Notifiche
Cancella tutti

l populismo economico del M5S: una minaccia per l'Italia  

  RSS

Davide
Utenti Admin
Registrato: 2022 anni fa
Post: 2583
19 Febbraio 2018 , 9:52 9:52  

Le elezioni del 4 marzo sono ormai alle porte. Diverse domande sul futuro del nostro paese – in particolare, sulla sua capacità di restare protagonista in Europa - sono in attesa di risposte. Diverse di queste domande, poi, riguardano il ruolo del M5S: per molti, il movimento fondato da Grillo e Casaleggio - e che oggi candida il vicepresidente della Camera Di Maio alla guida del paese - rappresenta ancora una incognita del nostro sistema politico.

I Cinquestelle: troppo sottovalutati

In molti ancora si chiedono che cosa pensino davvero i Cinquestelle e che cosa potrebbero fare una volta al governo. La gran parte della classe dirigente italiana sembra indugiare, preferendo rimandare il giudizio in attesa di valutare le azioni concrete. Nel frattempo, molti ‘illuminati’ commentatori - che non hanno risparmiato pesanti censure nei confronti degli ultimi governi guidati dal partito democratico - oggi sembrano guardare con generosità ai ragazzi di Grillo.

Si tratta di atteggiamenti davvero incomprensibili da parte di una classe dirigente che vorrebbe ritenersi moderna e matura, ma che probabilmente non ha fatto nemmeno lo sforzo di leggere i contenuti del programma del M5S. I programmi saranno noiosi, certo, ma significano qualcosa. Ci aiutano a comprendere meglio che cosa c’è nella testa delle forze politiche che li hanno concepiti e, cosa ancora più importante, che cosa potranno combinare una volta conquistato il governo del paese.

CONTINUA QUI http://www.linkiesta.it/it/blog-post/2018/02/19/il-populismo-economico-del-m5s-una-minaccia-per-litalia/26600/


Quota
Simulacres
Reputable Member
Registrato: 11 anni fa
Post: 278
19 Febbraio 2018 , 14:24 14:24  

Aldilà delle considerazioni dell’articolista, a mio avviso l’articolo vale la Home Page perché contiene una sorta di compendio circa il programma M5S sufficiente a farsi una prima visione d’insieme, in special modo ai tanti denigratori che da sempre, e specie in questi giorni, al movimento affibbiano ogni genere di nefandezze senza aver mai letto un solo rigo del programma ma aprioristicamente.


RispondiQuota
AlbertoConti
Noble Member
Registrato: 11 anni fa
Post: 1477
20 Febbraio 2018 , 11:22 11:22  

Concordo, questo è un articolo da homepage che farebbe il paio con quello di Nello Gradirà su Fusaro: un ottimo motivo per convincersi del contrario di quanto questi "opinionisti" affermano. Un ottimo servizio al M5S!


RispondiQuota
azul
 azul
Estimable Member
Registrato: 9 anni fa
Post: 157
20 Febbraio 2018 , 18:28 18:28  

Questo Ferla piddino è un classico esempio di bue che dà del cornuto all'asino, facendone, fra l'altro, un'efficace propaganda involontaria. Bue come il popolo che dovrebbe difendere e che invece disprezza nell'intimo.
L'asino invece non ha le corna, ma resta comunque un somaro, là dove confonde, ad es. la dittatura di Pinochet con il socialismo venezuelano o illude i propri elettori di voler "affrontare con coraggio un duro confronto internazionale per liberarsi dalle catene dei vincoli numerici, economici e giuridici ingiusti sottoscritti con l'UE”.


RispondiQuota
Condividi: