non faccio il politico, sono un semplice pensionato e neppure mi sono mai interessato troppo di Genova) ma mi piacerebbe che qualcuno più informato mi dimostrasse che da parte del comune di Genova non c'è mai stata nessuna inerzia colpevole, neppure da parte di quel partito che nel 2012 - e probabilmente anche nel 2017 - aveva il 32% di voti e che ora, assieme ai suoi troll (pagati o no) grida a squarciagola che l'unico responsabile è sicuramente la società di quel Benetton (detto per inciso, anch'io - così almeno dice qualcuno - sarei un troll ma purtroppo non me ne ero accorto perché altrimenti mi sarei almeno fatto pagare dal mio padrone...ora che qualche esperto troll me ne ha informato e accusato cercherò di rimediare chiedendo adeguato compenso al mio padrone....peccato che ancora non so chi sia! ) .

Un tempo, ma è successo fino al 4 marzo scorso, si disprezzavano i politici di qualsiasi caratura (partendo dal comune per arrivare fino al parlamento nazionale) perché corrotti e incapaci! Ora, invece, che sono saliti al potere quelli che si autodefiniscono partiti "populisti" del cambiamento ed "onesti" per statuto, nessuno osa più parlare di corruzione dei politici, men che meno di quella parte giallo verde a cui si aderisce e di cui per legge divina bisogna solo che parlar bene...a meno di essere additato come un troll del Pd o di essere anche censurati da qualche "moderatore".
Oggi, quindi, tutte le rabbie e frustrazioni accumulatesi nel "popolo" , da quegli stessi partiti finalmente arrivati al potere e che di "populista" hanno solo l'etichetta, possono essere sapientemente e facilmente indirizzate contro questo o quel rappresentante del capitalismo senza neppure farsi troppi scrupoli di verificarne prima le effettive responsabilità!
Ora sembra che tutti sono diventati anticapitalisti dell'ultima ora (come fecero molti fascisti che diventarono partigiani quando videro la mala parata) anche se in realtà non sono capaci di elaborare niente di alternativo al capitalismo, a partire da quelli del governo e in specie da quelli (i 5s) che oggi - ma solo oggi - più di altri strillano contro il capitalista Benetton. Tra l'altro - come già detto - sono gli stessi che a Genova avevano il 32% di voti e che mai una volta m'è capitato di sentire parlare contro il capitalismo di tizio o di caio né contro i Benetton! Ma probabilmente mi sbaglio perché mi sono distratto e quindi spero che qualcun altro, che non sia un troll come me, mi dimostri che a Genova tutti gli assessori comunali e tutti i consiglieri, soprattutto quelli di 5s e Lega con Salvini, hanno sempre fatto il loro dovere in modo esemplare, con scrupolo e zelo!
In conclusione permettetemi di manifestare questo dubbio da "Troll": non sarà che tutta la grancassa messa all'opera dai nuovi partiti (di piccola borghesia famelica) al potere contro certi capitalisti alla Benetton sia nient'altro che un modo furbesco per distrarre l'attenzione del "popolo" dalle loro responsabilità?


Quota
[Utente Cancellato]
Reputable Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 421
18 Agosto 2018 , 19:55 19:55  

Ho scritto sopra delle possibili responsabilità omissive da parte di giunte e consiglieri del comune di genova ...ora leggo anche, in un'intervista a Di Pietro, che secondo lui "nei contratti di concessione spetta al Ministero dei trasporti il dovere di accertare che le manutenzioni alle opere date in concessione siano fatte a regola d'arte" ...dal che il signore ne deduce che un'eventuale revoca della concessione espone lo stato a risarcimenti miliardari perché, ammesso che ci sia responsabilità delle "Autostrade" analoga responsabilità è anche di chi (il Ministero competente) non ha effettuato i dovuti controlli.
Ma di queste responsabilità di comuni o ministeri non ne parla nessuno e tutti a dare addosso solo alla società "autostrade"...non parliamo di qualche imbecille che mi ha definito Troll solo perché non mi sono associato alla canea contro il capitalista Benetton prima di avere elementi di prova per considerare davvero responsabile la sua società
Se permettete, questo scarica barile tipicamente italiano mi fa alquanto ribrezzo specie se fatto da gente (5s) che predica mattina e sera sulla sua maggiore moralità! Inoltre, sempre se i fans dell'attuale governo me lo consentono, vorrei ribadire che considero segno di barbarie (che mi fa alquanto schifo) il prendere provvedimenti (risoluzione del contratto di concessione) prima di aver fatto almeno un minimo d'indagine sulle cause del crollo.

Poi c'è una marea di articoli di giornale in cui, nel titolo, si parla di "scuse" da parte della società Autostrade. Uno di questi titoli cubitali è anche sul giornale di Berlusconi e vi si legge che Autostrade avrebbe finalmente chiesto "scusa" per l'accaduto (oltre a promettere la costruzione in tempi brevi di un nuovo ponte).
Meravigliato da queste presunte "scuse" che varrebbero come ammissione di colpevolezza, sono andato a leggermi l'articolo ... ebbene l'articolo proseguiva così:"Da Castellucci,(mi sembra che sia l'AD di Autostrade) arriva un mea culpa: Autostrade - dice - "non è riuscita a far percepire" la propria vicinanza nel dramma del ponte di Genova e di questo "mi scuso". "Abbiamo avuto la sensibilità di aspettare che i soccorritori soccorressero prima di dare comunicazioni ufficiali - spiega - Non era nostra intenzione urtare la suscettibilità di nessuno, ma se lo abbiamo fatto ce ne scusiamo".

Dello stesso tenore, ripeto, i Titoli di vari altri giornali...tutti a ripetere che la società "autostrade" si sarebbe "scusata"!

Ora, io forse non conosco l'italiano meglio di di maio e salvini e forse neppure meglio dei direttori o dei giornalisti di tanti giornali...però a me sembra che dire: "Autostrade non è riuscita a far percepire la propria vicinanza nel dramma del ponte di Genova e di questo "mi scuso". " non significhi "chiedere scusa per la tragedia del ponte crollato"!
Ecco dunque un esempio di giornalismo mistificatorio e falso che in questo caso ha portato acqua al mulino dei di maio facendo credere che ha ragione di maio ad addossare le responsabilità del crollo del ponte alla cattiva manutenzione effettuata sul ponte dalla società concessionaria.
E poi quelli del 5s si lamentano che i giornali sono tutti schierati contro di loro!
Addirittura il giornale di Berlusconi ha titolato in modo equivoco a loro favore...il che è tutto dire!


RispondiQuota
Condividi: