Notifiche
Cancella tutti

Film " Overcast - Esperimenti climatici in Cielo" Adesso online  

  RSS

Maia
 Maia
Prominent Member
Registrato: 4 anni fa
Post: 850
18 Dicembre 2017 , 15:22 15:22  

E’ uscito in visione gratuita il film OVERCAST del regista svizzero Matthias Hancke, un documentario su questo fenomeno ormai sulla bocca di tutti e dalla maggior parte ritenuto normale: le scie degli aerei che si allargano fino a diventare coperture nuvolose bloccano l’irradiazione solare, offuscando l’atmosfera.

Si tratta di una realtà resa accettabile grazie alla sua graduale introduzione.

L’approccio del film di Hancke è molto lineare, la domanda che si pone è: i rilasci degli aerei – visibili a tutti – sono veramente innocui e normali?

Uno studio ‘peer review’ firmato tra altri da KenCaldeira e Mick West, (entrambi intervistati da Hancke nel film) afferma che non c’è niente di anomalo o nocivo nei rilasci aerei.

Lo ‘studio’ è uscito in concomitanza con l’uscita del film. Una coincidenza.

Hancke ha dato spazio a voci contrastanti senza mai cercare toni spettacolari, non drammatizza, non fa propaganda. E’ un film silenzioso in un mondo che urla, il racconto dà spazio alla riflessione. Lo spettatore è costretto a formarsi una sua opinione se vuole trovare la sua risposta.

Da molti anni gli scienziati hanno sviluppato la tecnologia base necessaria per il controllo climatico. Lo illustra in forma clamorosa il memorandum della CIA del 1960. In questo e altri ‘progetti ‘ è previsto di disperdere ingenti quantità di prodotti chimici nocivi in atmosfera al fine di riflettere la luce solare nello spazio.

Questa tecnologia nota come geoingegneria è già utilizzata da molti anni, senza il consenso pubblico e senza informazione? Le scie degli aerei e i cieli imbiancati che vediamo oggi sono il risultato di tale programma di geoingegneria?

Da oltre quindici anni, il fenomeno ha dato origine a dure controversie.

Attraverso una indagine in prima persona questo documentario racconta quindi il viaggio di ricerca del regista.

L’obiettivo di OVERCAST era di trovare – una volta per tutte – delle risposte conclusive. Il film mostra i muri di gomma che ci circondano, le risposte degli enti preposti parlano da sè, non richiedono commenti.

Nonostante tutte le difficoltà incontrate, Hancke è arrivato ad un punto di chiarezza importante.

A lavoro compiuto il regista ha presentato una lettera aperta ai parlamentari svizzeri, spunto importante per la nostra iniziativa in sede parlamentare. Il film OVERCAST è stato presentato il 20 di marzo 2017 al convegno “Geoingegneria & Disinformazione ”svoltosi presso l’Istituto di Santa Maria in Aquiro, presso il Senato della Repubblica, presente anche il giovane regista.

E’ un film da far vedere ad amici e parenti, ma soprattutto a chi ci rappresenta, decide e controlla, a chi dovrebbe salvaguardare l’aria che respiriamo, l’ambiente e la nostra salute. Si rivolge a chi, pur avendo qualche dubbio, decide tutto sommato di affidarsi alle rassicuranti argomentazioni ufficiali ma…

Chi guarda il cielo dopo aver visto il film, lo vedrà con occhi diversi.

FONTE http://www.nogeoingegneria.com/librifilms/il-film-overcast-adesso-online/


Quota
Maia
 Maia
Prominent Member
Registrato: 4 anni fa
Post: 850
18 Dicembre 2017 , 20:05 20:05  

Trovate il video su http://www.nogeoingegneria.com/librifilms/il-film-overcast-adesso-online/ < qui non so perché ma non è visibile


RispondiQuota
greiskelly
Noble Member
Registrato: 9 anni fa
Post: 1268
19 Dicembre 2017 , 18:11 18:11  

grazie Maia 🙂


RispondiQuota
Maia
 Maia
Prominent Member
Registrato: 4 anni fa
Post: 850
19 Dicembre 2017 , 19:48 19:48  

Bentornata Greis 🙂


RispondiQuota
greiskelly
Noble Member
Registrato: 9 anni fa
Post: 1268
19 Dicembre 2017 , 20:27 20:27  

grazie, quando avrò finito di vederlo commento di nuovo 😉


RispondiQuota
Maia
 Maia
Prominent Member
Registrato: 4 anni fa
Post: 850
19 Dicembre 2017 , 20:50 20:50  

Ottimo! Grazie!


RispondiQuota
greiskelly
Noble Member
Registrato: 9 anni fa
Post: 1268
20 Dicembre 2017 , 0:25 0:25  

che dire... ottimo lavoro!! un messaggio che accompagna questo film è che i cittadini possono fare molto di più delle istituzioni. Davvero complimenti!

Sui negazionisti intervistati, cito Mick West, il pensionato che si impegna tanto perchè vorrebbe che "la gente si occupasse di cose reali, e che non buttasse il proprio tempo per cose non vere (come ad es. le scie chimiche)". E' paradossale quando dichiara " Sarebbe meglio se la gente si interessasse di cose più importanti come i cambiamenti climatici e l'inquinamento....invece delle scie chimiche".
E bè.. le scie chimiche causano cambiamenti climatici, oltretutto inquinando, e allora di che parliamo? si prendono pure 2 piccioni con una fava...!!!

Da un punto di vista tecnico, la presenza di metalli che non dovrebbero stare in quota è già un indice del problema e della sua fonte. In futuro si potrebbe fare un altro tipo di test: filtrare l'aria in montagna ad altezza uomo, per giorni dopo massicce irrorazioni. Quello sarebbe davvero interessante da testare, per capire quanto metallo si concentra nell'aria che respiriamo. Questo tipo di test già lo avranno fatto gli addetti ai lavori, ma a noi non è dato sapere, quindi l'unica soluzione sarebbe rifarli indipendentemente.

La cosa più preoccupante è stato sentire il parere del medico. Lui ha la possibilità di verificare la salute del suo circondario e di trarre le sue conclusioni. Il problema di questo inquinamento impercettibile è che si accumula con il tempo... e lo stato di salute dipende dalla reazione dell'organismo a queste sostanze che si accumulano.

Perchè ci vuole/ci vorrà così tanto per smuovere l'opinione pubblica su questo grave problema? una risposta potrebbe essere perchè non si vede il danno immediato.
vorrei vedere se questi aerei avessero emesso anche solo odore di fogna....
ci sarebbero state petizioni in tutto il mondo per chiudere i programmi.

comunque avanti così, prima o poi si arrenderanno a questa pazzia. Oggi il cielo era di un bell'azzurro, fantastico.


RispondiQuota
Maia
 Maia
Prominent Member
Registrato: 4 anni fa
Post: 850
20 Dicembre 2017 , 14:03 14:03  

Grazie Greis. Insieme al regista abbiamo fatto poi un intervento al senato, focalizzando il fatto che il traffico aereo ( e navi) è escluso da tutte le statistiche e accordi. Un interpellanza di urgenza in seguito è stata accolta, ma poi seppelita - doevano esprimersi la Lorenzin e la ministra della difesa. Hanno glissato. Non dobbiamo fare nulla, loro devono risposte!!! E cosa succede a chi le vuole dare perché le sistuzioni non lo fanno si vede con l'esempio Gatti/Montanari ( segue) http://www.nogeoingegneria.com/timeline/brevettileggi-iniziative-parlamentari-e-giudiziarie/evidenze-e-incongruenze-relazione-al-senato-di-maria-heibel/


RispondiQuota
greiskelly
Noble Member
Registrato: 9 anni fa
Post: 1268
20 Dicembre 2017 , 19:21 19:21  

gli aerei esclusi dai trattati internazionali per emissioni CO2, non lo sapevo questo... assurdo!! ecco la parola giusta: assurdo!
tutto molto interessante, vediamo se qualcuno darà delle risposte B)

Comunque anche oggi il cielo era azzurro. Mi mette proprio di buon umore. Ogni volta spero che sia la volta buona che la smettano, ma poi sono preoccupata che abbiano solo spostato la loro flotta in un'altra zona che gli comoda


RispondiQuota
Maia
 Maia
Prominent Member
Registrato: 4 anni fa
Post: 850
20 Dicembre 2017 , 19:31 19:31  

oppure cambiato il fuel 🙂 http://www.bbc.com/news/science-environment-39286079 qui volavano, oggi , ieri, con scie corte. Stai serena lo stesso, fa bene e fai bene.


RispondiQuota
greiskelly
Noble Member
Registrato: 9 anni fa
Post: 1268
20 Dicembre 2017 , 20:03 20:03  

qui mi sembra, nemmeno le scie corte, un sogno, non mi sembrava possibile. Ogni tanto capita che ci regalino qualche giornata limpida. Poi però riprendono, rovinando tutto. Smettetela!


RispondiQuota
Condividi: