Cerveteri, sindaco interrompe il concerto di Manu Chao perché il pubblico ballava

A metà concerto il primo cittadino Alessio Pascucci è salito sul palco: "Ora basta dobbiamo essere rispettosi della gente che è morta. Se non vi rimettete al vostro posto entro 3 minuti sospendiamo il concerto".

dagospia.com

Se gli assembramenti e i balli scatenati al concerto di Salmo a Olbia hanno scatenato un’accesissima polemica nel day after, a quello di Manu Chao a Cerveteri, lunedì sera, la bufera è scoppiata in diretta. A metà concerto infatti il sindaco della cittadina balneare è salito sul palco per redarguire il pubblico irrispettoso delle norme anti-Covid: “Ora basta dobbiamo essere rispettosi della gente che è morta. Se non vi rimettete al vostro posto entro 3 minuti sospendiamo il concerto”.

Il musicista e cantautore franco-spagnolo è rimasto inizialmente senza parole per l’inattesa irruzione del primo cittadino, ma poi ha subito invitato i presenti a mantenere la calma e a rispettare le regole. Calma che è tornata però solo dopo un secondo richiamo da parte della presentatrice della manifestazione, l’Etruria Eco Festival 2021, la quale ha minacciato l’imminente interruzione dello show.

Dopo il “caso Salmo” riflettori sempre più accesi quindi sul tema molto spinoso delle manifestazioni musicali e sportive a rischio assembramenti.

Il concerto di Manu Chao si è svolto con modalità del tutto differenti da quelle del rapper sardo, ovvero con un numero di persone limitato a mille, sedute e munite di green pass, come previsto dalle norme anti-covid e tuttavia le regole di distanziamento sociale sono state dimenticate poco dopo l’inizio dello show.

“Tutto questo”, ha detto il sindaco di Cerveteri Alessio Pascucci riferendosi alla kermesse musicale: “comporta uno sforzo enorme. Per far entrare fino a mille persone mettiamo duemila sedie, abbiamo anche la sicurezza privata e spese che sono tre volte quelle di prima.  Non mancano dunque le difficoltà, però andiamo avanti e in questo modo siamo felici che stiamo contribuendo anche  a dare lavoro a quei lavoratori dello spettacolo che non hanno avuto grandi attenzioni dal Governo. Lo facciamo e pretendiamo il rispetto delle regole, come avvenuto nei giorni scorsi”. Regole che ancora una volta non sono state rispettate.

“L’artista era in linea con le nostre norme”, ha voluto sottolineare Pascucci, che dopo il concerto ha incontrato Manu Chao il quale si è dichiarato dispaiciuto per quanto successo:” Ma lui non c’entrava niente ed è stato veramente molto bravo. Non ha fatto neppure mezza polemica” ha concluso il sindaco.

Notifica di
3 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Quasar
Utente CDC
17 Agosto 2021 22:58

ma come e’ possibile accettare tutto cio’ senza che nessuno si ribelli?

va oltre la mia comprensione

ignorans
Utente CDC
18 Agosto 2021 8:05

Il sindaco avrebbe dovuto essere fatto a pezzi. Erano tutti vaccinati e col green pass!!! Ma ci rendiamo conto?

Primadellesabbie
Utente CDC
20 Agosto 2021 0:55

Che si trovino mille persone che vanno a un concerto preventivamente inoculati, esibendo le prove e accettando il distanziamento e chissà quali altre condizioni, e magari pagando l’ingresso, è una anomalia allarmante: sono state trattate come si aspettano e si meritano.

Il guaio è viverci in mezzo.

Dispiace per il simpatico Manu Chao.

Ultimo aggiornamento 1 mese fa effettuato da Primadellesabbie
3
0
È il momento di condividere le tue opinionix
()
x